1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 25 maggio 2018, 0:00

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: martedì 6 febbraio 2018, 10:25 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:45
Messaggi: 1038
Località: Bolzano
Ciao a tutti,

personalmente trovo particolarmente stimolante preparare setup astrofotografici ottimizzati dal punto di vista tecnico e della tipologia di ripresa che ci si prefigge di effettuare.

Vorrei condividere con voi delle riflessioni sull’autoguida, ed in particolare sul rapporto tra il campionamento della ripresa e il campionamento del della camera di ripresa, tenendo anche in debita considerazione il seeing medio del sito di ripresa e il potere risolutivo dell’ottica di ripresa.

Per spiegarmi meglio, vi faró un esempio pratico, con la premessa che il seeing medio difficilmente è inferiore a 1,2”...
Sistema di ripresa: Apo 130 f/7 910mm con Atik 460exM (pixel da 4,54) —> campionamento 1,02”/px
Sistema di guida: PHD2+QHY5-II (px 5,6)+102/660mm —> campionamento 1,70”/px.

Ora, il rapporto tra il campionamento della guida e quello ripresa è quindi circa 1,7 e non ho mai avuto problemi di guida, guidando con PHD2 e pose di 1sec con la QHY5.
Ora succede che ho a disposizione una ASI1600MM cooled, con px da 3,8 che accoppiata al 130mm porta il campionamento a 0,85”/px e il rapporto di cui sopra a 2,03... avrò ancora sufficiente campionamento per guidare con precisione? o meglio cambiare la camera di guida, ad esempio passare alla QHY5L con px da 3,75 e alzare il campionamento a 1,16”/px e il rapporto a 1,36?!? li per li uno dice... certo che si! se uno giá ce l’ha si prova e via... ma se la devi comprare, che si fa?!? è necessario?!? o basta comunque la camera coi px da 5,6? e qui entra in gioco il seeing... ma se ho un seeing mai inferiore a 1,2”-1,3”, ha senso???
A parte questa considerazione di principio, utilizzando la guida con i subframe è cosa risaputa che si riesca a ottenere buone se non ottime guide con focali di ripresa molto inferiori, a paritá di dim dei px (aggiungo io...), quindi, in definitiva, qual’ è secondo voi il valore limite superiore del rapporto di cui sopra?

2? 2,3? 2,5? qual’è la vostra esperienza? qual'è la vostra teoria?

Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

_________________
Celestron CPC1100 - Tecnosky 130 f/7 APO Triplet - Takahashi TSA102 - Pentax SDHF75 - Takahashi FS60 - Mak 127 f/15 - WO SD66 f/6 - Bresser 152S /760 - Pentax PF-80ED
NEQ6 SkyScan - Astrotrack - Celestron AVX
TELEVUE: Nagler Zoom 3-6, 9 T6, 13 T6, 22 T4, PL32, Powermate 2,5x
BAADER: Hyperion 21-10-5, OR6
WO: diagonali 2" e 1,25" Dieletric
MEADE: SWA 34
Atik 460exM - Atik 460exC - Canon 1100D Baaderizzata - QHY5II
Canon EF 300 f/4 L IS USM - EF 200 f/2,8 L II - Extender EF 1,4x III


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: martedì 6 febbraio 2018, 22:01 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:45
Messaggi: 1038
Località: Bolzano
Seconda riflessione... sul "seeing e tempo di ripresa camera autoguida"

Premessa, ho una EQ6 "tunizzata" da "XXX" (così non facciamo pubblicità a nessuno) che dopo al tuning ha un errore periodico di circa +-15" ma un andamento docile docile, innervosito solo dal seeing...

La mia esperienza è la seguente: non imposto mai un tempo di posa della camera guida inferiore a 0,5s, altrimenti finisce che mi metto a "guidare" sul seeing e il risultato è che, seppur all'atto pratico, si ottengano pose guidate accettabili, sono frequenti e continue le correzioni sia in DEC, sia in AR con il risultato che il grafico evidenzia una pendolazione sia in AR che in DEC... succede anche a voi? diminuire l'aggressività ogni tanto aiuta, ma ho la sensazione che alla fine peggiori la guida.
Aiuta invece aumentare il tempo di posa che "filtra" un po' il seeing e quindi più di una volta mi son trovato ad abbassare e molto il gain della QHY5, fino anche a 0 e se la stella che ho scelto per la guida "satura" diaframmo il tele guida... che essendo acromatico ne guadagna pure quanto a qualità stellare. Logicamente quando nel campo di guida ho stelle "luminose".

In generale, con i miei setup, ritengo di aver trovato l'ottimo con pose da 1sec, ma il limite superiore secondo voi quanto è? 2,5sec?

Capisco che molto dipenda dall'andamento del PE della propria montatura e dalla strumentazione usata e se volete ritorniamo a quanto sopra...

Qual'è la vostra esperienza?

_________________
Celestron CPC1100 - Tecnosky 130 f/7 APO Triplet - Takahashi TSA102 - Pentax SDHF75 - Takahashi FS60 - Mak 127 f/15 - WO SD66 f/6 - Bresser 152S /760 - Pentax PF-80ED
NEQ6 SkyScan - Astrotrack - Celestron AVX
TELEVUE: Nagler Zoom 3-6, 9 T6, 13 T6, 22 T4, PL32, Powermate 2,5x
BAADER: Hyperion 21-10-5, OR6
WO: diagonali 2" e 1,25" Dieletric
MEADE: SWA 34
Atik 460exM - Atik 460exC - Canon 1100D Baaderizzata - QHY5II
Canon EF 300 f/4 L IS USM - EF 200 f/2,8 L II - Extender EF 1,4x III


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: mercoledì 7 febbraio 2018, 11:19 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 8555
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Io ho avuto un netto miglioramento settando i parametri di guida. Purtroppo però temo che il mio telescopio di guida sia un po' piccolo e devo tenere pose di 4" che, a volte, mi portano a risultati non ottimali.

Per adesso non voglio cambiare Cippolo ma sarà sicuramente il prossimo upgrade.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: mercoledì 7 febbraio 2018, 14:34 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 4075
Località: Lendinara (RO)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Io non faccio testo, ma la mia esperienza è la seguenta, tempo fa ai tempi della eq6 e della lxd55 guidavo con tempi di esposizione da 0.3 sec, con buoni risultati usando AstroArt.

Ma in effetti guidavo sul seeing.

Quando ho preso la GM2000 ho tentato per un pò gli stessi parametri, con risultati un pò deludenti, anzi se non guidavo era notevolmente meglio, (anche pose da 30/60 sec non venivano mosse).

Adesso per uno strano meccanismo utilizzo Maxim/ccd-commander seleziona la stella di guida ed automaticamente aumenta il tempo di posa fino a trovare l'ottimale.

Parte da un minimo di 1 secondo e mediamente si ferma attorno ai 5 secondi, in alcuni casi arriva anche a 15 o 20 secondi di posa e francamente non capisco perchè, ma funziona e guida molto bene.

Sono molto incuriosito dal perchè, ... ma funziona, seguo il 3d per capire bene magari capisco meglio l'arcano.

Ah! Dimendicavo le prove di guida le avevo fatte con con la Lodestar classica in Bin2 e Barlow 2x su TecnoSky 60/228 che è un controsenso, ma funziona.

Funziona comunque in Bin2 e senza la Barlow

Carlo

_________________
Carlo Martinelli StarNavigator Astronomical Observatory - Cell. 347/7902337 - E.Mail astronomia@carlomartinelli.net - Home Page http://www.carlomartinelli.net

Binocoli: Astrotech 25x100 Binoview 20x80 Meade 10x50 Sky Quality Meter: SQM-L/SQM-LE
Telescopi: Astrografo Veloce Meade LXD55 10" F4 - Takahashi FS102 Apo Fluorite, Takahashi FS60C Apo Fluorite, MTO 100/1000 F10/F7 TecnoSky 60/228
Sensori: 2 Orion StarShot Pro DSCI, Canon EOS 450D Baaderized COOLED-BOX-Peltier Controller - StarLight Lodestar Guider
Montatura: 10Micron GM2000 QCI (Red Passion)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: domenica 11 febbraio 2018, 12:12 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 12 aprile 2008, 15:38
Messaggi: 2504
Località: Tradate (VA)
Ciao Marco,
di setup e guide ne ho testate tantissime, e posso dirti che si può tranquillamente arrivare anche a rapporto 5 tra scala di guida e di ripresa. A patto però che la camera di guida sia ottima, poco rumore e dinamica 16 bit, e con una stella di guida luminosa (SNR>50) o con sw di guida multistella.
Tutte le foto della namibia 2011 che ho fatto con Pentax 75 (focale 500mm) e canon 5D mod, le ho guidata con un rifrattore* da 100 mm e camera Lodestar (* rifrattore composto da un doppietto venduto come riduttore di focale 0.5x atik e montato in fondo a un tubo autocostruito).

Ciao,
Lorenzo

_________________
Nwt 30cm f/5, Nwt 20 cm f/6, SC 20cm f/10, Schmidt 30cm f/2, TEC 140, Pentax 75, Gemini G-41, Kenko NES.
Sito: http://astrosurf.com/comolli/


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: domenica 11 febbraio 2018, 13:30 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 maggio 2014, 5:29
Messaggi: 1791
Marco Retucci ha scritto:
Per spiegarmi meglio, vi faró un esempio pratico, con la premessa che il seeing medio difficilmente è inferiore a 1,2”...
Sistema di ripresa: Apo 130 f/7 910mm


mi ci è voluto un pochino a ritrovarlo ma ricordavo bene , ossia il consiglio di usare una guida fuori asse ,(di Marco Lorenzi)
visto che comunque parli di quasi un metro di focale

viewtopic.php?f=5&t=93070&start=10

saluto gli amici che mi hanno preceduto

Mauro

_________________
http://themaurosky.wix.com/astrophotography


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: venerdì 16 febbraio 2018, 2:11 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:45
Messaggi: 1038
Località: Bolzano
concordo che la guida fuori asse possa essere una soluzione valida per focali medie e lunghe, ma rispetto al mio ragionamento equivale semplicemente a scegliere una focale di guida pari a quella di ripresa. Personalmente, con il mio setup, sono dell’idea che non sarebbe la soluzione migliore per tutta una serie di ragioni pratiche, anche perchè la guida fuori asse è tutt’altro che semplice da utilizzare penso ad esempio alla ricerca della stella guida o al raggiungimento della corretta posizione di fuoco ecc. ecc. qui di mantengo l’idea di uno strumento di guida in parallelo.

Aggiungo inoltre che, complice il fatto che per necessitá di trovare una stella guida nelle riprese fatte in questi ultimi giorni (mi sono dedicato alle galassie M65, M64, M66, M100 e a ngc2903) ho dovuto per necessitá portare il tempo di posa a 4sec, anche a 5sec e devo dire che la guida è stata sorprendentemente buona, evidentissmo dal grafico di guida e dalle correzioni riportate da PHD2 il fatto che “non guidavo” piú sul seeing...


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

_________________
Celestron CPC1100 - Tecnosky 130 f/7 APO Triplet - Takahashi TSA102 - Pentax SDHF75 - Takahashi FS60 - Mak 127 f/15 - WO SD66 f/6 - Bresser 152S /760 - Pentax PF-80ED
NEQ6 SkyScan - Astrotrack - Celestron AVX
TELEVUE: Nagler Zoom 3-6, 9 T6, 13 T6, 22 T4, PL32, Powermate 2,5x
BAADER: Hyperion 21-10-5, OR6
WO: diagonali 2" e 1,25" Dieletric
MEADE: SWA 34
Atik 460exM - Atik 460exC - Canon 1100D Baaderizzata - QHY5II
Canon EF 300 f/4 L IS USM - EF 200 f/2,8 L II - Extender EF 1,4x III


Ultima modifica di Marco Retucci il venerdì 16 febbraio 2018, 3:05, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: venerdì 16 febbraio 2018, 2:16 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:45
Messaggi: 1038
Località: Bolzano
Aggiungo una tabellina che riporta, per tutti i miei “setup” i vari calcoli...
[img]https://uploads.tapatalk-cdn.com/20180216/08e6e47129f4fccf0da033c3f8d13333.jpg[/img]


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

_________________
Celestron CPC1100 - Tecnosky 130 f/7 APO Triplet - Takahashi TSA102 - Pentax SDHF75 - Takahashi FS60 - Mak 127 f/15 - WO SD66 f/6 - Bresser 152S /760 - Pentax PF-80ED
NEQ6 SkyScan - Astrotrack - Celestron AVX
TELEVUE: Nagler Zoom 3-6, 9 T6, 13 T6, 22 T4, PL32, Powermate 2,5x
BAADER: Hyperion 21-10-5, OR6
WO: diagonali 2" e 1,25" Dieletric
MEADE: SWA 34
Atik 460exM - Atik 460exC - Canon 1100D Baaderizzata - QHY5II
Canon EF 300 f/4 L IS USM - EF 200 f/2,8 L II - Extender EF 1,4x III


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: venerdì 16 febbraio 2018, 2:25 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:45
Messaggi: 1038
Località: Bolzano
Le tre ultime colonne riportano il rapporto tra campionamento di ripresa e campionamento di guida, a seconda dell’accoppiamento delle ottiche e camere di ripresa e guida, ad esempio se riprendo con il TSA a 816mm di focale e la Atik 460 (campionamento di ripresa 1,13”) guidando con 400mm e la QHY5 (campionamento di guida 2,85”) ho un rapporto pari a 2,85/1,13=2,52 (vedi terz’ultima colonna e quart’ultima riga...)


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

_________________
Celestron CPC1100 - Tecnosky 130 f/7 APO Triplet - Takahashi TSA102 - Pentax SDHF75 - Takahashi FS60 - Mak 127 f/15 - WO SD66 f/6 - Bresser 152S /760 - Pentax PF-80ED
NEQ6 SkyScan - Astrotrack - Celestron AVX
TELEVUE: Nagler Zoom 3-6, 9 T6, 13 T6, 22 T4, PL32, Powermate 2,5x
BAADER: Hyperion 21-10-5, OR6
WO: diagonali 2" e 1,25" Dieletric
MEADE: SWA 34
Atik 460exM - Atik 460exC - Canon 1100D Baaderizzata - QHY5II
Canon EF 300 f/4 L IS USM - EF 200 f/2,8 L II - Extender EF 1,4x III


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Autoguida: riflessioni tecniche
MessaggioInviato: venerdì 16 febbraio 2018, 2:50 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:45
Messaggi: 1038
Località: Bolzano
Se applico lo stesso principio alle riprese fatte da Comolli in Namibia... 500mm con pixel da 8,2 della 5D ho un campionamento di ripresa pari a circa 3,3arcsec/px; 100mm con pixel da 8,2 della Lodestar campiono a 16,5arcsec/px, quindi il rapporto è effettivamente 5, cosa che in questo caso era facilmente deducibile avendo la camera di guida e quella di ripresa la stessa dimensione dei pixel e quindi in questo caso particolare ilrapporto è pari al rapporto tra le focali di ripresa e guida!

Dunque, direi che quanto ci porta Lorenzo come esperienza diretta è un limite pari a 5... molto più “tollerante” del limite a 2-2,5 che pensavo io... ottimo e buono a sapersi!

PS: colgo l’occasione di fare i miei complimenti a Lorenzo per il suo libro “Guida pratica all’astrofotografia digitale”! un vero punto fisso nella mia formazione astrofotografica!


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

_________________
Celestron CPC1100 - Tecnosky 130 f/7 APO Triplet - Takahashi TSA102 - Pentax SDHF75 - Takahashi FS60 - Mak 127 f/15 - WO SD66 f/6 - Bresser 152S /760 - Pentax PF-80ED
NEQ6 SkyScan - Astrotrack - Celestron AVX
TELEVUE: Nagler Zoom 3-6, 9 T6, 13 T6, 22 T4, PL32, Powermate 2,5x
BAADER: Hyperion 21-10-5, OR6
WO: diagonali 2" e 1,25" Dieletric
MEADE: SWA 34
Atik 460exM - Atik 460exC - Canon 1100D Baaderizzata - QHY5II
Canon EF 300 f/4 L IS USM - EF 200 f/2,8 L II - Extender EF 1,4x III


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010