1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 7 aprile 2020, 11:12

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 25 marzo 2020, 14:37 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24935
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
tuvok ha scritto:
e vabbè, in questo momento di difficoltà occorre essere buoni e solidali.


Ti mando il C8 così fai il confronto col konus e col vixen.
Tu mandami il C11 e il 100ED che a loro penso io, va bene?

_________________
Immagine

Da dove osservo? - Dobson 60cm f/4 - Dobson 30cm f/5 - Celestron C8


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 25 marzo 2020, 14:38 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 10815
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
tuvok ha scritto:
e vabbè, in questo momento di difficoltà occorre essere buoni e solidali.
se qualcuno avesse un c8 posso sacrificare il mio 100ED... se proprio insistete posso anche prendere un c9, però giuro che lo userò solo se il seeing è fetente :D

se proprio siete disperati per il c9 posso anche sacrificare il mio konus 60/900 o il vixenino 60/300 :D :D :D



AHAHAH, il c9 è già promesso a davidem :D

Il 100ed non si tocca, però :D

_________________
De kappellatis non disputandum est

Stelle già dal tramonto ci confondono il cielo a frotte, nubi meticolose nell'insegnarti la notte

Telescopi: Dobson 16,5", C925, 100ed, Kenko 60 e una marea di ocularacci


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 11:16 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 9:11
Messaggi: 1011
Località: Veneto
Ecco il report di un confronto fatto qualche anno fa, volutamente in una serata con cattivo seeing, tra il "grande" dobson da 45cm e il "piccolo" mak da 18 cm a parità di ingrandimenti:

"Anche se ha poco di "alta risoluzione" essendo stata effettuata volutamente in condizioni di cattivo seeing (per poter confrontare due aperture diverse), metto anche qui il report , magari può interessare lo stesso.

Ho osservato con il solito dobson da 45 cm , f/4,2 , ostruzione 20% , legno , silicone etc. e stavolta , dopo molto tempo, gli ho affiancato anche il Rumak Intes Micro da 18 cm f/15 specchi in Sitall, correzione 1/8 , ostruzione 25 % :

Entrambi gli strumenti erano praticamente all'aperto dalle 17:30 , durante l'osservazione (dalle 22 in poi) la ventolina del mak era accesa mentre sul dobson , avendo constatato che era in temperatura , non ho usato ventole (ricordo che però ha un primario sottile). Ho usato ingrandimenti simili sui due strumenti e il bersaglio è stato Giove. Ho cominciato con 95x sul dob (Pentax XW 20) e 90x sul mak (Antares MER 30) : la nitidezza del pianeta era paragonabile nei due strumenti ma il fondo cielo era più scuro e i satelliti erano più puntiformi nel mak; ricordo che il dob ha lo spider del secondario formato da 4 lamine semitangenti e questo crea della luce attorno al pianeta; inoltre si sta osservando, nel dob, a una pupilla di uscita oltre 2 volte maggiore (ecco perchè i satelliti appaiono "più grossi") . Comunque la nitidezza del pianeta , che è quello che conta , era simile e idem i particolari visibili. Comunque 90x sono pochi e quindi ho aumentato a 146x nel dob ( Nagler 13) e 135x nel mak ( Pentax XW 20): per quanto riguarda il cielo attorno e i satelliti l'impressione è quella precedente , inoltre il bordo del pianeta è più nitido nel mak : osservo per circa 5 m nel mak in modo da memorizzare bene l'immagine e i particolari, poi passo al dob e , subito, la prima sensazione è di abbagliamento ma non appena (dopo una trentina di secondi) l'occhio si abitua ecco che la maggiore luce diventa un vantaggio che oserei definire netto: le condensazioni scure delle bande (in particolare della NEB) sono molto più facili e negli istanti in cui l'immagine migliora si percepiscono nettamente più particolari; ritorno al mak e cerco con insistenza i particolari visti nel dob , ma non li trovo, l'immagine è più scura e le sfumature minori . A questo punto mi chiedo : ma il seeing come sarà? e quindi penso che sia giunto il momento di dare un'occhiata a stelle a forte ingrandimento: a 540x nel dob vedo le speckle! solo in brevi istanti la stella si ricompone e si intravede il puntino centrale : valuto Pickering 2 con punte di 3. Col mak osservo una stella a 385x e il disco di Airy si vede sempre ma gli anelli sono sempre interrotti e si sfaldano : valuto Pickering 5 con forse qualche rara punta di 6. Quindi il seeing effettivamente è piuttosto cattivo; di norma tali serate neanche le considero per un'osservazione seria e dettagliata dei pianeti, ma questa sera è un'eccezione. Ritorno a 146x nel dob e 135 x nel mak , osservo a lungo e a un certo punto vedo nel dob una specie di zona bianca nella EZ (forse un effetto causato da un intreccio di festoni) e la ricerco anche nel mak ma niente da fare: la poca luce è uno svantaggio ! non ci sono dubbi! Ripeto che la prima sensazione , passando dal mak al dob, è quella di un Giove troppo luminoso, il bordo è meno nitido ma subito dopo cominciano , a tratti, a vedersi dettagli e sfumature che nel mak semplicemente non si vedono o si vedono con molta più difficoltà! A questo punto salgo a 270x sia nel mak (Pentax XW 20 + barlow 2x) sia nel dob ((Nagler 7) e Giove è molto brutto in entrambi , ben lontano dal Giove che sono abituato a vedere con buon seeing : adesso nel dob il bordo del pianeta è impastato , d'altronde nel mak va anche peggio, perchè anche se ha più bordo, le bande scuriscono e si sfaldano in maniera inguardabile: non è proprio una serata da forti ingrandimenti! Quindi , ricapitolando, secondo me, con il seeing cattivo che c'era ieri sera la maggior luce conta anche su un pianeta come Giove: aiuta la visione di particolari di qualche secondo d'arco (più grandi del seeing) e tra i due strumenti nessun dubbio che il dob, a tratti, fornisse l'immagine complessivamente più ricca di dettagli.
"

ecco i jet-stream di quella serata:
Allegato:
jet-stream del 26-01-2013.JPG
jet-stream del 26-01-2013.JPG [ 7.76 KiB | Osservato 138 volte ]


ed ecco i due strumenti del confronto:
Allegato:
ridotta.JPG
ridotta.JPG [ 47.04 KiB | Osservato 138 volte ]

_________________
Osservo con:
Dobson 450/1900, Travel-Dobson 250/1000, mini-dobson 150/600 autocostruiti
Intes Micro Alter Mak 715 deluxe


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 18:29 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24935
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Dettagliato e curato nei minimi dettagli, anche la testimonianza fotografica dei due strumenti! :ook:

Si sente spesso che molti preferiscono l'immagine ferma e calma di un telescopio più piccolo.
Sarà perché cercano (forse, soltanto) la bellezza dell'immagine e non interessa avvicinarsi a scoprire il dettaglio in più sul pianeta?

_________________
Immagine

Da dove osservo? - Dobson 60cm f/4 - Dobson 30cm f/5 - Celestron C8


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 27 marzo 2020, 0:12 

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 16:39
Messaggi: 389
Appunto questa "diatriba" era nata anche per strumenti più piccoli, ma più "estetici", cioè in particolare rifrattori ("si vede meno, ma meglio")... per cui la testimonianza di dob va pure bene ma si tratta comunque di un confronto tra due strumenti dove il mak non solo è più piccolo, ma anche più ostruito... questo solo per precisione, e per quel che si ricorda di tanti anni di discussioni simili...


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 27 marzo 2020, 0:23 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3693
Tipo di Astrofilo: Visualista
Per come la vedo io, è più un discorso teorico che pratico. Insomma, se il seeing della serata è proprio schifoso, quanti di voi si mettono a fare hi-res? Se non ci sono le condizioni, per me diventa noioso stare a perdere tempo. Per cosa poi? Per raccattare solamente qualche misero dettaglio su Giove o Saturno? Tanto è così che finisce. Posso capire un neofita che per la prima volta vede un pianeta al telescopio, ma per un consumato astrofilo...
In condizioni di cattivo seeing, se proprio ho voglia di osservare, metto fuori il binocolone e spazzolo il cielo a bassi ingrandimenti.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 27 marzo 2020, 17:20 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 9:25
Messaggi: 759
Località: viterbo
Tipo di Astrofilo: Visualista
Un dubbio ce l'ho e provo a descriverlo :
Se il seeing di una serata x non permette di andare sotto il secondo d'Arco avrò sempre una superiorità a favore del diametro maggiore? E se sì per quale motivo?

Nel caso descritto da Dob ad esempio non si capisce per quale motivo il mak non riesca a risolvere certi dettagli che pure sembrerebbero alla sua portata, o sbaglio qualcosa?
Quante volte abbiamo creduto di osservare al limite del nostro strumento quando in realtà eravamo ben lontani da esso?

_________________
Osservo con:
Officina Stellare apo152f8,Northek DK 250 f20,Celestron c9,1/4
Astro professional 152 f6


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 27 marzo 2020, 19:29 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21839
dob ha scritto:
[...]Quindi , ricapitolando, secondo me, con il seeing cattivo che c'era ieri sera la maggior luce conta anche su un pianeta come Giove: aiuta la visione di particolari di qualche secondo d'arco (più grandi del seeing) e tra i due strumenti nessun dubbio che il dob, a tratti, fornisse l'immagine complessivamente più ricca di dettagli.[/i] "
[…]


anche perché, in caso contrario, non ti chiameresti dob ma rumak :lol:

mario de caro ha scritto:
Un dubbio ce l'ho e provo a descriverlo :
Se il seeing di una serata x non permette di andare sotto il secondo d'Arco avrò sempre una superiorità a favore del diametro maggiore? E se sì per quale motivo?


avrai, semplificando molto, che tutti gli strumenti che risolvono più del secondo d'arco saranno livellati.

_________________
qa'plà!
Radical chic certified


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 28 marzo 2020, 10:27 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15184
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ricordiamo che anche con il seeing fetente, ci sono due cose sempre a favore diametro maggiore, il primo è che questo avrà sempre e comunque più luce, maggior saturazione e quindi maggior contrasto, che permette di leggere meglio i dettagli al limite di risoluzione (permesso dal seeing) e secondo il seeing cambia continuamente, e nelle varie "ondate" turbolente, ci può sempre essere quell'attimo di maggiore calma che permette al maggior diametro di "spuntare" qualche dettaglio in più, il quale ti rimane in mente, dando l'idea a fine osservazione, che globalmente questo abbia sempre qualcosina in più.

Almeno è quello che capita a me.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 28 marzo 2020, 12:42 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21839
il vantaggio del diametro piccolo è che vedi meno ma vedi meglio (tanto per dire una cosa originale :D)
quindi se non ti interessano i dettagli ma vuoi vedere vedere "bello" potrebbe vincere il diametro piccolo.

_________________
qa'plà!
Radical chic certified


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010