1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 11 dicembre 2017, 23:58

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 12 settembre 2017, 20:31 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 21:28
Messaggi: 5753
Questa ripresa è la prima luce del nuovo tubo che ho preso, un tripletto fpl53 Ts 102 f6,8.
Non avevo ancora tutti i raccordi quindi non ho usato il riduttore a f 5,4.
Ho ripreso la nebulosa crescent con tantissime pose: 96 per sII, 100 Ha, 106 OIII. Ho ripreso soltanto con esposizioni da 5 minuti (avrei dovuto fare pose da almeno 10 minuti) per fare delle prove di comparazione varie col mio vecchio fsq, incluso vedere quanto reggeva ai cambi di temepratura notturni (e regge molto di più del Taka).
Le rirpese come al solito con la mia fida atik 314 l+ a 5°, la sera purtroppo faceva caldissimo e non riuscivo a scendere sotto 0.
Il problema è che ho tanto verde, penso che questa nebulosa abbia tanto idrogeno, poco ossigeno e quasi zero zolfo.
La tricromia che mi viene fuori elaborando con astroart ha tanto verde, ho fatto la tricromia in hubble palette, quindi R=SII, G=Ha, B=OIII:
Allegato:
Crescent SIIHAOIII.jpg
Crescent SIIHAOIII.jpg [ 913.8 KiB | Osservato 407 volte ]

Ho elaborato per diversi giorni, ho guardato tante immagini in rete, e ora, sfinito, approdo a questo risultato:
Allegato:
Crescent SIIHAOIIIelab.jpg
Crescent SIIHAOIIIelab.jpg [ 987.52 KiB | Osservato 407 volte ]

I colori non mi soddisfano ancora appieno. Forse ho sbagliato con le pose corte da 5 minuti, forse avrei dovuto riprendere molto più OIII ed SII (in proporzione all'Ha). Che ne pensate?

_________________
Il mio sito web: www.guidastro.org


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 13 settembre 2017, 7:24 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 dicembre 2006, 8:20
Messaggi: 2746
Devi verificare la sensibilità spettrale del sensore, ovvio che se questo è più sensibile sul verde e se fai pose con gli stessi tempi nei tre colori ti restituisca oggetti tendenzialmente verdi.

_________________
http://www.vao.altervista.org/


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 13 settembre 2017, 8:39 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 21:28
Messaggi: 5753
Ciao, non avevo pensato a questo discorso in effetti.
Ho trovato questo grafico:
Allegato:
qe_icx285al.gif
qe_icx285al.gif [ 9.28 KiB | Osservato 372 volte ]

La massima sensibilità in effetti è nella banda del verde.
Cosa mi consiglieresti a questo punto? Fare pose in Ha ridotte a 5 minuti e allungare OIII ed SII a 10 minuti? Oppure aumentare il n. di pose di OIII ed SII facendone ad esempio il doppio o il triplo di quelle Ha?

_________________
Il mio sito web: www.guidastro.org


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 13 settembre 2017, 8:50 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7496
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Amici, ma che state dicendo? Anche se assegnate le riprese in H alfa al verde in fase di elaborazione il segnale raccolto dalla camera è rosso e quindi la risposta del sensore sul verde non c'entra una cippalippa. Semplicemente la luminosità in H alfa è molto maggiore di quella in O III ed ancor più di quella in S II. Le soluzioni a mio parere possono essere tre:
1. Rassegnarsi alle nebulose verdi
2. Attenuare moltissimo il verde in fase di elaborazione (rendendo di fatto inutile la raccolta di così tanto segnale)
3. Cambiare la mappatura componendo la RGB con HaSiiOiii anziché con SiiHaOiii


Ultima modifica di Ivaldo Cervini il mercoledì 13 settembre 2017, 11:12, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 13 settembre 2017, 9:25 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 20 settembre 2008, 9:31
Messaggi: 7715
Località: San Romualdo - Ravenna
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Concordo con Ivaldo. Innanzitutto 5 minuti di posa con la tua camera sono troppo poche, visto che non ha una gran sensibilità in generale, poi dovresti avere molto h-alpha, ma anche molto OIII. Il SII non lo so perchè non ho questo filtro e non ho mai ripreso con quello. Io ti consiglierei una bicromia con l'H-alpha come rosso e l'OIII come blu, poi fa il verde sinteticamente miscelando 1/3 delle pose in h-alha e 2/3 di OIII.

Cristina

_________________
http://www.cfm2004.altervista.org


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 13 settembre 2017, 9:29 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 settembre 2006, 8:35
Messaggi: 1113
Località: Codroipo (UD)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao Guido,

oltre a quanto detto giustamente da altri,aggiungo che è del tutto normale avere abbondanza di verde nella composizione RGB in Hubble Palette. E pensa che NGC6888 è anche moooolto ricca di ossigeno ionizzato rispetto a tante altre nebulose!

Siccome la composizione HP ha puro valore rappresentativo c'è molto spazio per la creatività, ma nel tempo si sono anche consolidate alcune metodologie di riferimento. Ad esempio puoi cercare di allineare gli istogrammi dei vari canali, vale a dire, in questo caso, stretchare o alzare i livelli di R e B assegnati rispettivamente a SII e OIII.

Altra tecnica molto usata è anche la miscelazione dei canali, mettendo ad esempio una percentuale di ha anche in R. In questo caso si può sperimentare un po'.

Solo un piccolo esempio di cosa si può fare con lo stesso set di dati: https://cntastro.smugmug.com/Astrophoto ... -BKqfPxg/A

Peccato che non ci siano informazioni sui pesi assegnati o sul procedimento...

Sull'ultimo Coelum c'è anche un articolo sulle varie possibilità di composizione scritto da Marco Lombardi. Non l'ho ancora letto, ma ti giro comunque l'informazione che magari torna utile! Adesso Coelum è distribuito gratuitamente online.

Link all'articolo: https://view.joomag.com/coelum-astronom ... 86033/p174

Ciao

Mauro

_________________

Mauro Narduzzi
Responsabile sezione Astronomia
www.skypoint.it


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 13 settembre 2017, 10:51 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 21:28
Messaggi: 5753
Ah ecco, grazie dei chiarimenti, purtroppo sono cose che non conosco ancora bene.
I chiarimenti mi sono stati utilissimi e direi che le opzioni percorribili sono quelle che indica Ivaldo. Mi dedicherò alle altre palette.
Per Cristina: si di OIII la crescent ne ha tanto, più di quanto pensanssi. Di SII poco e niente ed ecco eprchè si vede poco rosso nella mia composizione.
Tra l'altro il link che ha inserito Mauro dimostra che la mia ripresa è ok perchè anche la c'è tanto verde. Ora si tratta di studiare bene che tipo di composizione creare, come miscellare bene i canali fra loro... Per la mia crescent senza dubbio sarà meglio prendere in considerazione le palette alternative come giustamente ha fatto notare Ivaldo.
Edit
Grazie Mauro, avevo visto l'articolo di Coelum e lo avevo letto. E' interessante ma non tecnico come avrei voluto io.

_________________
Il mio sito web: www.guidastro.org


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 15 settembre 2017, 17:18 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 dicembre 2006, 8:20
Messaggi: 2746
Infatti io pensavo che se la camera è più sensibile nella regione verde, al fine di avere un segnale finale (pre elaborazione) più bilanciato, sia meglio dedicare più tempo al canale rosso... ma magari non è così.

_________________
http://www.vao.altervista.org/


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 16 settembre 2017, 12:26 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 21:28
Messaggi: 5753
Prova che ti riprova (mai oggetto fu più ostico per me) penso che il miglior compromesso sia la bicromia HA+OIII:
Allegato:
tricromia HAOIIIOIII.jpg
tricromia HAOIIIOIII.jpg [ 427.44 KiB | Osservato 229 volte ]

La tricromia consigliata da Ivaldo, ovvero HA-SII-OIII mi porta a questo risultato, con la nebulosa viola:
Allegato:
tricromia HaSIIOIII.jpg
tricromia HaSIIOIII.jpg [ 649.48 KiB | Osservato 229 volte ]

_________________
Il mio sito web: www.guidastro.org


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 16 settembre 2017, 12:34 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 21:28
Messaggi: 5753
Anche la versione "CFWT" mi piace (HA, OIII, SII):
Allegato:
tricromia HA OIII SII.jpg
tricromia HA OIII SII.jpg [ 491.25 KiB | Osservato 228 volte ]

Almeno così uso anche le pose SII.

_________________
Il mio sito web: www.guidastro.org


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010