1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 17 novembre 2019, 16:31

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 16:23 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5413
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
Fin da quando vidi il prototipo alla Fiera di Forlì, lo scorso dicembre, ebbi subito un forte feeling con questo nuovo modello della RPoptix, tanto che decisi che sarebbe stato il sostituto del mio GHT 20x90 che giaceva inutilizzato da più di un anno nella sua custodia.

Finalmente è arrivato e ho potuto provarlo, ecco le mie impressioni:

La sua custodia è una valigetta metallica ben imbottita, che tiene il tutto in posizione senza problemi, suppongo che possa rientrare anche nelle dimensioni del bagaglio a mano il che ne fà un buon candidato per trasferte aeree sotto i caldi cieli bui tropicali :wink:

Allegato:
valigetta.jpg
valigetta.jpg [ 164.47 KiB | Osservato 4570 volte ]


All'interno troviamo il binocolo con i suoi tappi, il manuale d'istruzioni, una pezzetta di stoffa grigia e un buon panno in microfibra marchiato RPoptix per la pulizia delle ottiche.

Lo strumento è lungo circa 28 cm e pesa 2138 grammi, trasmette una sensazione di robustezza e solidità (è venduto come shockproof ma il test caduta non l'ho fatto :roll: ) se impugnato in prossimità delle celle porta obiettivi è anche ben bilanciato.

Allegato:
lato.jpg
lato.jpg [ 46.58 KiB | Osservato 4570 volte ]


E' sigillato e riempito d'azoto contro l'appannamento delle superfici interne, il che lo rende anche waterproof.

Le lenti hanno un diametro (misurato dall'esterno con un calibro) di 70mm, la pupilla d'uscita secondo le mie misurazioni è di 4,67 mm il che ci dà un ingrandimento di 15x esatti, quindi per me è da considerarsi realmente un 15x70.

I paraluce degli ocualri (o pupil guider) sono del tipo reatribile , ma si possono posizionare a varie altezze, consentendo l'utilizzo sia ai portatori d'occhiali che a coloro cui piace immergere l'occhio completamente nell'oculare, la generosa estrazione pupillare permette a chiunque di trovare la propria distanza preferita dalla lente oculare, io con il paraluce tutto estratto non riesco a vedere il bordo del campo visivo, ma dipende dalla conformazione del volto di chi usa il bino, però mi basta ruotare di poco il paraluce per avere la giusta posizione, anche in posizioni intermedie i paraluce non si muovono, e questo è un bene.

Allegato:
oculari.jpg
oculari.jpg [ 71.46 KiB | Osservato 4570 volte ]


La pupilla d'uscita appare rotonda senza vignettature o tagli, segno che i prismi in BAK4 sono adeguatamente dimensionati.

Allegato:
dettaglio PU.jpg
dettaglio PU.jpg [ 30.54 KiB | Osservato 4570 volte ]


La messa a fuoco è centrale, a dire il vero un pò duretta, ma con l''uso si stà ammorbidendo, in compenso una volta trovato il fuoco non lo perde, e questo è un dato positivo, la regolazione diottrica dell'oculare dx avviene ruotando una ghiera gommata che per agire deve essere serrata tra le dita, un pò come i tappi di sicurezza di certi prodotti, la messa a fuoco minima è maggiore di quella dichiarata, secondo me è di almeno 25-30 metri.

Allegato:
bino.jpg
bino.jpg [ 60.53 KiB | Osservato 4570 volte ]


Le lenti hanno un buon trattamento color violetto, tale trattamento è multistrato e su tutte le superfici di tutte le lenti.

Allegato:
obiettivi.jpg
obiettivi.jpg [ 46.98 KiB | Osservato 4570 volte ]

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 16:37 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5413
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
Gli oculari son belli grossi e la generosa pupilla d'uscita rendono l'uso di questo binocolo facile e naturale, a dispetto delle dimensioni.

Allegato:
oculare.jpg
oculare.jpg [ 56.74 KiB | Osservato 4563 volte ]


Certo non è nato per l'uso a mano libera, ma per brevi osservazioni o con un minimo d'appoggio è possibile anche usarlo a mano libera, soprattutto se impugnato vicino alle celle degli obiettivi, per l'uso sul cavalletto è necessario dotarsi di un robusto supporto a L (non troppo sottile o in plastica, uno di quelli in solido metallo) ma come cavalletto basta anche un modello leggero, infatti il peso sotto i due chili e mezzo e la lunghezza di soli 28 cm ne fanno tutto sommato un binocolo poco esigenze in fatto di supporti.

Il campo visivo è dichiarato essere di 4,2° e quando ne avrò occasione lo verificherò, per ora mi sembra un valore plausibile e di tutto rispetto.

La visione con questo binocolo è molto nitida e ben contrastata, con un campo ben corretto fin quasi ai bordi e una buona correzione cromatica.

Questa foto l'ho fatta con la digitale compatta tenuta a mano libera, non perfettamente in asse, ma rende abbastanza bene l'idea, il soggetto si trovava a circa 700-750 metri di distanza.

Allegato:
pali.jpg
pali.jpg [ 424.57 KiB | Osservato 4563 volte ]


L'immagine osservata direttamente è molto migliore, tanto per dire nella zona in ombra a destar del palo si vedevano i merli saltellare nel prato, da questo dettaglio del palo (crop della foto non riscalata) si intuisce anche il livello di correzione cromatica.

Allegato:
dettaglio.jpg
dettaglio.jpg [ 58.67 KiB | Osservato 4558 volte ]


Provato sul campo allo Star Camp ha dato ottima prova di sè: osservando la luna non ho visto nessuna immagine fantasma, in compenso la luce cinerea era talmente ben visibile che si distinguevano le formazioni nella zona in ombra, anche osservando di giorno in controluce ho notato che la luce diffusa è praticamente assente, tanto che Andrea non riusciva nemmeno a notarla, per vedere un accenno di lunula (non so se si chiama così) bianca nella parte bassa bisogna osservare controluce e con il sole che illumina l'interno del binocolo per almeno la metà; è uno dei migliori risultati in tal senso che abbia mai osservato, forse merito della costruzione interna che presenta una curiosa struttura alveolare (quasi a nido d'ape) all'interno dei tubi obiettivi, rivestiti di una superficie nera assorbente, non so cosa sia ma è veramente efficace!

Allegato:
interno.jpg
interno.jpg [ 60.63 KiB | Osservato 4558 volte ]


Le stelle appaiono puntiformi e ben contrastate, sul cielo profondo si comporta bene, ho osservato facilmente M81 e M82 nonchè M51 e M52.

Per adesso sono molto soddisfatto di questo nuovo acquisto, che non mi ha fatto rimpiangere il vecchio 20x90 (che ho dismesso epr motivi di praticità d'uso) e anche a confronto diretto con un buon 20x80 mi è parso reggere a testa alta, uscendone benissimo.

Nei prossimi giorni lo testerò più a fondo con la Luna e poi con altri oggetti deboli, per adesso nell'uso terrestre lo trovo semplicemente spettacolare!

Ciao, Alex.

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Ultima modifica di Vicchio il mercoledì 11 maggio 2011, 16:52, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 16:40 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 15 ottobre 2009, 11:20
Messaggi: 976
Località: Gorla Maggiore ( Va )
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie Vicchio per le informazioni, aspetto di leggere col tempo le tue impressioni d'uso.
Ci si aspetta, mi sembra, molto da questo linea di binocoli, che potrebbero essere il giusto compromesso per un uso sia astrofilo che naturalistico, vista la messa a fuoco centrale unita a una buona ottica, il tutto benedetto da un costo abbordabile, l'unica cosa da verificare col tempo sarà la tenuta meccanica, ma gli inizi fanno, mi sembra, ben sperare.

_________________
Osservo con:
Miyauchi: Galaxy 100mm,Pleiades 60mm; USM 10x50; TS 70mm 45°; Nikon: SE 8x32&12x50, Monarch7 8x30; GHT: MIL8x30&7x50;Swift: Audubon Tipo3 & HR5 MC 8,5x44,Kestrel 10x50 più altri... Zeiss Oberkochen 8x30, Zeiss Jena: Deltrintem 8x30 - Octarem 8x50 - Dodecarem 12x50; Docter 8x56; Helios: Aqulia 8,5x42; SARD 6x42; B&L 7x50 Mk41; Russi: Zomz 30x90 più altri.


Ultima modifica di monpao il mercoledì 11 maggio 2011, 19:04, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 16:53 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5413
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Monpao, la meccanica mi pare bella robusta, diciamo uno o due passi avanti rispetto ai 20x80 e ai 20x90 degli scorsi anni :wink:

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 17:12 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3658
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie anche da parte mia Vicchio, anche perché le tue recensioni sono sempre ben fatte e piacevoli da leggere; ricordo ancora quella fatta duo o tre anni fa, del Vortex Vulture, che mi convinse ad orientarmi anch'io verso quella marca di binocoli.
Considerato che stiamo parlando di un facilmente trasportabile 15x70, ritengo che una borsa morbida imbottita, sarebbe stata più utile della valigetta rigida. Non pensi?

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 17:36 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5413
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
In realtà all'inizio lo avevo pensato anche io, ma quando ho avuto il bino per le mani mi sono reso conto che comunque è talmente robusto e masssiccio che una borsa morbida sarebbe stata inutile perchè superflua, mentre una valigetta è ottima per riporlo e per lunghi trasporti, per il "porto" basta la tracolla o al limite lo metti in uno zaino così com'è o al massimo con un sacchetto di stoffa se hai paura dei graffi :wink:

Va bene che è trasportabile, ma al confronto gli altri 15x70 che ho visto sembrano giocattoli 8)

Diverso tempo avevo provato un 15x70 sempre RPoptix (serie base) ma non mi era piaciuto, era come i celestron e similari, questo è un'altra serie.

ps. troppo buono... :oops:

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 18:08 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 13:32
Messaggi: 4790
Località: Canossa (RE)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Bello report, Vicchio, come sempre! :D Confermo le tue impressioni, anche se l'ho solamente provato per l'osservazione diurna. Il campo è ben corretto, magari solamente degli abberazioni negli ultimi 3-5% del campo, che non è mica male per quel tipo di binocolo. Mi ricordo ancora benissimo come vedevo gli insetti sopra gli alberi... tanto ben definiti...

Vorrei aggiungere che non ho mica avuto fatica per usarlo a mano libera, anche se naturalmente non si può fare per molto tempo perchè resta un binocolo abbastanza pesante.

Complimenti coll'acquisto!!! :D

Peter

_________________
18" f/5 Arie Otte binodobson
2 x 36mm Siebert Observatory, 2 x 22mm Nagler t4, 2x 12mm Nagler t4,
2 x 9,9mm Siebert Starsplitter, 2 x 8mm Delos, 2 x 4,5mm Delos
RP Optix 23-41x100 con 2 x 21mm Siebert Ultrawide
http://www.astronomydrawings.com
http://astronomydrawings.blogspot.it/
Facciamola finita con le luci stradali: https://www.youtube.com/watch?v=l_5ycdkhH8o


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 19:35 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 10677
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie della preziosa recensione, vicchio. Ci ho fatto più di un pensierino anch'io!


Kapp

_________________
De kappellatis non disputandum est
Stelle già dal tramonto ci confondono il cielo a frotte, nubi meticolose nell'insegnarti la notte

Telescopi: Dobson 16,5", 150ed , 150acro, 100ed, powered by takahashi abbe e pentax xw.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: mercoledì 11 maggio 2011, 21:25 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3658
Tipo di Astrofilo: Visualista
Aggiungo qualche personale considerazione.
Le foto danno l'impressione di un binocolo ben costruito, direi elegante nella sua concretezza, senza fronzoli.
Concordo sulla scelta di dotare il binocolo della messa a fuoco centrale. Un 15x70 è sicuramente un binocolo ancora utilizzabile, nell'uso terrestre, per veloci osservazioni a mano libera. Se poi si trova un appoggio di fortuna, per lo strumento o per i gomiti, l'osservazione può anche durare più a lungo.

Non concordo invece sulla scelta della MAF centrale per i Wega 20x80 e 25x100.
Per queste taglie, decisamente "da cavalletto", mi tranquillizza molto di più la MAF singola.

Mi delude un po' la distanza minima di messa a fuoco, da te valutata intorno ai 25-30 mt. Per un 15x70, mi pare davvero un limite eccessivo (soprattutto pensando ad osservazioni naturalistiche), oltre ad essere clamorosamente lontano dal valore dichiarato.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: WEGA HQ 15x70
MessaggioInviato: giovedì 12 maggio 2011, 6:36 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5413
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
Per le osservazioni naturalistiche 25 mt di messa a fuoco minima non sono un problema, secondo me, in quanto un 15x70 non è che lo usi per le farfalle :mrgreen: (per quelle ho il 6x32 EO che mette a fuoco a un metro) tipicamente lo si usa per i nidi o per appostamenti, e non è che stai a meno di 25-30 mt. ed è già un valore inferiore al 20x90 Ght che avevo prima, con messa a fuoco minima da me stimata sui 40-45 mt.

Devo precisare che la misura l'ho stimata usando il righello di Google Earth per misurare la distanza tra casa mia e un edificio vicino, prossimamente vedrò di fare una verifica sul terreno.

Ritengo che la differenza tra la messa a fuoco minima e quella dichiarata derivi dal fatto che questo ha la messa a fuoco centrale, probabilmente le specifiche della casa costruttrice sono riferite al modello a messa a fuoco singola, almeno credo... sul sito della UO per il BA10 15x70 è 12mt.

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010