1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 24 settembre 2020, 23:01

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Parallasse 61 Cygni
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 21:30 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 13:15
Messaggi: 578
Località: Roma
Di seguito c'è un breve resoconto sulla mia ultima "fatica osservativa".
Sono riuscito ad osservare e a calcolare la parallasse annua della stella 61 Cygni !

La parallasse è l'angolo formato dallo spostamento della stella rispetto allo sfondo di stelle più lontane ed è determinato dal moto orbitale della terra intorno al Sole. Tale movimento produce una ellisse centrata sulla posizione eliocentrica del Sole. (vedi wikipedia per maggiori informazioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Parallasse).

La prima misura di parallasse venne storicamente fatta da Bessel nel 1838 con la determinazione della distanza della stella 61 Cygni.

La 61 Cygni è una stella doppia le cui componenti A e B sono rispettivamente di magnitudine 5.21, 6.05 e classe spettrale K5, K7; sono quindi delle stelle nane di sequenza principale di colore rosso-arancio (vedi wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/61_Cygni).

Ho osservato la stella per 18 notti successive in un periodo di 15 mesi. Per ogni osservazione ho ripreso diverse decine di frame sui quali ho determinato la posizione astrometrica delle componenti A e B per poi mediarne la posizione.

L'ultima osservazione risale allo scorso 30 novembre, ma solo adesso sono riuscito a completare l'elaborazione dei dati.

La seguente immagine mette in evidenza il moto proprio della stella, attraverso la sovrapposizione in falsi colori di due frame ripresi a distanza di un anno.

Immagine

Come si vede si riesce ad apprezzare visivamente il moto proprio ma non la parallasse, poichè quest'ultima è molto piccola, dell'ordine di frazioni di secondo d'arco, ben più piccola del seeing medio dei nostri siti osservativi.

Ho calcolato un moto proprio di 0.358 e 3.16 “/anno, rispettivamente per l'ascensione retta e per la declinazione. Tali valori si discostano di circa 1.3% rispetto ai valori determinati dalla missione Hipparcos (0.353 e 3.20).

Il valore della parallasse da me ottenuto è di 0.28 secondi d'arco, corrispondente ad una distanza di 1/0.28 = 3.6 parsec = 11.6 anni luce (1 parsec = 3.26 anni luce). Questo valore è in buon accordo (circa 3%) con quello determinato dal satellite Hipparcos di 0.278 arcosecondi (3.48 parsec = 11.36 anni luce).

Il seguente grafico mostra l'oscillazione della posizione della stella lungo l'asse maggiore dell'ellisse. L'ampiezza massima dell'oscillazione corrisponde all'angolo di parallasse della stella. Nel grafico i punti rappresentano le posizioni osservate, la linea di colore rosso rappresenta il percorso teorico del movimento di parallasse e la linea di colore blu rappresenta la sinusoide che meglio interpola i dati osservati.

Immagine

Vi assicuro che non è stato banale mettere insieme tutti i dati osservativi ed elaborarli correttamente.

Un saluto
Lorenzo

-------------------------------------------
A81 - Balzaretto Observatory
http://digilander.libero.it/A81_Observatory


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 22:06 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 15 novembre 2007, 18:51
Messaggi: 827
Località: Udine
Tipo di Astrofilo: Visualista
Gran bel lavoro! Davvero complimenti

_________________
Tel.: Dobson GSO 10'' + RACI Geoptik 8x50 + Telrad
Tel.: Celestron NexStar 127SLT Mak-Cas
Tel.: Bresser Skylux 70/700
Binocoli: TS 10x50 Wildlife ~ Bob Optik 10-30x60 ~ DOI 12x50 (Japan)
Oculari: Antares Speers Waler 9,4/13,4 ~ Antares Zoom 8-5 ~ Enhanced Super-Wide Angle 2x(20/15/9/6)
Oculari: GSO 32mm 2'' ~ TS SuperView 32mm 1.25'' ~ Maede 4000 Super Plossl 26/9.7 ~ Celestron Plossl 25/9
Barlow Televue 2x ~ Baader UHC-S ~ Torretta Binoculare Siebert + Multimag 1,3x/2x/2,7x


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 22:13 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2007, 11:28
Messaggi: 182
Località: Gorizia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Caspita! Credo che non è stato semplice! Complimentoni anche da parte mia! :D

_________________
La tua teoria e' folle, ma non abbastanza folle da non poter essere vera. (Niels Bohr ad un giovane fisico)

---------------

-Bresser Messier N130
-rifrattore Tasco 60mm
-binocolo Konus 20x80
-binocolo Tasco 8x42


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 23:04 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 9026
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ciao Lorenzo,

non ti smentisci! Gran bel lavoro. Hai lavorato "soltanto" al fuoco diretto+riduttore, vero?
Un caro saluto,

Danilo

_________________
Immagine


Latest New: https://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 31 maggio 2008, 0:12 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7704
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ma per massimizzare la parallasse le due immagini non dovrebbero essere riprese a distanza di sei mesi in modo che la Terra si trovi agli opposti estremi della sua orbita attorno al Sole? Come mai tu ci hai proposto due riprese separate da circa un anno, e quindi con la Terra più o meno nel medesimo punto?


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 31 maggio 2008, 8:58 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 13:15
Messaggi: 578
Località: Roma
L'immagine mette in evidenza il moto proprio della stella a distanza di un anno e non la parallasse.

La parallasse si può osservare solo dal grafico, dove a distanza di sei mesi c'è uno spostamento ciclico tra il minimo e massimo della sinusoide.

Saluti
Lorenzo


-------------------------------------------
A81 - Balzaretto Observatory
http://digilander.libero.it/A81_Observatory


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010