1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 20 ottobre 2017, 17:02

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Ivaldo Cervini e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: venerdì 24 febbraio 2017, 17:17 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 settembre 2006, 8:35
Messaggi: 1104
Località: Codroipo (UD)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Per mancanza di tempo non ho potuto dare seguito il thread. Volevo farlo in maniera un po' più organica, ma vi sono alcuni vincoli dovuti al fatto che sono operatore commerciale.

Avevo accennato della preparazione di un articolo che ora sta uscendo su Coelum a puntate. A Gennaio è uscita la prima parte, qualche giorno fa la seconda parte e il prossimo mese uscirà la terza e ultima parte (almeno credo... non so se divideranno ancora!). Per ovvi motivi non posso anticipare nulla, vi invito intanto a dare un'occhiata all'articolo, Coelum da molti mesi esce ormai come pubblicazione gratuita.

Quando saranno pubblicate tutte le puntate potrò indicarci un link dove poter scaricare il PDF completo dell'articolo originale. Su Coelum comunque stanno ricalcando pedissequamente il contenuto, senza variazioni per ora.

Ciao

Mauro

_________________

Mauro Narduzzi
Responsabile sezione Astronomia
www.skypoint.it


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: venerdì 24 febbraio 2017, 18:33 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 novembre 2016, 13:00
Messaggi: 161
Località: Arezzo
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
grazie mauro! avevo già letto la prima parte del tuo articolo, ora cerco la seconda. In attesa della terza una domanda: sono solo la qhy e zwo asi a montare questi nuovi sensori cmos?

_________________
sw 80ED; ccd SBiG st8300 mono; filtri Ha - o3 - s2 - Lrgb Baader; montatura sw Heq5 PRO
reflex Canon 1100d full spectrum; sw staradventures
https://www.facebook.com/belvederehomeobservatory/ - La pagina con foto provenienti dal mio osservatorio casalingo
http://www.arezzoastrofili.it/ - la mia associazione


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: venerdì 24 febbraio 2017, 18:45 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3767
Località: via stella Anzio
no anche Altair Astro ed altri

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: sabato 4 marzo 2017, 21:07 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3767
Località: via stella Anzio
questa è fatta con un 174 , sono scatti da mezzo secondo , solo somma con dss . mi sapete dire di che magnitudine sono le stelle più piccole?


Allegati:
ori6.jpeg
ori6.jpeg [ 513.45 KiB | Osservato 319 volte ]

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: domenica 5 marzo 2017, 17:22 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 maggio 2014, 5:29
Messaggi: 1661
@cristiano c.
Ciao ,
Pix la annota in maniera non efficace questa foto ,
però una risoluzione astrometrica in http://nova.astrometry.net/upload e poi la apri con Aladin , ci sono stelle sino alla 16_17a....
non male...
Ciao

_________________
Celestron EdgeHD 8"


http://themaurosky.wix.com/astrophotography


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: domenica 5 marzo 2017, 18:25 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3767
Località: via stella Anzio
Grazie , appena il meteo lo consentirà faro un ora di scatti, vediamo cosa si raggiunge :)

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: mercoledì 9 agosto 2017, 18:34 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 29 gennaio 2010, 19:51
Messaggi: 1909
Località: Tarquinia (VT)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Salve a tutti, ritiro su il thread perché è proprio di questi giorni il mio acquisto di una QHY163M. Acquisto effettuato per curiosità intellettuale nei confronti del cmos. Ho letto vari topic su Cloudynight realizzati dall'utente Dvalid ai quali ha partecipato il già menzionato Jon Rista. Quello che ho letto mi ha incuriosito molto e ho voluto provare a fare un confronto con la mia camera abituale, la SX H694, nota per essere estremamente sensibile, ma con una FWC bassa. Mi ha incuriosito soprattutto il readout noise della QHY che mi dava poi secondo calcoli fatti da quelli di Cloudynight un Dynamic Range di circa 10000, molto superiore rispetto al 4800 circa della 694. Ora volevo vedere se effettivamente facendo più pose il fatto di avere una dinamica a 12 bit potesse creare effettivamente dei problemi.
Allegato:
NGC7023_2.jpg
NGC7023_2.jpg [ 938.65 KiB | Osservato 157 volte ]

Questa immagine è un LRGB ripreso da Monte Romano con cielo da 21,15, con rifrattore Tecnosky AG70, QHY 163M, FW Starlight, Filtri Baader da 36 non montati. Sono 18 Pose da 8 min per L e 5 pose da 1 min per canale colore, Bin 1X. Non ho fatto i dark perché si tratta di una prima luce e abituato a non farli con la 694 non li ho fatti nemmeno con questa. Errore! L'amp glow mi ha costretto a croppare un po', ma facendo i dark scompare completamente. Si tratta di un test fatto sul cmos ad uso di CCD con pose lunghe ma non esagerate. Il risultato mi ha soddisfatto, perché è vero che la Iris è un bel faro, ma le polveri intorno mi hanno fatto patire allo stesso modo quando ripresi i fantasmini di VDB141 con la 694, con pose molto più lunghe e molte di più.
Allegato:
M63.jpg
M63.jpg [ 667.21 KiB | Osservato 157 volte ]

Secondo esempio. Qui sempre da Monte Romano, un'altra ripresa fatta in condizioni meteo pessime con passaggi di veli e nubi per tutta la serata.
Qui le pose sono 16 da 600 sec fatte in bin 2x(anche se teoricamente non dovrebbe funzionare) al fuoco diretto di un RC8 ridotto a f/6. Qui ci sono flat e dark e bias, quindi tutti i sacri crismi della fotografia. Sono molto soddisfatto del risultato e vi spiego perché: innanzi tutto le stelle sono piccolissime e non sono state ridotte, mai riuscito a fare stelle così piccole con la 694 sull' RC. Ovviamente non ho mai ripreso con la 694 in bin 2x perché i 6 mega di risoluzione non permettono di fare binning 2 se vuoi foto stampabili. Con la 163M e i suoi 16 mega che diventano 4 in binning 2x la foto rimane pubblicabile. Ora partendo dal fatto che il bin 2 non dovrebbe sussistere sui Cmos, perché ho le stelle più piccole sulla foto fatta con l'RC piuttosto che sull'altra? Sembra che i vantaggi del binning ci siano anche sul cmos, possibile? Altra considerazione: guardando bene la foto ci sono in mostra un numero notevole di galassie intorno a M63 alcune delle quali anche ben risolte, a dimostrazione del fatto che comunque la foto è abbastanza profonda. Che ne pensate?

_________________
Saluti, Alessandro

CGEM, Sharpstar AL106II, SX H694, SX Minifilterweel, SX Lodestar, Set LRGB Ha OIII Baader, Moonlite CRO2,5" Stepper, GSO RC8"

Il mio sito: https://sites.google.com/site/astrotuscia/home


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 1:15 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 17:13
Messaggi: 6850
Località: Ostia (RM)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
A occhio mi sembra che vada bene questo sensore.... :thumbup:

_________________
Luca ~ Coronado Solarmax II 60mm BF15 + Celestron C8 su NexStar SE + Hutech astro modded Canon 5D mkIII + Canon 6d modded Super UV/IR (Tamron 15-30/2.8 VC, Nikon AIS 50/1.8, Canon 85/1.8, Nikon AF ED 180/2.8, Canon 300/4 IS ) + PaintShop 10&X7, PhotoShop CS2, Deep Sky Stacker, NoiseWare, Pixinsight Le


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 8:18 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 settembre 2006, 8:35
Messaggi: 1104
Località: Codroipo (UD)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao Alessandro,

ottime immagini, bravo! E' possibile vederle da qualche parte alla massima risoluzione?

Le specifiche parlano chiaro, basta solo saper leggere i numeri. Mi fa piacere che queste camere comincino a diffondersi comunque. Tra QHY163 e ASI1600 (stesso sensore) ormai c'è un bel numero di utenti che realizzano ottimi lavori.

Una domanda: mi diresti che valori di gain e offset hai utilizzato? Da un po' di tempo ormai QHY ha rilasciato dei driver che implementano una gestione completamente diversa rispetto a quanto avevo scritto nell'articolo uscito su Coelum.

Un suggerimento per l'amp-glow: dovresti provare a giocare sul parametro USB Traffic abbassandolo anche a 0 e l'amp glow dovrebbe scomparire del tutto o quasi. http://www.qhyccd.com/file/repository/P ... 63M_EN.pdf

Sarebbe un bel vantaggio infatti non dover utilizzare i dark frame che in realtà dovrebbero peggiorare leggermente la resa (amp glow a parte ovviamente).

In merito al binning 2x2: ha poco senso perché di fatto è un binning software anche se avviene ancora sulla camera. Riprendere in bining 1x1 e ridimensionare poi il file al 50% dovrebbe essere equivalente come SNR e puntiformità. Tuttavia c'è un vantaggio non trascurabile dato dalla velocità di scaricamento frame e dimensione del file su HD.

Il confronto con l'ICX694/ICX695 mi interessa particolarmente in quanto è tuttora il miglior sensore CCD ad uso amatoriale e dal costo non troppo elevato disponibile sul mercato per caratteristiche tecniche offerte. Il confronto dei dati tecnici in questo caso dava risultati piuttosto vicini, mentre il KAF-8300 mangia la polvere.

Ciao

Mauro

_________________

Mauro Narduzzi
Responsabile sezione Astronomia
www.skypoint.it


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Breve test CMOS
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 10:45 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 settembre 2006, 8:35
Messaggi: 1104
Località: Codroipo (UD)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
BTW, 10000 e- di DR mi sembra un po' sovrastimato. Le misure che ho visto io davano circa 7.500 e- di DR a basso gain.
Invece per la 694 mi sembra sottostimato, anche se dipende molto dalla velocità di lettura del frame e dalla qualità dell'elettronica. Ci sono ottime camere con il sensore icx694 che danno anche 6k e- di DR, altre che arrivano a malapena a 4k e- di DR.

Ciao

Mauro

_________________

Mauro Narduzzi
Responsabile sezione Astronomia
www.skypoint.it


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ivaldo Cervini e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010