1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 26 giugno 2019, 19:22

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: domenica 2 dicembre 2018, 22:10 

Iscritto il: domenica 25 novembre 2018, 13:01
Messaggi: 12
Salve,
Ho da poco comprato un Schmidt-Cassegrain (Celestron CPC 925 XLT), purtroppo il telescopio è stato lasciato in cantina per anni senza essere utilizzato, e presenta diverse macchie di sporcizia e muffa sul primario, secondario e lastra correttrice, quindi vorrei pulire il tutto, ma so che è una procedura molto delicata, e prima di iniziare vorrei avere qualche consiglio.

Innanzitutto che prodotti dovrei utilizzare?
Da quello che ho visto in rete, molti utilizzano sapone lavapiatti, alcol isopropilico e acqua distillata e cotone, seguendo più o meno la seguente procedura:
1. Riempire una bacinella di plastica con acqua di rubinetto e versarci un po di sapone lavapiatti.
2. Riporre lo specchio primario nella bacinella lasciandolo per qualche minuto.
3. Passare dei batuffoli di cotone su tutto lo specchio (senza mai fare pressione).
4. Tirare fuori lo specchio dalla bacinella e versarci sopra dell'alcol isopropilico (diluito al 50% con acqua distillata).
5. Passare dei batuffoli di cotone su tutto lo specchio (senza mai fare pressione).
6. Infine lavare lo specchio con l'acqua distillata.
7. Rimuovere le gocce d'acqua più grosse con un panno in micro fibra (senza mai fare pressione).

Praticamente come fanno in questo video: https://www.youtube.com/watch?v=8rZP7mTEutE

Eventualmente io seguirei questa procedura anche per lo specchio secondario.

Secondo voi è un metodo valido?
Una delle mie preoccupazioni è che il mio telescopio è un XLT, ovvero è stato eseguito un trattamento anti-riflesso, e non vorrei che questi prodotti possano rovinare questo trattamento.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: lunedì 3 dicembre 2018, 8:13 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9028
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
da quello che ne so i primari degli SC non hanno alcuno strato protettivo dell'alluminatura, quindi, se ho ragione, potresti rovinare l'alluminatura che potrebbe comunque essere da rifare (parli di muffa sul primario...).
il trattamento antiriflesso è sulla lastra... uno specchio è fatto per riflettere :mrgreen:
come ti ho già detto in un altro thread io non ci metterei le mani, ma mi affiderei a un tecnico.

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: lunedì 3 dicembre 2018, 10:45 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 16:23
Messaggi: 1486
Località: Agropoli (SA)
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Concordo anche io con yourocket, sull’SC non andrei oltre che pulire la lastra correttrice con alcool isopropilico e acqua demineralizzata delicatamente con del cotone (ma se proprio fosse necessario), senza smontare nulla. Per quanto ne sappia la lastra correttrice è messa in una posizione specifica che sia quella, quindi nel caso vorrai comunque smontarla dovrai segnare i riferimenti.

Nel video lavano il primario di un newton che risulta assai più semplice da smontare e rimontare. Per gli SC è un pò più complicato. Non saprei la tua manualità ma quantomeno è bene che tu abbia ben presente lo schema costruttivo di tale strumento. :think:

_________________
Daniele


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: lunedì 3 dicembre 2018, 11:51 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 370
Toglimi una curiosità: come fai a sapere che il secondario presenta macchie di muffa se non hai ancora smontato la lastra correttrice?
Intanto però togliti dalla mente l'idea di smontare lo specchio primario dal tuo CPC: diversamente dal Newton, dove basta svitare alcune viti, la smontaggio dello specchio di un SC è un'operazione complessa ed estremamente delicata da portare a termine anche per gli astrofili più esperti e smaliziati. In ogni caso un'operazione inutile perchè lo specchio si può agevolmente pulire (ma solo se effettivamente necessario e inevitabile) con un battufolo di cotone imbevuto di una miscela di acqua distillata e alcool isopropilico al 35%, asciugandolo quindi con un asciugacapelli con un getto di aria fredda e tamponando con un battufolo di cotone asciutto le ultime gocce residue. Questo vale anche per la pulizia dello specchio secondario e della lastra correttrice.
Non dimenticare di indossare guanti in nitrile (quelli azzurri) o di lattice privi di talco. Durante la pulizia ogni minima impronta resta impressa sulle superfici ottiche... e il risultato si vede solo a operazioni finite!
Segnati bene i riferimenti di posizione della lastra corretrice rispetto al tubo e la posizione e gli spessori di cartoncino o sughero esistenti tra lastra e tubo che devono essere rimessi nella stessa posizione.
Se il tuo telescopio è un HD EDGE non ci saranno gli spessori e per registrare e rimuovere la lastra dovrai invece agire su quattro piccoli grani posti a 90° sulla flangia esterna. Ti servirà una piccola chiave a brugola (non ricordo, forse di 2mm). Devi appena allentare i quattro grani di una piccolissima frazione di giro, appena sentirai venire meno la resistenza: ciò ti permetterà, bloccando con altrettanta leggerezza, di rimettere la lastra nella sua originale posizione senza causare tensionamenti e mantenendo la collimazione precedente allo smontaggio. Procedi a smontare l'anello frontale di plastica che tiene la lastra, l'anello è elastico e per estrarlo dovrai deformarlo leggermente per fargli superare le due spine presenti nella cella. La lastra presenta sulla sua superficie vicinissimi al bordo dei numeri (li vedrai per trasparenza in controluce, incisi sul vetro) e sui bordi nello spessore del vetro dei riferimenti stampati con pennarello. Quando la rimuovi fai attenzione al loro orientamento.
Se hai un HD viene meno la mia domanda iniziale, quindi hai già rimosso il secondario svitandolo dalla sua ghiera del portasecondario. Il numero (o altro segno) inciso sulla lastra va posizionato a ore 12, mentre la spina posta sul portasecondario deve corrispondere a ore 3.
Se ti viene la tentazione (che ti sconsiglio vivamente perchè inutile) di rimuovere dalla lastra la cella del portasecondario ricorda che devi segnarti la superficie interna ed esterna della lastra, perchè essa non è un semplice pezzo di vetro, ma presenta una lavorazione geometrica e ottica complessa invisibile ad occhio nudo e non rilevabile con strumenti vari (righello ecc.). Dovrai rimetterla nella stessa posizione, pena l'inservibilità del telescopio.
http://www.astrosurf.com/luxorion/reports-cleaning.htm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: lunedì 3 dicembre 2018, 18:19 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3875
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
IMHO è un lavaggio troppo aggressivo, il detersivo per i piatti contiene soda caustica che non è propriamente un fiore nei confronti delle metallizzazioni degli specchi, anche se oramai tutti hanno il trattamento protettivo.
Per prima cosa è meglio passarlo sotto l'acqua del rubinetto così da rimuovere ogni traccia di polvere e/o parti solide e poi passate un fazzoletto di carta bagnato e intriso di detergente; meglio usare del sapone liquido senza emollienti (tipo quello che le aziende mettono nei dispenser).
Dopo il lavaggio lo specchio va prima risciacquato con acqua corrente e poi con acqua distillata (non serve l'alcool isopropilico in quanto non ha senso usare un detergente su una superficie appena lavata :oops: ) e infine lasciare in posizione verticale; asciuga da solo.

p.s.: la cosa più rognosa è smontare (e rimontare...) lo specchio primario dal tubo, va prima svincolato dalla messa a fuoco, va rimosso il seeger posizionato all'estremità del paraluce e successivamente va sfilato il primario e ruotato di 90° così da farlo passare attraverso i 2 "scassi" presenti sulla cella della lastra correttrice.

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Quando credi di essere perfetto, sei finito!" (Valentino Rossi)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: lunedì 3 dicembre 2018, 18:49 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 370
Se si esegue la pulizia come l'ho descritta io non c'è nessun bisogno di rimuovere lo specchio primario, anche perchè non c'è una gran quantità di liquido, ma solo un pò di cotone appena imbevuto. Al limite per evitare il gocciolamento si può porre un foglio di carta assorbente all'interno del tubo sotto lo specchio, non c'è bisogno d'altro. Siccome l'ho già fatto posso garantirlo.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: mercoledì 5 dicembre 2018, 22:04 

Iscritto il: domenica 25 novembre 2018, 13:01
Messaggi: 12
Innanzitutto grazie per i consigli (e mi scuso per il ritardo nella mia risposta).
Cita:
Toglimi una curiosità: come fai a sapere che il secondario presenta macchie di muffa se non hai ancora smontato la lastra correttrice?

Si riesce a vedere anche senza smontare la lastra correttrice, facendo un po di luce con il flash del telefono.
Cita:
Se il tuo telescopio è un HD EDGE...

No non è un HD EDGE.

A questo punto penso che seguirò il metodo "di Renato C", evitando di smontare lo specchio primario, devo solo procurarmi i guanti in nitrile, il resto me lo ero già procurato.
Per quanto riguarda la posizione della lastra correttrice e dei relativi spessori sapevo già che bisognava registrare la loro posizione (utilizzerò del nastro carta).

Purtroppo leggendo la risposta di Renato, mi viene il dubbio di aver creato un problema, praticamente per accertarmi dello stato dello specchio secondario, lo avevo rimosso dalla lastra correttrice, ma quando lo rimontato ho stretto troppo forte la ghiera che lo fissa, e ho fatto ruotare anche tutta la cella del porta secondario (la lastra non si è mossa), e adesso la spina posta sul porta secondario non punta a ore 3, ma a ore 6, è veramente un problema così grave?


Grazie ancora. :please:


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: mercoledì 5 dicembre 2018, 22:50 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 370
Probabilmente non ti sarà facile allentare di nuovo la cella del portasecondario specie se l'hai stretta troppo, comunque non ti resta che provare, infilando due o tre dita dentro la cella e facendo attenzione ai riferimenti sulla lastra che avrai preso, rimettere la cella in modo che la tacca vada a ore 3.
I vari orientamenti sono regolati e marcati in fabbrica in modo da ottenere i minori errori possibili nelle aberrazioni, specie nell'aberrazione sferica, dunque hanno la loro importanza.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: lunedì 10 dicembre 2018, 8:26 

Iscritto il: domenica 25 novembre 2018, 13:01
Messaggi: 12
Buongiorno,
allora ho pulito il primario, secondario e lente correttrice seguendo i consigli di Renato C, e sono soddisfatto del risultato ottenuto (appena possibile pubblicherò sul forum tutto il procedimento che ho seguito e i problemi che ho incontrato con foto e qualche video, magari può essere utile anche ad altri), adesso la lente correttrice è talmente trasparente che sembra inesistente (adesso mi manca la collimazione)

Per quanto riguarda la cella del porta secondario, vi è un problema, secondo me non è abbastanza stretta infatti basta girare la ghiera neanche con tanta forza per far ruotare anche la cella del porta secondario, inoltre ho notato che la cella del porta secondario si può muovere in tutte le direzioni (su, giù, destra e sinistra) di pochi millimetri pur rimanendo all'interno della lente correttrice, penso che inizialmente la cella del porta secondario si trovasse in una posizione ben precisa in modo tale che fosse allineata con il porta obbiettivi del telescopio (o sbaglio?).

Come posso ritrovare quella posizione? inoltre come posso fare per stringere la cella del porta secondario?

Grazie.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pulizia telescopio SC
MessaggioInviato: mercoledì 12 dicembre 2018, 21:12 

Iscritto il: domenica 25 novembre 2018, 13:01
Messaggi: 12
Ho provato a informarmi un po in rete, e da quello che sono riuscito a capire, il centro dello specchio secondario in teoria dovrebbe essere allineato con il centro dello specchio primario, come mi sembra di aver capito dal seguente schema:
Allegato:
SCT.gif
SCT.gif [ 4.96 KiB | Osservato 410 volte ]

ma per allineare i due centri come si fa? secondo voi è sufficiente portare la cella del porta secondario al centro della lastra correttrice?

Inoltre ho notato che anche la lastra correttrice ha dei piccoli movimenti (su, giù, destra e sinistra), probabilmente di circa un millimetro, è normale?


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010