1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 19 novembre 2017, 11:11

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 284 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27 ... 29  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 16:42 

Iscritto il: lunedì 27 agosto 2007, 12:22
Messaggi: 316
Località: Gallarate (VA)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Gli esperimenti riguardano i tentativi di rendere entanglement strutture più grandi e non solo una coppia di fotoni..
Nessun esperimento usa acceleratori, ma solo fasci laser (quindi fotoni).
Capisco che la correlazione quantistica possa apparire “strana”, lo stesso Einstein la definiva “spettrale azione a distanza”, ma questo è quello che mostrano i risultati degli esperimenti...
D'altronde lo stesso Richard Feynman padre della Elettrodinamica quantistica (QED) affermava: “I fisici hanno cioè capito che il punto essenziale non è se una teoria piaccia o non piaccia, ma se fornisca previsioni in accordo con gli esperimenti. [... ] Dal punto di vista del buon senso l'elettrodinamica quantistica descrive una Natura assurda. Tuttavia è in perfetto accordo con i dati sperimentali. Mi auguro quindi che riusciate ad accettare la Natura per quello che è: assurda. (da QED. La strana teoria della luce e della materia, traduzione di F. Nicodemi, Adelphi, 1989)”

Paolo

_________________
Fotografo con Canon EOS 1000D su RC GSO 8" focale 1600mm.
''Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi'' (Albert Einstein)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 16:59 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14000
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Eheh lo so benissimo, scherzavo :D

Paolo, si usano fotoni per la misura, ma le cose entangled non sono sempre fotoni nei tuoi esempi. In un caso hanno scelto di tenerle ferme raffreddandole, ma l'obiettivo potrebbe essere raggiunto parimenti tenendole in rotazione, dal mio ignorante punto di vista
CEO

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 17:28 

Iscritto il: lunedì 27 agosto 2007, 12:22
Messaggi: 316
Località: Gallarate (VA)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
A mio avviso non è la stessa cosa.
Non a caso gli atomi di Rubidio vengono raffreddati, proprio per evitare che si producano urti che inficerebbero l'esperimento...
Le accelerazioni producono urti e scattering con conseguenti emissioni di fotoni, per cui l'informazione riferita a fenomeni di entaglement si confonderebbe con quella dovuta ad altre interazioni.

Paolo

_________________
Fotografo con Canon EOS 1000D su RC GSO 8" focale 1600mm.
''Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi'' (Albert Einstein)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 17:28 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1688
Località: Milano
Renato C ha scritto:
Quel dizionario traduce male :lol: perché l'entanglement non solo è dimostrato, ma anche già sfruttato praticamente in laboratorio quantistico nella trasmissione a distanza di dati quantisticamente crittografati e nella implementazione di computer quantistici di cui già c'è qualche prototipo. Inoltre è già stato realizzato il primo teletrasporto :shock: ,seppure solo a livello di atomi.Tutta la materia è seguita e finanziata sopratutto dalle istituzioni e dalle industrie militari..e i militari non sono soliti farsi pippe mentali..


Esattissimo !! E' tutto vero.... :D Sai quale è il problema ? Che il libro di Zeilinger non è ancora in rete, ergo
non possiamo proporre il link ! :mrgreen:

Renato, hai vinto un libro di quelli proposti....fammi sapere. 8)

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K Acro 150/8 -acro TAL100- acro 90/10 - acro 80/5 - acro 70/10 - Newton 315 f5 -Newton 254 f4,7 - Newton-Cass.205 F4-25 - Newton 200 f4 - Newton 150 f5 + Newton 356 work in progress.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 17:47 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14000
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ps ho colto solo ora quanto sia azzeccata l'osservazione di yourockets. Un'altra perla di saggezza, direi!
Ah, mi è appena venuto in mente un esempio macroscopico di entanglement da manuale, roba che si dovrebbe insegnare a scuola! Ve lo scrivo da pc più tardi

CEO

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 20:05 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 7899
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
in realtà la mia affermazione contiene un postulato - dire che le interazioni avvengono anche quando nessuno le osserva, a rigori, è un postulato.
non assumerlo ha diverse possibili implicazioni interessanti (le cose esistono solo se qualcuno le osserva - bisogna poi intendersi sul come si definisce quel qualcuno...anche lì si aprono diverse possibilità interessanti :) )


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 21:27 

Iscritto il: lunedì 27 agosto 2007, 12:22
Messaggi: 316
Località: Gallarate (VA)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Non mi convince molto quel postulato.
Prendi lo stranoto esperimento della doppia fenditura.
Se osservi cosa accade senza tentare di determinare da quale fenditura passa la “particella” si ha la tipica figura d'interferenza.
Se tenti di osservare, anche per via indiretta, da quale fenditura passa la “particella”, l'onda di probabilità collassa e la figura d'interferenza scompare.
Comunque poco importa che ad osservare ci sia Giovanni, Francesca, Luigi o chiunque altro, se si tenta di determinare da quale fenditura passa la “particella” la figura d'interferenza scompare...

Paolo

_________________
Fotografo con Canon EOS 1000D su RC GSO 8" focale 1600mm.
''Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi'' (Albert Einstein)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 21:37 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 15 giugno 2012, 16:20
Messaggi: 177
Località: Pavona di Albano laziale (RM) 150 mt slm
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
andreaconsole ha scritto:
Però mi sa che ha senso parlare di entangled solo prima della misura. Certo così puzza un po', sembra un po' il mago che afferma di aver spostato con la forza del pensiero una pallina da una mano all'altra e poi averla riportata magicamente nella mano originale, ovviamente senza mostrare il passaggio intermedio. Certo questa è solo l'impressione di un non addetto ai lavori che non capisce più delle metafore... Certo l'ultimo tuo link sembra offrire uno spunto diverso; certo bisognerebbe conoscere il dettaglio dell'esperimento

CEO


Credo sia esattamente il senso di quello che dicevo nel mio post (http://forum.astrofili.org/viewtopic.php?f=4&t=97628&start=180#p1122547) dove ho chiesto lumi riguardo esperimenti che evidenziassero il fenomeno al di fuori di ogni possibile obiezione.
Perchè la maggior parte degli esperimenti effettuati che ho avuto modo di leggere, sebbene in articoli divulgativi, avevano il difetto di evidenziare il fenomeno ma non di fugare il dubbio che la misurazione delle due particelle entangled non faceva altro che mettere in evidenza il loro stato, già definito al momento della loro creazione (che se ho ben capito in pratica è la stessa obiezione che faceva Einstein nella teoria delle variabili nascoste), oppure, spingendoci fino all'eresia, mettendo in discussione che la misura ne modifichi lo stato, in barba al principio di indeterminazione di Heisenberg.
Poi però, pagine addietro, qualcuno ha parlato dell' esperimento di Alain Aspect e cercando una pagina che lo descrivesse in maniera semplice, tralasciando ogni formula, mi sono imbattuto in questa pagine http://www.mistralab.it/approfondimenti/Telecomunicazioni_progetto2/TELETRASPORTO/Comunicazione%20Quantistica%20ed%20Entanglement.html
Nelle ultime righe, viene messo in evidenza come il fotone entangled "commuti" (passatemi il termine) istantaneamente da uno stato di spin all'altro, seguendo il comportamento del fotone sul quale si interviene con un polarizzatore. Questo sì che rasenta la magia. Ma tant'è. :wtf:


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 21:42 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 7899
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
paolopunx ha scritto:
Non mi convince molto quel postulato.
Prendi lo stranoto esperimento della doppia fenditura.
Se osservi cosa accade senza tentare di determinare da quale fenditura passa la “particella” si ha la tipica figura d'interferenza.
Se tenti di osservare, anche per via indiretta, da quale fenditura passa la “particella”, l'onda di probabilità collassa e la figura d'interferenza scompare.
Comunque poco importa che ad osservare ci sia Giovanni, Francesca, Luigi o chiunque altro, se si tenta di determinare da quale fenditura passa la “particella” la figura d'interferenza scompare...

Paolo


non ho mai detto che il postulato sia giusto :) non ho gli strumenti per affermarlo... diciamo che ho delle resitenze a parlare di misurazione, perchè presuppone un'intenzione. se si accetta quest'altro di postulato, si accetta che le cose esistono perchè c'è un'osservazione intenzionale. il che equivale a postulare o l'esistenza di un osservatore onnisciente e cosciente (...) o il solipsismo.
se parlo di interazione non ho bisogno di nessuna delle due alternative.
sull'esperimento delle fenditure devo rileggere qualcosa e ragionarci su.

edit: ps il rischio di dire caxxate in questo campo è enorme... davvero preferisco andarci con i piedi di piombo, prendi quello che dico come riflessioni ad alta voce.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 22:05 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3767
Località: via stella Anzio
Renato C ha scritto:
..e i militari non sono soliti farsi pippe mentali..

Infatti si vede con gli f35 come è andata a finire.

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 284 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27 ... 29  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010