1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 15 agosto 2018, 4:10

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 4 marzo 2015, 18:02 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 30 gennaio 2014, 16:37
Messaggi: 34
Condivido con voi una parte del report osservativo di ieri sera 04 Marzo 2015 dalle 19.00 alle 20.00 in Sabina

Una sessione improvvisata e fugace che però mi ha regalato un'altra emozione.
Seeing mediocre, molte turbolenze. La luna quasi piena dava molto fastidio quindi ho deciso di rivolgere a lei le attenzioni.
E' sempre uno spettacolo meraviglioso poter raccogliere tutti i particolari di un corpo così vicino. Anche uno sguardo veloce e poco attento viene sempre ricompensato.
La formazione che però ha lasciato il segno era, se non sbaglio, nel quadrante nord ovest.
Un enorme cratere che si trovava proprio sul terminatore. Veniva illuminato in modo radente e se ne poteva cogliere completamente la profondita e l'elevazione dei bordi. Regolari e arrotondati. Circondato da altri crateri più piccoli e meno appariscenti, si distingueva per la meravigliosa caratteristica di presentare una vistosa cima al suo interno, bene illuminata che contrastava in modo fantastico con il buio del suo fondo.
Uno spettacolo mozzafiato. Ho subito consultato una mappa lunare e l'ho identificato con Phytagoras, sperando di non aver sbagliato. Ho abbozzato uno schizzo non degno di essere postato.
Allo stesso modo non degna è la foto che non ho resistito a fare appoggiando il telefono sull'oculare da 10mm.
Ma non vi risparmio, la posto ugualmente :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Cieli sereni


Allegati:
phytagoras.png
phytagoras.png [ 582.68 KiB | Osservato 1167 volte ]
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 8 aprile 2015, 15:20 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 13 dicembre 2013, 9:49
Messaggi: 183
Località: Teramo
Tipo di Astrofilo: Visualista
Bravo :look:

_________________
Mirco

Cerco di osservare con:
Rifrattore Celestron Omni 102/1000 su equatoriale CG-4
Oculare di serie 25 mm - Oculari Tecnosky Planetary ED 12 e 5 mm
Binocolo Nikon Action EX 10x50


e pur si move...


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 27 ottobre 2015, 16:37 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 ottobre 2009, 11:03
Messaggi: 119
Località: Lentate sul Seveso
Tipo di Astrofilo: Visualista
nome formazione Pythagoras
tipo cratere
dimensioni 130km
posizione circa LAT 63N ; LONG 65W
giorno/fase 27/10/2015 luna piena
strumento rifrattore 90/1000 oculari ploss 9 e 6 mm con relativi 111x e 166x , filtri nd06 e giallo w8 seeing 7/10(forse)
descrizione data l'esposizione alla luce incidente, l'immagine risulta poco contrastata. La forma data dalla prospettiva risulta ellittica, a differenza della realtà che è esagonale. Il bordo si presenta integro, si nota una scarpata interna sul bordo ovest. Il bordo est proietta la sua ombra sul fondo del cratere. Fondo che si presenta liscio con un evidente picco centrale. Nel bordo S - W si trova un piccolo cratere che non danneggia lo stesso.
Ad attrarre di più la mia curiosità è un cratere situato più a S-W di Pythagora, proprio sulla linea del terminatore. Si nota un cretere di forma ellittica, con ombra invadente il fondo. Da essa emerge come sospeso nell'ombra il picco centrale. La cui sommità non supera l'ombra proiettata dal bordo est sul bordo ovest. Scendendo sempre a S-W si vedono altri crateri più piccoli e rilievi del bordo che si congiungono ad un terzo cratere. Purtroppo non sono riuscito a trovare il suo nome sulla mappa.
P.S.
Questa è la mia prima assoluta descrizione di un oggetto, anche lo scarabocchio di disegno fatto.
Non sono riuscito ad identificare il secondo cratere descritto.


Allegati:
luna2.JPG
luna2.JPG [ 198.06 KiB | Osservato 1009 volte ]

_________________
Non puoi aspettarti di vedere al primo sguardo. Osservare è per certi versi un’arte che bisogna apprendere. (William Herschel)
Meade 395 90/1000, Konus start 50/500
Valigetta TS
Super plossl 30,9,6 mm
TS WA 15mm; 1,5/2x barlow
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 24 gennaio 2018, 22:58 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 luglio 2009, 20:43
Messaggi: 1858
Località: Terra dei fuochi
Tipo di Astrofilo: Visualista
Primo disegno della prima osservazione lunare del 2018. Ho osservato la zona di Archimedes. Molto bello e interessante il gioco di ombre proiettato sul fondo del cratere. L'irregolarità del bordo del cratere ha generato un'ombra frastagliata mentre sulla sinistra un rilievo ha proiettato un' ombra lunghissima fino al terminatore. bellissimo e complicatissimo il sistema dei Monti Archimede con un intreccio di picchi di luminosità e ombre. Ben evidente la Rima Archimedes che attraversa tutta la pianura. Nel Sinus Laconis un sistema di rilievi e crateri spezzava la zona pianeggante dove a sud spiccavano Aristillus e Autolicus. In Aristillus è evidentissima la sommità delle 3 montagne centrali che si erge dal buio dell'ombra proiettata dal bordo. Allego un specie di disegno. Se il tempo me lo consente spero di replicare domani sera. L'osservazione è stata eseguita dal cielo cittadino con un C8 e un TMB 7.5mm a 266X.


Allegati:
archimedes_2resize.JPG
archimedes_2resize.JPG [ 138.82 KiB | Osservato 387 volte ]
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 24 gennaio 2018, 23:10 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23930
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Welcome back!



_________________
Immagine


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 25 gennaio 2018, 23:24 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 luglio 2009, 20:43
Messaggi: 1858
Località: Terra dei fuochi
Tipo di Astrofilo: Visualista
Allegato:
Plato_20182501.jpg
Plato_20182501.jpg [ 103.16 KiB | Osservato 375 volte ]
Continuo a fruttare il bel tempo e anche il buon seeing di stasera.
Osservazione e disegno della zona che circonda Plato.
Molto bello il gioco d'ombre attorno al cratere Bliss.
Osservazione eseguita con C8 e TMB 7,5 a 266X


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 27 gennaio 2018, 0:17 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 luglio 2009, 20:43
Messaggi: 1858
Località: Terra dei fuochi
Tipo di Astrofilo: Visualista
La fortuna di avere un satellite a pochi passi. Con tutti quei dettagli e oggetti da poter osservare, scrutare e godere.
Stasera altro volo sulla superficie della Luna.
Osservato tra gli altri il cratere Bullialdus.
Si tratta di un cratere di tipo Tycho nella struttura, con pareti interne terrazzate e versanti scoscesi e tormentati. A sud si osservano i due Bullialdus A e B, quasi gemelli. Il fondo è piatto con una imponente montagna centrale da dove spiccano almeno 3 cime.


Allegati:
Bullialdus-20182601.jpg
Bullialdus-20182601.jpg [ 105.58 KiB | Osservato 368 volte ]
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 27 gennaio 2018, 12:53 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8509
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
ammappa! che bei disegni! complimenti


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 14:56 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2017, 20:03
Messaggi: 241
Località: Guidonia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Nome formazione: Alpi Lunari
Tipologia: Catena montuosa
Posizione sul globo: Quadrante Nord-Ovest appena sopra gli Appennini e accanto a Plato
Giorno o Fase: Primo quarto
Strumento usato: Dobson 200/1200

Descrizione
Le ombre di questa catena montuosa al primo quarto mi hanno lasciato senza parole, nella foto sono visibili le ombre principali, ma il bello era in visuale, dove apparivano quelle più fine ed affilate, consiglio i maggiori ingrandimenti possibili, io le ho osservate a 360X e 450X


Allegati:
20180124_175548.jpg
20180124_175548.jpg [ 281.05 KiB | Osservato 344 volte ]

_________________
Telescopio Dobson 200/1200
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 15:04 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2017, 20:03
Messaggi: 241
Località: Guidonia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Nome formazione: Schroter's Valley
Tipologia: Valle con crateri
Posizione sul globo: Quadrante Nord-Ovest
Strumento usato: Dobson 200/1200

Descrizione
Questa valle è veramente curiosa, soprattutto perchè sembra un oggetto indipendente che spicca dalla "desolazione" presente nei suoi dintorni. Chissà come è il panorama stando in mezzo a quella "gola"


Allegati:
20171201_202211.jpg
20171201_202211.jpg [ 283.36 KiB | Osservato 343 volte ]

_________________
Telescopio Dobson 200/1200
Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010