1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 25 luglio 2017, 23:36

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 9 aprile 2017, 20:35 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 342
Località: Caorle/ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Emilio.Complimenti per l’exploit dell'altra sera! :clap:
Se la lunghezza focale del tuo CPC 11 è quella nativa(2800mm),con il 3mm saresti precisamente a ~933X,che è sempre un bel tirare.
Il tune-up :geek: del tuo “mezzo” è a dir poco pazzesco, mi ricordo molto bene le foto che hai postato qui sul forum. Sicuramente anche il sito di osservazione(se è sempre quello del 3d dove hai messo le foto del tuo CPC) ti ha dato una mano a raggiungere tale performance e non metto in dubbio la tua sincerità. Anche a me è successo di osservare cose (con il C11 :wink: ) che in “teoria” non avrei dovuto(potuto).
Francesco


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 9 aprile 2017, 21:09 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 22 agosto 2011, 11:45
Messaggi: 2270
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Dico solo che la macchia rossa e il colore delle bande del pianeta con il CPC 1100 si vedono benissimo anche a soli 121x, con un oculare da 23mm..
Quanto agli ingrandimenti, anni fa se non sbaglio su questo stesso forum (o forse su Coelestis, non ricordo bene) si era sviluppata una bellisssima discussione. Mi pare che il titolo del 3d fosse "Vedere molto o vedere meglio?". Molto istruttiva. L'autore era Mauro Da Lio.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 9 aprile 2017, 22:23 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 2998
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
davidem27 ha scritto:
Sinceramente io non leggo che nessuno abbia voluto confutare il fatto che Giove fosse un bel vedere.

Ciao Davide, ok tu non lo leggi, ma è così e non è nemmeno la prima volta che succede in questo forum proprio su questo argomento con me e su altri svariati argomenti con altre persone e sai perché? Perchè ci sono i sapientoni che non hanno ancora capito due cose: la prima che così sapientoni non sono e la seconda che le risposte vanno date solo a chi fa domande e non a chi fa un report estusiasta e VERO per coinvolgere con entusiasmo tutti quelli che leggono. Questa cosa mi ha sempre da fastidio.
Vedi, ogni cosa può essere detta in modi diversi, se uno scrive "1000x col C11" poi ci mette un punto di domanda e un bello smile che indica chiaramente "ma cosa stai dicendo" è uno che mette in dubbio le mie parole, se poi ci mette a paragone il suo 18" dobson che non c'entra un bel niente con un SC allora vedi che percepire quella sensazione che stanno mettendo in dubbio la tua parola non è così immotivata. Comunque nessun problema, abbiamo osservato oltre le aspettative e abbiamo formato una bella compagnia, tutto il resto non mi interessa.

Renato C ha scritto:
Dico solo che la macchia rossa e il colore delle bande del pianeta con il CPC 1100 si vedono benissimo anche a soli 121x, con un oculare da 23mm..
Quanto agli ingrandimenti, anni fa se non sbaglio su questo stesso forum (o forse su Coelestis, non ricordo bene) si era sviluppata una bellisssima discussione. Mi pare che il titolo del 3d fosse "Vedere molto o vedere meglio?". Molto istruttiva. L'autore era Mauro Da Lio.

Ti rispondo io perchè è semplice: "Vedere molto e meglio". L'una non esclude l'altra se ci sono le condizioni. E' chiaro che a 100x non vedi gli effetti di un seeing scarso, è chiaro che vedi bene i colori, ma è anche chiaro che di un particolare più è piccolo e meno ne percepisci i dettagli, invece se hai tutti gli ingredienti e le condizioni necessarie puoi vedere bene anche a ingrandimenti maggiori ed è quello che abbiamo fatto. Il migliore ieri era sicuramente usando il 6,7mm e già la GMR si vedeva benissimo e dettagliata, ma anche col 3mm si vedeva chiaramente, bella colorata e ben definita e allora cosa non va? Non è un caso che quando osservo se il seeing e le condizioni in generale lo permettono io gli oculari che ho li provo tutti e non mi metto a fare conti su conti tecnici teorici per poi andare a smentire qualcuno senza che sia richiesto, nemmeno se questa persona palesemente dicesse delle idiozie, perlomeno non lo faccio se non vengo interpellato in merito dall'interessato, ma mi rendo conto che purtroppo questo concetto non tutti lo capiscono. Ci siamo divertiti e lo rifaremo ogni volta che ci capiterà l'occasione :wink:

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con un binocolo RP Optix 25x100 su PantoMaxi, con un dobson RP Astro NGC16 e CPC 1100 XLT. Fotografo con riflettore Newton Orion UK 250mm/f4,8 Carbon Fiber + Moonlite focuser 2,5" DRO - Fornax51 + Gemini Pulsar2, + Atik 383L+ mono


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 9 aprile 2017, 22:40 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 342
Località: Caorle/ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
@ Renato C
Effettivamente,non l’ho detto,ma anch’io ieri notte a casa mia ,ero appiccicato all’oculare,e mi godevo la superba visione di Giove (e la Luna 8) ),con il redivivo CPC9.25.L’ho tirato fino 392X,ma la più bella visione è stata a 188X.Ho avuto la fortuna, in un momento di minore turbolenza, di apprezzarne la bellezza anche a 261X.Ma con il Long Perng Sterling Plossl 12.5mm,fatto arrivare dagli USA,perché da noi introvabile,che si è mangiato nell’ordine: Mk III zoom a 12mm, Taka MC LE 12.5mm, Baader Classic ortho 10mm e il Vixen SSW 10mm è stato impareggiabile.Da quanto sono rimasto all’oculare,mi è venuto il mal di testa. :crazy: La seb,a seguire la grande macchia rossa,era addirittura divisa in due e non esagero se dico di aver visto delle formazioni a ricciolo al suo interno.Dalla neb ,scendevano (sicuri 2 ,non certo un terzo) dei festoni scuri ad uncino,che si allungavano in maniera pressochè parallela all’intero della chiara ez,fino a formare delle tenui strutture scure,quasi aderenti al lato nord della seb.Tutto questo per dire, alla fine, che se le condizioni non sono “ottime” è meglio: meno meglio che molto peggio :wtf: :shock: :crazy: :mrgreen: .
:wave:


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 8:42 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 marzo 2017, 16:47
Messaggi: 3
Tipo di Astrofilo: Visualista
Che invidia ragazzi! Mi mangio le mani per non aver potuto partecipare :)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 15:53 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 10:35
Messaggi: 2725
Località: Russi (Ravenna)
Posso chiedere a Skyni cosa ha mostrato quel C11 che in teoria non poteva?

E a emiliusbrandt perche' un C11 non c'entrerebbe proprio niente con un 18"?

Vi chiedo questo visto che ho posseduto felicemente in passato un C 9 1/4 dove seppur ottimo (e paragonabile al C11 in quanto a schema ottico e rapporto focale del primario) aveva pur sempre ostruzione superiore,lastra correttrice,leggera sferica fisiologica residua e diagonale ,che penalizzavano un po' la resa rispetto ad un newton puro di buona fattura, come ad esempio l'orion xt 10" fuori la stessa sera del 18".
Col 10" i 336x erano magnifici, ma 466x davvero troppi con decadimento della qualita'.
Col C9.25 le cose erano simili, ma in generale con meno contrasto.

Colpa mia o sfortuna di non averli mai trovati , ma ai telescopi magici non ho mai creduto.

_________________
Telescopi: Ariete/Giacometti 450mm - Lunt 35mm
Binocoli: Miyauchi 100 - Minox 15x58 - Minox 8x44
Microscopio: Zeiss Standard 14


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 16:53 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 2998
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Perchè sono due schemi diversi, perchè in linea di massima non mentengono la collimazione allo stesso modo, se poi vogliamo dire che un CPC su forcella è più stabile decine di volte più di un dobson, mi pare che sia abbastanza per dire che ci siano differenze sostanziali, o no?

Io ho sia un dobson 16" che un SC, il CPC1100 appunto, al quale ho fatto fare dei lavori, come ad esempio installare dei diaframmi all'interno e sistemare perfettamente in linea tutta la linea dell'ottica, questo, visto che esco con un altro astrofilo che ha lo stesso identico strumento ma non modificato, ha portato delle migliorie notevoli, ma non da poco.

Infatti messi alla pari diverse volte con lo stesso oculare abbiamo notato che l'immagine è più contrastata e di parecchio.

L'SC, perlomeno rispetto al mio dobson ha un vantaggio, tiene la collimazione meglio e questo se sali di ingrandimenti serve eccome.

Se dicessi che l'immagine col 3mm era una foto mentirei, ma che si distingueva la GMR con ben constrastati i bordi questo corrisponde alla realtà, mentre a minori ingrandimenti era perfetto in ogni senso, ma ovviamente più piccolo.

Ho notato che aldila della bontà dell'ottica, il CPC vince perchè anche se sali di ingrandimenti è stabilissimo sempre, mentre il dobson no, ecco la vera differenza ed ecco perchè salire con un SC su forcella rende meglio.

Qui non si tratta di strumenti magici, si tratta di tirare fuori da uno strumento commerciale il meglio che è possibile facendogli alcune modifiche, tutto qui.

Non so dove abiti, ma se fosse possibile farei volentieri un uscita insieme e vedresti con i tuoi occhi che non esagero.

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con un binocolo RP Optix 25x100 su PantoMaxi, con un dobson RP Astro NGC16 e CPC 1100 XLT. Fotografo con riflettore Newton Orion UK 250mm/f4,8 Carbon Fiber + Moonlite focuser 2,5" DRO - Fornax51 + Gemini Pulsar2, + Atik 383L+ mono


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 17:32 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3559
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Campo dei fiori per osservazione planetaria, interessante.
Per curiosità, eravate sul piazzale davanti al cancello d'entrata?
Per quanto riguardano gli ingrandimenti monstre una volta abbiamo tirato un Meade 2080 (non era il mio) a 1000x: oculare Vixen LV4 prima serie (il migliore) e barlow, il soggetto era una stella allo zenith ma era perfetta.
In quanto al tuning anch'io sono in trepidante ttesa che il mio C11 venga "Dalpratizzato" :shock: , poi - magari per Saturno - non mi dispiacerebbe essere della partita :wink:

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 17:48 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 2998
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
ahahah Dalpratizzato, ottima definizione ...

Eravamo nel piazzale dove finisce la strada che passa sotto l'installazione militare.

Il piazzale col cannone per intenderci.

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con un binocolo RP Optix 25x100 su PantoMaxi, con un dobson RP Astro NGC16 e CPC 1100 XLT. Fotografo con riflettore Newton Orion UK 250mm/f4,8 Carbon Fiber + Moonlite focuser 2,5" DRO - Fornax51 + Gemini Pulsar2, + Atik 383L+ mono


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 17:53 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 27 agosto 2009, 22:10
Messaggi: 750
Località: Milanistan
E' anche mia esperienza che il "tuning" (oh, come odio l'anglofonia...) sia fondamentale per portare al limite qualsiasi strumento: in particolare una più che perfetta e stabile collimazione. Un fattore altrettanto importante è non solo la stabilità della montatura ma anche - sul planetario - un buon inseguimento che permetta di concentrarsi sull'immagine.
Spesso si tende a dare del "miracoloso" a prestazioni che in realtà, ferma restando la loro eccezionalità, dipendono solo dalla concomitanza di alcuni fattori favorevoli e sono quindi perfettamente raggiungibili - ne ho esperienza proprio con i miei due piccoli telescopi che in questo periodo, su Giove, mi permettono osservazioni di tutto rispetto e purtuttavia assolutamente a portata dei rispettivi diametri. Osservazioni rispetto alle quali, su altre piattaforme, in altri ambiti e con modalità invero poco educate, io stesso sono stato talora accusato di "invenzione", salvo poi avere conferme da osservatori con lunga esperienza visuale che hanno giustamente tacciato di ignoranza chi mi accusava di "inventare" tacche sulla banda equatoriale nord di Giove viste con un rifrattore da 60mm. Dettagli che sono assolutamente a portata di un tale rifrattore, purchè di buona qualità ottica e sotto un cielo con buon seeing e buona trasparenza.
Sono convinto, come del resto l'esperienza stessa di Emiliusbrandt dice, che diametri importanti in configurazione dobsoniana, con rapporti focali spinti e tanta luce a disposizione ma soprattutto con la necessità di inseguimento manuale anche ad alti o altissimi ingrandimenti, siano più delicati da gestire nell'osservazione planetaria e più esigenti nell'ottica della massima prestazione che se ne può ricavare - ricordando che, sempre in ambito planetario, tale prestazione consta del duplice aspetto dato dal potere risolvente e dalla capacità di trasferire il contrasto.

_________________
Andrea, Milano
... lunga vita al sessantino!

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

L'ateismo militante è l'ultima, ipocrita forma di integralismo religioso; la cui fanatica e violenta intolleranza ha causato negli ultimi tre secoli più morti di quanti se ne contano nell'intera storia umana per le religioni che esso combatte.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010