1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000!
Oggi è mercoledì 21 febbraio 2024, 17:11

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Binocolo Shogetsu Kansei 6.5x32
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2024, 9:25 

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2014, 18:28
Messaggi: 87
Località: Boario Terme
Tipo di Astrofilo: Binofilo del cielo
Un consiglio.
Possiedo gia' un APM Ed Apo 7x50, avrebbe senso prendere anche questo nuovo 6,5x32 oppure sarebbe un mezzo doppione ?
In un negozio di ottica della mia zona ho anche trovato in vendita un Fujinon 10x50 FMTR SX2, nuovo, gommato, me lo hanno fatto provare ed e' un fantastico binocolo, me lo darebbero scontato a 720 Euro.

Avrebbe piu'senso prendere il 6,5x32 oppure il 10x50 , costo differente a parte ?
Non so se il 6,5x32 possa essere quasi un doppione del 7x50 visti gli ingrandimenti simili.

Se esistesse un vaccino contro la strumentite acuta me lo farei inoculare oggi stesso... :mrgreen:


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Binocolo Shogetsu Kansei 6.5x32
MessaggioInviato: giovedì 1 febbraio 2024, 11:15 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 agosto 2006, 21:52
Messaggi: 3482
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Binofilo del cielo
domanda assolutamente oziosa da acquisto compulsivo indotto da strumentite con debole razionale a sostegno :wink: :wink: :D :D
il 6.5x si potrebbe prendere per il campo e/o il fascino retro e la novità e può sostituire il 7x50 per maggior praticità, sacrificando luminosità a vasti campi stellari
il 10x per un ingrandimento maggiore ma più difficile da gestire a mano libera sul cielo e/o perchè è fuji e ti è piaciuto un casino
consiglio finale da chi ci è ampiamente passato: prenditi quello che di pancia ti attizza di più o, potendo, entrambi (tutta roba poi rivendibile) ma non venire a raccontarmi che ci sono valide motivazioni tecniche :wink: (negli ultimi anni sono guarito da una gravissima strumentite: fra tutto, binocoli spotting e telescopi, devo averne avuti una cinquantina o giù di lì, e in preda a un delirio minimalista sono pervenuto a un drammatico downgrade essenziale strettamente dedicato alle mie esigenze osservative attuali ..vedremo....)
rimanendo un po' più seri (ma poco......): la scelta è molto personale e gioca fa preferire un maggior campo con un binocolo più pratico (6.5x) oppure semplicemente un maggior ingrandimento con un bel binocolo fra le mani

a me personalmente attizza di più un bel 6.5x a porro a largo campo (anche perchè sono sulla soglia dei 64 aa, ho cominciato a litigare con i 10x da mo' e ultimamente sto godendo come un riccio con il Retrovid 7x35) ma io non sono te.... :wink:
buon crogiolamento in questo piacevole cruccio, quasi masturbatorio, e facci sapere il gioioso esito

PS: il shogetsu adesso è disponile da APM nelle due versioni IF e MAF centrale

_________________
osservo con: due occhi....perchè two eyes is meglio che one...
ero Deneb (o se preferite...ero David Bowman…..)


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Binocolo Shogetsu Kansei 6.5x32
MessaggioInviato: giovedì 1 febbraio 2024, 12:22 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15875
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Concordo sull'acquisto "de panza" suggerito da Piero, sono quelli che danno maggior sollazzo. :mrgreen:

Considerato che hai già un ottimo 7x50 (una P.U. di 7 mm è maledettamente comoda anche se la nostra pupilla non riesce a raggiungere più simili diametri), perché non fai "31" e ti orienti direttamente su un 5x25 con CR di 15°?
Io tempo fa presi (per purissimo sfizio) l'ibis horus e nonostante sia dal punto di vista ottico qualitativamente solo sufficiente (ben definito al centro, campo discretamente corretto fino ai 9°, poi oltre solo "insalata" a fare da contorno), è uno di quelli con cui mi diverto di più nell'uso generico (è particolarmente divertente sul cielo con i suoi 15°).

_________________
Il Cielo a domicilio
AstroMirasole

Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm solarizzato. •• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. •• Catadiottrici: C8 xlt. •• Binocoli: Docter Aspectem 40x80 ED, William Optics 22x70 ED, Vixen Ultima 8x56, Nikon Action EX 16x50, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Ibis Horus 5x25, Pentax Papilio 6,5x21, Orion 2x54.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Binocolo Shogetsu Kansei 6.5x32
MessaggioInviato: venerdì 2 febbraio 2024, 11:06 

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2014, 18:28
Messaggi: 87
Località: Boario Terme
Tipo di Astrofilo: Binofilo del cielo
Piero,
vista l' eta' non troppo distante dalla tua, mi sono stancato di cavalletti, montature, di binocoli ingrombanti e pesanti, che certamente danno vedute spettacolari, ma non ho piu' voglia di trasporto, montaggio e smontaggio.
Anni fa' prediligevo l'uso di binocoli angolati da 80 mm montati su testa fluida e treppiede, con i quali ho fatto meravigliose osservazioni sia da casa che in alta quota, poi gli occhi non sono piu' quelli di una volta, cosi' come non lo e' piu' la voglia di fare uscite osservative ed avere strumenti pesanti ed ingombranti.
Sono diventato anche io un minimalista.
Ora superati da poco i 60 anni, mi accontenterei di fugaci osservazioni , non ho piu' grosse aspettative osservative, ovvero qualche saltuaria osservazione del panorama terrestre e qualche saltuaria osservazione astronomica del cielo, il tutto dal balcone di casa pur sotto un buon cielo montano, osservazioni fatte con strumentazione leggera, niente treppiedi, teste e roba pesante, in modo che quando sono stufo, rientro in casa ed in un minuto ripongo il binocolo nella sua custodia e finisce li', il solo pensare a 10-11 kg di roba tra bino angolato, treppiede, testa da portare avanti e indietro mi farebbe passare la voglia...
Ho pensato che mi basterebbero al massimo 3 binocoli, il 7x50 ce l'ho gia', poi potrei prendere uno tra il 6,5x32 e l'Horus segnalatomi da Angelo, per avere un grandissimo campo e poi per ultimo un binocolo che mi dia un ingrandimento medio-alto per potere vedere meglio i dettagli, ma sempre a mano libera, per cui probabilmente la soluzione si chiama bino stabilizzato.
Ma per uso astronomico quale sarebbe adatto ? Ho visto che hai un 16x42 stabilizzato.
Sulle stelle va bene ?


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Binocolo Shogetsu Kansei 6.5x32
MessaggioInviato: venerdì 2 febbraio 2024, 12:58 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 10 dicembre 2006, 17:06
Messaggi: 753
Buongiorno Mario,
Io posseggo il binocolo in oggetto.
Lo ho usato molto sotto il cielo in condizioni suburbane (magari anche subumane considerando l’inquinamento luminoso…)
Strumento molto godibile

_________________
Telescopi Takahashi
Oculari Pentax XW,Orto,XO...
Montature Equatoriali e altazimutali -Baader AHT


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Binocolo Shogetsu Kansei 6.5x32
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2024, 21:36 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 agosto 2006, 21:52
Messaggi: 3482
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Binofilo del cielo
Mario,
non so se anche Nicopol alludeva al 16x42 ma in ogni caso sul cielo è davvero molto gradevole con stelle "sufficientemente" puntiformi (tra virgolette perchè anche qui bisognerebbe aprire un altro cassetto circa la puntiformità con i binocoli), con stelle nitide che non sbavano ; ovviamente sarebbe complementare agli altri perché con questo entri nel particolare: tanto per rendere idea inquadri tutta la spada di orione. L'unica possibile alternativa sono i Canon da 50 mm, specie il 15x con pro e contro rispetto al kite
Circa l'evoluzione ( o involuzione?) essenzial-minimalista-pigro-comoda abbiamo già avuto modo di parlarne e in altro topic e hai tutta la mia comprensione e sostegno. Ti confesso che ho fatto molti ragionamenti sul vendere o meno il mio 100 angolato ma potrei farlo solo a due condizioni irrinunciabili: trovare prima un Miyauchi 77 a 30 x e poi avere una "convincente" offerta da un appassionato (cose entrambi molto, molto difficili); ma poi desisto facilmente dal progetto perché ormai osservo così poco, principalmente per motivi di inquinamento luminoso, che mi dico che per quelle poche volte tanto vale che mi tenga quello che ho tanto più per la sua ineguagliabile leggerezza e compattezza per la quale un odierno 80 mm non ne varrebbe la pena

_________________
osservo con: due occhi....perchè two eyes is meglio che one...
ero Deneb (o se preferite...ero David Bowman…..)


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Binocolo Shogetsu Kansei 6.5x32
MessaggioInviato: martedì 6 febbraio 2024, 10:08 

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2014, 18:28
Messaggi: 87
Località: Boario Terme
Tipo di Astrofilo: Binofilo del cielo
Eccomi qua,
mi son preso qualche giorno per fare prove pratiche sul cielo con il mio 7x50, poi un 8x40 ed un 10x50 Nikon Aculon prestatimi da un negozio di ottica di cui e' titolare un mio amico.
Ieri sera ho spazzolato con il mio APM 7X50 ED Apo , mi son goduto la visione di M46, M47, M93, ammassi aperti nella Puppis, poi M41 nel Canis Major, M42 in Orion, Pleiadi, Iadi, poi i 3 ammassi dell'Auriga, M36, M37, M38, tutti ben visibili nel mio 7x50.
Con il 10x facevo fatica a causa dell'ingrandimento per me troppo alto per uso a mano libera, riuscivo a gestire l'8X pur con una maggiore percezione delle vibrazioni rispetto al 7x.
L'ideale , almeno per me, a mano libera sono i 7X, con piu' tremolio gli 8x, oltre cominciano i problemi.
Devo dire che i 7,5 gradi di campo ( 52,5 c.a. ) totalmente corretti del 7x50 non mi hanno fatto sentire l'esigenza di avere maggiore campo visivo.
Poi cé' anche il discorso che comunque il binocolo pesa e le braccia in alto dopo un po'di tempo cominciano a farsi sentire.
Dalla serata ho tratto le mie considerazioni finali.
Per osservazioni a mano libera posso usare i 7x o al massimo gli 8x.
Escluso quindi l'acquisto del Fuji 10x50 ed anche del Shogetsu 6,5x32 date le precedenti considerazioni sul gia' ottimo campo visivo del mio APM 7x50.
Quindi vado per avere solo 2 binocoli, uno per spazzolate stellari a mano libera a basso ingrandimento e grande campo, ovvero il 7x50 che gia' possiedo, ed un binocolo con medio alto ingrandimento per osservare i dettagli degli oggetti celesti e terrestri.
Quindi ora si tratta solo di decidere se prendere uno stabilizzato oppure, pensando al fatto delle braccia che tenute in alto e con il peso del binocolo si stancano velocemente , se rassegnarmi e ritornare all'idea di treppiede, testa, binocolo angolato, che nonostante il peso di tutto l'armamentario, mi consentirebbero di osservare piu' comodamente.
Quindi ora ragiono se angolato su testa e treppiede, o stabilizzato da minimo 15 x.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010