1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 26 maggio 2017, 4:30

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 52 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 2 maggio 2017, 21:24 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1541
Località: Milano
Mmm, è chiaro che l'onda piana che si presenta alle due fenditure deve essere "coerente", è la stessa !

Non è chiaro, invece, come mai su tutti i testi di ottica che conosco si parla sempre e solo di una superfice estesa ma non microscopica....

Per esempio, si dice sempre di rispettare "l'angolo di coerenza", in soldoni di assicurarsi che entri un solo fronte d'onda alla volta, ma non parlano mai di fori stenopeici !

Anche nei miei ricordi scolastici è presente una lampada, in alcuni casi senza gruppo collimatore, ma mai un foro stenopeico....

Sto, di nuovo, consultando i due volumi di Fleury e Mathieu (la summa dell'Ottica-fisica sperimentale degli ultimi 400 anni) a proposito di un eventuale foro....non lo citano mai.

In ogni caso allego i volumi, se ti capita di consultarli....


Allegati:
00408.JPG
00408.JPG [ 537.62 KiB | Osservato 131 volte ]
00409.JPG
00409.JPG [ 557.89 KiB | Osservato 131 volte ]

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K Acro 150/8 -acro TAL100- acro 90/10 - acro 80/5 - acro 70/10 - Newton 315 f5 -Newton 254 f4,7 - Newton-Cass.205 F4-25 - Newton 200 f4 - Newton 150 f5 + Newton 356 work in progress.
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 2 maggio 2017, 22:24 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5397
Località: Roma
Da Wikipedia, argomento:Coerenza spaziale laterale
"Due onde che provengano da due regioni diverse dello spazio, perpendicolari alla direzione di propagazione, si dicono coerenti spazialmente se la differenza di fase tra di loro rimane costante nel tempo. Maggiore è la dimensione di tale regione di spazio in cui si verifichi questa correlazione tra le fasi, maggiore sarà la lunghezza di correlazione spaziale laterale. La maggior parte delle sorgenti, lampade ad incandescenza o il sole, hanno una piccola coerenza spaziale. Gli esperimenti di interferenza a doppia fenditura alla Young utilizzano un diaframma molto piccolo come primo elemento, proprio per ovviare alla carenza di coerenza spaziale di sorgenti estese
Del resto, se non mi credi, hai tutti gli elementi per ripetere l'esperienza per tuo conto; bastano:
1 filtro interferenziale da 50.8 applicato all'obiettivo di un rifrattore a corto fuoco
1 doppia fenditura da 70 mu
1 foro stenopeico da 100 mu
1 camerina o webcam
Per quanto mi riguarda posso solo confermare l'esperienza precedente, stavolta mediata dal reticolo dello spettroscopio.
Infatti stamane, come avevo progettato, ho portato avanti la lamina con le doppie fenditure, facendola uscire dal fuoco del collimatore dello spettroscopio Littrow.In questo modo il fascio di luce proveniente dal rifrattore andava direttamente a cadere sul reticolo senza una effettiva mediazione delle ottiche e da questo poi, con un'ulteriore diffrazione, riflesso verso la camera.Ebbene, senza l'uso del foro stenopeico in uscita del rifrattore ottenevo un'immagine piatta del tutto simile ad una flat, mentre, con l'uso del foro stenopeico, ottenevo sullo spettro di ordine 1 un pattern molto simile , in assorbimento, a quello della diffrazione di Young, ovvero una riga Ha con un picco centrale più intenso e due picchi laterali, come avevo teorizzato.Allego le due immagini.
Ora sto cercando di tirare le fila di questa esperienza, che devo dire è stata veramente interessante.Per ora posso solo anticipare, con riserva di approfondimento, che, allorquando l'ottica dello spettroscopio non è a fuoco sulla doppia fenditura il pattern di diffrazione della doppia fenditura sembra permanere anche dopo l'ulteriore diffrazione operata dal reticolo, che , essendo un 1800 l/mm, equivarrebbe a 1800 fenditure!Invece, se lo spettroscopio è a fuoco sulla doppia fenditura, in assenza di foro stenopeico questa agisce come una maschera e produce due spettri sfalsati (in proporzione della distanza delle fenditure), con un foro stenopeico invece, in aggiunta ai due spettri sfalsati c'è un ulteriore pattern di diffrazione di Young che resta tuttavia seminascosto dai primi.


Allegati:
Con foro steno.jpg
Con foro steno.jpg [ 440.89 KiB | Osservato 109 volte ]
Senza foro steno.jpg
Senza foro steno.jpg [ 187.7 KiB | Osservato 109 volte ]

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Ultima modifica di Angelo Cutolo il mercoledì 3 maggio 2017, 12:04, modificato 1 volta in totale.
Uniti post consecutivi.
Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 2 maggio 2017, 23:02 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1541
Località: Milano
Wikipedia !? Ma che strano, proprio sul Web trovo,come ti accennavo, che la sorgente deve essere estesa !
Come diceva qualcuno tempo fa su questo forum, la tua deve essere una fonte autorevolissima 8) ...

Delle castronerie di Wikipedia ne parlavo sabato con un utente del Forum,a Milano....

Beh, bando alle ciance :D , se sei contento delle tue prove ci fa piacere, ma spero che tu ti renda conto che sicuramente,
sono argomenti triti e ritriti per "gli addetti ai lavori", in poche parole, tutto è stato già fatto,
e i risultati sono sparsi ovunque....nel senso che la lettura di un buon testo potrebbe aiutarti molto.

Proprio per questo allego due testi (certo non all'altezza di Wikipedia) divulgativi,e facili da trovare....
Spero sinceramente, che per un po', riesci a spegnere il computer mentre li leggi...


Allegati:
00390.jpg
00390.jpg [ 94.11 KiB | Osservato 107 volte ]
00391.jpg
00391.jpg [ 104.77 KiB | Osservato 107 volte ]

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K Acro 150/8 -acro TAL100- acro 90/10 - acro 80/5 - acro 70/10 - Newton 315 f5 -Newton 254 f4,7 - Newton-Cass.205 F4-25 - Newton 200 f4 - Newton 150 f5 + Newton 356 work in progress.
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 2 maggio 2017, 23:08 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5397
Località: Roma
Un'ultima precisazione, forse opportuna:
Nelle prove sperimentali le immagini spettrali postate possono sembrare di cattiva qualità ed ingenerare in dubbio che lo strumento usato non sia all'altezza della sperimentazione effettuata.Ora, per fare chiarezza preciso che HIRSS2 è un eccellente spettroscopio, capace di risoluzione R sino a 40.000, come si osserva dall'immagine che allego della riga H alpha presa qualche giorno fa.La scarsa risoluzione è unicamente da attribuire alla larghezza della doppia fenditura usata (70 micron) ed alla scarsità di luce sul piano focale seguente all'applicazione di un foro stenopeico di 100 micron in aggiunta alle fenditure.


Allegati:
HIRSS2 Sun Ha spectrum.JPG
HIRSS2 Sun Ha spectrum.JPG [ 767.54 KiB | Osservato 106 volte ]

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com
Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 2 maggio 2017, 23:14 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1541
Località: Milano
Scusa il ritardo.....aggiungo un link della Treccani, leggi il Cap. 2 C....parla di superfice "estesa" (?)

https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... N07KvkEeJg

Il dubbio è venuto a molti di noi; non è che tutta 'sta manfrina serve a pubblicizzare il tuo spettroscopio ? :mrgreen:

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K Acro 150/8 -acro TAL100- acro 90/10 - acro 80/5 - acro 70/10 - Newton 315 f5 -Newton 254 f4,7 - Newton-Cass.205 F4-25 - Newton 200 f4 - Newton 150 f5 + Newton 356 work in progress.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 2 maggio 2017, 23:26 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5397
Località: Roma
Cita:
Beh, bando alle ciance :D , se sei contento delle tue prove ci fa piacere, ma spero che tu ti renda conto che sicuramente,
sono argomenti triti e ritriti per "gli addetti ai lavori", in poche parole, tutto è stato già fatto,
e i risultati sono sparsi ovunque....nel senso che la lettura di un buon testo potrebbe aiutarti molto.


Mah, veramente un esperimento simile a quello da me fatto in questi giorni non mi sembra sia stato fatto: a livello amatoriale sicuramente no, a livello professionale probabilmente si, ma tuttavia non sono riuscito a trovarne uno analogo su SAO NASA Ads, se riesci a segnalarmene uno simile, mi farebbe piacere.
In parole povere, non si tratta del "solito" esperimento dell doppia fenditura di Young per il quale, sono d'accordo con te, c'è un fiume di materiale (particelle, fotoni, elettroni, molecole e chi più ne ha ne metta) ma bensì di uno particolare , nel quale la diffrazione di Young subisce un'ulteriore diffrazione nell'ordine spettrale 1 ad opera di un reticolo.
Cita:
Il dubbio è venuto a molti di noi; non è che tutta 'sta manfrina serve a pubblicizzare il tuo spettroscopio ? :mrgreen:

Quanto alla pubblicizzazione dello spettroscopio, ti assicuro che non ne ho bisogno, i miei strumenti sono già ampiamente pubblicizzati da anni con risultati che , per ora, sono unici in campo nazionale a livello amatoriale, come del resto tu dovresti ben sapere.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 3 maggio 2017, 11:32 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1541
Località: Milano
..... :mrgreen:

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K Acro 150/8 -acro TAL100- acro 90/10 - acro 80/5 - acro 70/10 - Newton 315 f5 -Newton 254 f4,7 - Newton-Cass.205 F4-25 - Newton 200 f4 - Newton 150 f5 + Newton 356 work in progress.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 3 maggio 2017, 14:53 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3670
Località: via stella Anzio
Perché li vendi ?

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 3 maggio 2017, 17:20 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5397
Località: Roma
Cita:
Perché li vendi ?

Sicuramente no, ci sono troppo affezionato.Anche se in futuro si dovesse realizzare la possibilità di una commercializzazione, non si tratterà certamente di quelli attualmente in mio possesso, che sono circa una dozzina, dei quali 4 ad alta risoluzione per spettroscopia/spettroeliografia solare.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 3 maggio 2017, 21:18 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3670
Località: via stella Anzio
Allora non capisco la battuta sul farsi pubblicità

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 52 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010