1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 28 gennaio 2021, 15:50

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 21 dicembre 2020, 22:10 

Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 3:39
Messaggi: 34
Salve a tutti.
Premetto che sono un appassionato, ma non un grande esperto.
Tra ieri ed oggi, mi sono messo ad osservare il cielo con il mio binocolo 50mm x 10. In concomitanza con la congiunzione Giiove-Saturno.

Premetto che abito a Roma e la qualità del cielo non era granchè.
Ad occhio nudo sono riuscito a vedere le Pleiadi in alto (circa fino a mag 4), ma scendendo non si superava la mag 2.
Osservando al binocolo le Pleiadi, sono arrivato (confermato da stellarium) almeno a magnitudine 7.
Ed anche le stelle più deboli, si vedevano nitidamente.
Ma Urano (non molto distante e non basso nel cielo) con una mag di 5.7, sono riuscito a malapena a vederlo (non mi sono sbagliato e mi ero studiato quella porzione di cielo, prendendo punti di riferimento). Davvero molto debole. Mi sarei aspettato di vederlo molto più nitidamente.

Chi mi spiega il motivo di questa differenza?
Non credo dipenda dal fatto che Urano sia un pianeta, ed abbia solo luce riflessa.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 21 dicembre 2020, 23:04 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11776
Località: (Bs)
Ciao.
E' mia opinione che sia una questione quasi psicologica.
Le Pleiadi sono visibili ad occhio nudo facilmente ed anche col binocolo hai un bel riferimento dato dalle più brillanti; le Pleiadi meno brillanti, nel binocolo, le trovi "appoggiandoti sulle spalle" di quelle più grandi.
Urano è più isolato, lo devi cercare, e arriva comunque "quasi" alla sesta magnitudine, solo soletto.
Questa è la mia impressione.
Ma, chiaramente, dovrei provare anch'io, in verità.
Lo farei anche volentieri, ma è ormai un mese che il cielo non mostra più nulla. :cloud: :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 22 dicembre 2020, 8:43 

Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 3:39
Messaggi: 34
Grazie per la risposta.
Ok, se fai la prova fammi sapere.
:)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 22 dicembre 2020, 10:15 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9628
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
be' devi anche essere sicuro che fosse davvero Urano, non so se a 10x sia significativamente diverso da una stella - non dovrebbe "tremolare" e forse dovrebbe già intuirsi il dischetto, ma è anche facile sbagliarsi cercando a mano libera un oggetto praticamente puntiforme

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 22 dicembre 2020, 20:46 

Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 3:39
Messaggi: 34
yourockets ha scritto:
be' devi anche essere sicuro che fosse davvero Urano, non so se a 10x sia significativamente diverso da una stella - non dovrebbe "tremolare" e forse dovrebbe già intuirsi il dischetto, ma è anche facile sbagliarsi cercando a mano libera un oggetto praticamente puntiforme


Ciao. Mi sono affidato al planetario di stellarium, abbassando la mag massima a 6.
Ho preso come punto di riferimento iniziale Menkar (l'unica a vedersi ad occhio nudo).
Da li, mi sono spostato a destra su "Kaffaljidhma" e da li sono salito fino ad arrivare su Urano.
Il 5° puntino partendo da "Kaffaljdhma".
Ho fatto molte prove, per essere sicuro fosse proprio Urano.
Con il binocolo non notavo il tremolio delle stelle e l'oggetto era puntiforme e molto scuro di colore (a 10x Urano rimane comunque puntifome).

Forse come diceva "ippogrifo", è più semplice notare stelle molto deboli (con luce bianca) in un ammasso come le Pleiadi. Rispetto ad Urano (che è molto scuro) che è isolato.
Comunque, se riesco stasera (o in questi giorni) ci riprovo.
:wave:


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 22 dicembre 2020, 23:18 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 492
Tipo di Astrofilo: Visualista
Complimenti perchè credo che tu l'abbia beccato... e non è facile con lo "star Hop"!
.
Tieni conto che la vista di Urano, per qualsiasi binocolo è un puntino, e manche meno, ma l'aggravante è che si mostra del suo bel colore azzurro, che non è un colore che faccia risaltare un piccolo puntino... ma è la sua certificazione di identità.
E a così basso ingrandimento, è obbligatorio un cavalletto per tentare la chance di percepirne il colore.

Ti consiglierei di tentare ancora, con un fermo cavalletto, o meglio montando il binocolo sopra un comodo pantografo simile a quello della immagine seguente, visto che in questo periodo Urano è bello alto in cielo, non distante da Marte, e quindi c'è poco spessore atmosferico a disturbare la visione.
https://telescopes.net/store/media/cata ... 23dt_1.jpg

Facile costruzione anche in legno:
https://stargazerslounge.com/topic/1106 ... lar-mount/

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 23 dicembre 2020, 5:50 

Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 3:39
Messaggi: 34
GiulioT ha scritto:
Complimenti perchè credo che tu l'abbia beccato... e non è facile con lo "star Hop"!
.
Tieni conto che la vista di Urano, per qualsiasi binocolo è un puntino, e manche meno, ma l'aggravante è che si mostra del suo bel colore azzurro, che non è un colore che faccia risaltare un piccolo puntino... ma è la sua certificazione di identità.
E a così basso ingrandimento, è obbligatorio un cavalletto per tentare la chance di percepirne il colore.

Ti consiglierei di tentare ancora, con un fermo cavalletto, o meglio montando il binocolo sopra un comodo pantografo simile a quello della immagine seguente, visto che in questo periodo Urano è bello alto in cielo, non distante da Marte, e quindi c'è poco spessore atmosferico a disturbare la visione.
https://telescopes.net/store/media/cata ... 23dt_1.jpg

Facile costruzione anche in legno:
https://stargazerslounge.com/topic/1106 ... lar-mount/


Ti ringrazio per il prezioso consiglio!
Cercherò di attrezzarmi per il meglio. Anche perchè l'osservazione non era affatto semplice e comoda da effettuare, vista l'altezza di questi corpi celesti.
:wave:


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 23 dicembre 2020, 11:28 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 492
Tipo di Astrofilo: Visualista
Per le chiacchiere:
Le alternative di utilizzo un po' più comodo di un binocolo usato per astronomia, possono essere le seguenti due, ambedue sperimentate con binocoli normali 8x45mm; 10x50mm e zoom da 10-45x 50mm:

Tutti e due hanno nil vantaggio di poter condividere l'osservazione, e nel caso del pantografo, sollevando il binocolo per persone di diversa altezza, non cambia il puntamento.
Un attacco angolare del binocolo su un pantografo un poco più lungo permetterebbe di osservare da una brandina

1) Binocolo in montatura a specchio (da tavolo o da cavalletto):
Immagine Immagine

2) Binocolo in montatura a pantografo:
Immagine Immagine

Svantaggi della variante 1:
La immagine non è più dritta ma speculare
Che richiede uno specchio alluminato frontalmente (ma cinese su Aliexpress costa pochissimo)
oppure che richiede un cavalletto se non è usato su un tavolo.

Svantaggi della variante 2:
che richiede un cavalletto
Ma il contrappeso non è un problema perchè in Africa usai una bottiglia di acqua in un sacchetto di plastica, e nel deserto una mia pedula piena di sabbia.

Ognuno sa il fatto suo, ma nessuno dei due è difficile da realizzare (non so che rapporti hai col fai sa te). Se dell'uno o dell'altro ti interessasse il file del disegno, chiedilo con un messaggio)

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 23 dicembre 2020, 13:01 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 585
Certo un buon pantografo è l'ideale, ma si può osservare agevolmente anche con mezzi più semplici, appoggiando il binocolo su una ringhiera e tenedolo ben fermo. Io ho scoperto la passione per l'astronomia, 30 anni fa, con un binocolo 10x50 osservando stupefatto tutti i giorni la danza dei satelliti Medicei intorno a Giove appoggiando il binocolo su un...manico di scopa!

Ps. non sono sicuro che si possa distinguere Urano con un 10x50, ho qualche dubbio, ma mi riservo di verificare appena il cielo permetterà.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 23 dicembre 2020, 22:17 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 585
Il cielo oggi non mi permette l'osservazione, ma facendo una simulazione con Stellarium è veramente difficile che si riesca a distinguere Urano con un 10x50, ci vuole una vista d'aquila!
Allegato:
Urano 10x50.JPG
Urano 10x50.JPG [ 110.29 KiB | Osservato 653 volte ]


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010