1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 27 ottobre 2021, 23:29

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 14:51 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 3061
Premetto di non intendermi assolutamente di radio.

Mi dispiace dover scrivere questo ma IHMO come "giochetto" va benissimo ma per avere qualcosa non dico di serio ma di decente allora no.

Perché?

1) Non si scelgono frequenze a caso solo perché si ha un ricevitore ad hoc

2) Bisogna avere un obiettivo, il vediamo cosa prendo è l'equivalente di fotografare a caso una zona del cielo

3) Suppongo che l'antenna sia fissa (sarebbe un problema costruire una montatura equatoriale motorizzata per
un'antenna radio?). Allora in base alle sue caratteristiche ha una ben precisa "finestra temporale" durante la quale
un bel specifico oggetto celeste transita nel "campo osservativo" della radio. Vedere a tale proposito, è solo un
esempio,

https://it.wikipedia.org/wiki/Segnale_Wow!

4) osservando dopo 180" di longitudine solare (sei mesi) si dovrebbe osservare lo stesso oggetto nella situazione
opposta (giorno / notte) questo dovrebbe dire se si tratta di qualcosa di atmosferico o no.

5) senza aspettare 6 mesi osservazioni fatte osservando lo stesso giorno a distanza esattamente di

23 ore 56 minuti e 4,0905 secondi ( https://it.wikipedia.org/wiki/Giorno ) DIVISO 2

dovrebbero mostrare se si tratta di effetti solari nella nostra atmosfera

Ci sarebbero altre cose da dire ma credo che queste bastano.

Vorrei precisare che il mio intervento NON è teso a scoraggiare MA a stimolare osservazioni: questo campo
di osservazioni è (credo) trascurato in Italia sarebbe molto importante ed interessante avere più osservazioni.
Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 15:38 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 741
@cometduemila: ci sono due scelte da fare per provare a ricevere es. cassiopea-A
1) sulle VHF dove il flusso è maggiore, con una schiera di dipoli ma serve un bel prato accanto a casa, e non è orientabile oppure una yagi fissa verso lo zenit con inclinazione 80° sud ---> 80° nord, ovviamente bisogna attendere che la galassia passi. Parabole per ricevere in VHF sono veramente grandi.
2) sulle SHF dove il flusso diminuisce di molto con una parabola da almeno 2-3 mt.
Si fa con quello che si ha o con quello che si può autocostruire.

@Gorelli: cosa significa che non si scelgono frequenze a caso??!!
Si sceglie una frequenza (e di conseguenza si costruisce l' antenna) dove non trasmette nessuno o che comunque non ha disturbi.

Vi invito a digitare sul web: IRA270/98 (di I4BER)
ciao.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 16:02 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 3061
Virginio Tonello ha scritto:

cut

@Gorelli: cosa significa che non si scelgono frequenze a caso??!!
Si sceglie una frequenza (e di conseguenza si costruisce l' antenna) dove non trasmette nessuno o che comunque non ha disturbi.

Vi invito a digitare sul web: IRA270/98 (di I4BER)
ciao.


Nelle onde radio in generale si osserva per righe di emissione o per bande, non per continuo.

Non basta avere la frequenza libera, occorre osservarle nella relativamente stretta finestra dove passano fino alla superfice terrestre, da questa finestra occorre levare le bande dove trasmettono i satelliti e nel restante scegliere una frequenza dove un determinato tipo di oggetto emette una riga (possibilmente con forte intensità). A che riga (naturale) corrisponde "Frequenza utilizzata 152MHz" ?

Virginio non voglio fare polemiche, hai fatto un ottimo lavoro ma ora se vuoi, e non sei obbligato, ricavare dei risultati concreti devi fare un passo in avanti: scegliere oggetti ben precisi, ce ne sono che sono perfettamente percepibili dai dilettanti come il Sole, Giove, meteore o proprio Cassiopea A e/o acquisire attrezzature in grado di captare segnali più deboli.
Ciao e buon lavoro.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 16:50 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 741
Scusa Roberto ma io non cerco le RIGHE.
Facciamola più semplice: punto l'antenna allo Zenit, per l'esattezza 85° sud quello che capto è un rumore generato dalle varie galassie, nebulose ed eventuali extraterresteri Hi Hi. Il lobo di ricezione è sui 30° quindi capto quella porzione di cielo che via via 'viene avanti'. E' semplice rumore bianco, casuale non cerco RIGHE !!

Mi aspetto una traccia orizzontale con leggere increspature. Ora se davanti al lobo dell'antenna (30° diciamo un cono) passa una radiosorgente (alle 6 circa da me passa appunto a 75° sud TAURUS-A) mi aspetto che il rumore aumenti, per la verità mi aspetto un andamento a campana con il massimo al centro del 'cono'.
Esempio se oriento il telescopio in modo che la luna ad un certo punto passi davanti e metto un sensore che trasforma la luce in un segnale elettrico, avrò appunto un andamento a campana. Io cerco questo non le RIGHE. Il transito di un oggetto davanti alla mia antenna se il lobo è di 30° sarà circa 1-1,5 ore se risulta molto meno o molto di più è dubbio.
Con questo lungi da me dire che quella roba che si vede è TAURUS-A forse è solo un satellite che a quell'ora ogni giorno trasmette per un'ora !!! O forse sono scariche atmosferiche 'giornaliere' bho !!! Ciao.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 18:14 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 3061
Virginio Tonello ha scritto:
Scusa Roberto ma io non cerco le RIGHE.
Facciamola più semplice: punto l'antenna allo Zenit, per l'esattezza 85° sud quello che capto è un rumore generato dalle varie galassie, nebulose ed eventuali extraterresteri Hi Hi. Il lobo di ricezione è sui 30° quindi capto quella porzione di cielo che via via 'viene avanti'. E' semplice rumore bianco, casuale non cerco RIGHE !!

Mi aspetto una traccia orizzontale con leggere increspature. Ora se davanti al lobo dell'antenna (30° diciamo un cono) passa una radiosorgente (alle 6 circa da me passa appunto a 75° sud TAURUS-A) mi aspetto che il rumore aumenti, per la verità mi aspetto un andamento a campana con il massimo al centro del 'cono'.
Esempio se oriento il telescopio in modo che la luna ad un certo punto passi davanti e metto un sensore che trasforma la luce in un segnale elettrico, avrò appunto un andamento a campana. Io cerco questo non le RIGHE. Il transito di un oggetto davanti alla mia antenna se il lobo è di 30° sarà circa 1-1,5 ore se risulta molto meno o molto di più è dubbio.
Con questo lungi da me dire che quella roba che si vede è TAURUS-A forse è solo un satellite che a quell'ora ogni giorno trasmette per un'ora !!! O forse sono scariche atmosferiche 'giornaliere' bho !!! Ciao.


Ora ho capito meglio, avevo premesso che non mi intendevo di radio: nella situazione che riporti dovresti effettivamente rilevare una traccia con leggere oscillazioni, solo se entrasse nel tuo "campo" (lobo) una sorgente estremamente intensa, diciamo oltre 1000 volte il fondo cielo dovresti avere un segnale complessivo in aumento e questo aumento dovrebbe essere praticamente istantaneo (se la sorgente è puntiforme) come la relativa sparizione, quindi la domanda è: sei sicuro che niente trasmetta sulla banda che ricevi? Tra le sorgenti possibili ci sono sorgenti cosmiche, ma dovrebbero essere una manciata con la tua attrezzatura, i satelliti artificiali civili e militari, magari tra quest'ultimi ce ne sono che lavorano sulla banda in questione.
Hai posto la domanda a un forum di radioamatori?
Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 18:23 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 741
Robero sono un radioamatore e la radio me la sono costruita come pure l'antenna e sto appunto verificando tutto minuziosamente senza dare nulla per scontato, ciao grazie per la pazienza.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 21:00 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 553
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
Roberto Gorelli ha scritto:
... e questo aumento dovrebbe essere praticamente istantaneo (se la sorgente è puntiforme) ...

Non solo una sorgente radioastronomica raggiungibile da un non professionista è frequentemente distribuita ma anche se fosse puntiforme, dato il profilo del lobo (la sua forma grafica) del tipo di antenna impiegata, vi sarebbe un fronte di salita seguito da un plateau e un fronte di discesa, insomma una forma a trapezio che dovrebbe rappresentare un aumento del valore medio della radiazione ricevuta.

A proposito del segnale ricevuto, dalle descrizioni mi pare di capire che si stia registrando il segnale demodulato in ampiezza più che misurato il livello di intensità della radiazione ricevuta ... in altre parole quello che seve non è un ricevitore radio AM, ma un "radiometro", seppure sintonizzato "a banda larga" sulla frequenza che si sta studiando ... ma spero di sbagliarmi.

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 21:03 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 3 novembre 2011, 0:40
Messaggi: 743
Località: Jerago con Orago(VA)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Sono stato sempre incuriosito dalla radioastronomia ,ma ho lasciato perdere causa poca conoscenza di elettronica e per gli scarsi risultati che si ottengo non paragonabili con il visuale e foto.

Non sapevo del dipolo come strumento per "vedere" gli oggetti,stando al grafico che ho messo la differenza di segnale tra 152 e 1420 e circa 10 volte inferiore,sulle sorgenti più intense.

Non ho mai trovato siti o forum sull'argomento ben fatti,ciao.

_________________
http://cometenews.blogspot.com/


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: venerdì 24 settembre 2021, 11:25 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 741
Antenna ruotata da 80° sud a 85° nord a mezzanotte e mezza passa CASSIOPEA .... beh sognare è gratis !!!!
Sarà il solito buontempone che accende il satellite per un'ora ....mah
Ciao.


Allegati:
Image 7.jpg
Image 7.jpg [ 86.34 KiB | Osservato 128 volte ]
Image 8.jpg
Image 8.jpg [ 89.93 KiB | Osservato 128 volte ]
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Radioastronomia in VHF
MessaggioInviato: domenica 26 settembre 2021, 10:45 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 741
Altro passaggio del 25/26 con antenna a 90°, tranquilli poi tolgo il disturbo.
Pensavo...dato che in Taurus c'è una stellina che pulsa a 33 millisecondi e penso emetta un segnalino sommerso dal disturbo galattico, dato che questo è a tutti gli effetti un SEGNALE a 1/0.33=30.3 Hz con un software apposito si dovrebbe poter estrarre :facepalm:
sicuramente è già stato fatto,ciao.


Allegati:
Image 9.jpg
Image 9.jpg [ 73.26 KiB | Osservato 85 volte ]
Image 10.jpg
Image 10.jpg [ 82.31 KiB | Osservato 85 volte ]
Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010