1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 14 novembre 2019, 10:31

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 11:05 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 467
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
Buongiorno a tutti,

di questi tempi stavo leggendo (o meglio, rileggendo) il libro di Paolo Andrenelli dal titolo "L'astronomo dilettante" nella prima ristampa (1979) della seconda edizione (1977).

Premettendo che la prima edizione originale è del 1968, vi ho riscontrato alcuni errori (5 in particolare) che vorrei capire, con l'aiuto del forum, se sono dovuti allo stesso Andrenelli, al disegnatore (magari non proprio ferrato in tecniche astronomiche) oppure alle conoscenze scientifiche all'epoca della stesura del libro.

Vediamo il primo.

A pagina 6, viene citato il valore della velocità della luce:
Allegato:
p6luce.gif
p6luce.gif [ 15.94 KiB | Osservato 674 volte ]

Oggi sappiamo che la velocità della luce è data, oltre che da misure effettuate, da una precisa formula (https://it.wikipedia.org/wiki/Velocità_della_luce) che, nel vuoto corrisponde a 299.792.458 m/s.

Considerando la rifrazione armosferica media (quella esatta la trovate a https://it.wikipedia.org/wiki/Rifrazione_atmosferica) pari a 1,000292 sappiamo che la velocità della luce nell'aria è pari a 299.704.944, quindi la velocità citata non corrisponde a nessuno dei due dati.

Secondo voi si tratta di un errore dell'autore o, all'epoca, era considerata questa la corretta velocità della luce ?

Secondo punto.

A pagina 26:
Allegato:
p26oculari.gif
p26oculari.gif [ 14.17 KiB | Osservato 674 volte ]

l'oculare, la cui descrizione corrisponde a quello di Plössl (o meglio, si tratta del "symmetrical", il Plössl originale avrebbe, secondo taluni autori (http://www.brayebrookobservatory.org/Br ... PIECES.pdf), il doppietto all'occhio più piccolo di quello di campo) sia nel testo che nella figura il nome di Goertz al quale, invece che un 2-2 dovrebbe essere un 1-3-1 oppure un 2-3-2 (stesso link di cui sopra).

A prescindere dalla differenza tra Groez e Groetz, si tratta di un errore dell'autore ?

Terzo punto.

Pagina 76:
Allegato:
p76coude.gif
p76coude.gif [ 3.09 KiB | Osservato 674 volte ]

In pratica questa è la semplice configurazione di un rifrattore con lo specchio (o il prisma) zenitale.

Questo potrebbe rientrare nella mia ignoranza, la qualcuno ha mai sentito chiamare Coudé questa configurazione (vedera anche il punto quinto) ?

Quarto punto.

Pagina 96:
Allegato:
p96feq.gif
p96feq.gif [ 5 KiB | Osservato 674 volte ]

Qui l'errore è palese e, presumo, attribuibile al disegnatore, basta consultare la rete, per esempio a https://www.handprint.com/ASTRO/ae2.html#cassdesign.

Quinto ed ultimo.

Pagina 139:
Allegato:
p139coude.GIF
p139coude.GIF [ 15.06 KiB | Osservato 674 volte ]

Coudé corto = Nasmyth e Coudé lungo = Coudé ?

Personalmente non ho mai sentito parlare di Coudé lungo e corto, la mia "immagine mentale" dei fuochi possibili è pari a quella visibile a https://digilander.libero.it/astropolar ... lescop.htm.

La mia domanda è se, all'epoca della scrittura del libro, esisteva il concetto ma non ancora il nome di Nasmyth ed entrambi i tipi di fuoco venivano chiamati Coudé o l'autore non conosceva il nome di Nasmyth ?

So che ho postato una mezza enciclopedia con cinque domande non proprio banali, ma se qualcuno potesse aiutarmi a risolvere questo arcano ...

Grazie comunque a tutti coloro che sono arrivati a leggere sino a questo punto :crazy:

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 11:47 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2127
Località: Milano
Ciao, coudè vuol dire semplicemente "a gomito" e si dovrebbe scrivere con la minuscola...
se ci pensi bene anche il newton è un coudè :D
purtroppo è invalsa questa cattiva abitudine di scriverlo con la maiuscola come se fosse una persona !

Solo recentemente ho trovato una pubblicazione americana dove veniva scritto correttamente con la minuscola...
In italiano basta dire "piegato"...

Il fuoco Nasmyth (un astronomo del '700) è un coudè che esce dall'asse di declinazione....
Il coudè corto esce lungo il tubo in una posizione qualsiasi e il coudè lungo esce di solito attraverso
l'asse polare,vedi il 5 metri di M. Palomar...Se non ricordo male il 5 metri ne ha due, uno di 80 metri circa e l'altro di oltre 100 metri !

Sulla velocità della luce stai cercando il pelo nell'uovo !? 8) di solito diciamo 300.000 e nessuno lo contesta, dai !

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Ultima modifica di Miyro il martedì 29 gennaio 2019, 12:59, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 12:25 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 467
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
:rotfl:
Hai ragione, e pensare che 45 anni fa studiavo fracese ... dimenticato tutto ...

In effetti sono a gomito il fuoco Newton, quello Nasmyth e quello coudé più propriamente detto, mentre non lo sono il primo fuoco e quello Cassegrain; quest'ultimo però lo diventa ogni volta che sul C8 ci mettiamo il prisma zenitale :D

La tua corretta osservazione mi risolve i punti tre e cinque, restano sempre gli altri :think:

Per quanto riguarda la velocità della luce la domanda corretta sarebbe: negli anni '60 del secolo scorso (quando è nato il libro in oggetto) la velocità della luce non era ancora stata definita con precisione ?

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 12:47 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2127
Località: Milano
Ho iniziato a leggere di astronomia nel lontano 1966....e delle centinaia di libri (e riviste) che da allora
ho accumulato, per non parlare degli opuscoli...in tutti, e ripeto tutti, la misura della velocità della luce
non è mai praticamente la stessa ! Si è affinata nel corso degli anni, e anche se attualmente si è "stabilizzata" in quella che citi, in realtà nessuno la conosce ancora veramente...per il semplice motivo
che dopo i decimali vi sono i centesimi e dopo ancora i millesimi e questi non solo nessuno li cita, ma
difficilmente nei prossimi decenni verranno evidenziati, da ricerche mirate, ci saranno sempre alla fine i segni + 0 - !

Per curiosità posto la foto dell'unico Cassegrain - coudè, di mia conoscenza, posseduto da un astrofilo...
Ciao.

P.S. è chiaramente un coudè corto... 8)


Allegati:
Fig. 4000A -.jpg
Fig. 4000A -.jpg [ 265.02 KiB | Osservato 634 volte ]

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 13:11 

Iscritto il: giovedì 29 agosto 2013, 9:23
Messaggi: 192
Località: Parma
Tipo di Astrofilo: Visualista
La velocità della luce espressa in m/s adesso è precisa per il semplice fatto che il metro è definito in base ad essa.
Cioè il metro è definito come "la distanza percorsa dalla luce in 1/299792458 s", perciò è eventualmente il metro che cambia (se abbiamo sbagliato le misure), non la velocità della luce definita in m/s... Ricordo invece che un po' di anni fa (forse negli anni 70 o 80), il metro era definito come un ben preciso multiplo della lunghezza d'onda della luce rosso arancio emessa da un atomo di kripton 86. Si cerca davvero il pelo nell'uovo :D


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 13:14 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2127
Località: Milano
Esatto... 8)

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 13:58 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 467
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
Beh, in questo momento la velocità della luce è definibile con la precisione di molte cifre.

Essendo la luce un'onda "elettro-magnetica", la sua velocità é numericamente costituita dal reciproco della radice quadrata del prodotto della "costante dielettrica" del vuoto per la "permeabilità magnetica" sempre del vuoto (vedi Wikipedia).

La seconda è fissa, pari a "pigreco*4E-7" e quindi basta prendere pigreco con un sufficiente numero di decimali, diversamente il limite è costituito dal numero di cifre con il quale è misurabile la costante dielettrica del vuoto.

Il numero attualmente riconosciuto per questa grandezza è 8,854 187 817 62E-12 (dodici cifre in tutto).

Con questi dati si può calcolare C (la velocità della luce) a 12 cifre, quindi al millimetro: 299792458,000 ... (in realtà, con qualche cifra in più, avrei calcolato 299792458,000007).

A questo punto ho un sospetto, vedendo un numero così arrotondato: che sia la velocità della luce misurata e la costante dielettrica del vuoto ricavata con la formula inversa ?

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 14:11 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 15122
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Come hanno detto sopra, la velocita' della luce nel vuoto e' un numero esatto per come e' stato definito il metro. Quindi non si calcola.

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 14:19 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 467
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
No, è il contrario !

Il metro è stato ridefinito in base alla velocità della luce (rivedere Wikipedia) unica vera costante in qualsivoglia punto dell'universo (relatività docet).

Prima era 1/40.000.000 (calcolata nel 1791) della circonferenza polare terrestre (meridiano di Parigi, o meglio, per esattezza, 1/10.000.000 della distanza polo-equatore passante per Parigi), poi le tacche sul metro campione di platino-iridio di Parigi (1889), poi, come citato, multiplo della radiazione del kripton 86 (nel 1860) e per ultimo la nota frazione sulla velocità della luce, o meglio del secondo-luce (1983).

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Errori ... di chi ?
MessaggioInviato: martedì 29 gennaio 2019, 15:41 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 15122
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Riformulo: siccome il metro e' definito in base alla velocita' della luce, la velocita' della luce in m/s non va calcolata ne' misurata, ma e' un numero che deriva da una definizione.
Se io definissi il peppino come spazio percorso dalla luce in un secondo, la velocita' della luce sarebbe esattamente un peppino al secondo, per la definizione stessa di peppino. Come vedi, non c'e' nulla da calcolare o da misurare.

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010