1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 16 agosto 2017, 18:13

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 10:41 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17870
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Poi non ci spiegano come facciano quei chip a mandare a distanza di anni luce delle fotografie, visto che non hanno l'antenna adeguata ad inviare un segnale a tale distanza, e nemmeno potrebbero avere la potenza adeguata. Ma la mancanza dell'antenna è cruciale. E' semplicemente impossibile trasmettere un segnale a quella distanza sia con i mezzi di oggi che con quelli di domani senza avere un'antenna direttiva ed un trasmettitore con almeno alcuni W di potenza. Se si vuole fare fantascienza allora va bene, sono un appassionato, potrei suggerire un sacco di scemenze prive di qualsiasi possibilità di realizzazione, tipo un trasmettitore che sfrutti a matria oscura e balle simili.
però siamo molto O.T...

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 10:46 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 424
Località: Manziana (Rm)
Renato concordo in pieno con le prime tre righe che hai scritto e con il fatto,che,come accennavo anche io,bisognerebbe uscire dal sistema solare per allungare l esistenza della razza umana....anzi bisognerebbe lasciare la via lattea...e come dici tu non credo che ne avremo ne il tempo ne la possibilita.. Ma senza andare nello specifico,perche ogni opinione è soggettiva,io credo che ci sia una piccola parte di verità su Dio..non parlo della verità che mette avanti la chiesa,ma di una verità che secondo me sarebbe in accordo anche con la scienza.. Le cose vengono travisate e mal interpretate nel tempo ed ogniuno ha preso le sue posizioni,ma io credo che la veritasia nel mezzo..ho imparato a carpire un po qua ed un po la nella vita e fare una scrematura di tutte le informazioni per farmi un idea mia.. Quello che voglio dire è che come è giusto non dare per corretta a priori una conclusione ancora non approvata scientificamente,non è nemmeno giusto negarla a priori finche non si ha la prova certa della sua non fondatezza..Bisogna trattare l immensità di tutto cio che ci circonda con estrema umiltà perche noi umani siamo nati ieri per l universo...amo la scienza ma proprio in nome dei principi per cui è nata,tenere una mentalità sempre aperta è fondamentale per non perdere di vista la palla...cercare di carpire cosa puo esserci di vero in una cosa magari trasformata e mal interpretata nel tempo per arrivare ad una verità significa mettercela tutta per attuare il metodo scientifico sperimentale....negare a priori invece non è un atteggiamento proficuo...io personalmente credo nella scienza ma credo anche in Dio,attenzione,non a tutto cio che professa la chiesa lettera per lettera ma a Dio e a modo mio. Poi ogniuno ha la sua opinione e la rispetto perche il mondo è vario ed è bello per questo senno sai che noia? :D

_________________
Telescopio: Celestron Powerseeker 70-700 AZ - Oculari: Celestron 15mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 11:48 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 138
Si i problemi sono tanti, fra i quali l'alimentazione e quelli indicati da Fabio Bocci. Ma per ognuno c'è già una idea espressa almeno su Le Scienze, e probabilmente anche nel link seguente (che ho trovato ma non vi ho ancora letto).

Questo è il progetto che è nato come Open Source. http://breakthroughinitiatives.org/

da cui si legge anche l'aggiornamento in tempo reale: http://breakthroughinitiatives.org/News

Focus (come al solito troppo superficiale per i miei gusti), lo racconta così:
http://www.focus.it/scienza/spazio/il-p ... -lo-spazio.

Secondo me, la razza umana ha molte probabilità di estinguersi ben prima che qualsiasi tecnologia possa permettere un suo salvifico trasferimento. Per fare una battuta potrei dire che "si estingueranno" prima i Romani, magari "sommerduti" :surprise: nei rifiuti...Ma stando seri, forse proprio alla espansione della specie umana e dei suoi rifiuti potrà essere legata una crisi di sopravvivenza non molto distante da oggi.

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 12:06 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 424
Località: Manziana (Rm)
..vedo allora che non sono l unico ad aver avuto qualcge dubbio sulla fattibilita di certe cose purtroppo...

_________________
Telescopio: Celestron Powerseeker 70-700 AZ - Oculari: Celestron 15mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 12:17 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3814
Località: via stella Anzio
Io cercherei di trovare una tecnologia che ci permetta di rimpiazzare o ricaricare il nostro sole , piuttosto che spostare tutta l umanità e compagnia bella( animali piante ecc...). Insomma credo che il progetto Arca non sia realizzabile

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 12:52 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17870
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Visto che su un'astronave ci siamo già, perchè non cominciare a conformarci a vivere come si dovrebbe? Ossia utilizzare le risorse energetiche e minerarie al meglio, producendo beni durevoli che non debbano venire sostituiti solo per far guadagnare qualcuno, evitare di sporcare l'ambiente dove viviamo, rispettare gli animali e le piante che vi sono, che rappresentano ciò che ci consente di mantenere attivo l'ecosistema che ci tiene in vita... Perchè si deve cercare la vita su altri sistemi? Per distruggerla come facciamo qui? Via...

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 14:22 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 424
Località: Manziana (Rm)
Grande Fabio! Era qui che volevo arrivare. Questo è cio che sarebbe piu giusto,anche perchè qualsiasi destinazione riesca a colonizzare l uomo,mettiamo conto che si trova un modo per superare le problematiche che ancora ci impediscono di lasciare il pianeta,credo che andremo a sfruttare senza ritegno e a distruggere altri pianeti nell universo senza rispetto proprio come stiamo facendo qui. È nella nostra indole usare e gettar via...dovunque passiamo prendiamo con prepotenza senza chiedere alla natura il permesso e senza chiederci se è giusto o no..è piu forte di noi...io credo che la nostra piu che evoluzione sia un anomalia che con il tempo è degenerata a tal punto da portarci molto distanti da quello che è il ciclo naturale della vita...siamo fuori dalla realtà,per il nostro abuso sbagliato della nostra intelligenza credo proprio di poter dichiarare che la nostra non è un evoluzione ma una degenerazione e un regresso...mi spiace ma chiunque o qualsiasi cosa ci ha originati,se ha il potere di debbellarci lo farà sicuramente senza troppi complimenti..credo che la nostra fine quando arriverà sarà la punizione. Quante volte abbiamo costruito in luoghi dove non dovevamo e la natura ha buttato giu tutto facendo molti disastri e uccidendo molte persone? Noi cosi microscopici ed insignificanti presuntuosi in quest immensità non credo proprio che abbiamo il diritto di decidere per quello che ci circonda...

_________________
Telescopio: Celestron Powerseeker 70-700 AZ - Oculari: Celestron 15mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 15:38 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 231
Molto interessante questo topic, complimenti a tutti i partecipanti.

Forse si sta pensando troppo alla lontana, l'homo sapiens è nato 200'000 anni fa...e si parla di come sopravvivere e "trasferirci" tra qualche miliardo di anni.

L'uomo, come la storia ci insegna, è riuscito a sopravvivere alle peggiori catastrofi e carestie, ha una capacità di adattamento al di sopra della media, forse scoppieranno altre guerre, ci saranno le peggiori violenze che solo l'uomo potrà concepire, catastrofi naturali, ma alla fine sono "globalmente" dei periodi brevi rispetto al lungo tragitto di prosperità del genere umano (in una visione globale).

Il futuro prossimo è carico di insidie, dalla mancanza d'acqua alla crescita demografica.
Forse è proprio vero, è un evoluzione graduale, e il nostro encefalo, superando un insidia alla volta sta crescendo, prendendo il sopravvento sul nostro corpo, tipo un parassita.

E in tutto questo, cosa può servire finanziare milioni di dollari/euro per l'esplorazione spaziale?
A nulla, sotto alcuni aspetti l'esplorazione astronomica è (a mio parere) completamente inutile :ook:

Rimane il fascino di svelare l'ignoto, una stella marina e l'uomo pur originari del pianeta Terra sono così diversi, cosa potrà mai popolare l'universo?
Potrebbe essere l'incipit di un film di fantascienza, ma in luce delle nuove scoperte astronomiche la scoperta di nuove forme di vita è (quasi) realtà.
Penso che la scienza stia cercando pianeti abitabili attorno ad una nana rossa perché, proprio a ragion del fatto di essere così vecchie, possano ospitare mondi che hanno avuto il tempo di sviluppare forme di vita.

Pensando in lungo periodo probabilmente le prime colonizzazioni avverranno tramite sofisticati androidi, esenti dai bisogni fisiologici dell'essere umano, e secondo me c'è tutto il tempo affinché l'uomo progredisca tecnologicamente e mentalmente per un simile passo.

Tuttavia ho forti dubbi che l'uomo assista alla fusione della galassia di Andromeda o all'invecchiamento della nostra amata stella, tra tanti miliardi di anni l'uomo sarà estinto, ci sono anche dei limiti biologici segnati dalla genetica...oppure potrebbe capitare che la prossima super-nova che tanti astrofili aspettano con ansia ci esploda direttamente sotto al naso senza lasciare superstiti :mrgreen:

Riguardo ai soldi e al materialismo, è vero, ma io non sopporto ammettere la mia colpa e non fare nulla, mi sembra quasi un tentativo di epurarmi e dunque continuare felicemente allo stesso modo.
Quindi io non seguo le mode di sti fottutissimi telefoni, cerco di sfruttare ciò che ho fino a quando funziona, faccio la raccolta differenziata e continuo a sperare il giorno in cui i milioni non vengano spesi in armi ma per sanare le difficoltà di questo pianeta, il fatto che proprio chi classifica quest'idea per irrealizzabile, la sta, in qualche modo, distruggendo sul nascere.

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 16:32 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 424
Località: Manziana (Rm)
è ammirevole che qualcuno come me ami la natura,ma aimè siamo comunque troppo lontani dall essere in sintonia con essa e purtroppo non lo saremo mai me compreso..il circolo vizioso in cui ci siamo cacciati è la droga piu potente che esiste..ormai sismo irrecuperabili,il progresso ci ha tarlato il cervello. I piu volenterosi possono solo limitare i danni e tardare la fine,ma la terra ormai ci sta facendo ciao... Anche il solo possedere o costruirsi casa scavando e gettando cemento è un danno...e la casa per noi è un bene primario a cui non è pensabile rinunciare... Questo per far capire quanto siamo ormai lontani dalla natura..ci sono tanti altri esempi comunque. Per quanto riguarda i viaggi verso altri mondi io credo che non sia probabile semplicemente perche non si ha molto tempo a disposizione per mettere a punto un viaggio simile nel senso che da qui a 50 anni se continuiamo a vivere in questo modo l aria sara inrespirabile e cominceranno a verificarsi seri cataclismi,i ghiacciai saranno andati e cosi via dicendo...quindi saremo piu occupati con questi problemi e inizierà a regnare il caos. Un altro problema è l assassenza di collabborazione e di lavoro svolto senza secondi fini... Gia facendo delle ricerche aiutandosi a livello globale,senza scopi speculativi e collabborando pacificamente tra nazioni per uno scopo comune,si sarebbe ridotto vertiginosamente il tempo di attesa per molte altre tecnologie...ma noi oltre che stiamo sul filo del rasoio pensiamo beatamente a tirarci le bombe..pensate all energia atomica...gli scienziati padri di quest energia volevano impiegarla per scopi energetici ed invece gli Usa se ne sono appropriati con la forza per usarla come arma di distruzione di massa nonostante il monito degli scienziati.. Tra le cose che ho letto be ho bene in mente una..quando fecero un intervista ad Einstein gli chiesero con quale arma secondo lui avrebbero combattuto la terza guerra mondiale e lui rispose: "Non so con quale arma si combatterà la terza guerra mondiale ma so di sicuro con quale si combatterà la quarta... Con le clave!" E secondo me è stato pure troppo buono!

_________________
Telescopio: Celestron Powerseeker 70-700 AZ - Oculari: Celestron 15mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 17:29 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 231
L'energia atomica come ben dici può tranquillamente portarci all'estinzione, però forse, proprio questa consapevolezza, fa da deterrente ad un ipotetico conflitto su vasta scala.
Comunque, io sto per dire un eresia nonché un mia personalissima opinione basata su semplici ricerche e idee personali.
Ecco, io penso che i giornali e i servizi televisivi estremizzino un po' troppo alcuni studi, io sono tacitamente d'accordo su ciò perché le persone, prima di smuoversi, devono sbattere contro un muro quindi è bene anticipare di qualche metro questo muro.
Per fare qualche esempio, è vero che l'inquinamento globale sta riscaldando la terra, ma è anche vero, per esempio, che grazie ad alcune scelte ecologiche il buco dell'ozono si sta chiudendo.
E' vero che la crescita demografica potrebbe portare a non soddisfare il fabbisogno alimentare di tutti, ma è anche vero che nelle nazioni sviluppate si ha un inversione di tendenza e la popolazione tende a diminuire (ad esempio la grande crescita di popolazione della Cina è in rallentamento) e che l'uomo occupa un area del pianeta di solo circa il 4%.
E' vero che l'Artico si sta sciogliendo, ma è anche vero che, nonostante il riscaldamento globale, l'Antartide sta invece aumentando.
Ciò soltanto per dire che l'informazione di oggi viaggia sull'onda dell'allarmismo per fare ascolti, e io non dico che siano tutte cavolate a cui non dare ascolto, d'altronde trattasi di studi scientifici, ma di non vedere tutto nero e di lasciare un briciolo di speranza e di confidare che l'essere umano non sia così stupido da autodistruggersi senza muovere un dito.

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010