1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 15 dicembre 2018, 3:08

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 22 marzo 2018, 13:13 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 24 dicembre 2012, 0:21
Messaggi: 1039
Tipo di Astrofilo: Fotografo
hai verificato se la direzione potrebbe essere quella presunta dalla linea verde? perchè se così fosse si può calcolare il suo spostamento lungo una direzione e automaticamente puoi prevedere in linea di massima dove sarà l'oggetto.... Io ho tempo pessimo fino a mercoledì lasciamo perdere và!!!

_________________
Astrobin: http://www.astrobin.com/users/Domenico1984/
Blog : http://domenico1984.blogspot.it


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 marzo 2018, 15:49 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6078
Località: Roma
Cita:
hai verificato se la direzione potrebbe essere quella presunta dalla linea verde? perchè se così fosse si può calcolare il suo spostamento lungo una direzione e automaticamente puoi prevedere in linea di massima dove sarà l'oggetto

Beh, se l'oggetto della 2^ immagine fosse quello, la traiettoria è giusta, solo che :
1- Non sono certo sia quello, o sia un artefatto
2- Se fosse molto lontano occorrerebbe (penso) tracciare l'orbita per conoscere la localizzazione esatta.
3- A proposito, mi sembra ci fosse un programmino per le orbite: "Find Orb", usato anche per le comete qualcuno lo usa?è affidabile?

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 marzo 2018, 16:36 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 24 dicembre 2012, 0:21
Messaggi: 1039
Tipo di Astrofilo: Fotografo
fulvio mete ha scritto:
Cita:
hai verificato se la direzione potrebbe essere quella presunta dalla linea verde? perchè se così fosse si può calcolare il suo spostamento lungo una direzione e automaticamente puoi prevedere in linea di massima dove sarà l'oggetto

Beh, se l'oggetto della 2^ immagine fosse quello, la traiettoria è giusta, solo che :
1- Non sono certo sia quello, o sia un artefatto
2- Se fosse molto lontano occorrerebbe (penso) tracciare l'orbita per conoscere la localizzazione esatta.
3- A proposito, mi sembra ci fosse un programmino per le orbite: "Find Orb", usato anche per le comete qualcuno lo usa?è affidabile?

Beh almeno hai un riferimento sul dove cercare...analiticamente non saprei aiutarti di più ho avuto un 2 periodico in matematica dall'asilo fino al 5° superiore...pensa che a distanza di 15 anni vengono ancora a cercarmi per recuperare il 2 :rotfl: :rotfl: :rotfl:

_________________
Astrobin: http://www.astrobin.com/users/Domenico1984/
Blog : http://domenico1984.blogspot.it


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 marzo 2018, 17:21 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6078
Località: Roma
Se il percorso fosse lineare rispetto alla linea di vista,e sulla base del moto ricavato dall'immagine del 14 marzo (ca 39.4 arcsec in 24 h) il 26 l'oggetto dovrebbe essere all'incirca nella zona indicata nell'immagine allegata.


Allegati:
Ngc 3842 object path.jpg
Ngc 3842 object path.jpg [ 775.37 KiB | Osservato 235 volte ]

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com
Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 23 marzo 2018, 9:44 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2320
fulvio mete ha scritto:

cut

3- A proposito, mi sembra ci fosse un programmino per le orbite: "Find Orb", usato anche per le comete qualcuno lo usa?è affidabile?


E' molto buono, ma bisogna saperlo usare chiedi a Ras che lo conosce come le sue tasche.
Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 23 marzo 2018, 10:28 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2320
fulvio mete ha scritto:
Se il percorso fosse lineare rispetto alla linea di vista,e sulla base del moto ricavato dall'immagine del 14 marzo (ca 39.4 arcsec in 24 h) il 26 l'oggetto dovrebbe essere all'incirca nella zona indicata nell'immagine allegata.


Forse non lo sai ma di fatto stai usando un personale sistema Vaisala.
Ho dei dubbi sulla reale esistenza dell'oggetto, ma visto che siamo nella sezione ricerca
approffittiamone per fare una simulazione di un eventuale caso reale.

Al contrario di un asteroide della fascia principale che puoi perdere già dopo un giorno di NON osservazioni, se l'oggetto è un TNO può essere rintracciato coi vari Vaisala e con Find orb, che però in questo caso non funzionerebbe visto che dovresti avere un minimo minimo di tre osservazioni, possibilmente parecchie di più.

Se fosse un TNO, ma potrebbe essere anche un Centauro, l'oggetto si muoverebbe con una velocità media "dell'ordine" di 1 minuto primo ogni 4 giorni quindi con una CCD che inquadra diciamo 10 x 10 minuti primi resterebbe "mediamente" nel campo originario durante 20 giorni (immaginiamo che non venga osservato la prima volta sul bordo del campo inquadrato).

Quindi se l'oggetto X è a 30 UA dal sole può essere ancora recuperato anche coi buchi osservativi creati dal cattivo tempo, unica avvertenza è di aumentare la magnitudine limite (allungando i tempi di posa) per evitare che variazioni di luminosità dovute alla rotazione possano farlo "scomparire" durante certe serate.

Allungare i tempi significa anche che l'oggetto ha più possibilità di divenire "mosso", bisogna quindi compensare sommando le immagini sul suo moto, che essendo per definizione ignoto comporta la seccatura di provare varie velocità fino a trovare quella giusta, velocità oltretutto nella direzione giusta.

Quindi provate, vediamo cosa viene fuori anche perché se i membri del forum inquadrano tutti la stessa zona con alte magnitudini potrebbero venire fuori oggetti non TNO o anche asteroidi già conosciuti.

Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 23 marzo 2018, 20:57 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6078
Località: Roma
Cita:
Forse non lo sai ma di fatto stai usando un personale sistema Vaisala.
Ho dei dubbi sulla reale esistenza dell'oggetto, ma visto che siamo nella sezione ricerca
approffittiamone per fare una simulazione di un eventuale caso reale.

Al contrario di un asteroide della fascia principale che puoi perdere già dopo un giorno di NON osservazioni, se l'oggetto è un TNO può essere rintracciato coi vari Vaisala e con Find orb, che però in questo caso non funzionerebbe visto che dovresti avere un minimo minimo di tre osservazioni, possibilmente parecchie di più.

Se fosse un TNO, ma potrebbe essere anche un Centauro, l'oggetto si muoverebbe con una velocità media "dell'ordine" di 1 minuto primo ogni 4 giorni quindi con una CCD che inquadra diciamo 10 x 10 minuti primi resterebbe "mediamente" nel campo originario durante 20 giorni (immaginiamo che non venga osservato la prima volta sul bordo del campo inquadrato).

Quindi se l'oggetto X è a 30 UA dal sole può essere ancora recuperato anche coi buchi osservativi creati dal cattivo tempo, unica avvertenza è di aumentare la magnitudine limite (allungando i tempi di posa) per evitare che variazioni di luminosità dovute alla rotazione possano farlo "scomparire" durante certe serate.

Allungare i tempi significa anche che l'oggetto ha più possibilità di divenire "mosso", bisogna quindi compensare sommando le immagini sul suo moto, che essendo per definizione ignoto comporta la seccatura di provare varie velocità fino a trovare quella giusta, velocità oltretutto nella direzione giusta.

Quindi provate, vediamo cosa viene fuori anche perché se i membri del forum inquadrano tutti la stessa zona con alte magnitudini potrebbero venire fuori oggetti non TNO o anche asteroidi già conosciuti.


Grazie per il feedback, Roberto, e per le cortesi informazioni e suggerimenti.
Ti confesso che lo studio degli asteroidi non mi ha mai attratto, ma dopo questo episodio, comunque vada a finire, devo dire che comincio a ricredermi, anche perchè, pur non essendo la prima volta che nelle mie immagini trovo dei corpi minori, ma veloci di moto, stavolta penso di averne trovato uno con un moto molto lento (TNO o meno) e questo è un punto di notevole attrazione.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 25 marzo 2018, 16:32 

Iscritto il: mercoledì 17 ottobre 2007, 11:38
Messaggi: 11123
Località: Roma
Secondo me, sia la "doppia" sia l'immagine successiva sono artefatti.
La prima cosa da controllare, come hai notato anche te e ippo ha subito cercato, se è un'asteroide e nessuno ha la tua stessa velocità e mag. tra quelli proposti (attenti a considerare la distanza tra il calcolato e dove hai rilevato tu perchè alcuni asteroidi hanno errori enormi quindi anche uno lontano, anche gradi, potrebbe essere quello che uno ha ripreso).
La mag 24 limite mi sembra troppo sarebbe da provare più alti (max 20) ma in un campo più grande per vedere se ci sono asteroidi con pochi giorni d'orbita e quindi grossi errori che potrebbero coincidere con quello.
Detto questo un'altra cosa importante da verificare (e se non sbaglio nessuno ha provato) e il confronto con lo stesso campo stellare ma preso dal sito del DSS dove è digitalizzate tutto il cielo scannerizzando le lastre degli Schmidt del Palomar e Siding Spring (la mag. limite arriva tra la 20.5 e la 21.5 nell'r).
Questo per vedere se quei puntini possono essere stelle (ma come vedrete dall'immagine che posto non ci sono in quella zona).
La velocità lenta e il quasi vicino all'opposizione farebbero pensare a un asteroide lontano (Centauro o Kbo?) ma cosi luminoso, diciamo la 19 o poco più, la vedo dura. >Tra l'altro visto la direzione del moto (se fosse verso il basso e a sinistra) retrogrado.
Dalla forma penso siano più che altro artefatti. In questi casi sarebbe meglio (se uno se ne accorge prima) fare almeno 3 immagini in modo da confermare che c'è un oggetto vero e che si muove in modo regolare.


Allegati:
NGC3842.jpg
NGC3842.jpg [ 540.08 KiB | Osservato 200 volte ]

_________________
http://www.ara.roma.it/
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 25 marzo 2018, 20:52 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6078
Località: Roma
Cita:
Secondo me, sia la "doppia" sia l'immagine successiva sono artefatti.

Potrebbe essere, nulla va escluso, solo che, per la prima ho controllato rifacendo lo stacking per tre volte ed ho ottenuto la stessa identica immagine, che tra l'altro mi sembra presente, molto nebulosa, anche nei frames singoli, per la seconda sarei quasi sicuramente d'accordo con te.

Cita:
La prima cosa da controllare, come hai notato anche te e ippo ha subito cercato, se è un'asteroide e nessuno ha la tua stessa velocità e mag. tra quelli proposti (attenti a considerare la distanza tra il calcolato e dove hai rilevato tu perchè alcuni asteroidi hanno errori enormi quindi anche uno lontano, anche gradi, potrebbe essere quello che uno ha ripreso).

Beh, se ci sono discrepanze nelle effemeridi, non so che farci, comunque non sembra essere tra quelli catalogati (ammesso sia realmente un asteroide).
Cita:
La mag 24 limite mi sembra troppo sarebbe da provare più alti (max 20) ma in un campo più grande per vedere se ci sono asteroidi con pochi giorni d'orbita e quindi grossi errori che potrebbero coincidere con quello.

OK
Cita:
Detto questo un'altra cosa importante da verificare (e se non sbaglio nessuno ha provato) e il confronto con lo stesso campo stellare ma preso dal sito del DSS dove è digitalizzate tutto il cielo scannerizzando le lastre degli Schmidt del Palomar e Siding Spring (la mag. limite arriva tra la 20.5 e la 21.5 nell'r).

Ma certo: il primo controllo che ho fatto è stato col DSS e, ancor meglio, SDSS, molto più profondo.
Comunque penso che l'unico controllo valido e definitivo è quello di una nuova ripresa in zona:
se si tratta di un artefatto non ci saranno nuovi oggetti in zona (salvo improbabilissime evenienze fortuite), altrimenti no, staremo a vedere.Purtroppo domani, abbiamo la luna a 46 ° dalla zona interessata,sempre che non ci siano nuvole.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010