1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 1 marzo 2021, 21:15

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 163 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14 ... 17  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 16:51 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 25468
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
stevedet ha scritto:
:facepalm: Sto andando in confusione ragazzi. Portate pazienza. Quindi prolungando la linea immaginaria delle tre stelle della cintura di Orione, incontro prima Sirio B e poi Sirio A. Giusto?


Cambia prospettiva.
Hai un dobson senza inseguimento.
Qualche pagina fa ho scritto:
davidem27 ha scritto:
Se spengo il tracking siderale mi tolgo ogni dubbio.
Sirio A scompare nel bordo dell’oculare prima di Sirio B, quindi Sirio B è a Est.

Quindi ti basterebbe vedere il lato dell'oculare dove scompaiono le stelle.
Quello è l'ovest.
Sirio A scompare prima di Sirio B.

Ribadisco che ci vuole buon seeing. Se Sirio balla la samba, buttati su Rigel :mrgreen:

_________________
Immagine

Da dove osservo? - Dobson 60cm f/4 - Dobson 30cm f/5 - Vixen VMC260L


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 16:59 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3586
Tipo di Astrofilo: Visualista
davidem27 ha scritto:
Quindi ti basterebbe vedere il lato dell'oculare dove scompaiono le stelle.
Quello è l'ovest.
Sirio A scompare prima di Sirio B.

Ragazzo, tu si che sei intelligente, mica come me! :wink: :D
davidem27 ha scritto:
Ribadisco che ci vuole buon seeing. Se Sirio balla la samba, buttati su Rigel

IL samba (al maschile) Almeno su questo so di poter dire la mia!

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 17:07 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11931
Località: (Bs)
A conferma (non so se può esserti utile), io sono abituato con le coordinate equatoriali e con le riduzione delle foto per asteroidi. Questo è il cielo che vedresti a occhio ed i riferimenti sono orientati come quelli dell'immagine precedente, quella con l'ellisse.
Allegato:
Sirio.jpg
Sirio.jpg [ 293.61 KiB | Osservato 139 volte ]

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 17:21 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3586
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ora è tutto chiaro. Grazie della pazienza e perdonate le mie ingenuità. Stavo andando un po' nel pallone. Uno dei motivi per cui amo le osservazioni col binocolo, è che le direzioni sono le stesse che a occhio nudo e non c'è modo di confondersi o equivocare.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 17:29 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 11:45
Messaggi: 2774
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
stevedet ha scritto:
Ora è tutto chiaro. Grazie della pazienza e perdonate le mie ingenuità. Stavo andando un po' nel pallone. Uno dei motivi per cui amo le osservazioni col binocolo, è che le direzioni sono le stesse che a occhio nudo e non c'è modo di confondersi o equivocare.

Per la valutazione del seeing consiglio di effettuare un test su doppie strette subito prima di tentare Sirio B.
La notte in cui la osservai avevo separato (sempre sui 500x) due doppie di separazione intorno a 0,7".
Il problema è che, se il seeing non è buono, la luce della nana bianca si confonde con l'alone della primaria e sparisce, mentre se è buono il puntino concentrato si riesce a vedere.

_________________
Marco Pierfranceschi,
autore dei libri:
- Il cielo ritrovato - guida pratica all'astronomia visuale (manuale)
- Breve guida all'astronomia amatoriale (vademecum)
- Ripensare le città (saggio)
- La Principessa Scimmia (fiaba/fantasy)
...nonché blogger (Mammifero Bipede, su Wordpress)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 19:59 

Iscritto il: lunedì 9 novembre 2020, 13:32
Messaggi: 52
Località: Faella, Toscana (Tuscany) - Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
davidem27 ha scritto:
Tanto per inciso, quando è venuto fuori lo stack dall'elaborazione, neanche io credevo che quel "puntino" (mi vergogno a definirlo così) fosse la nanetta.
Solo dopo che ho fatto i calcoli e preso le misure, ho realizzato di averla ripresa.

Dato che non ho mai scattato una foto a una stella a quelle focali, non mi aspettavo nulla di tutto ciò.
Sono anche sicuro (ma proprio sicuro) che con un filo d'impegno in più sia nella ripresa che nell'elaborazione, si potrebbe ottenere una foto più decente. :D

Concludo quest'intervento per mettere in chiaro quello che ho imparato da questo tentativo, nonostante l'avessi già vista anni addietro (con separazione 8") con C8 da Milano.

Sirio B in visuale è stata più facile che in fotografia.
All'oculare (500x, ribadisco) era più incisa e netta di come la si vede nella mia ripresa.
Non ci ho perso troppo tempo per trovarla e capire che era lei, come pensa stevedet.
Penso non più di 2 minuti.

Non è un'impresa facile. Ci vuole un buon seeing (lo dico ben conscio di scoprire l'acqua calda, ma meglio ribadirlo per il neofita che legge).
Infatti, il giorno successivo, a 600x non era visibile manco a pagarla, visto che Sirio A era una palla informe in movimento e colorata dalla dispersine atmosferica.

Fotograficamente si può ottenere sicuramente di più. Ma, credetemi, è stato un tentativo proprio blando di riprenderla. Non ci credevo più di tanto.

Infatti il filmato è stato di soli 30 secondi, proprio per non ammorbarmi sulla stellona :D



Nulla da fare, stasera seeing peggiore di ieri, ci ho tentato ma alla fine mi son dovuto arrendere all'evidenza!!!


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 20:15 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11931
Località: (Bs)
... nuvole.

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: mercoledì 24 febbraio 2021, 15:02 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11931
Località: (Bs)
Questa è di ieri sera. Il seeing non era granché. Spero di far meglio in futuro.
Animazione estrapolata dal filmato Canon:
Allegato:
sirioB03.gif
sirioB03.gif [ 648.74 KiB | Osservato 78 volte ]

Allegato:
SirioB_singolo.jpg
SirioB_singolo.jpg [ 105.91 KiB | Osservato 78 volte ]

Allegato:
SirioB_singolo_01.jpg
SirioB_singolo_01.jpg [ 185.4 KiB | Osservato 78 volte ]

Allegato:
SirioB_singolo_02.jpg
SirioB_singolo_02.jpg [ 205.88 KiB | Osservato 78 volte ]

Allegato:
SirioB_singolo_03.jpg
SirioB_singolo_03.jpg [ 278.26 KiB | Osservato 78 volte ]

Allegato:
Calc_SirioB.jpg
Calc_SirioB.jpg [ 164.71 KiB | Osservato 78 volte ]

Avete ragione. Le migliori possibilità si hanno in prima serata.
Le immagini sono state prese da un filmato di dimensioni 640x480 (modalità Taglio), ottenuto con la Canon 60D, su Newton 250/1200 e con Barlow 2x. I risultati sembrano attendibili.

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: mercoledì 24 febbraio 2021, 19:30 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14789
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Se riuscissi a includere una stella di campo nella ripresa potresti allineare e beneficiare dello stacking anziché puntare sul singolo frame. È possibile? In questo modo potresti poi anche sperimentare ulteriori tecniche per evidenziare la secondaria. È una strada che avrei voluto provare a percorrere ma non sono attrezzato (sensore francobollo)

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SIRIO A e la sua compagna SIRIO B
MessaggioInviato: mercoledì 24 febbraio 2021, 20:04 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11931
Località: (Bs)
Ciao! :wave:
Hai pienamente ragione, ma non sono molto padrone di questa tecnica, sto improvvisando.
Per il momento vedo che il filmato rende bene l'idea del pallino perché probabilmente il cervello umano, che in questo caso è il mio, riesce a discernere ciò che è costante da ciò che varia.
E' un mistero anche quello.
Stasera il seeing sembrerebbe migliore.
(Non sono molto abile ad elaborare i filmati, purtroppo).
Forse dovrei fare una serie di scatti normali a pieno sensore ... ma piuttosto brevi ... e poi usare quelli ...

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 163 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14 ... 17  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010