1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 12 dicembre 2018, 21:58

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Primo test in Ha (NGC 2237)
MessaggioInviato: venerdì 16 novembre 2018, 8:50 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 20 settembre 2008, 9:31
Messaggi: 8545
Località: San Romualdo - Ravenna
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Buon test!

Cristina

_________________
http://www.cfm2004.altervista.org


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Primo test in Ha (NGC 2237)
MessaggioInviato: venerdì 16 novembre 2018, 10:54 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 maggio 2007, 14:27
Messaggi: 1202
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Lavorare in banda stretta porta delle complicazioni in effetti.

A breve vorrei provare invece con l'infrarosso, usando filtri a 742nm e 807nm, aggiungendo poi anche l'Ha per fare una "falsa" tricromia, visto anche che l'ST8 nell'infrarosso ha un'efficienza quantica notevole.

L'infrarosso non teme nubi, nebbia, umidità e inquinamento luminoso e la banda è più larga dei classici Ha,Hb,OIII e SII. Così aumentiamo anche il numero di notti disponibili.

_________________
Osservo e fotografo con: Tubi Ottici: Celestron C11 XLT, Celestron C9.25 Starbright XLT, Celestron C6 Starbright XLT, Meade 8" ACF OTA. Montature: Skywatcher AZ-EQ6, CG5 Advanced GT. Oculari: Meade UWA 5000 24mm e 12mm, Celestron X-Cel 25 mm, Siebert Ultra WA 13mm, Siebert Starglitter 6.3 mm. Cam Planetaria: Celestron NexImage 5. CCD: SBIG ST8-XME, SBIG ST2000-XM. Binocolo: Binocolo KonusVue Giant 20x80.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Primo test in Ha (NGC 2237)
MessaggioInviato: venerdì 16 novembre 2018, 12:10 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 23 aprile 2007, 23:13
Messaggi: 2830
Tipo di Astrofilo: Fotografo
AstroManu ha scritto:
Roberto, come mai il rumore presenta "direzioni" diverse se ad esempio lo confronto ai 4 angoli?


Il pattern mi sembra circolare, segue lo spostamento dei frames durante il tempo della ripresa

Danilo Pivato ha scritto:
Non ho ancora provato sui cmos, ma con i ccd, 300 in H-alpha sono davvero pochi.
Al posto tuo allungherei i tempi di esposizione di ogni singolo frame, in quanto ci
guadagnerai sia in rumore e sia ovviamante in segnale. Lavorare con frame di questo tipo
è poi tutt'altra cosa.
Per il dithering prova con 3 pixel di spostamento, dovrebbero essere sufficienti.
Cari saluti,

Danilo Pivato


Grazie Danilo, sono stato conservativo nella durata dei singoli frame perche avevo paura di saturare; proverò anche con tempi più lunghi. Un dithering di 3 pixel sulla Lodestar, comporta uno spostamento di 6 pixel sulla camera di ripresa, potrebbe bastare anche se i pixel della 163m sono piccoli (3,8 uM)

Bluesky71 ha scritto:

Il bello della banda stretta è che consente comunque di poter riprendere anche in zone con IL.
Con la tecnica della bicromia HaOIII puoi anche ottenere immagini a colori perdendo però il colore delle stelle.


Grazie Roberto, la mia intenzione è proprio quella di sfruttare un maggior numero di notti, rispetto al solito. Il passaggio ad un sistema monocromatico mi sembrava inevitabile. Cari saluti.. :)


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Primo test in Ha (NGC 2237)
MessaggioInviato: sabato 17 novembre 2018, 8:40 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 luglio 2006, 19:58
Messaggi: 1519
Località: Riccione
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
DarkStar ha scritto:
Lavorare in banda stretta porta delle complicazioni in effetti.

A breve vorrei provare invece con l'infrarosso, usando filtri a 742nm e 807nm, aggiungendo poi anche l'Ha per fare una "falsa" tricromia, visto anche che l'ST8 nell'infrarosso ha un'efficienza quantica notevole.

L'infrarosso non teme nubi, nebbia, umidità e inquinamento luminoso e la banda è più larga dei classici Ha,Hb,OIII e SII. Così aumentiamo anche il numero di notti disponibili.


Intendi mettere un filtro ir-pass davanti alla st8?interessante ma per quali tipi di oggetti?
La banda è più larga ma taglia tutte le frequenze che hai citato.

_________________
Immagine
Franci Michele
http://www.astroriccione.it


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Primo test in Ha (NGC 2237)
MessaggioInviato: sabato 17 novembre 2018, 12:01 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 maggio 2007, 14:27
Messaggi: 1202
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
helixnebula ha scritto:
DarkStar ha scritto:
Lavorare in banda stretta porta delle complicazioni in effetti.

A breve vorrei provare invece con l'infrarosso, usando filtri a 742nm e 807nm, aggiungendo poi anche l'Ha per fare una "falsa" tricromia, visto anche che l'ST8 nell'infrarosso ha un'efficienza quantica notevole.

L'infrarosso non teme nubi, nebbia, umidità e inquinamento luminoso e la banda è più larga dei classici Ha,Hb,OIII e SII. Così aumentiamo anche il numero di notti disponibili.


Intendi mettere un filtro ir-pass davanti alla st8?interessante ma per quali tipi di oggetti?
La banda è più larga ma taglia tutte le frequenze che hai citato.
Sono filtri IR in cella per uso planetario. Vanno messi nella ruota. Lasciano passare solo la luce infrarossa con lunghezze d'onda o a 742 o a 807. Tagliano tutto il resto. Quasi tutte le stelle emettono nell'IR, alcune galassie come le Maffei e riesci a rilevare dettagli nelle nebulose attraverso le polveri che normalmente sono opache al visibile.

I tempi di esposizione sono inferiori ai classici OIII, SII, o HA, quanto inferiori dipende anche dal l'efficienza quantica del sensore nell'IR.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

_________________
Osservo e fotografo con: Tubi Ottici: Celestron C11 XLT, Celestron C9.25 Starbright XLT, Celestron C6 Starbright XLT, Meade 8" ACF OTA. Montature: Skywatcher AZ-EQ6, CG5 Advanced GT. Oculari: Meade UWA 5000 24mm e 12mm, Celestron X-Cel 25 mm, Siebert Ultra WA 13mm, Siebert Starglitter 6.3 mm. Cam Planetaria: Celestron NexImage 5. CCD: SBIG ST8-XME, SBIG ST2000-XM. Binocolo: Binocolo KonusVue Giant 20x80.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Primo test in Ha (NGC 2237)
MessaggioInviato: sabato 17 novembre 2018, 12:50 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 luglio 2006, 19:58
Messaggi: 1519
Località: Riccione
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Siccome ho la st8-xme anche io è un filtro ir-pass che uso sulla Luna con la asi224mc potrei fare qualche prova, magari su m42 che mi “cola” dopo pochi secondi di ripresa.

_________________
Immagine
Franci Michele
http://www.astroriccione.it


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Primo test in Ha (NGC 2237)
MessaggioInviato: domenica 18 novembre 2018, 21:51 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 22 febbraio 2010, 3:13
Messaggi: 324
Località: Tuscania (Vt)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Danilo Pivato ha scritto:
Non ho ancora provato sui cmos, ma con i ccd, 300 in H-alpha sono davvero pochi.
Al posto tuo allungherei i tempi di esposizione di ogni singolo frame, in quanto ci
guadagnerai sia in rumore e sia ovviamante in segnale. Lavorare con frame di questo tipo
è poi tutt'altra cosa.
Per il dithering prova con 3 pixel di spostamento, dovrebbero essere sufficienti.
Cari saluti,

Danilo Pivato


Quoto in toto

_________________
Un Saluto,

Daniele

Ottica: GSO RC8;
Camera di ripresa: Moravian G2-4000;
Camera di Guida: Starlight Xpress Lodestar;;
Montatura: Skywatcher NEq6;

Il mio sito: https://sites.google.com/site/astrotuscia/home


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Primo test in Ha (NGC 2237)
MessaggioInviato: lunedì 19 novembre 2018, 14:17 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 11 novembre 2007, 18:05
Messaggi: 799
Località: Marsciano (PG)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Bella. Molti Dettagli

_________________
Saluti

A presto

Nazareno


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010