1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 22 settembre 2017, 9:00

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 45 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2017, 16:41 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 571
Località: Manziana (Rm)
Yourockets mi sa che se tralasci il fattore energia non riesci nel tuo intento...hahaha!! Comunque per farla breve intendevo che un corpo di una massa maggiore di un altro,spinto da una determinata potenza sicuramente raggiunge accellerazioni maggiori di uno che possiede una massa inferiore...e un meteorite che è un frammento di una cometa è anche meno pesante di essa...e quindi meno veloce

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
Oculari: Celestron 20mm kellner,Celestron 15mm kellner,Celestron 10mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2017, 16:58 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:35
Messaggi: 16545
Località: Dove mi portano le stelle
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Spiega meglio l'affermazione perché a parità di energia non è così.


cieli sereni
Renzo

_________________
Cieli sereni da Renzo
Immagine

Prima di un acquisto parallelo, pensateci - link

Il titolo del topic non è un optional. Usiamolo bene!


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2017, 17:44 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3767
Località: via stella Anzio
Ares86 ha scritto:
Yourockets mi sa che se tralasci il fattore energia non riesci nel tuo intento...hahaha!! Comunque per farla breve intendevo che un corpo di una massa maggiore di un altro,spinto da una determinata potenza sicuramente raggiunge accellerazioni maggiori di uno che possiede una massa inferiore...e un meteorite che è un frammento di una cometa è anche meno pesante di essa...e quindi meno veloce

Forse è il contrario, e comunque parlando di gravità intervengono altri fattori

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2017, 19:11 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 571
Località: Manziana (Rm)
Si ho riletto quello che ho scritto...mi sono incartato per ricavare la velocita...comunque un camion che impatta un muro alla stessa velocita di un automobile produce un lavoro energetico enormemente maggiore a quello dell automobile...forse un corpo satellite che si stacca da un corpo madre precedentemente accellerato da un esplosione stellare,separandosi dal corpo madre ,essendo piu leggero esaurisce prima la spinta rallentando prima del corpo madre che essendo piu pesante continua la sua rincorsa per parecchio prima di rallentare? Puo essere cosi? Sta di fatto comunque che anche io sapevo che le comete sono piu veloci... Se sbaglio,qualcuno che lo sa puo dire il perche? Sono curioso.

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
Oculari: Celestron 20mm kellner,Celestron 15mm kellner,Celestron 10mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2017, 21:17 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13611
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Renzo ha scritto:
Le meteoriti sono residui di comete, di regola, e di conseguenza percorrono le medesime orbite e alle medesime velocità.
Perciò da cosa deriva la differenza indicata?

Leggevo che la maggior parte delle meteoriti che incrociano la nostra orbita provengono dalla fascia degli asteroidi oppure sono neo quindi con velocità mediamente "basse", ovviamente vi è una certa quota proveniente dalla nube di oort e dalla fascia di kuiper che quindi hanno orbità e velocità "cometraria", ecco il motivo della mia asserzione.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 5:24 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:35
Messaggi: 16545
Località: Dove mi portano le stelle
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Le velocità orbitali sono vincolate alle leggi di Keplero in prima approssimazione.
Di conseguenza alla distanza dal sole di una U.A. possono avere rispetto al sole velocità diverse a seconda dell'eccentricità dell'orbita.
Ma nel nostro caso ciò che conta è se l'orbita è retrograda o meno.
Se il corpo si muove con orbita retrograda la sua velocità si somma a quella della Terra. Altrimenti viene sottratta. È la differenza è molto grande.

cieli sereni
Renzo

_________________
Cieli sereni da Renzo
Immagine

Prima di un acquisto parallelo, pensateci - link

Il titolo del topic non è un optional. Usiamolo bene!


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 8:43 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 571
Località: Manziana (Rm)
Quindi le comete restano piu veloci dei meteoriti o no?

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
Oculari: Celestron 20mm kellner,Celestron 15mm kellner,Celestron 10mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 8:52 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18080
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ares86 ha scritto:
Yourockets mi sa che se tralasci il fattore energia non riesci nel tuo intento...hahaha!! Comunque per farla breve intendevo che un corpo di una massa maggiore di un altro,spinto da una determinata potenza sicuramente raggiunge accellerazioni maggiori di uno che possiede una massa inferiore...e un meteorite che è un frammento di una cometa è anche meno pesante di essa...e quindi meno veloce

Già Galileo dimostrò che queste affermazioni non sono vere, forse dovresti rivedere un poco la fisica. Scusa la franchezza. Già i termini che usi dimostrano che ne hai una scarsa conoscenza e ti limiti a ciò che è intuitivo. Ma questo trae in inganno.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 16:21 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 571
Località: Manziana (Rm)
Si io non ho studiato fisica ma semplicemente mi dedico a qualche lettura ogni tanto anche se non rientra tra le mie competenze perche comunque mi piace interessarmi di queste cose. Sicuramente avrò frainteso o mal interpretato qualcosa..il mio campo è quello alberghiero...

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
Oculari: Celestron 20mm kellner,Celestron 15mm kellner,Celestron 10mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Estinzione dei mammut e cometa
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 17:10 

Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 16:45
Messaggi: 89
Tipo di Astrofilo: Visualista
fabio_bocci ha scritto:
Ares86 ha scritto:
Comunque per farla breve intendevo che un corpo di una massa maggiore di un altro,spinto da una determinata potenza sicuramente raggiunge accellerazioni maggiori di uno che possiede una massa inferiore...e un meteorite che è un frammento di una cometa è anche meno pesante di essa...e quindi meno veloce

Già Galileo dimostrò che queste affermazioni non sono vere, forse dovresti rivedere un poco la fisica. Scusa la franchezza. Già i termini che usi dimostrano che ne hai una scarsa conoscenza e ti limiti a ciò che è intuitivo. Ma questo trae in inganno.


Non mi pare che Ares abbia detto nulla di errato.

a = F/m

Quindi, a parità di forza, l'accelerazione è tanto maggiore quanto minore è la massa del corpo soggetto alla medesima forza.

Il problema si pone quando un frammento si stacca da un corpo che sta viaggiando ad una certa velocità.

Se si stacca diciamo autonomamente, senza alcun impatto, la velocità del frammento non varia rispetto a quella del corpo madre, se non c'è attrito.

Se invece si stacca a seguito di un impatto, allora le cose cambiano.

Comunque, a proposito di impatti tra satelliti artificiali, quello di dimensioni maggiori è accaduto nel febbraio del 2009, e i detriti sono ancora in orbita attorno alla Terra.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 45 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010