1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 22 settembre 2019, 6:51

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 41 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Da non credere ...
MessaggioInviato: mercoledì 7 agosto 2019, 19:27 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15074
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Che la trasmissione si è ridotta di 374 volte rispetto alle 400 volte preventivate ► viewtopic.php?p=782442#p782442

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Da non credere ...
MessaggioInviato: mercoledì 7 agosto 2019, 19:31 

Iscritto il: venerdì 11 marzo 2011, 21:13
Messaggi: 170
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista
Prometto che questa e lutima volta che vado OT. :mrgreen:
Credo che Renato con quel misura 140 mm per un C8 intendeva il contrasto no racolta di luce.

_________________
Osservo con
APM 140/980 TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss
Binocolo APM 120/660 ED.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Da non credere ...
MessaggioInviato: mercoledì 7 agosto 2019, 19:36 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15074
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Penso anche io si sia confuso col famoso "D - d", tra tutte le classiche questioni astrofile (rifra vs specchi, apo "corto" vs acro "lungo", correzione PV vs strehl ratio, alluminio vs carbonio, ecc) capita di far confusione. :mrgreen:

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Da non credere ...
MessaggioInviato: mercoledì 7 agosto 2019, 20:23 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:35
Messaggi: 16673
Località: Dove mi portano le stelle
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Sto seguendo il thread e sono d'accordo un po' con tutti e ovviamente in disaccordo un po' con tutti.
A parte il fatto che i calcoli di riflettività di uno strumento vanno fatti in un laboratorio con strumenti adeguati e su strumenti possibilmente nuovi le valutazioni fatte "sul campo" sono influenzate da troppe variabili e il telescopio è solo una di queste e magari a volte neanche la più importante.
Per cui tutti i calcoli "spannometrici" sono validi proprio "a spanne" ma a volte cambiando le condizioni al contorno possono essere ben diversi.
Mi spiego meglio.
In un'osservazione sul campo dobbiamo considerare il cielo, il telescopio, eventuali aggiuntivi ottici tipo diagonali o torrette, oculari e, soprattutto, l'osservatore.
Se prendiamo per esempio uno strumento a specchio nuovo di pacca e un rifrattore di qualità un po' "andante" ma di pari diametro e vecchio la statistica ci dice che comunque il rifrattore dovrebbe vincere ma .... se le focali sono diverse per osservare dovremo usare oculari diversi e anche questi hanno una trasmittanza diversa fra loro che si va a interfacciare con i dati precedenti modificandoli. Poi magari il nostro specchio è un newton per cui l'oculare è messo direttamente nel focheggiatore mentre sul rifrattore dovremo montare un diagonale (ops un altro aggiuntivo ottico che ha uno specchio).
Magari quella sera ci sono leggeri veli in quota e quando spostiamo l'occhio da uno strumento all'altro il cielo è leggerissimamente diverso....
Ma alla fine riusciamo a fare la nostra stima a occhio e il nostro cervello manipola i dati.
Forse non ce ne rendiamo conto ma ognuno di noi ha delle preferenze e tendenzialmente andiamo a preferire un tipo di strumento a un altro o una marca a un'altra, anche se un test strumentale ci dice che le due configurazioni sono identiche.

Per esempio avete mai provato oculari di qualità elevata ma di marche diverse (Televue, Takahashi, Swarowski tanto per fare qualche nome a caso)?
Messi sullo stesso strumento e fatta fare la comparazione a diversi astrofili anche molto esperti, avremo comunque una disparità di opinioni.
E' subentrato il gusto personale.
Alla fine di tutti questi test nella maggior parte dei casi ognuno resta della sua idea iniziale.
Solo la prova strumentale sarebbe definitiva ma anche i test di Rohr a volte sono influenzati dalla migliore o peggior riuscita del singolo strumento.
Di conseguenza ...
Non importa quale strumento tu abbia o da quale cielo tu osservi. Se ciò ti basta goditi il cielo e sii in pace con te.
:-)

_________________
Cieli sereni da Renzo
Immagine

Prima di un acquisto parallelo, pensateci - link

Il titolo del topic non è un optional. Usiamolo bene!


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Da non credere ...
MessaggioInviato: mercoledì 7 agosto 2019, 20:52 

Iscritto il: venerdì 11 marzo 2011, 21:13
Messaggi: 170
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ottimo parole quel lultima frase e sempre considerato quando mi metto osservare.
Per il confronto che ho fatto ho messo l'APM 140/980 in parallelo con C8 per APM utilizzato un x-cell 7 mm x140 e per C8 un altro x-cell 12 mmx166 entrambi con PU 1 ,ho fatto il confronto in terrestre (sapevo che devo avere ingrandimenti intorno x160 per il C8 per avere PU pari 1 )il risultato stesso luminosita .
Se mi dite ancora son andato OT posso cancellare il messaggio.
Dimenticato dire che anche io come Davidem credo che PU comanda la luminosita pero per strumenti con unica schema ottica.

_________________
Osservo con
APM 140/980 TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss
Binocolo APM 120/660 ED.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Da non credere ...
MessaggioInviato: giovedì 8 agosto 2019, 8:24 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 467
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
davidem27 ha scritto:
Io sono più incuriosito da elementi che determinano il superamento dei limiti che la teoria vuole imporre.
Non voglio sfociare nell'off topic per rispetto a bardix che ha più volte dichiarato i paletti su cui vuole ragionare, ma questi limiti di cui si preoccupa, sono peggiorativi rispetto all'expected. Invece, ogni tanto, mi è capitato di andare oltre l'expected, in positivo però.

Beh, qui siamo decisamente OT e ci avviciniamo alla "filosofia della scieza": sarò brevissimo.
La teoria non impone nulla (!) è solo il tentativo umano di capire e ricostruire un fenomeno attraverso il linguaggio della matematica e, difatti, una teoria incompleta può portare a risultati che la realtà smentisce, tanto in negativo quanto in positivo, cosa che, evidentemente, a te piace ricercare.
davidem27 ha scritto:
La penso come Angelo e aggiungo col dire che questi punti percentuale sono molto meno invasivi di un cattivo seeing o di una collimazione non ottimale. O di un difetto ottico che non si sa riconoscere e che inficia l'osservazione.

In effetti la realtà è sempre più complicata della teoria.
davidem27 ha scritto:
Va bene che il topic sia stato spoilerato, ma è difficile andare a scovare da sé i dati e i calcoli, se non si è mai affrontato l'argomento.
Chi propone il topic potrebbe anche apparecchiarlo per permettere ai commensali di cominciare a mangiare con le posate :D

Opinione lecita ma personalmente la vedo in modo diverso: se un argomento ti interessa, ti dai da fare per scoprire come funziona, diversamente, quando hai "la pappa pronta", la tendenza umana è di "farla fuori dal vasino", talvolta anche a sproposito.
Preferisco il percorso più lungo che lascia tracce più profonde e durature.
davidem27 ha scritto:
PS: il titolo puoi ancora cambiarlo ;) Basta andare al primo post e fare clic sul pulsante "modifica".

... fatto ...
Renzo ha scritto:
Non importa quale strumento tu abbia o da quale cielo tu osservi. Se ciò ti basta goditi il cielo e sii in pace con te.

Questa è un'ottima filosofia per godersi le cose, non c'é che dire, è assolutamente vero.
Però dietro ogni palcoscenico ci sono delle quinte dove lo spettacolo ha il suo motore invisibile, dietro il front-office di ogni sito internet c'é un back-office che lo fa funzionare; anche di un'auto puoi fare il pilota o il meccanico ...
Non c'é assolutamente niente di male nel godersi l'osservazione, anzi, ti da il massimo del coinvolgimento emotivo, ma a qualcuno piace andare al di là, guardare oltre, scoprire segreti e meccanismi, e questo da il massimo coinvolgimento intellettivo, pensa soltanto a questa famosa immagine del passato (che ne è la rappresentazione)
Allegato:
oltre.jpg
oltre.jpg [ 45.64 KiB | Osservato 183 volte ]

Come dicevano i nostri padri latini; "quot capita tot sentenziae" (per ogni testa c'é un'affermazione diversa) e in questo non solo non c'é nulla di male ma, all'opposto, un bene per l'umanità.

Autoironia: chissà se c'é una qualche similitudine fra tutto questo ed il "coefficiente di trasmissione" ? :mrgreen:

P.S. alla faccia del brevissimo :rotfl:

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Da non credere ...
MessaggioInviato: giovedì 8 agosto 2019, 9:51 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24670
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
bardix ha scritto:
Autoironia: chissà se c'é una qualche similitudine fra tutto questo ed il "coefficiente di trasmissione" ? :mrgreen:


Certo! Nella Comunicazione, questo si chiama rumore :wink:
Non è questione di disinteresse o di volere la pappa pronta.
Semplicemente, come ha detto Pilolli, un po' di ingredienti ci vogliono per tracciare un argomento.

Io non voglio trovare la pappa pronta. Né voglio farla fuori dal vaso.
Ma se capisco che vuoi parlare di prosciutto e melone, non mi metto a parlare di panino al prosciutto :)

Ora, per esempio, hai mosso in noi la curiosità: come spieghi le differenze dell'esempio che hai fatto del "con e senza torretta"? Sia numericamente che nella pratica.
Questo esula dalle pippe mentali. E' proprio voglia di capire come funzionano le cose che ci stanno attorno ;)

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Celestron C8 XLT su Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Da non credere ...
MessaggioInviato: giovedì 8 agosto 2019, 10:08 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 467
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
davidem27 ha scritto:
Ora, per esempio, hai mosso in noi la curiosità: come spieghi le differenze dell'esempio che hai fatto del "con e senza torretta"? Sia numericamente che nella pratica.
Questo esula dalle pippe mentali. E' proprio voglia di capire come funzionano le cose che ci stanno attorno ;)

Smuovere la curiosità era quello che desideravo (magari la prossima volta lo faccio con metodi meno "terroristici" :D a livello psicologico).

Riguardo la tua ultima affermazione, constato, con piacere, che fai parte di quella parte di umanità che più apprezzo :ook: mentre riguardo l'argomento della torretta direi che possiamo cercare di scoprirlo assieme, magari in un altro tread ... :wink: : lo apri tu ?

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 8 agosto 2019, 10:50 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24670
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Perché non continuare qui?
Quello dei prismi non rientra nell'argomento "coefficiente di trasmissione"?

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Celestron C8 XLT su Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 8 agosto 2019, 11:08 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:35
Messaggi: 16673
Località: Dove mi portano le stelle
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Vedi Bardix, hai quotato solo una piccolissima parte del mio messaggio.
Ciò che volevo far capire, da sperimentatore e spugna avida di conoscenze come mi reputo e come credo che molti che mi conoscono possano confermare, è che è giusto cercare di fare test ed esperimenti ma dobbiamo anche essere critici con i test medesimi e valutare che i risultati non sempre sono veritieri e "ripetibili". Uno degli assiomi della sperimentazione è che le condizioni siano ripetibili e verificabili affinché i risultati siano accettabili.
Ma visto che siamo mossi da passione verso il cielo alla fine, dopo aver fatto tutti i test possibili e immaginabili ciò che conta è anche godersi la propria passione, prima che diventi un'ossessione alla ricerca di non si sa ben cosa, a volte.

Sicuramente il tuo intento non era di sminuire quanto avevo detto ma l'estrapolazione di una frase da un contesto è l'equivalente di prendere uno specchio sferico e confrontarlo con un parabolico senza considerare che magari il parabolico è montato su uno strumento senza altre aggiunte se non uno specchio piano a 45° (newton) mentre lo specchio sferico magari è abbinato a una lastra correttrice con trattamento antiriflesso che porta a un campo esteso e totalmente spianato.
Ma prendendo solo gli specchi il parabolico sembrerebbe da preferire.
Lo stesso vale per le frasi scritte. Estrapolate da un contesto possono comportare un travisamento del pensiero originale.

_________________
Cieli sereni da Renzo
Immagine

Prima di un acquisto parallelo, pensateci - link

Il titolo del topic non è un optional. Usiamolo bene!


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 41 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010