1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 19 novembre 2017, 17:08

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: mercoledì 6 settembre 2017, 23:39 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 361
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao, questa sera volevo riprendere una doppia stretta ed ho trovato la SAO 650; due componenti a cavallo della 6a mag separate da 0.7"

Ho fatto varie riprese con il mio c8 con ad f30 ed ho selezionato due filmati da cui ho estratto due immagini con registax (ne allego una .. l'altra é sostanzialmente identica)

Ho poi verificato l'angolo di posizione online e qui nasce il dubbio, l'angolo é giusto ma guardando nei cataloghi vengono riportate tre stelle:
HR 1230
HD 25007
HD 25008
Guardando l'immagine si vede uno sbuffetto che interpreterei come un artefatto o micro-disallineamento oppure piccolo difetto ottico .. la domanda é .. puó essere una stella reale?
Sono propenso a credere che essendo cataloghi differenti le stelle siano effettivamente solo due e che il catalogo HR in realtá riporti soltanto una posizione leggermente diversa .. ma credo sia sempre la stessa stella primaria.
Caso vuole che le tre stelle mostrate da CdC sono posizionate in modo compatibile alla foto .. sbuffetto compreso.
Non ci credo .. ma sarebbe bello che fosse proprio la terza stella.

Qualcuno conosce questa doppia? Viene riportata come distante 380 anni luce e con periodo di 400 anni circa, mai tripla!!
http://stelledoppie.goaction.it/index2.php?iddoppia=14422


Allegati:
22-29-48-728c2.jpg
22-29-48-728c2.jpg [ 35.96 KiB | Osservato 361 volte ]

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 8:00 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 1928
La magnitudine è talmente elevata che mi sembra strano che i prof non sappiano se sia doppia o tripla, detto questo visto che il periodo della "doppia" sarebbe di 400 anni non sarebbe strano che anche una terza eventuale stella abbia un periodo di quell'ordine e visto che una HP e/o HR è una stella catalogata oltre 150 anni fa potrebbe benissimo essere che una terza stella sia uscita da dietro le altre due negli ultimi decenni e che ora sia nei pressi del suo "astellio" (si può dire così?). Infine
non è da escludere che possa essere anche un artefatto, mentre escluderei un asteroide o una cometa
vista la magnitudine.
Sono curioso di sapere come va a finire.
Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 11:05 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 361
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Si, premesso che scomnetterei sull'artefatto, ma solo per piacere di capire le cose, ho fatto alcune verifiche con risultati contdaddittori.

Ho elaborato un altro filmato ottenendo una figura simile anche come sbuffo, ho anche provato a selezionare a mano le migliori ma cambia poco.

Ho poi elaborato un'analoga ripresa della stessa sera sulla polare dove lo sbuffo non è presente!
Ho altre serie da elaborare .. Vedremo!

Comunque sono certo che serva una micro correzione della collimatura che potrebbe anche spiegare lo sbuffo.

Ora sono fuori, stasera metto altre immagini .. :-)

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: giovedì 7 settembre 2017, 11:06 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23122
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ho spostato l'argomento in una sezione più adatta.

_________________
"Mettiamo i fiori nei nostri telescopi"
Almeno vengono usati.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: domenica 10 settembre 2017, 0:03 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:37
Messaggi: 1099
Località: Bollate (Mi)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
HR 1230 è la primaria, HD 25008 la secondaria, HD 25007 non appartiene al sistema per quanto molto vicina alla primaria, a dispetto di quanto riporta il SiMBAD che la definisce catalogata nel WDS (a volte sbagliano pure loro). C'è confusione anche sui moti propri, dove sono riportati gli stessi dati (impossibile).
Varrebbe la pena indagare, potesti aver scoperto una terza componente, oppure può essere una falsa catalogazione. Dovresti controllare su un cataloghi più moderni come UCAC-4, IRAS e GAIA.
Hai provato ad analizzare l'immagine con Reduc? Riesci a separare le stelle con QUAD-PIX o vedere quantomeno due picchi nel grafico in alto se porti il cursore su quel punto?
Le stelle vicine nella ripresa hanno quello sbaffo di cui scrivevi?

_________________
William Optics Megrez 90 FD, Vixen Sphinx Deluxe + NexSXD, Vixen LVW 3.5, 5, 17, WO Zoom 22.5-7.5mm, WO UWAN 4mm, Nikon D7100, ZWO ASI120MM
Socio Gruppo Astrofili Fiemme (GAF)
stelledoppie.goaction.it alias The Double Star Database, il mio sito-database sulle stelle doppie


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: domenica 10 settembre 2017, 8:21 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 361
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao,
colpo di scena ... credo di aver risolto il mistero dello sbuffo e della tripla mancante .. l'interpretazione del fenomeno penso possa essere istruttivo per tutti, per me di sicuro.

Mi infastidiva il fatto che i dischi di airy delle due stelle sembrassero leggermente allungati (cosa già vista altre volte) e nonostante sappia della dispersione atmosferica ed usi IR-Cut proprio per limitarne l'effetto (Scopro ora che sarebbe meglio usare un UV/IR-Cut).. continuavo a volerla sottovalutare :oops: .. e guarda un po .. credo proprio che la dispersione spieghi sia i dischi allungati che lo sbuffo :facepalm:

La stella al momento dell'osservazione era alta 40 gradi sull'orizzonte e dal grafico della dispersione atmosferica (link sotto) si vede che la stella doveva allungarsi in modo differente nei vari colori, circa 0,1/0,2" tra il rosso ed il verde e molto di più verso il blu, essendo la stella primaria gialla il contributo sul blu è minore .. tutto questo credo che spieghi lo sbuffo ed il disco di airy leggermente elongato.
A riprova di questi dati c'e' il fatto che l'allungamento delle due stelle e lo sbuffo fossero nella stessa direzione e che lo sbuffo fosse allineato con quello della stella primaria .. a questo punto è ovvio lo sbuffo che è proprio l'ultima propaggine (blu) della stella primaria allungata dalla dispersione!
Per chiudere il cerchio ho verificato se l'allungamento era proprio nella direzione attesa da un effetto dispersione atmosferico ossia alto/basso, e con CdC ho visto che a quell'ora .. l'alto/basso era proprio in quella direzione!

Aggiungo dei link interessanti che ho trovato a conferma di quanto detto, il primo ha un interessante grafico sull'entità della dispersione mentre il secondo mostra in pratica l'effetto molto simile a quanto ho osservato io, il terzo mostra alcune soluzioni
http://www.damianpeach.com/images/articles/JBAA%20dispersion%20Peach.pdf
http://www.paquettefamily.ca/astro/star_study/
http://skyinspector.co.uk/atm-dispersion-corrector--adc

La morale è .. se le cose le sai .. usale, la dispersione esiste e conta molto!! Quindi, attenzione a questo importante fenomeno, nell'alta risoluzione può essere determinante .. a buon intenditor poche parole

Veniamo ora alle possibili soluzioni:
- Fotografare in RGB: questo limita l'effetto spezzandolo in tre parti che possono essere digitalmente riallineate .. MA occhio al secondo link .. il verde ed il blu restano comunque deteriorati .. quindi questo approccio è molto meglio di nulla ma non perfetto!!
- Usare un prisma di Risley (credo si chiami cosi)
Chi ha provato questo prisma di Risley? Ho visto questo prodotto (ZWO ADC - correttore di dispersione atmosferica) .. chi lo conosce?
Ho il dubbio che non sia miracoloso come sembra, insomma dal link sembra che il rosso in se sia corretto, il verde meno ma nel verde la risoluzione già aumenta di suo .. a maggior ragione nel blu .. se fa il suo dovere dovrebbe migliorare l'immagine ma un buon RGB credo che tolga già gran parte del difetto .. qualche esperienza diretta?

Spero che aver rimesso il dito sulla piaga della dispersione atmosferica possa essere servito a svegliare altri distratti come me

Alessio

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm


Ultima modifica di alessiocarlini il domenica 10 settembre 2017, 14:49, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: domenica 10 settembre 2017, 10:40 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18395
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Se la stella era a 40° sull'orizzonte di sicuro la rifrazione atmosferica si poteva far sentire. Se ne parlava recentemente di questo accessorio:
http://www.omegon.eu/it/spianatore-camp ... or/p,53049
Potrebbe rendersi utile. Non ho grande esperienza sulla rifrazione atmosferica, mi sembra che cambi a seconda delle condizioni atmosferiche. Nel senso che nelle ultime osservazioni che ho fatto (diverso tempo fa purtroppo) il fenomeno era molto pronunciato, più di quanto avessi osservato altre volte. E' solo una sensazione, quindi, non ho nessun dato oggettivo.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: domenica 10 settembre 2017, 21:56 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 361
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Si, la dispersione non sembra essere un fenomeno costante come intensità ma a parte il valore "numerico" è sempre presente a dar fastidio, se si fa alta risoluzione anche con strumenti amatoriali come il mio C8 deve essere tenuto in considerazione.
In particolare approfondendo la questione ho notato questi punti:
- la classica elaborazione con filtri RGB può minimizzare il problema ma non lo annulla completamente
- chi fa L-RGB deve prenderlo molto sul serio .. il canale L di fatto viene rovinato dalla dispersione atmosferica se non si usano i giusti accessori

Come sempre non sono completamente soddisfatto :uhm: infatti sebbene i due filmati della SAO 650 restituiscano lo stesso identico risultato, confermando l'analisi, il filmato della polare preso una mezzora prima non mostra nessuno sbuffo seppure solo 5 gradi più in alto .. se proprio me la devo spiegare ci metto in mezzo delle velature che sono arrivate dopo ... ho comunque in programma altri test simili, ne approfitto per verificare anche questo aspetto della dispersione atmosferica

Buone osservazioni

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 8:28 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18395
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Mi piacerebbe studiare un poco l'influenza delle condizioni atmosferiche sulla dispersione atmosferica. Perchè di sicuro questa non è costante in tutti i periodi dell'anno ed in tutte le condizioni. Recentemente osservavo la Luna col mio rifrattore apocromatico ed osservavo un certo cromatismo, mi sono chiesto se poteva venire dall'ottica, ma ho notato con facilità che il rosso al bordo era sempre in basso, in qualunque punto del campo ponessi il bordo lunare. Quindi non era il rifrattore, che d'altra parte su soggetti stellari più alti nel cielo e molto brillanti si rivelava perfettamente apocromatico. La Luna in quel momento non era molto alta, ma sarà stata dico approssimativativamente, sui 40° sull'orizzonte. Però in precedenza avevo fatto osservazioni a tale altezza senza vedere il fenomeno. Quindi probabilmente la temperatura e/o l'umidità dell'aria debbono influenzare il fenomeno.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Doppia SAO 650 .. o tripla?
MessaggioInviato: lunedì 11 settembre 2017, 9:48 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 361
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Si, guardando la formula
http://www.astrosurf.com/prostjp/Dispersion_en.html
si vede che dipende da vari parametri atmosferici tra cui anche l'umidità (oltre a temperatura e pressione)

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010