1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 23 luglio 2019, 8:00

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Impressioni d'uso Montatura Sphinx
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2006, 9:53 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 25 maggio 2006, 18:31
Messaggi: 458
Località: delta del po (che si trova in Veneto)
Cominciamo dai difetti tutti legati allo Star Book, troppo grande x essere tenuto in mano, pulsanti senza retroilluminazione , schermo troppo luminoso, infine, senza Star Book non funziona assolutamente, alla troppa luminosità ho posto rimedio anteponendo allo schermo 3 fogli di acetato rossi. Ora passiamo ai pregi: compatta, leggera, robusta, razionale, i motori inseriti nello scafo fanno da contrappeso, l'attacco del cavalletto è + robusto della GPDX, la logica di puntamento è uguale allo Skysensor 2000, una volta montata punto la Polare, poi centro la stella con le regolazioni meccaniche sulla base, a questo punto confermo l'allineamento, con l'accortezza di sostituire il cavalletto originale con un Baader ATH porta tranquillamente un TEC 140, con il suo originale uso alternativamente un A&M 130 f6 ed un Celestron 9 1/4, comodo l'aggiornamento via internet, l'ultimo aggiornamento ha risolto alcune pecche, scandaloso dover pagare 12 euro x acquisire autoguida e regolazione baklash, in conclusione, se al posto dello StarBook ci fosse lo Skysensor sarebbe la miglior montatura fino a 12 Kg, saluti Castorino
ultimo aggiornamento:autoguida e regolazione baklash non sono più a pagamento, tra gli oggetti peculiari manca NGC6888 la Crescent Nebula, il cannocchiale polare è facile da usare e non serve ruotare la montatura in AR, ho provato a montarci l'A.P.155 f/7 che nudo pesa 12Kg e non fa una piega!Non consuma molto, con una batteria da 7Ah(tipo antifurto)ho fatto dalle 21 alle 5, 8 ore di osservazioni e non dava segni di esaurimento (la batteria, non il sottoscritto!!!)aggiungo un sito dedicato alla montatura che insegna come regolare le frizioni http://enzerink.net/peter/astronomy/pages/sphinx.htm

_________________
castorino
Osservo con, due occhi, di cui uno abbastanza buono


Ultima modifica di castorino il giovedì 14 settembre 2006, 18:46, modificato 2 volte in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2006, 11:56 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 8:36
Messaggi: 3765
Località: Cisterna di Latina
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Medesime conclusioni di Maurizio Caponera, che ha recentemente pubblicato la sua prova completa sul sito di Camaiti...

Chissà se la vixen apporterà migliorie. Io ho una gpdx con s.Sensor 2000 e capisco tutte le tue osservazioni..
:)

Ciao.
Gp.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2006, 14:15 

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 17:41
Messaggi: 38
Ciao Castorino

è un piacere rileggere i tuoi interventi.
La montatura in questione mi interessa molto visto che sono stanco di spostare ogni volta una AP900GTO che con contrappresi arriva a pesare oltre 50kg.
Con tutti i limiti del palmare penso comunque che si tratta di una ottima montatura con un buon rapporto qualità\prezzo.
Castorino per montarci un Tec140 tu consigli quindi il treppiedi Baader invece di quello metallico della Vixen?

Saluti
Maurizio (ex Gann)


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2006, 16:00 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 25 maggio 2006, 18:31
Messaggi: 458
Località: delta del po (che si trova in Veneto)
ciao Ma! Effettivamente la Sphinx sul Baader lavora bene e non fatica a reggere il Tec, io mi sono fatto fare l'anello da un amico tornitore, ora la mia configurazione "mordi e fuggi" è composta da Sphinx con il suo cavalletto(leggerezza ed ingombro) ed A&M 130 f6 che come prestazioni (quasi) eguaglia il TEC ma è + compatto e leggero, con il focheggiatore William poi è FA VO LO SO perchè puoi ruotare focheggiatore e diagonale molto + facilmente, per tornare alla Sphinx pensa che quando monto il T.V 101 non serve nessun contrappeso!!! ciao

_________________
castorino
Osservo con, due occhi, di cui uno abbastanza buono


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2006, 17:21 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3878
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
> Cominciamo dai difetti tutti legati allo Star Book, troppo grande x essere tenuto in mano, pulsanti senza retroilluminazione , schermo troppo luminoso, infine, senza Star Book non funziona assolutamente, alla troppa luminosità ho posto rimedio anteponendo allo schermo 3 fogli di acetato rossi.

Guarda, tutto quanto di male sento dire della sphinx è legata allo star book; mi chiedo se costava tanto fare un modello "base" senza tale accessorio, sono convinto che vixen avrebbe venduto parecchio più.

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Quando credi di essere perfetto, sei finito!" (Valentino Rossi)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 27 maggio 2006, 22:37 

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 17:41
Messaggi: 38
Grazie Castorino e compliementi per la tua ottima collezione di apo.

Saluti
Maurizio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 28 maggio 2006, 8:31 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 25 maggio 2006, 18:31
Messaggi: 458
Località: delta del po (che si trova in Veneto)
Grazie Maurizio, anche tu non scherzi!!! Che fine ha fatto l'AP 160? ciao

_________________
castorino
Osservo con, due occhi, di cui uno abbastanza buono


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 28 maggio 2006, 9:12 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:55
Messaggi: 10272
Località: Salento
grazie Castorino per il contributo :)

L'ho messa inizialmente tra le impressioni d'uso.
Se in futuro avrai modo di "espandere" un po' la review la metteremo nelle prove.

Ad ogni modo grazie :)
ciao


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 28 maggio 2006, 17:46 

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 17:41
Messaggi: 38
Castorino, ho spedito l'AP160 ad un amico americano e lui me l'ha venduto molto bene.
Per ben due volte in due serate distinte e in presenza di un livello di umidità quasi nella norma (usando fascia anticondensa ma solo la seconda volta) mi sono accorto che a fine sessione rimaneva depositata sulla lente frontale un pò di condensa.
Ma il fatto strano è che dopo un pò di giorni mi sono accorto che nella lente centrale interna sono apparse delle macchiette di condensa asciutte ma molto fastidiose nel vederle anche se visibili solo in controluce.
Trattandosi di un tripletto spaziato in aria ho pensato che ci fosse qualche problema nell'isolamento della cella ottica, pur trattandosi di un apo dell'AP che costa un patrimonio.
Non dubito che sia incappato in un modello non al top della produzione AP ma con il Tec140 (spaziato in olio e quindi un tripletto cementato) io non ho mai avuto problemi di nessun tipo.
Conclusione della storia. Sono in attesa di un nuovo Tec alla fluorite.

saluti
Maurizio

N.B. Castorino tieniti stretto il tuo Tec140. E' un gioiello.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 19 maggio 2008, 13:41 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 19 giugno 2007, 13:32
Messaggi: 1696
Località: Nicolosi CT
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao volevo aggiungere, che l'asse di declinazione a volte è un po troppo dura come quella mia. Risolvere il problema è piuttosto semplice, basta svitare l'anello superiore che stringe il cuscinetto di declinazione spruzzare un po di grasso idoneo e riavvitare l'anello facendo attenzione a non stringere molto. Fate delle prove allentando poco la vite ad anello, che si trova in testa alla montatura, esattamente dove si posiziona la coda di rondine.

Marcello.

_________________
Marcello AMARI

Takahashi Tsa 102 - Orion RC 8" - CCD Orion StarShoot Pro DS Color - Vixen Sphinx.

http://stellairama.blogspot.com


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010