1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 26 agosto 2019, 9:32

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 25 luglio 2019, 16:08 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 26 ottobre 2009, 23:47
Messaggi: 552
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Ciao,
volevo condividere la mia osservazione di Giove effettuata lo scorso 23 Luglio dalle 22.15 alle 23.15 da casa. Uno degli obiettivi dell'osservazione era anche quello di fare un breve test di un set di filtri planetari moolto economici di cui spesso si dice che non siano molto utili.
Il kit in questione è questo:

https://www.amazon.it/gp/product/B018JW ... UTF8&psc=1

Il seeing era buono, anche se non l'ho stimato: l'immagine ballava poco o comunque non tanto da compromettere la significatività del test sui filtri. La strumentazione utilizzata è stata la seguente:
-Newton Skywatcher 200/1000 su HEQ5.
-Oculare Zoom Tecnosky 8-24 + Celestron Barlow Omni 2X.

Per ciascuna osservazione, filtrata e non, ho eseguito un disegno (abbastanza veloce dovendo esaminare 4 filtri) e registrato le mie impressioni. Non ho una ruota portafiltri quindi ogni volta ho dovuto ri-focheggiare.
Non sono un grande osservatore visuale, ma mi riprometto di affinare questo tipo di osservazione per poter testare meglio i filtri, anche su altri soggetti.

-IMMAGINE SENZA FILTRO (h. 22.15 - 22.35)
Allegato:
giove_no filtro.jpg
giove_no filtro.jpg [ 192.06 KiB | Osservato 353 volte ]


Osservato a 250X (Oculare a 8 mm + barlow). Immagine di riferimento. Le NPR e SPR sono ben visibili e più scure rispetto al colore della fascia tra NPR e NEB. La NPR si estende per metà della distanza tra il polo e la NEB. La SEB è più spessa della NEB e più frastagliata, mentre la EZ (intermedia tra le due bande) è più scura della zona NPR-NEB.

-FILTRO BLU (h 22.35 - 22.42)
Allegato:
giove_blu.jpg
giove_blu.jpg [ 235.56 KiB | Osservato 353 volte ]


Osservato a 250X (Oculare a 8 mm + barlow). Immagine fredda ma più gradevole. La NPR è più estesa e sfumata e la zona NPR-NEB sembra suddivisa in 2 parti a diversa luminosità. SEB e NEB sono più incise con increspature più evidenti. La SPR è meno staccata.

-FILTRO GIALLO (h 22.42 - 22.55)
Allegato:
giove_giallo.jpg
giove_giallo.jpg [ 184.58 KiB | Osservato 353 volte ]


Osservato a 250X (Oculare a 8 mm + barlow). Immagine piatta. La SPR non è individuabile e la NPR è più debole. Le bande NEB e SEB sono meno staccate. Il filtro è poco utile.

-FILTRO ROSSO (h 22.55 - 23.10)
Allegato:
giove_rosso.jpg
giove_rosso.jpg [ 203.89 KiB | Osservato 353 volte ]


Osservato a 200X (Oculare a 10 mm + barlow). Immagine decisamente più scura, pertanto occorre ridurre gli ingrandimenti. L'immagine è virata sull'arancione e le calotte polari tendono a perdersi un po'. In compenso le 2 bande equatoriali mostrano una trama molto dettagliata con increspature evidenti, più che con il filtro blu.

-FILTRO VERDE (h 23.10 - 23.15)
Allegato:
giove_verde.jpg
giove_verde.jpg [ 140.31 KiB | Osservato 353 volte ]


Osservato a 250X (Oculare a 8 mm + barlow). Visione simile a quella con il filtro blu, a parte il colore. Rispetto al filtro blu si nota anche la NTB e le increspature delle bande equatoriali sono ben evidenti.

Matteo

_________________
astrofilo principiante dal 1995


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 29 luglio 2019, 12:38 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 10578
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Molto interessante!

Personalmente, non ho mai trovato molto utili i filtri colorati per l'osservazione di giove. Il filtro rosso accentua di sicuro le due bande principali, però per quella che è la mia personale esperienza non cambia la vita, nel senso che son dettagli già visibili che vengono esaltati.

Diversamente i filtri colorati diventano per me fondamentali su Venere, Marte e Saturno.

Dato che è ottimamente visibile in queste sere, ti consiglio il filtro giallo su saturno. Ovviamente su marte si possono alternare i filtri rosso, per le macchie di albedo, e blu, per le formazioni nuvolose.

Ciaù,

Kapp

_________________
De kappellatis non disputandum est
Stelle già dal tramonto ci confondono il cielo a frotte, nubi meticolose nell'insegnarti la notte

Telescopi: Dobson 16,5", Apo 6" su eq6, Acro 6" su altaz, 72ed su altaz.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: lunedì 29 luglio 2019, 12:49 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9099
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
interessante, davvero. io ho usato spesso il blu su giove, anche il verde (che però si è rotto...), ma soprattutto col blu mi sembra di guadagnare qualcosa, il rosso scurisce troppo e non riesco a cogliere miglioramenti, ma è anche vero che ho smesso di provarci "riposandomi" sul blu... potrebbe essere una buona occasione per riprovare

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 30 luglio 2019, 10:17 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 26 ottobre 2009, 23:47
Messaggi: 552
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Grazie ad entrambi!
@Kapp: si il mio prossimo obiettivo è Saturno, sono partito da Giove perché sa casa mia è in posizione più comoda attualmente. Per Marte aspetto l'anno prossimo.
@yourockets: anch'io la penso come te sul filtro blu.

Credo che trattandosi di un'opposizione molto bassa, Giove tenda ad essere un po' più giallo di quello che è e che quindi il filtro blu (colore complementare) diventi più utile rispetto ad una opposizione "standard". Ma è una mia opinione.
Sarebbe interessante fare queste prove anche usando l'ADC...
Matteo

_________________
astrofilo principiante dal 1995


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 30 luglio 2019, 10:45 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15054
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Io nel planetario li ho sempre trovati utili i filtri, su Giove quello che mi da miglior contrasto sulle bande è il baader azzurro (circa un W80a) sul Nano e il baader blu (circa un W38a) sull'Obice, su Saturno il baader verde (praticamente pari a un W11) sempre con l'Obice, mentre sul Milo funziona meglio il baader giallo (un W12).

Ps.: Sempre su Saturno con l'Obice, è il filtro viola W47 che fa letteralmente "sparare" l'anello B, le bande equatoriali (EZ) e sul disco risalta molto "l'ombra" dell'anello C; inutile dire che con un filtro così "denso" più luce (diametro) c'è meglio è.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010