1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 18 novembre 2018, 16:05

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: venerdì 13 luglio 2018, 10:03 

Iscritto il: venerdì 4 novembre 2011, 19:01
Messaggi: 415
Località: AREZZO
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ave Forum ! :cry: Chiedo il Vs. gradito parere su quello che mi sta succedendo ultimamente,e a cui non sono in grado di porre rimedio. Oltre a due nottate chiuse anticipatamente causa maltempo ( ma a quello non si può porre rimedio.... :D :D ), mi trovo anche a cestinare ben cinque ore di integrazione e oltre, per un misterioso alone rossastro , circolare netto, che mi compare indistantemente su tutti i frames,e logicamente una volta integrato con lo staking, risulta ben netto. La cosa strana è che uso la solita strumentazione che non mi aveva mai dato problemi, quindi Newton 150/750 Skywatcher, con QHY8 L, correttore di coma Baader MPCC, e filtro L-Pro Optolong. La prima sera ho dato la colpa ad una eventuale umidità sospesa nell'aria che aveva prodotto una specie di controvignettatura , anche se le ottiche erano rimaste belle pulite. Aloni, ditate, sul filtro o correttore controllate e da escludere. Stanotte idem e sicuramente non c'era nemmeno umidità..... Sono disperato, cosa può essere ?
Tra l'altro sono scatti irrecuperabili anche in postproduzione..... Allego anche immagine sensore bello pulito....
Grazie in anticipo.
CIELI SERENI


Allegati:
Nebulosa_Oscura_LDN_DBE_DBE.jpg
Nebulosa_Oscura_LDN_DBE_DBE.jpg [ 698.57 KiB | Osservato 489 volte ]
WP_20180713_10_08_23_Pro.jpg
WP_20180713_10_08_23_Pro.jpg [ 299.91 KiB | Osservato 489 volte ]
WP_20180713_10_04_20_Pro.jpg
WP_20180713_10_04_20_Pro.jpg [ 299.47 KiB | Osservato 489 volte ]

_________________
Camera: Canon Eos 450 modificata Baader
Ottica: Celestron C 8 - Skywacther Explorer 130/650 DSO
Guida: SW 70/500 con Orion Starshoot Autoguider PHD Guiding
Montatura: SkyWacther NE Q 6 Pro
Filtri: IDAS LPS P2 - Astronomik Eos Clip UHC
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: sabato 14 luglio 2018, 8:09 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 16:23
Messaggi: 1250
Località: Agropoli (SA)
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Intanto che qualcuno “serio” ti dia una risposta tecnica, io avrei le domande del secolo (ho anche io un setup simile con qhy8l, newton 200 f4, mpcc e idas lps):

1) Giusto per esclusione, succede anche senza filtro e/o correttore? (magari qualcosa di impercettibile all’occhio su una superficie... :silent: )

2) Non so le condizioni del tuo sito ma succede lo stesso anche scattando in un’altra zona di cielo? Pensando magari a qualche lampione o cosa del genere, anche se giusto al centro non so se lo possa far presumere...

_________________
Daniele


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: sabato 14 luglio 2018, 8:44 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 21:42
Messaggi: 170
Località: Treviso
Brainstorming? Idee sul tavolo? 2 cent buttati li?
Pronti i miei.
La camera è raffreddata, giusto? Ha la cartuccia disseccante? Può essere che non ci sia / non più ben funzionante e che umidità "pulita" si sia creata sul sensore?
Una volta tornata a temperatura ambiente e tolta dal setup, la macchia sparisce senza tracce?

_________________
Giorgio
Fotografo...oddio, ci provo.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: sabato 14 luglio 2018, 10:45 

Iscritto il: venerdì 4 novembre 2011, 19:01
Messaggi: 415
Località: AREZZO
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie dell'attenzione ragazzi. Anche ieri sera sono tornato a fare delle prove. Quello che ho riscontrato è questo. Allora prina di riprovare ho tolto nuovamente il raccordino da 4 mm. che avevo aggiunto ultimamente per portarmi a circa 56 mm. distanza correttore/sensore. Inoltre ho cercato di collimare quanto meglio possibile anche se non ero al cento per cento.
Provo su un altro soggetto : la Nebulosa Velo e quell'alone c'è sempre ben nitido ed al centro anche sul FITS grezzo e con una esposizione minore, di cinque minuti. Non restava altro che verificare con un altro tubo se il problema è della CCD..... Ho montato il piccolo apo ZenithStar 66 e...... con un grande sospiro di sollievo ( devo comunque ancora fare lo stacking per essere sicuro al 100%), ma l'alone non si vede, il FITS sembra uniformemente illuminato e non vedo gradienti strani.... però ripeto ...da verificare !!
A questo punto il problema starebbe nel tubo, nel Newton ... Comunque molto meglio: forse specchi sporchi, scollimazione accentuata, o altro.... Vediamo , me lo lavoro con calma e vi tengo informati, anche per avere consigli nel risolvere il problema.
CIELI SERENI

_________________
Camera: Canon Eos 450 modificata Baader
Ottica: Celestron C 8 - Skywacther Explorer 130/650 DSO
Guida: SW 70/500 con Orion Starshoot Autoguider PHD Guiding
Montatura: SkyWacther NE Q 6 Pro
Filtri: IDAS LPS P2 - Astronomik Eos Clip UHC


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: sabato 14 luglio 2018, 10:54 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
A volte capita che un riflesso si generi con una particolare combinazione ottica. Se cambi strumento sparisce.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: domenica 15 luglio 2018, 11:29 

Iscritto il: lunedì 15 agosto 2011, 9:32
Messaggi: 117
Località: Livorno
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Se può consolarti, sono diventato matto cercando di migliorare le stelle del mio rifrattore guida...che di colpo ha iniziato a mostrare aloni intorno a TUTTE le stelle, rendendo la guida una ciofeca. Giusto per provare...ho rimosso le due prolunghe T2 che avevo acquistato per eliminare il diagonalaccio economico. E il problema è scomparso :facepalm:

Ora guido col diagonale :mrgreen:

_________________
Celestron C9.25 su Skywatcher AZ-EQ6, Sharpstar 107/700 APO, SW 70/500, EOS 5D Mark IV, ZWO ASI 1600MM-C PRO, ZWO ASI 224mc...e svariate lenti CANON.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: giovedì 25 ottobre 2018, 6:49 

Iscritto il: venerdì 4 novembre 2011, 19:01
Messaggi: 415
Località: AREZZO
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Salve ragazzi, ritorno su questo post, perchè credo che siamo giunti a dare un responso su questo problema. Sollecitato anche dal collega di postazione @Tommaso Rubechi e da un altro amico @Fabio Mortari, a risolvere il problema ( ringrazio entrambi per la collaborazione ), ho dedicato una sera completa a fare prove. Gli indiziati principali erano la CCD ( condensa interna ), il tubo ottico, ed il treno ottico ( correttore ). Ho eseguito una serie di scatti sul doppio di Perseo col correttore e col tec accesso e poi spento, e la stessa serie senza correttore. I risultati ( stacking senza frames di calibrazione, solo bias ) , che qui posto, sono abbastanza chiari:
le foto senza correttore non presentano alone , e quindi il problema è creato dal correttore Baader MPCC !! Sicuramente per me un grande respiro di sollievo, anche se potevo aver risolto il problema molto tempo prima , sfornando qualche immagine di qualità migliore, seppure ora dovrò cercare un altro correttore idoneo e che non mi rifaccia lo stesso problema.
A tal proposito Vi chiedo: come può succedere una cosa del genere ? Condensa interna ( a vista le lenti sembrano perfette....).
Quale potrebbe essere a questo punto un correttore da acquistare ad un prezzo accettabile per sfruttarlo sia sullo Skywatcher 150/750 che sul 250/1200 ?
Grazie in anticipo e
CIELI SERENI


Allegati:
foto con riduttore.jpg
foto con riduttore.jpg [ 412.43 KiB | Osservato 278 volte ]
foto senza riduttore.jpg
foto senza riduttore.jpg [ 400.03 KiB | Osservato 278 volte ]

_________________
Camera: Canon Eos 450 modificata Baader
Ottica: Celestron C 8 - Skywacther Explorer 130/650 DSO
Guida: SW 70/500 con Orion Starshoot Autoguider PHD Guiding
Montatura: SkyWacther NE Q 6 Pro
Filtri: IDAS LPS P2 - Astronomik Eos Clip UHC
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: giovedì 25 ottobre 2018, 19:57 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2017, 12:29
Messaggi: 74
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Purtroppo quello penso che sia proprio un riflesso del treno ottico “accentuato” dal riduttore, se analizzi meglio le foto noterai che è presente anche in quelle senza riduttore.
Penso che non risolverai cambiandolo, magari cerca di fartene prestare uno così eviti di spendere soldi in caso non fosse quello.

_________________
10Micron GM1000HPS
RC 10" GSO Truss
Skywatcher Esprit 100ED F/5.5
Moravian G2 8300

https://www.flickr.com/gp/paolodesalvatore/4139eo
http://www.astrobin.com/users/Obi-Wan/


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: venerdì 26 ottobre 2018, 0:24 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 settembre 2011, 23:28
Messaggi: 2566
Località: Torvajanica
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Ho notato anch'io la stessa cosa, l'alone è meno evidente e netto, ma c'è.
La prova del nove la puoi fare facendo lavorare il correttore su un altro telescopio.

_________________
www.flickr.com/photogallery_H-persei
"...Con tanta fatica che la m'era insopportabile; e pure io mi sforzavo." (Benvenuto Cellini artista rinascimentale, autore del Perseo di bronzo)
_______________________________________________________________________________________________
Newton Konus 200/1000 - Ts Komacorr - Neq6 pro -
Skywatcher 80ED Pro - Riduttore/correttore Sw 0.85x -
Canon Eos450D Baader - QHY5L-II color


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quell'alone misterioso.....
MessaggioInviato: venerdì 26 ottobre 2018, 22:49 

Iscritto il: venerdì 4 novembre 2011, 19:01
Messaggi: 415
Località: AREZZO
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie degli interventi, ragazzi. @Corrado: a Luglio il correttore ha lavorato su un altro tubo il 130/650, e l'alone si è presentato ugualmente, quindi il forte indiziato è lui....
@Paolo: ho già contattato qualche collega della mia associazione, che mi presta il suo riduttore, per un altra prova prima di un eventuale acquisto.
Comunque c'è da tenere presente che in questa prova postata non è stato fatto nessun flat, quindi quello che si vede nelle foto senza correttore , è sicuramente normale vignettatura.
CIELI SERENI

_________________
Camera: Canon Eos 450 modificata Baader
Ottica: Celestron C 8 - Skywacther Explorer 130/650 DSO
Guida: SW 70/500 con Orion Starshoot Autoguider PHD Guiding
Montatura: SkyWacther NE Q 6 Pro
Filtri: IDAS LPS P2 - Astronomik Eos Clip UHC


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010