1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 22 novembre 2019, 9:01

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Binocolo 10x60 cinese Breaker
MessaggioInviato: lunedì 12 marzo 2007, 16:36 

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 18:18
Messaggi: 70
Località: roma
Ciao a tutti vi rendo note, di seguito, le mie impressioni relative ad un binocolo economico 10x60. Premetto che il prodotto e' realizzato in Cina, dalla Weylan Optical (ditta di cui non sono riuscito a scovare il sito internet) e rivenduto sotto il nome Breaker (e con questo avrete gia' capito di cosa si tratta). Infatti questi prodotti sono venduti principalmente sulle bancarelle, nelle fiere, su ebay e nei negozi cinesi.
http://forum.astrofili.org/userpix/69_Foto0024_1.jpg
http://forum.astrofili.org/userpix/69_Foto0026_2.jpg
Esistono di varie grandezze ed ingrandimenti, dal classico 7x50, 10x60, 12x60, al 20x50, ed anche oltre. Tutti quelli che ho provato (tanti, ma proprio tanti) avevano un trattamento antiriflesso molto pronunciato: alcuni di colore rosso, altri azzurrino; questo particolare per me penalizza la resa cromatica di tali binocoli (ne parlero' piu' avanti). Non posso fare il confronto diretto con il "Lindocolo" 10x50 proposto a piu' riprese dalla Lindl, perche' non lo posseggo (sarebbe interessate, visto che la fascia di prezzo e' la stessa). Credo che per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle osservazioni con i binocoli, siano un'ottima scelta perche'
1) costano poco
2) se passa la passione dell'osservazione, i soldi spesi sono pochi
3) la resa e' onorevole in rapporto al prezzo di acquisto (niente di esaltante, niente miracoli, nessun affarone)
4) il bino 20x80 o maggiore si puo' sempre acquistare dopo, con maggiore sicurezza e dopo aver acquisito esperienza
5) pero'.........

Pero' attenzione, provateli accuratamente prima dell'acquisto. Le considerazioni di cui sopra, sono valide se si riesce (se riuscite a scovare) un esemplare collimato ed in ordine (niente graffi, lenti pulite internamente, prismi senza difetti, ecc...). Infatti presi la decisione di sostituire il mio vecchissimo 8x30 a maggio dell'anno passato, con un
altro binocolo da battaglia, ma di maggiore apertura. Ho trovato un esemplare decente (l'attuale 10x60) nel mese di ottobre, dopo averne provati tanti, proprio tanti: alla fine l'acquisto e' stato fatto a Roma a Portaportese per 28 euri. L'aspetto esterno e' gradevole, e' infatti ricoperto di gomma, pesa circa 1,1 Kg quindi non credo che abbia i prismi
di plastica !!. Viene fornito con una leggera borsa e con una piccola cinta per tenerlo sul collo. Si notano subito le lenti frontali con una evidente colorazione rossa, il trattamento antiriflesso, che credo sia responsabile della colorazione leggermente azzurrina degli oggetti inquadrati: infatti e' come se i colori fossero tutti spostati verso l'azzurrino.
http://forum.astrofili.org/userpix/69_Foto0027_1.jpg
Probabilmente e' il trattamento antiriflesso che blocca le radiazioni rosse ed infrarosse con la conseguenza di esaltare l'azzurrino, ma si ha anche un effetto positivo: il cromatismo residuo e' minimo, anche sulla Luna. L'alone azzurrino/violetto e' minimo, probabilemte perche' frutto della scelta progettuale di eliminare le radiazioni rosse e concentrare la restante luce quasi in un punto focale (mamma mia, chiedo ai maggiori esperti di confermare, altrimenti prendete le affermazioni come frutto di allucinazioni). L'apertura delle lenti frontali e' di circa 59 mm, al netto della ghiera che le blocca, le quali credo siano formate da un doppietto cementato (non sono riuscito a smontarlo, probabilmente la ghiera e' anche incollata oltre che avvitata). Comunque non si notano distanziatori tra le lenti. La ghiera per la regolazione del fuoco e' un po
dura, entrambi gli oculari sono dotati della regolazione fine. A volte, durante la ricerca del fuoco delle immagini, noto un accenno alla scollimazione che e' provocata dalla pressione degli occhi sugli oculari. Evidentemente la staffa che collega gli oculari alla vite della messa a fuoco, e' sottodimensionata. Quest'ultima non e' visibile dall'esterno,
e' infatti "incappucciata" come si puo' vedere dalle foto. I prismi non hanno il trattamento antiriflesso, infatti puntando sia la Luna che i molto amati lampioni, si notano 3-4 immagini fantasma. Le stesse non appaiono per oggetti meno luminosi, oppure di giorno (credo sia la luce solare diffusa che le rende invisibili). Di notte, nell'osservazione
stellare, le immagini fantasma sono invisibili, si riescono a percepire (!!!) i colori reali delle stelle. La colorazione azzurrina , che di giorno si nota, non appare (o perlomeno non riesco a rendermene conto). L'estrazio e pupillare e' un vocabolo sconosciuto, nel senso che piu' gli occhi sono vicini agli oculari e maggiore sara' il campo visibile. Ovviamente e' presente il coma a partire da circa il 55- 60% dal centro immagine, pero' tale aberrazione non infastidisce piu' di tanto perche' normalmente sono piu' concentrato verso il centro dell'immagine che verso il bordo. L'astigmatismo e' visibile solo sulle stelle piu' luminose (magnitudine 1-2), mostrando solo lievemente un abbozzo di croce: e' invece invisibile per tutte le altre stelle. L'annerimento interno non mi sembra buono, infatti appena trovero' il modo indolore di aprire la ghiera che regge le lenti frontali, mi mettero' all'opera. Le pupille di uscita non sono perfettamente tonde, segno questo di un sottodimensionamento dei prismi.
http://forum.astrofili.org/userpix/69_Foto0019_1.jpg
http://forum.astrofili.org/userpix/69_Foto0020_1.jpg
Con un confronto con il mio vecchio 8x30, risulta immediatamente evidente la maggiore luminosita', sono piu' evidenti i colori delle stelle, le quali appaiono anche in maggior numero (era il minimo vista la differenza di apertura). L'immagine e' piu' fedele nel nuovo 10x60, il quale risente di meno aberrazioni rispetto al vecchio 8x30. Aggiungo qualche particolare osservativo:
La cometa McNaught era ben visibile e facilmente individuabile, si poteva osservare la coda e la testa in evidenza e piu' luminosa rispetto alla coda stessa. Nella nebulosa di Orione si riescono ad individuare 3 delle 4 stelle che formano il trapezio. La nebulosita' appare ben evidente e (almeno sembra) di una leggera tonalita' azzurrina.
La luna e' ben definita, e l'alone violetto e' davvero minimo. Durante l'eclissi il colore rosso, che ad occhi nudo era evidente, con il binocolo era molto meno evidente: credo per lo stesso motivo (le lenti rosse) della colorazione azzurrina che fornisce il bino. Anche nell'osservzione terrestre i risultati sono decorosi, appare la solita colorazione azzurrina (ma visto il costo del binocolo e' il minimo).
Concludo precisando che questa descrizione non e' una prova vera e propria, e' solo un'indicazione di massima sulle potenzialita' di un binocolo economico. Utile, credo, per sfatare il mito dell'affarone con prezzo basso e prestazioni eccellenti.


Ciao a tutti


Fabrizio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 12 marzo 2007, 18:14 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 gennaio 2007, 0:14
Messaggi: 3031
Località: Yduklin
Tipo di Astrofilo: Visualista
Complimenti Fabrizio,
con le tue dettagliate indicazioni, che sono per me già suggerimenti, ne acquisterò uno, sapendo cosa, come valutatare lo strumento.
Ciao.

_________________
note: nella vita sto imparando.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 12 marzo 2007, 18:30 

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 18:18
Messaggi: 70
Località: roma
grazie, era lo scopo che avevo nello scrivere le impressioni. Scopro comunque, che dal mio balcone di casa, vedo gli amatissimi lampioni giganteschi che sono vicino a casa tua (quelli dell'aeroporto). Abito a Cinecitta'.

Ciao

Fabrizio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 12 marzo 2007, 18:39 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 8:59
Messaggi: 5085
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
Occhio che a Portaportese ho "avvistato" un paio di volte dei cinesi con degli strumenti niente male, tipo binocoloni Leidora 20x100, 15x70, etc... di prezzi diversi ma interessanti.
Soltanto, tutti scollimatissimi.

Però non erano gli onnipresenti Breaker, ma qualcosa di apparentemente migliore. Li ho visti solo un paio di volte, a quanto pare frequentano il mercatino solo saltuariamente.

_________________
Claudio

"Los que van con prisa, nunca ven el cielo"
Gruppo Astrofili Hipparcos, Roma - http://www.hipparcos.it/
Osservo con:
Principalmente con Celestron C5, binocoli vari, occhio nudo e tutto ciò che si può puntare verso il cielo.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 12 marzo 2007, 21:26 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 agosto 2006, 20:07
Messaggi: 2017
Località: Roma - Montefano (MC)
Tipo di Astrofilo: Visualista
fabrizio ha scritto:
Abito a Cinecitta'.

Ciao

Fabrizio


Ma dai......siamo dello stesso quartiere! :D

@Ford: quanto chiedevano per quei 20x100?

_________________
Osservo con:
Dobson RP Astro 12" (tuned)
Rifrattore Skywatcher 100 ED f/9 Pro - Achro Meade 102 f/9
Oculari: Baader Hyperion Aspheric 31mm - Nagler 20mm T5 - Vixen LVW 13mm - Plossl Celestron Ultima 12,5mm - Ex. Sc. 8,8mm 82° - Ortho T-Japan 7mm - Ex. Sc. 6,7mm 82° - Ex. Sc. 4,7mm 82°.
Binocoli: Astrotech 20x90, USM 15x70, Pentax PCF III 10x50, Asahi Pentax 10x50, Swift Newport 10x50 mod. 825, Bino Lidl 10x50, Eschenbach Consul 8x30, Pentax Marine 6x30 BIF


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 13 marzo 2007, 8:47 

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 18:18
Messaggi: 70
Località: roma
Allora anche tu avrai la visuale meravigliosa sui grandi lampioni che illuminano a giorno.

Attenzione con i cinesi, bisogna provare attentamente i binocoli, altrimenti 99 volte su 100 si prendera' una "sola" scollimata


Ciao

Fabrizio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 13 marzo 2007, 13:01 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 gennaio 2007, 0:14
Messaggi: 3031
Località: Yduklin
Tipo di Astrofilo: Visualista
Se osservo dal balcone ho i fari delle macchine e i lampioni stradali...
se osservo dal terrazzo condominiale ho addirittura i fari degli aerei!!! E quando mi passano a c.a. 100 mt beh... compreso il rumore dei motori...
La rotta di atterraggio è in dir Sud e lo stazionamento mio chiaramente contrario...Insomma devo stare attento a non scambiare fari x ufo.

_________________
note: nella vita sto imparando.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Binocolo 10x60 cinese Breaker
MessaggioInviato: mercoledì 14 marzo 2007, 9:50 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 agosto 2006, 21:52
Messaggi: 3410
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista
fabrizio ha scritto:
Credo che per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle osservazioni con i binocoli, siano un'ottima scelta perche'
1) costano poco
2) se passa la passione dell'osservazione, i soldi spesi sono pochi
3) la resa e' onorevole in rapporto al prezzo di acquisto (niente di esaltante, niente miracoli, nessun affarone)
4) il bino 20x80 o maggiore si puo' sempre acquistare dopo, con maggiore sicurezza e dopo aver acquisito esperienza
5) pero'.........

Pero' attenzione, provateli accuratamente prima dell'acquisto. Le considerazioni di cui sopra, sono valide se si riesce (se riuscite a scovare) un esemplare collimato ed in ordine (niente graffi, lenti pulite internamente, prismi senza difetti, ecc...).
Fabrizio


sostanzialmente concordo con quanto ben descritto da fabrizio (tra l'altro potrebbe essere un bello scritto da pubblicare su binomania, per cui invito fabrizio a contattare salimbeni se lo desidera)

non sono invece d'accordo su quanto ho quotato più sopra in quanto penso che 28 euri non siano pochi soldi spesi ma pochi soldi buttati; il neofita inoltre difficilmente riesce a capire subito se un binocolo è scollimato o no per quanto possa apparire banale o scontato; non riesco a ricordare quante persone mi abbiano contattato per dirmi che quando guardavano nel binocolo comprato alla bancarella veniva loro la nausea e il mal di testa senza capire perchè
mi rendo ben conto che molti neofiti sono studenti, spesso giovanissimi, con pochi soldi ma a mio avviso partire con uno strumento scadente aiuta solo a disamorarsi dal tutto; tenuto conto di quanto costa una discoteca, una pizza o una partita credo si possa programmare una spesa di 100-150 per un onorevole 7-10x50 che potrà poi rimanere per tutta la vita e per tutti gli usi, anche se il pallino dell'osservazione passa
il problema è che da noi non esiste una "cultura del binocolo" come nei paesi nord europei per esempio, ove un abitante su 3 desideraa avere un buon binocolo di alta qualità per tutta la vita
da noi il binocolo è oggetto da spendere il meno possibile perchè poco utile e di scarso utilizzo, mentre potrebbe diventare il nostro compagno di tutte le gite e vacanze o da usare all'occorrenza quando serve, quale oggetto casalingo da avere in casa come un qualsiasi comodo elettrodomestico o ferramenta, ma invece no...guai a spendere 100 euro per un binocolo da viaggio, preso in negozio con la tranquillità che sia a meccanicamente a posto... è una follia...cosa me ne faccio poi... a fronte però di spese molto maggiori per cambiare tre telefonini in un anno.
la mia non vuole essere un apologia binofila estrema ma solo un invito a dare il giusto valore alle cose: 1700 euri per un binocolo sono sicuramente una follia, come pure 28 euri.
se desiderate un binocolo dategli il giusto valore in rapporto alle vostre esigenze e possibilità; spendete una sola volta e basta: con 30-50 euro non avrete mai un binocolo degno tale nome, credetemi.....ve ne accorgerete non appena poserete i vostri occhi su un qualsiaisi altro strumento di marca che costi anche solo 90-100 euro

_________________
Deneb osserva con:
due occhi....perchè two eyes is meglio che one...


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 14 marzo 2007, 10:40 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 26 aprile 2006, 22:19
Messaggi: 3039
Località: VI
Tipo di Astrofilo: Fotografo
beh dai nn esser così pessimista.
proprio il 3 nella notte dell'eclisse ho guardato dentro un vixen 80 ( o 100) e beh certo era bello però io mi emoziono e mi trovo bene anche col mio fido bresser 10x50 dai..

_________________

http://500px.com/davemarzotto/photos
[color=#0000FF][cerco autostar 494]

[/color]


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 14 marzo 2007, 11:16 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 8:59
Messaggi: 5085
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
fabrizio ha scritto:
Attenzione con i cinesi, bisogna provare attentamente i binocoli, altrimenti 99 volte su 100 si prendera' una "sola" scollimata


Quelli che ho segnalato a Portaportese erano tutti scollimatissimi.
Non poca roba, ma proprio evidente (e non sono un esperto).

La cosa interessante era che non erano Breaker, ma ho dubbi seri sulla provenienza della merce (partite difettate comprate a un euro al quintale e rivendute sulle bancarelle?)

Comunque, quoto Deneb in pieno.

_________________
Claudio

"Los que van con prisa, nunca ven el cielo"
Gruppo Astrofili Hipparcos, Roma - http://www.hipparcos.it/
Osservo con:
Principalmente con Celestron C5, binocoli vari, occhio nudo e tutto ciò che si può puntare verso il cielo.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010