1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 20 settembre 2019, 1:02

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2018, 21:16 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 452
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Wow! Un ora veloce con la Luna prima che le nuvole avessero la meglio...
Stabile! Mi piace parecchio, ora si riesce a focheggiare senza che il soggetto esca dalla visuale, e siccome non voglio farmi mancare niente, mentre focheggiavo col 25mm ero accovacciato e con una mano mi tenevo ad una gamba ( di legno del treppiede ).
Con l'angolare ed i Plossl del Makkino va molto meglio: Luna nitida e luminosa ed inquadrando il bordo del disco Lunare l'aberrazione cromatica, sul blu, si nota solo a bordo campo e molto sottile, nulla verso il centro oculare. Bei vetri, per quello che costano!
Con il 9mm la Luna sta giusto giusto dentro al campo visivo dell'oculare, magari quando sarà piena sborderà un poco mentre il 25mm la mostra in tutto il suo splendore!
Pure il 5mm X-Cell LX ha fatto la sua figura: la caduta di luce sarebbe l'ideale per un'osservazione Lunare prolungata, ma come definizione dei particolari un pò meno perchè la messa a fuoco non è perfetta ( ma dovrò riprovare con calma e con un cielo migliore ).

Posizionamento EQ: bah,forse è la fortuna del principiante oppure è veramente così semplice puntare?
Sono andato a memoria con ciò che ho letto nel manualetto istruzioni del 70ino, non ho capito perchè debbo ruotare di 90 il tubo dopo aver puntato la Polare, poi lo capovolgo di 180 e me lo ritrovo disassato rispetto alla montatura, però funziona. Una volta puntata la Luna, l'ho inseguita per un pò girando solo la manopola piccola ( AR, dico bene? )


Allegati:
EQBresser.jpg
EQBresser.jpg [ 107.27 KiB | Osservato 424 volte ]

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: venerdì 28 dicembre 2018, 0:17 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 452
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Finalmente sono riuscito a provare il Bresser 70/700 in Appennino sotto ad un cielo scuro e pulito.
Ospite della prova in visuale, ovviamente il grande cacciatore.
Oculari utilizzati: 8 mm Flat Field 60° e 15 mm SWA 70°.
Betelgeuse: l'8 mm ( ma non con il 15 ) ha mostrato un disco di Airy con solo un circoletto e appena aperto sotto, leggermente tremolante ma sempre visibile.
( sarò grato a chi mi spiegherà bene il significato di ciò che ho appena detto ).
M42: sempre bella nitida e definita nella sua forma visiva con "le 4" del Trapezio belle visibili; solo la meno luminosa si è presentata al limite dell'osservazione diretta, comunque discriminabile per bene.
Sirio: un faretto nel buio che mi ha fatto vedere che nel frattempo l'oculare si era leggermente appannato.
M41: già visibile ad occhio nudo come un batuffolo più chiaro del fondo cielo, con il 70ino ha riempito l'oculare con un'esplosione di stelle.
Tirando le conclusioni posso ritenermi soddisfatto,tranne un paio di cose riportate sotto e che diverranno materia di "studio" per l'anno prossimo ( beh,ci siamo quasi ).

Messa a fuoco: Il tubino ha un pò di gioco, in parte eliminato stringendo le due viti sotto al fok, ma credo che dovrò inserire qualche spessore all'interno...vedremo.
Cercatore: mah! non corrispondono nemmeno le posizioni delle viti dell'attacco del red dot del Celestron... pensavo di "fare cambio" invece no. Così com'è va bene per la Luna oppure per le scomesse.
Barra Vixen: trascorse queste due ore di osservazione con il treppiedi e montatura in dotazione, ho provato ad inserire il tubo nella montatura del Makkino ma...scappa; questa coda di "rondine" è più stretta rispetto a quella del Mak, per me non ha importanza però chi vuole usare una montatutra diversa da quella in dotazione con il Bresser, forse dovrà sostituire anche l'attacco.

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: venerdì 28 dicembre 2018, 12:30 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15074
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Se la barra è troppo stretta, basta incollare una piattina (dello spessore adeguato) su uno dei lati inclinati della barra (quello dove va a stringere la vite); anzi visto che questa è di plastica gli si potrebbe incollare due piattine (si trovano al brico in spessori da 0,5 e fino 2 mm) di metallo ad entrambi il lati inclinati, così da rendere il tutto piu resistente.

Per l'incollaggio, visto la flessibilità dei materiali (metallo e plastica) evitare il cianoacrilato (troppo rigido quando polimerizza), penso farebbe al caso tuo uno di quegli "attaccatutto" gel, che sono anche loro abbastanza flessibili.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: venerdì 28 dicembre 2018, 13:03 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 452
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grande Angelo! Non ci avevo pensato di allargare la barretta. Ottima soluzione a costo contenutissimo, divertente e gratificante quando ne vedi i risultati. Grazie per la dritta, continuero' a postare i risultati di questo tweaking, sperando sia di interesse comune ad altri visualisti.

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2019, 23:11 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2018, 0:24
Messaggi: 16
Località: Cesano Boscone
Mi aggiungo alla discussione perché proprio questa mattina ho messo in opera il Bresser ed in effetti ho capito perché hai fatto tutto questo lavoro.
L’ho provato di giorno inquadrando il campanile Per calibrare il cercatore ma cavoli non stava fermo nulla ed alla fine non è che sono proprio riuscito a far combaciare le due inquadrature, quindi come farò al buio?
Tra l’altro temo di aver commesso anche un piccolo errore ho messo prima del 20 mm il tubo 1,5x... non serve vero? O meglio penso mi peggiori le immagini.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 0:07 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 452
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Il tubo 1,5 e' una Barlow, ovvero moltiplicatore di focale, che se 'fatto bene' a volte potrebbe avere un suo perché', ma in questo caso evita, come pure da evitare è l'altro tubo plastico, dedicato a raddrizzare l'immagine.
Inserisci solo il 20mm. Il cercatore e' un altro dei problemini da risolvere: intanto potresti mettergli attorno al tubino un giro di materiale che non lo faccia scivolare in modo da regolare meglio le viti e renderle più tenaci..ma comunque fara' ciò che gli pare ugualmente. Appena troviamo una soluzione ne parleremo, al max il costo di due pizze per un red dot si può fare.
Finché non avrai tempo e voglia di farci 3 gambe di legno, cerca di essere leggero con il fok(eggiatore)
P.S: gambe lunghe 1mt come le mie = posizione visuale scomoda se non si ha uno sgabello, altrimenti si devono allungare a 1,30.. oppure tenerle da 1mt e aprirle di più in modo che si possa stare seduti su di una sedia.
Prossimamente farò delle prove.

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 0:20 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2018, 0:24
Messaggi: 16
Località: Cesano Boscone
astronomo pazzo ha scritto:
Finché non avrai tempo e voglia di farci 3 gambe di legno, cerca di essere leggero con il fok(eggiatore)


Ottimo... grazie x le info...ma due cosine cos’è una red dot? E per le gambe le farei volentieri non so se sono così bravo come te, se riesci metti qualche foti a in più da copiare :D


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 0:27 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 452
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Red dot è un cercatore semplice ma secondo me efficace, ha un vetrino con un puntino luminoso emesso da un diodo e punti ciò che vuoi vedere senza bisogno di appoggiare l'occhio. Costa una ventinas di euro più la slitta che sostituisce quella del bresser. Gugoli e vedi com'è fatto....però per partito preso dobbiamo far funzionare il suo!
Foto nel week, forse...

http://shop.tecnosky.it/Articolo.asp?Se ... ot&Score=1

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 0:31 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2018, 0:24
Messaggi: 16
Località: Cesano Boscone
Concordo con il principio ma mi sa che il plastico so cercatore è proprio tutto storto.
In effetti il vecchio Google in effetti mi aveva già risposto :D , ma mi sembrava un po’ troppo strano come oggetto da applicare


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 9:30 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 27 agosto 2009, 22:10
Messaggi: 1135
E' un bel pezzo che non scrivo qui ma non posso non complimentarmi per lo spirito di iniziativa e per la voglia di spremere il piccolo rifrattore - chi mi conosce sa che ho un debole per questi strumentini. Complimenti, spremeteli a dovere! :D

_________________
... lunga vita al sessantino!


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010