1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 19 novembre 2017, 13:26

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Eventi, Appuntamenti e Iniziative



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: lunedì 28 agosto 2017, 16:11 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 13 febbraio 2013, 17:28
Messaggi: 757
Località: Vimercate (MB)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao a tutti e ben ritrovati.
Dopo un periodo di forzata inattività ho ripreso il telescopio da qualche settimana e proprio per quanto riguarda l'osservabilità di certi oggetti volevo confrontarmi con voi per capire meglio ciò che ho constatato.
Dunque, può sembrarvi normale che nell'arco di un solo anno molti oggetti del cielo profondo da bellissimi e godibili che erano sono divenuti scialbi e di difficile osservabilità?
Sto parlando di oggetti notevoli eh, non di una galassietta sperduta nel nulla profondo solitamente osservabile a fatica da un osservatorio in mezzo alle Ande peruviane :oops:
M11 non riesco neanche a trovarlo con il cercatore facendo l'hopping con l'asterismo a forma di C alla sua sinistra e dopo averlo puntato automaticamente penso: TUTTO QUI??? Fino all'anno scorso era da effetto WOW così come lo erano la Dumbbell, M57, M17 che senza l'uso di un filtro nebulare sono diventate quasi del tutto invisibili :cry:
Consultandomi con alcuni astrofili attribuiscono la colpa all'illuminazione a Led, sia pubblica che privata. Si sostiene che i Led con quella tipica luce bianca e intensa sono potentissimi a parita di consumo energetico e accade sempre più spesso di imbattersi in strade illuminatissime da essere fastidiose. La stessa cosa varrebbe anche per l'illuminazione di proprietà private, vialetti, giardini ecc. che nel frattempo vengono illuminati come se fossero campi da tennis! Ma è possibile che la tecnologia che avrebbe dovuto farci consumare meno e illuminare meglio ci ha solo portato via il cielo stellato in un tempo da record??
Sono sconcertata! :cry:

P.s.: non so se la sezione adatta a questo post sia questa o osservazioni del cielo profondo

_________________
Laura Leoni since 1988
*****14/11/2015 Nulla sarà più come prima!!*****
Osservo con: Celestron 11 CF su montatura Sky Watcher NEQ6 Pro
Il resto? Vedi il mio profilo! :-)

"Cenerentola è la prova che un paio di scarpe giuste ti cambiano la vita!"
"Se non ti alleni non meriti di vincere!"
"Fuck the racism, be as a Panda: white, black and Asian!"


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: lunedì 28 agosto 2017, 16:14 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18395
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Potrebbero anche influire altre condizioni atmosferiche, in certi periodi c'è una certa foschia che rende scialbe tutte le osservazioni. Senza togliere nulla all'aumento dell'illuminazione...

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: lunedì 28 agosto 2017, 16:34 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 13 febbraio 2013, 17:28
Messaggi: 757
Località: Vimercate (MB)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Questo weekend è stato afoso ma fino a una settimana fà le serate erano leggermente ventilate e il cielo ben trasparente.
Ho paura che il cielo terso non basti più... :(

_________________
Laura Leoni since 1988
*****14/11/2015 Nulla sarà più come prima!!*****
Osservo con: Celestron 11 CF su montatura Sky Watcher NEQ6 Pro
Il resto? Vedi il mio profilo! :-)

"Cenerentola è la prova che un paio di scarpe giuste ti cambiano la vita!"
"Se non ti alleni non meriti di vincere!"
"Fuck the racism, be as a Panda: white, black and Asian!"


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: martedì 29 agosto 2017, 11:02 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3632
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Da queste parti è da ben oltre un anno che l'oscurità (sempre se si poteva chiamare tale...) del cielo è andata scemando al di sotto dell'utilizzabile; me ne sono accorto l'anno scorso osservando M51 col C11 che in condizioni di trasparenza ottime mi ha passato un'immagine obrobriosa al punto da scorgere a malapena i 2 nuclei e un po' di chiarore dove avrei dovuto osservare i bracci... :evil: Anni prima con il Meade 10" con trattamenti vecchi di 20 anni, ostruzione maggiore e un pollice in meno osservavo un quadretto niente male.
Dare la colpa all'aumento di IL è lapalissiano ma credo che l'illuminazione pubblica abbia avuto ben poco peso; siamo da anni in regime di spending review e i comuni per rientrare nei patti di stabilità soldi non ne spendono! Dove abito io abbiamo ancora i lampioni a vapori di mercurio che avranno 50 anni! :shock: Qualche eccezione la può fare la tua vecchia Legnano che ha reilluminato a led i viali che l'attraversano (a spese dei pendolari visto che c'è un autovelox ogni 10 metri... :crazy: ). Si tratta comunque di lampioni modernissimi che non disperdono luce verso l'alto.
I privati piuttosto hanno montato un po' tutti lampade a led e con la scusa che consumano poco le lasciano accese sempre, naturalmente i faretti sono ben lontani dal mandare il fascio di luce verso il basso :evil:

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: martedì 19 settembre 2017, 14:30 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 13 febbraio 2013, 17:28
Messaggi: 757
Località: Vimercate (MB)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Non mi parlare del viale Cadorna che tutte le volte che vado a trovare i miei genitori mi viene l'ansia! :cry:
L'illuminazione a Led comunque la stanno mettendo dappertutto, l'hanno messa anche sulla mia via che è un vialetto senza uscita

_________________
Laura Leoni since 1988
*****14/11/2015 Nulla sarà più come prima!!*****
Osservo con: Celestron 11 CF su montatura Sky Watcher NEQ6 Pro
Il resto? Vedi il mio profilo! :-)

"Cenerentola è la prova che un paio di scarpe giuste ti cambiano la vita!"
"Se non ti alleni non meriti di vincere!"
"Fuck the racism, be as a Panda: white, black and Asian!"


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: martedì 19 settembre 2017, 15:28 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 151
Certo che fa la differenza il luogo da cui si osserva. E se si è sotto la cappa della grande città illuminata, o sotto le luci pubbliche di qualunque tipo, rispetto a se si è al di fuori di esse; c'è una bella differenza.

La cosa più positiva anti-inquinamento luminoso, è che il corpo luminoso composito di array di molti LED, che va a sostituire le vecchie lampade stradali a vapori di mercurio o di sodio (permettendo un risparmio di gestione migliore di un fattore 10 dei costi), è in genere già inserito in una plafoniera stradale, in cui si trova nascosto alla vista, per riflettere solo verso il suolo;
Ed è di conseguenza importantissimo che tale corpo illuminante non sia visibile dall'orizzonte, se non da una distanza ravvicinata, arrivando sotto i lampioni.

In altre parole, da lontano nessuno deve potere vedere un "punto luminoso", segnale di una lampada non protetta da un adeguato "cappello" che la scherma e che riflette la sua luce verso il suolo.

Questo fa già la sua bella differenza.
E lo si vede bene ad esempio atterrando a Orio al Serio. Dove sono si, presenti fino all'orizzonte fastidiosi vecchi punti luminosi e insegne azzurre dei Carrefoiur, ma la maggioranza della illuminazione LED stradale, scompare dalla vista dall'alto verso il basso, in un alone luminoso molto blando e diffuso, che solo quelle poche luci puntiformi fuori legge rendono difficilmente rintracciabile.

Questo è solo il prinìcipio del meglio.. (viste le possibilità francamente al momento sofistiche e ancora molto poco utilizzate di scegliere LED con uno spettro luminoso "caldo" e meno dannoso all'IL, oppure di tarare le ore di accensione e spegnimento con fotocellule ora integrate in tutte le armature, mentre un tempo richiedevano apposita impianistica)...Ma per esperienza il miglioramento è già sensibile nelle cittadiìne di campagna nelle quali tutta la non estesa rete di illuminazione pubblica ha già avuto incentivo ad essere rimaneggiata.

Se tutte le grandi città (come ad esempio Torino...) che rovinano il cielo fino a 100 km di distanza, potessero fare velocemente altrettanto... diventerebbe nuovamente osservabile in direzione di esse la parte di cielo notturno alta 40° sopra l'orizzionte, che finora, nel mio caso, alla distanza di 30 km risulta di colore arancione, metre i resto del cielo è ad sqm da 19.5 a 20, che non è molto ma si comincia a vedere la via lattea.

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2017, 14:32 

Iscritto il: sabato 15 ottobre 2011, 7:19
Messaggi: 261
Tipo di Astrofilo: Visualista
GiulioT ha scritto:
è che il corpo luminoso composito di array di molti LED, che va a sostituire le vecchie lampade stradali a vapori di mercurio o di sodio (permettendo un risparmio di gestione migliore di un fattore 10 dei costi)


Questo è purtroppo è certamente non esatto, c'è sicuramente un certo risparmio, ma non arriva "su strada" nemmeno ad un fattore 2 perché non viene tenuto conto del consumo, molto elevato, dei sistemi di alimentazione dei LED che disperdono ovviamente una certa quantità di calore, abbassando drasticamente il rendimento termodinamico dell'insieme. E nemmeno poco: di norma all'esterno vengono rivestiti di alluminio alettato da una faccia per aumentare la superficie di raffreddamento...

C'è un falso ideologico a monte: viene raffrontata solo l'efficienza (espressa comprensibilmente e giustamente in termini di lumen/Watt o lm/W) del corpo illuminante, senza minimamente tener conto del costo energetico in termini di efficienza dei rispettivi alimentatori.

E comunque l'efficienza dei LED non è neppure così tanto maggiore rispetto alle comuni lampade ai vapori di Sodio ad alta pressione (o Sodio HP) nemmeno considerando solo le lampade.

Un LED a luce bianca (generica) comunque non blu (che son quelli che raggiungono la massima efficienza) spazia in un ampio intervallo di efficienza di 10-300 lm/W, pari ad una efficienza complessiva luminosa compresa fra l'1,5 ed il 44%; un lampada ai vapori di Sodio ad alta pressione, quelle utilizzate più di recente perché offrono una luce meno monocromatica, ha un'efficienza fra gli 85 e i 150 lm/W, ossia un rendimento complessivo fra il 12 ed il 22%.

Nella migliore delle ipotesi (dal punto di vista di chi volesse convincerci ad installare LED, scegliendo perciò artatamente una lampada al Sodio HP di modesta efficienza ed il miglior LED, caso nella relatà poco probabile) il LED renderebbe "solo" 3,6 volte di più del Sodio HP... il divario scende a 2 scegliendo una lampada al Sodio HP di ultima generazione ma mantenendo sempre per raffronto i migliori corpi illuminanti a LED sul mercato.

Poi però devi aggiungere gli alimentatori elettronici, che son costosi (poi devi ammortizzare l'investimento anche di essi) , assorbono molto ed hanno una longevità reale tuttora non dimostrata...

_________________
INQUINAMENTO LUMINOSO - http://www.LAZIOSTELLATO.org è un Coordinamento per la riduzione/prevenzione dell'IL ed il risparmio energetico nel Lazio. Potete inviare le vostre segnalazioni di impianti inquinanti a: laziostellato@gmail.com - La qualità del cielo è essenziale quanto quella dello strumento: collaborate con noi e l'OACC


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2017, 15:04 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 151
Leggendoti troverei conferma ad un sospetto che mi torna ogni volta che prendendo in mano una calda lampada LED (di quelle domestiche con alimentatore integrato) appena spenta.

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2017, 18:14 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18395
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Sulle lampade a led posso dire solo che di quelle domestiche vendute per 25.000 ore di funzionamento, una dopo nemmeno 1/10 di quelle ore ha cominciato a fare una luce da... cimitero, un'altra invece dopo nemmeno 100 ore non si è più accesa... Care le mie lampade...

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Led 1 - 0 Cielo
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2017, 19:53 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13798
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
La questione del consumo dipende da come te la mettono, ad esempio a Milano le attuali armature a led, hanno un consumo globale (compreso quindi di alimentazione e dispersioni varie) pari allo 0,44 del consumo delle armature (quelle piu recenti "SDW" e ancor piu quelle piu vecchie "SON") che sono andate a sostituire, con il plus (teorico, fino a prova contraria) della durata piu che tripla e quindi di una sostituzione in tempi piu lunghi.

Un fatto comunque c'è, a Milano alla voce illuminazione stradale nel 2015 e 2016 c'è stato un bel -51% (rispeto all'era pre LED) e la cosa non dispiace.
Fonte: http://www.comune.milano.it/wps/portal/ ... une_milano

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010