1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 26 maggio 2020, 18:23

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: EZ Canis Majoris
MessaggioInviato: giovedì 14 maggio 2020, 15:07 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2757
EZ Canis Majoris è una stella, anzi un sistema stellare particolare, costituita da una Wolf-Rayet (WR) orbitante attorno al baricentro comune con un'"altro oggetto" non ancora identificato. Il sistema come indica il nome ha una luminosità variabile, attorno alla 7a, visibile al meridiano solo d'inverno. Potrebbe essere il soggetto di un interessante papero di fotometria e/o spettrografia. In attesa che arrivi l'inverno ecco un papero appena uscito sul sistema.

https://arxiv.org/pdf/2005.06028.pdf

Buona lettura.
Ciao.
Roberto Gorelli

P.S.: Taglierò le mani a chi lo traduce barbaramente! :mrgreen:



Ce la faremo


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: EZ Canis Majoris
MessaggioInviato: sabato 16 maggio 2020, 17:00 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 10690
Località: Francia Corta (Bs)
Mi sembra giusto provocare un po' il dibattito con questo papavero:
https://www.youtube.com/watch?v=6jKmI9_sO6Y

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: EZ Canis Majoris
MessaggioInviato: sabato 16 maggio 2020, 18:21 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2757
ippogrifo ha scritto:
Mi sembra giusto provocare un po' il dibattito con questo papavero:
https://www.youtube.com/watch?v=6jKmI9_sO6Y


??? Hanno in comune solo la costellazione, semmai EZ ha in comune lo stesso destino in tempi simili con Belgeteuse e potrebbe essere guarda caso allo stadio precedente di quello descritto nel papero che avevo indicato per Belgeteuse.
Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: EZ Canis Majoris
MessaggioInviato: sabato 16 maggio 2020, 20:27 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 10690
Località: Francia Corta (Bs)
E' vero. Pago pegno.

ABSTRACT
Context: EZ Canis Majoris is a classical Wolf-Rayet star whose binary nature has been debated for decades. It was recently modeled as an eccentric binary with a periodic brightening at periastron of the emission originating in a shock heated zone near the companion.
Aims: The focus of this paper is to further test the binary model and to constrain the nature of the unseen close companion by
searching for emission arising in the shock-heated region.
Methods: We analyze over 400 high resolution the International Ultraviolet Explorer spectra obtained between 1983 and 1995 and
XMM-Newton observations obtained in 2010. The light curve and radial velocity (RV) variations were fit with the eccentric binary
model and the orbital elements were constrained.
Results: We find RV variations in the primary emission lines with a semi-amplitude K1 ∼30 km s−1
in 1992 and 1995, and a second
set of emissions with an anti-phase RV curve with K2 ∼150 km s−1
. The simultaneous model fit to the RVs and the light curve
yields the orbital elements for each epoch. Adopting a Wolf-Rayet mass M1 ∼20 M leads to M2 ∼3-5 M , which implies that the
companion could be a late B-type star. The eccentric (e=0.1) binary model also explains the hard X-ray light curve obtained by
XMM-Newton and the fit to these data indicates that the duration of maximum is shorter than the typical exposure times.
Conclusions: The anti-phase RV variations of two emission components and the simultaneous fit to the RVs and the light curve are
concrete evidence in favor of the binary nature of EZ Canis Majoris. The assumption that the emission from the shock-heated region
closely traces the orbit of the companion is less certain, although it is feasible because the companion is significantly heated by the
WR radiation field and impacted by the WR wind

ASTRATTO
Contesto: EZ Canis Majoris è una classica stella Wolf-Rayet la cui natura binaria è stata discussa per decenni. È stato recentemente modellato come un binario eccentrico con un periodico schiarimento al periastron dell'emissione originata in una zona riscaldata da shock vicino al compagno.
Obiettivi: L'obiettivo di questo documento è testare ulteriormente il modello binario e limitare la natura del compagno intimo invisibile di ricerca dell'emissione nella regione riscaldata dagli shock.
Metodi: analizziamo oltre 400 ad alta risoluzione gli spettri di International Ultraviolet Explorer ottenuti tra il 1983 e il 1995 e Osservazioni XMM-Newton ottenute nel 2010. Le variazioni della curva della luce e della velocità radiale (RV) sono state adattate al binario eccentrico il modello e gli elementi orbitali erano vincolati.
Risultati: troviamo variazioni di RV nelle linee di emissione primarie con una semi-ampiezza K1 ∼30 km s − 1 nel 1992 e 1995 e un secondo serie di emissioni con curva RV anti-fase con K2 ∼150 km s − 1.
Il modello simultaneo si adatta ai camper e alla curva della luce produce gli elementi orbitali per ogni epoca. L'adozione di una massa di Wolf-Rayet M1 ∼20 M porta a M2 ∼3-5 M, il che implica che il
il compagno potrebbe essere una stella in ritardo di tipo B. Il modello binario eccentrico (e = 0,1) spiega anche la curva della luce a raggi X dura ottenuta da XMM-Newton e l'adattamento a questi dati indicano che la durata massima è inferiore ai tempi di esposizione tipici.
Conclusioni: sono le variazioni RV anti-fase di due componenti di emissione e l'adattamento simultaneo ai camper e alla curva della luce prove concrete a favore della natura binaria di EZ Canis Majoris. Il presupposto che l'emissione dalla regione riscaldata dagli shock traccia da vicino l'orbita del compagno è meno certo, anche se è fattibile perché il compagno è notevolmente riscaldato dal
Campo di radiazione WR e influenzato dal vento WR.


Ogni volta mi meraviglio di quante informazioni si possano ricavare dalle onde elettromagnetiche in arrivo e che modelli sofisticati si riescano a costruire per i sistemi stellari studiati.

Mi piange il cuore pensare che tra poco tutte queste conoscenze verranno sepolte nel cosmo per i millenni a venire insieme alla nostra bella civiltà.

NB: la traduzione non è granché, ma almeno dà l'idea dell'argomento trattato nel papero. :angel:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: EZ Canis Majoris
MessaggioInviato: sabato 16 maggio 2020, 21:42 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2757
ippogrifo ha scritto:
E' vero. Pago pegno.

cut

Mi piange il cuore pensare che tra poco tutte queste conoscenze verranno sepolte nel cosmo per i millenni a venire insieme alla nostra bella civiltà.

NB: la traduzione non è granché, ma almeno dà l'idea dell'argomento trattato nel papero. :angel:


Perché questa frase? Forse ci siamo dimenticati delle tragedie orribili e terribili avvenute nel passato?

Male! Molto male!

Noi Italiani che abbiamo in casa UN QUARTO di tutte le testimonianze storiche mondiali ci dimentichiamo ogni volta del passato!

Sto lavorando in campo astronomico su documenti antichi (sugli originali!!!!) e vi posso assicurare che quello che è avvenuto molte volte solo 1.000 anni fa è mille volte peggio di quello che sta succedendo oggi. Non voglio dire che dobbiamo gioire ma almeno non disperarci!

Ciao.
Roberto Gorelli


Ce la faremo


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: EZ Canis Majoris
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 7:30 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 10690
Località: Francia Corta (Bs)
Anch'io sono assolutamente il primo a dire che il passato ci insegna tantissime cose.
Per esempio ci insegna che ce la siamo sempre cavata, come genere umano.
Fino ad ora.

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010