1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 15 novembre 2019, 16:55

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 9:49 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 9843
Località: Francia Corta (Bs)
Allegato:
Principia Newton 00.jpg
Principia Newton 00.jpg [ 359.5 KiB | Osservato 403 volte ]

Non semplifichiamo mai, finché è possibile; rischiamo di banalizzare.
Newton è diventato popolare per la legge della gravitazione universale, per le leggi fondamentali della meccanica, che ci ha regalato in una forma semplice, mirabilmente sintetica.
Ma il suo lavoro, a monte, è ben più complesso e straordinariamente ampio.
Vorrei lasciare un piccolo frammento dei suoi Principia che, in realtà, sono una vasta raccolta di teoremi, corollari, lemmi, problemi riguardanti l'astronomia, svolti col rigore del linguaggio matematico.
Problemi svolti. Sì. Forse addirittura compiti che assegnava ai suoi studenti da svolgere a casa e che poi discuteva insieme a loro la lezione successiva.
Non si creda che usi solo quelle tre formulette che la tradizione della scienza popolare ci ha passato.
Tutt'altro.
Il moto dei corpi nello spazio viene sviscerato ed analizzato sotto tutti i punti di vista possibili ed immaginabili (per come si riusciva a fare allora).
Sono convinto che alcune sue conoscenze noi le abbiamo perse a favore forse di una geometria cartesiana analitica che lui non amava.

Ricerca delle orbite ellittiche, paraboliche, iperboliche a partire da un fuoco dato:


Allegato:
Principia Newton 01.jpg
Principia Newton 01.jpg [ 427.34 KiB | Osservato 403 volte ]

Allegato:
Principia Newton 02.jpg
Principia Newton 02.jpg [ 496.27 KiB | Osservato 403 volte ]

Allegato:
Principia Newton 03.jpg
Principia Newton 03.jpg [ 455.28 KiB | Osservato 403 volte ]

Allegato:
Principia Newton 04.jpg
Principia Newton 04.jpg [ 485.68 KiB | Osservato 403 volte ]

Allegato:
Principia Newton 05.jpg
Principia Newton 05.jpg [ 363.58 KiB | Osservato 403 volte ]

Spero di avere il tempo di approfondire di più perché ho la sensazione che Newton sia ritornato in vita accanto a noi. :angel: :mrgreen: :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 10:15 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9170
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
ci sarebbe tantissimo da dire... sto leggendo due libri molto interessanti di autori molto diversi fra loro che fanno un po' di pulci a Newton (senza ovviamente togliere nulla alla grandezza intellettuale e all'importanza del suo lavoro) sul piano, direi, metodologico/filosofico.
se li capirò fino in fondo e troverò il tempo aprirò una discussione... ma la prima cosa è improbabile...

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 12:41 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2127
Località: Milano
Costanzo, vedo con piacere che il grande Isacco ti ha "coinvolto" in modo particolare.... 8)
e come scrissi tempo fa, è considerato dal 99,99% degli scienziati (ovviamente coloro che lo conoscono bene) il più grande di tutti i tempi !

Peccato non poter pubblicare ancora parte dei testi a Lui coevi...accontentiamoci di internet.

Ciao.

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 13:50 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9170
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
non leggo libri di sprovveduti :mrgreen: fare le pulci è giusto così come trovo sempre giusto cercare di inquadrare un autore nel suo contesto ed evitare di cadere nello stereotipo del "genio" (fermo restando che di genio si tratta a dispetto dell'uso smodato che si tende a fare della parola).

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 14:36 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21624
Sinceramente penso che sia uno dei pochi casi in cui la parola genio non è usata a sproposito. Tuttavia ci sono tanti geni sconosciuti alle masse, per esempio in questi giorni ho letto dei libretti su matematici e fisici del passato e del presente, in parte notissimi, in parte sconosciuti che mi hanno fatto molto riflettere sulla componente del caso nella notorietà e fama. Tra l'altro ho riletto sempre con forte interesse "l'amicizia " tra Heisenberg e Shroedinger, tanto per ricordarsi che puoi essere genio quanto vuoi ma la voglia del primato non viene mai meno :lol:

_________________
qa'plà!
Radical chic certified


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 14:50 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 9843
Località: Francia Corta (Bs)
Ciao ragazzi, mi fanno piacere le vostre risposte … se Newton chiama … c'è qualcuno che risponde :mrgreen:

E guardate qua, è sorprendente, non ci credevo, giuro, pensavo che fossero le fantasie di un pazzoide (esagero, naturalmente)

Ricerca delle orbite ellittiche, paraboliche, iperboliche a partire da un fuoco dato:
LEMMA XV

Considero solo l'enunciato:
Allegato:
Principia Newton 06 lemma XV.jpg
Principia Newton 06 lemma XV.jpg [ 305.73 KiB | Osservato 358 volte ]

Primo miracolo: ho capito che cosa intendesse.
Secondo miracolo: sono riuscito a metterlo su autocad applicato ad un'ellisse a caso (gialla):
Allegato:
Principia Newton 06 lemma XV cad.jpg
Principia Newton 06 lemma XV cad.jpg [ 344.03 KiB | Osservato 358 volte ]

Terzo miracolo: non è una palla, l'enunciato è vero, la grafica precisa (moderna) non lascia dubbi!
Allegato:
Principia Newton 06 lemma XV cad2.jpg
Principia Newton 06 lemma XV cad2.jpg [ 162.27 KiB | Osservato 358 volte ]

Permettete che mi sia divertito.
:beer: :rotfl: :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 18:21 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9170
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
tuvok ha scritto:
Sinceramente penso che sia uno dei pochi casi in cui la parola genio non è usata a sproposito.



Anto' non ho il benchè minimo dubbio sul fatto che Newton fosse un genio, il mio cervello vale il suo alluce... trovo interessante però che lo si possa contestualizzare e capire come sia arrivato ai risultati a cui è arrivato, se qualcuno va più in là e ne critica la metodologia e l'epistemologia, se lo fa in maniera fondata e intelligente non mi scandalizzo affatto, magari alla fine scoprirò (grazie a persone più competenti di me) che quelle critiche non sono corrette, ma trovo che possa essere uno stimolo intellettuale valido.
Io faccio il musicista e non mi accontento di dire che "Bach è sublime" anzi... ritengo giusto sottoporre il suo lavoro al vaglio critico come quello di chiunque altro e valutarlo senza pregiudizi positivi sulla base dell'ammirazione ( e si, sono fra i pochissimi musicisti che non solo non ti dirà che è il più grande musicista di tutti i tempi, ma che ritiene che, pur essendo un genio, non abbia scritto solo musica meravigliosa e che sul piano dello sviluppo degli stili musicali sia meno importante di suo figlio Carl Philip - questa è una valutazione storica, non estetica intendiamoci...)

Heisenberg mi ricorda che puoi essere genio quanto vuoi, ma puoi essere anche nazista... che è una constatazione che ha implicazioni molto meno banali di quanto possa sembrare a prima vista

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 18:40 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 9843
Località: Francia Corta (Bs)
Apprezzo molto il tuo intervento, Emiliano.
So che Newton ha preso anche delle cantonate in altri ambiti.
Ma in questo campo specifico temo che sia un maestro, anzi, meglio, il Maestro.
Con tutta probabilità s'è rovinato la salute su questi argomenti.
Si rivela molto addentro nei problemi che tratta con grande lucidità
enunciando uno dopo l'altro dei concetti che sono quasi sicuramente il frutto
di molte giornate di meditazione. Lo fa con sintesi sbalorditiva,
quasi al risparmio delle parole e della carta. Quasi con gelosia: se volete capire, sforzatevi, almeno.
Eppure, se si legge bene, dentro c'è tutto.
Cerco di mirare a cose semplici, ora; solo voglio capire quello che scrive.
Eh sì, questo nuovo esperimento mi ha lasciato allibito.
E' il problema che segue il lemma precedente:
Problema X: costruire una traiettoria che abbia determinate caratteristiche
Enunciato
Allegato:
Principia Newton 07 problema X 00.jpg
Principia Newton 07 problema X 00.jpg [ 73.81 KiB | Osservato 330 volte ]

Procedura grafica:
Allegato:
Principia Newton 07 problema X 01.jpg
Principia Newton 07 problema X 01.jpg [ 305.79 KiB | Osservato 330 volte ]

E ancora rimango senza parole:
non solo il metodo è talmente chiaro da non lasciarmi dubbi sul da farsi, neanche a me che sono un po' lento, ma è anche diabolicamente esatto:
Allegato:
Principia Newton 07 problema X 02 cad.jpg
Principia Newton 07 problema X 02 cad.jpg [ 355.04 KiB | Osservato 330 volte ]

A questo punto la curiosità è molto forte … :wtf:
(Si noti che in realtà Newton propone in questa paginetta la soluzione per una tutta una famiglia di problemi;
cosa che io mi son guardato bene dal fare :shifty: perché ne ho studiato uno solo)

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 19:32 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2127
Località: Milano
Costanzo, attento, spero che questo tuo entusiasmo non diventi "ossessione" :D
capisco il tuo entusiasmo e la voglia di condividerlo, ma sinceramente, a noi che siamo abituati alla "carta",
e che conosciamo il Nostro da più di 40 anni (più infinite storie parallele, vedi i vari Lagrange, Algarotti ecc.)
senza parlare della "naturale" evoluzione einsteniana, quello che ci meraviglia forse di più e proprio la tua meraviglia….Ciao. 8)

NB - non a caso, non ho mai citato il termine genio quando parlo di Newton, è vero che
viene considerato il più "grande" (vedi anche Odifreddi tra i più recenti) ma secondo me, per esempio,
era molto più "geniale" Archimede, (non mi riferisco alle minc...te pseudo storiche sugli specchi ustori e le macchine che sollevavano le navi romane... :D ) ma alla scoperta del palinsesto che spiega il Suo "Metodo",
alla descrizione del Suo Principio, ai calcoli terribilmente complessi dello "Stomachion" (17.000 soluzioni !!)…

In poche parole, molti come me, hanno sempre visto Newton come un "calcolatore", anche un po' furbetto,
ma non estroverso e "geniale" come un Archimede ripeto….

Mi piacerebbe innescare una discussione su quello che ho brevemente espresso, sperando che mi perdoniate l'estrema sintesi... il vostro parere mi interessa veramente, perché conosco molte persone che la pensano come me, (non mi riferisco ad autori di libri che nella maggioranza dei casi vanno controcorrente solo per vendere !).

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 13 agosto 2019, 20:29 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21624
beh... si può essere geni della meccanica quantistica pur essendo nazisti.
non vedo una grossa contraddizione, specialmente se si è molto (ma molto molto) ambiziosi e si vive in un certo contesto.
lo stesso Newton non brillava per "socialità", anzi.

non è raro che al genio matematico si associ anche una certa incapacità di avere relazioni "normali" con le persone, appunto, normali.

Riguardo la non genialità di Newton, evidentemente, non sono d'accordo; fosse anche solo la capacità di mettere insieme nozioni apparentemente distanti (vedi per esempio Maxwell e le sue famose equazioni), sicuramente non sarebbe da menti normali (e Newton non ha certo fatto solo lavoro di sistemazione ed organizzazione di idee altrui).

E, aggiungo, dire che Newton sia stato un genio, nulla toglie alla enorme genialità di Archimede!

Comunque, visto che parliamo di geni, io faccio coming out :D e rivelo di essere letteralmente innamorato di Feynman :D

p.s.: ho letto da qualche parte che Newton avesse un gatto e che, per non togliere tempo ai suoi calcoli, aveva fatto un buco nella porta per permettere al gatto di entrare ed uscire per i suoi bisogni; quando il gatto (femmina) partorì 6 gattini, il buon Isacco pensò bene di fare altri 6 buchi nella porta :D

_________________
qa'plà!
Radical chic certified


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010