1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 12 dicembre 2017, 14:54

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: gianpri e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Fotografia profondo cielo
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2017, 17:25 

Iscritto il: sabato 28 febbraio 2015, 11:58
Messaggi: 58
Ciao a Tutti,
sono in possesso di una colonna mobile (con testa equatoriale) su ruote con viti calanti per il bloccaggio.
Sulla testa equatoriale è sistemato un LX200 10" F10 con la sua forcella e in parallelo allo LX ho un Orion 80/600.
Il sistema di guida utilizza un CCD Lodestart + PHD2, mentre per la fotografia ho una camera Canon EOS 500D + BackYard EOS.
Il sistema viene equilibrato da un sistema di pesi (mobili e variabili) posti su due rotaie : una lungo la lunghezza del tubo del Meade e l'altra
lungo il braccio sinistro del Meade.
Ho efettuato l'allineamento al polo utilizzando il metodo Biguordan e segnate sulla pavomentazione la posizione delle viti calanti.
La postazione che sto utilizzando è nel centro della città di Genova, zona tranquilla ma con forte inguinamento luminoso.

Con la configurazione indicata ho la possibilità di utilizzare come guida o LX200 o l'Orion.
In particolare se :
a) guido con l'Orion + Barlow x 2,5 posso utilizzare l'LX200 per la fotografie
b) guido con LX200 posso fotografare con l'Orion

Ho effettuato prove con entrambre le configurazioni e attualmente mi ha dato più soddisfazione l'utilizzo dell'Orion 80
come obiettivo fotografico per :
- la messa a fuoco risulta più semplice
- la guida con LX200 mi permetteva stelle immobili anche per pose molto lunghe

L'utilizzo dell'LX200 come obiettivo mi crea problemi per la messa a fuoco e la guida attravero l'Orion non sempre mi permette
di avere stelle immobili.

Ho le seguenti sensazioni penso dovute al calore/correnti d'aria/luci della città che mi portano alle seguenti considerazioni :
- in città è meglio utilizzare per la fotografia Deep Sky un rifrattore, nel mio caso l'Orion 80,ma ancor meglio andrebbe uno Skywatcher 150/750. Insomma una focale al massimo 1000.
- La focale dello LX200 (2540 mm) in città è troppo forte quindi non idonea alle foto deep sky

Cosa ne pensate ?

Vorrei anche sapere se esiste un sistema per controllare la correttezza della messa a fuoco di in LX200, io di norma per la messa fuoco di un oggetto sul Meade
eseguo una messa a fuoco manuale con primario sbloccato quindi blocco il primario e metto a fuoco con il fuocheggiatore elettrico. Ma dalla città quello che metto a fuoco non mi soddisfa, sembra sia necessaria una continua correzzione. E' una sensazione possibile con focali così grandi oppure ho problemi di messa a fuoco sul Meade ?

Inoltre sia che guidi con il Meade che con l'Orion il PHD2 esegue una correzione continua la stella guida salta da un punto all'altro di continuo ed ho come la sensazione
che si facciano le correzioni delle correzioni. Malgrado ciò le fotografie non riportano movimenti delle stelle. Qualcuno mi può dare indicazioni su come verificare
che le correzioni fatte da PHD2 non siano eccessive rispetto a quelle che dovrebbero avvenire normalmente ?

Saluti e ringrazio in anticipo.
Dimitri

P.S. allego una foto in cui è possibile vedere le aggiunte fatte per la messa in equilibrio del sistema


Allegati:
LX200_Orion.JPG
LX200_Orion.JPG [ 83.63 KiB | Osservato 516 volte ]
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotografia profondo cielo
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2017, 18:03 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14024
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Hai verificato la collimazione dell'lx200?

CEO

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotografia profondo cielo
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2017, 18:32 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 26 gennaio 2010, 14:19
Messaggi: 3362
Località: Rescaldina (Mi)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Dimitri Bologna ha scritto:

L'utilizzo dell'LX200 come obiettivo mi crea problemi per la messa a fuoco e la guida attravero l'Orion non sempre mi permette
di avere stelle immobili.

2500 mm di focale di ripresa non sono pochi. Il modo migliore per guidare con focali così lunghe è utilizzare una guida fuori asse perché ti permette di eliminare tutte le flessioni che potresti avere usando uno strumento di guida in parallelo.
Per la messa a fuoco prova ad utilizzare una maschera di Bahtinov.
Dimitri Bologna ha scritto:

Ho le seguenti sensazioni penso dovute al calore/correnti d'aria/luci della città che mi portano alle seguenti considerazioni :
- in città è meglio utilizzare per la fotografia Deep Sky un rifrattore, nel mio caso l'Orion 80,ma ancor meglio andrebbe uno Skywatcher 150/750. Insomma una focale al massimo 1000.
- La focale dello LX200 (2540 mm) in città è troppo forte quindi non idonea alle foto deep sky

Sicuramente un rifrattore è più facile da utilizzare per via della corta focale: di contro, avrai un campo inquadrato più ampio e quindi, visto che riprendi da un luogo con tanto inquinamento luminoso, rischi di avere forti gradienti sulle immagini. A meno di ricorrere a filtri interferenziali (Ha/OIII o SII).
Non direi che una focale lunga non è adatta per riprese dalla città, anzi. Però devi usarla solo quando ci sono buone condizioni di seeing, altrimenti guidare diventa impossibile e l'immagine finale risulterà 'impastata' e poco dettagliata.
Altro punto importante: il tuo strumento è un f/10, quindi molto buio. Questo ti costringe a fare tante pose per avere un buon rapporto S/N. Al posto della reflex sarebbe meglio usare un ccd raffreddato.
Dimitri Bologna ha scritto:

Vorrei anche sapere se esiste un sistema per controllare la correttezza della messa a fuoco di in LX200, io di norma per la messa fuoco di un oggetto sul Meade
eseguo una messa a fuoco manuale con primario sbloccato quindi blocco il primario e metto a fuoco con il fuocheggiatore elettrico. Ma dalla città quello che metto a fuoco non mi soddisfa, sembra sia necessaria una continua correzzione. E' una sensazione possibile con focali così grandi oppure ho problemi di messa a fuoco sul Meade ?

Può essere un problema di collimazione come dice Andrea, ma è più probabile che sia un problema di seeing: se il seeing locale è pessimo, con quella focale così lunga potrebbe essere molto complicato ottenere una buona messa a fuoco. Fai una prova in una serata con seeing buono.
Il tele come è posizionato sul balcone/terrazzo? Hai fonti d'aria vicino come camini?
Dimitri Bologna ha scritto:

Inoltre sia che guidi con il Meade che con l'Orion il PHD2 esegue una correzione continua la stella guida salta da un punto all'altro di continuo ed ho come la sensazione
che si facciano le correzioni delle correzioni. Malgrado ciò le fotografie non riportano movimenti delle stelle. Qualcuno mi può dare indicazioni su come verificare
che le correzioni fatte da PHD2 non siano eccessive rispetto a quelle che dovrebbero avvenire normalmente ?

Può appunto essere un problema di seeing: la turbolenza locale ti "sposta" continuamente l'immagine della stella obbligando il sistema a continue correzioni. Che tempi di esposizione di guida usi in PHD2? Puoi aumentare il tempo, ad es. da 1s a 3s.

_________________
Roberto Marinoni
http://www.astrobin.com/users/Bluesky71/


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotografia profondo cielo
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2017, 18:40 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18531
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Uno strumento f=10 ha una profondità di fuoco abbastanza elevata, per cui è difficile trovare il punto esatto per il fuoco, soprattutto se il seeing non è eccezionale. Fare foto con 2500 m di focale è sempre molto difficile, anche perchè vanno trovati i corretti parametri da mettere in PHD-Guiding, che sono molto critici. Anche io, pur possedendo un meade 10" non lo uso per fare fotografie deep, ci ho fatto solo delle foto alla stelle doppie.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotografia profondo cielo
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2017, 19:36 

Iscritto il: sabato 28 febbraio 2015, 11:58
Messaggi: 58
Grazie andreaconsole.
Provvederò a verificare la collimazione dell' LX200 appena il tempo lo permette.


Grazie Bluesky,

- ci avevo pensato alla guida fuori asse, ma la camera e la guida dovrei montarle dopo la fase di allineamento per questione di spazio (le forcelle dell'LX200 non mi pemetteno di avere molto spazio quando il tele e' in posizione polar home position).
-ho messo in preventivo l'acquisto di una maschera di Bahtinov per LX200.
-possiedo gia' un Oxygen III diametro 31,8mm (Meade #908) e lo utilizzo sovente ma e' un 31,8 mm.
-avevo gia' previsto l'acquisto di un filtro UHC diamatro 50,8 mm, cosa ne pensi potrebbe essere utile ? Oppure e' meglio una coppia SII e O-III da 50,8 , magari da combinare insieme?
-riguardo al ccd raffreddato mi sembra una spesa ancora eccessiva.... magari fra qualche anno quando il costo si ridimensionera'
-sul discorso collimazione , suggerito da Andrea, appena il tempo mi permettera' effettuero' una verifica.
-trovare una nottata con seeing buono e' difficile (di solito capitano quando hai impegni improrogabili e non riesci ad approfittarne). Inoltre penso che a Genova in un anno le notti con seeing buono si possano contare sulle dita delle mani (quando il cielo e' limpido di solito c'e' un vento che fa rotolare i vasi)
- le fonti d'aria, come il camino di una panetteria, si trovano nella parte posteriore del palazzo per cui molta vicina.
- Il tempo di esposizione utilizzato su PHD2 dipende dalla stella guida, in alcuni casi viaggio sull'ordine dei 0,01 sec e al massimo ho guidatao con 0,1/0,5 sec non sono mai andato oltre. Provero' a guidare con tempi dell'ordine dei 1/3 sec.

Grazie Roberto per la tua disponibilita'
Saluti


Grazie Fabio,
condivido con tutti che e' questione di seeing.
Saluti
Dimitri


Ultima modifica di Angelo Cutolo il domenica 19 marzo 2017, 20:45, modificato 2 volte in totale.
Uniti post consecutivi.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotografia profondo cielo
MessaggioInviato: lunedì 20 marzo 2017, 13:57 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 26 gennaio 2010, 14:19
Messaggi: 3362
Località: Rescaldina (Mi)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
L'utilizzo dei filtri è legato al tipo di soggetti che vuoi riprendere.
Tra i filtri citati manca l'Ha, che a mio parere è quello più "utile" di tutti se vuoi fotografare le nebulose, ma questo ha senso se la tua reflex è modificata, altrimenti sarebbe cieca all'Ha.
Quando fotografavo con la reflex avevo trovato molto utile l'IDAS LPS P2 in formato Eos Clip...non fa miracoli ma almeno aiuta un po' contro l'inquinamento luminoso.
Comunque se non vuoi/puoi passare ad un ccd/cmos raffreddato, valuta almeno la modifica della reflex in modo da renderla più sensibile al rosso, vedrai che otterrai un vantaggio considerevole sulle nebulose.

Se guidi con quei tempi così brevi ci credo che la montatura continua a fare correzioni!
Prova a variare il tempo di esposizione per capire fino a che limite puoi spingerti senza avere un mosso sulla immagine finale.

_________________
Roberto Marinoni
http://www.astrobin.com/users/Bluesky71/


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotografia profondo cielo
MessaggioInviato: domenica 26 marzo 2017, 11:04 

Iscritto il: sabato 28 febbraio 2015, 11:58
Messaggi: 58
Grazie Roberto
sul discorso IDAS LPS P2 in formato Eos Clip ne avevo sentito parlare ora verifichero'.
Saluti
Dimitri


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: gianpri e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010