1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 24 settembre 2018, 3:38

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Consiglio integrazione setup
MessaggioInviato: mercoledì 20 giugno 2018, 5:23 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 21:42
Messaggi: 147
Località: Treviso
Buongiorno a tutti.
Attualmente, meteo ed impegni permettendo muovo i miei primi passi con un newton 150/750 e Nikon d700. Seguendo vari consigli i miglioramenti ci sono stati pur con la lentezza tipica dell'inesperienza.
Ho provato a fare qualche test per migliorare inseguimento ed ho realizzato che alla mia EQ5 gioverebbe un tele guida con focale maggiore (ora uso il cercatore 8x50 con la qhy5l mono).
Pensavo ad un leggero 70/500 se o giù di lì.
Nella ricerca avrei trovato però un TS80/600 carbonio ad un prezzo interessante.
Questo mi fa ragionare sul fatto di poterlo usare sia come guida sul newton che come lente principale specie da casa, in periferia con turbolenze e IL elevati. Per l'IL userei un UHC-S di cui ho già sperimentato.
Tubo leggero, leggermente più corto anche un domani che investirei in uno spianatore 0,8, setup maneggevole e veloce per il Deep su campi medi e puntatine a galassie ed ammassi.
Questo il mio ragionamento. Probabilmente molto più facile da gestire mentre il newton lo userei in zone più decenti in occasione di trasferta sotto cieli più idonei.
Potrei confrontarlo con la vostra esperienza ed opinione?
Grazie a tutti.

_________________
Giorgio
Fotografo...oddio, ci provo.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consiglio integrazione setup
MessaggioInviato: mercoledì 20 giugno 2018, 7:45 

Iscritto il: lunedì 26 ottobre 2009, 23:47
Messaggi: 519
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Ciao Giorgietto,
ho avuto fino a poco tempo fa un newton 130/650 caricato su EQ5 e secondo me la guida con un cercatore 8x50 e camera QHY5 (con pixel da 5.2 micron rispetto ai 3.75 della tua) era il miglior compromesso precisione/carico su montatura. Infatti avevo anche uno SW 70/500 che usavo inizialmente come guida ma che poi è entrato in disuso, preferendo l'utilizzo di 2 cercatori (un 6x30 - visuale e 8x50 - guida).
Questo perchè aggiungendo un rifrattore in parallelo al newton con la montatura che hai saresti al limite, con necessità di bilanciare perfettamente perchè avresti newton + tele guida + cercatore con quest'ultimo non in asse con i primi 2 per 8 kg di carico fotografico su una montatura che ne può portare massimo 10 in visuale.
A questo punto, budget permettendo, prenderei in considerazione un secondo tubo ottico da ripresa, da guidare sempre con il cercatore.
Dato che parli di piccoli APO + spianatore starei su questo che è già spianato:

http://shop.tecnosky.it/Articolo.asp?Se ... at&Score=1

Tanto a prendere un APO + spianatore non credo spendi una cifra diversa..

In alternativa, se vuoi solo migliorare la guida potresti considerare una camera planetaria con pixel più piccoli tipo la ASI 290 o la 178 che costano più o meno come l'APO che ti ho linkato e che ti tornerebbe utile nel caso volessi intraprendere la ripresa in alta risoluzione con il newton..

buona scelta

Matteo

_________________
astrofilo principiante dal 1995


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consiglio integrazione setup
MessaggioInviato: mercoledì 20 giugno 2018, 8:48 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20279
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il 70/500 scartalo, io ce l'ho e ti posso dire che ha un fuocheggiatore in plastica. Questo fa sì che si fletta con facilità, creando problemi. Perchè se il telescopio guida si muove quello principale si muove di più, perchè in genere ha focale maggiore. Il TS 80/600 in carbonio, suppongo che sia un ED. Come telescopio guida sarebbe ottimo, ma non so che peso abbia. Comunque se è un ED lo puoi usare per la fotografia, in questo caso avresti l'opzione di poter avere un campo inquadrato diverso. Lo potresti guidare benissimo col cercatore. Avere un 80 ED è sempre comodo, io in queste sere dal seeing scarso ci ho osservato anche i pianeti.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consiglio integrazione setup
MessaggioInviato: giovedì 21 giugno 2018, 5:31 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 21:42
Messaggi: 147
Località: Treviso
Grazie ad entrambi per i suggerimenti.
Deciso lo scarto del 70/500. Convinto.

Per l'80(che è ED, scusate la poca precisione), si tratta di un usato e devo vederlo di persona. Non avevo considerato la questione peso confidando sul fatto che l'intubazione in carbonio potesse essere più leggera di una classica.
Ho il dubbio che, nel cercare soluzione ad un problema, me ne creo un altro...
Probabilmente dovrei aggiungere anche altri anelli per poter montare(nel caso di uso come tele di ripresa) guida e cercatore visuale. Questa soluzione già la uso sul newton: 8x50 come guida e un cercatorino per centraggio visuale.
Mmmmmmmm......quanti dubbi.....

_________________
Giorgio
Fotografo...oddio, ci provo.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consiglio integrazione setup
MessaggioInviato: giovedì 21 giugno 2018, 13:12 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20279
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
L'uso di anelli decentrabili è funzione della sensibilità della fotocamera. se questa è sensibile alla fine non servono a nulla, si trova sempre una stella sufficientemente brillante nel campo inquadrato. Per l'80 mm se è usato magari fatti dire dal proprietario quanto pesi. Per avere una idea, io ho un 80/550 ED che pesa 2,8 kg nudo, che salgono a 3,70 kg con barra Vixen ed anelli (assurdamente esagerati). Il mio ha una costruzione abbastanza pesante.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010