1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 20 marzo 2019, 4:12

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: La fine della materia oscura
MessaggioInviato: sabato 8 dicembre 2018, 21:55 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 282
Forse avete letto solo il link dell'Ansa, ma non avete approfondito nel link dell'Astronomy Astrophisics, dove la materia è spiegata in profondità (anche troppo per i poveri cristi come me) ed è tutt'altro che abbozzata. Spiega proprio cosa accade nel cosmo facendo simulazioni nell'evoluzione di galassie di grandezza simili alla via Lattea in un arco di tempo di 25 miliardi di anni a passi (step) di 36 milioni di anni, e lo fa partendo dalle equazioni di Einstein, Friedman e Hubble, semplicemente mettendo nelle equazioni un segno - vicino al segno +.
Sono convinto che accenderà parecchie discussioni scientifiche.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: La fine della materia oscura
MessaggioInviato: domenica 9 dicembre 2018, 0:30 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 8788
Località: Francia Corta (Bs)
kappotto ha scritto:
Letto l’articolo, molto equilibrato: si dice sì che la Mond descrive meglio quel che accade nelle galassie, ma non spiega grandezze superiori, cioè quel che accade negli ammassi di galassie e nel cosmo, che è spiegato bene con la materia oscura.
Direi che quest’ultima è tutt’altro che finita!

Sintesi interessante, e nell'articolo emergono molti particolari che testimoniano la complessità dell'argomento.
Molto stuzzicante ad esempio è la questione delle galassie con bassa luminosità e densità che francamente avevo interpretato a favore dell'esistenza della Materia Oscura, quando erano uscite le prime voci sull'argomento; invece no, nell'ambito della teoria della Materia Oscura, per spiegarne la struttura ed il moto, bisogna ricorrere all'energia di un'infinità di supernovae che avrebbero soffiato via la materia ordinaria, mentre le MoND ne giustificano perfettamente la dinamica senza ricorrere a nessuno stratagemma simile; il moto delle stelle in queste galassie rarefatte, infatti, è comunque il medesimo di quello delle galassie a maggiore densità, cioè le stelle di periferia viaggiano comunque a velocità più elevata del dovuto. :wave:

Renato C ha scritto:
… semplicemente mettendo nelle equazioni un segno - vicino al segno +.

Succede talvolta che i modelli, con qualche piccolo particolare modificato, si adattino meglio ai risultati sperimentali o suggeriscano interpretazioni che erano sfuggite ad una prima analisi. Certo è che prima o poi le conferme dalla realtà fisica devono arrivare … e, perlomeno, il quadro deve completarsi. :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: La fine della materia oscura
MessaggioInviato: domenica 9 dicembre 2018, 9:22 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8840
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
io non pretendo minimamente di avere le idee chiare nè di essere in grado di fare valutazioni di merito :) posso solo fare considerazioni diciamo, di metodo e molto alla lontana.

c'è qualcosa che mi infastidisce nella comunicazione di queste materie, che spero sia da addebitare alla divulgazione e non alle fonti, ed è il parlare di materia oscura ed energia oscura come se si trattasse di fatti (specificando che non si sa cosa siano, ma dando per scontato che siano) mentre si tratta di legittime ipotesi interpretative che servono a far tornare i conti con le osservazioni.
dire "la misteriosa energia oscura che etc" è ben diverso dal dire "non si sa cosa accada, ma succede x invece di y e gli scienziati ipotizzano che"... capisco che abbia meno appeal e non risponda da una visione semplificata della scienza interpretata come disciplina che dispensa verità, ma non riesco a riappacificarmi. soprattutto quando si tratta di ipotesi "di frontiera" come queste.

per quanto riguarda il metodo credo di avere già detto... si parla di materia oscura da almeno 50 anni e si fanno esperimenti da decenni senza che si sia trovato alcunchè, ad un certo punto forse è il caso di promuovere anche altre linee di ricerca che sono state marginali negli ultimi decenni.
io non dubito della serietà di chi indaga alla ricerca di materia oscura, nè della necessità che quelle ricerche vadano portate avanti. potrebbero passare altri decenni senza che si venga a capo della questione...

Renato si, non ho ancora letto l'abstract in inglese che hai postato :) a priori non dubito nè dell'interesse nè della serietà del lavoro. come ho già detto non ho gli strumenti per andare oltre flebili considerazioni di metodo...
se domani un nuovo paradigma teorico sconvolgesse la fisica come fecero la relatività generale e la meccanica quantistica non direi "eh avevo capito tutto l'avevo detto" mi sorprenderei della coincidenza fortunata... perchè la mia "sensazione" (che chiamerei "sento odore di epicicli" :mrgreen: ) è così poco fondata su basi solide che equivale ad un lancio di moneta.

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: La fine della materia oscura
MessaggioInviato: domenica 9 dicembre 2018, 13:29 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 8788
Località: Francia Corta (Bs)
yourockets ha scritto:
... (specificando che non si sa cosa siano, ma dando per scontato che siano) ...

Beh, guarda che quello è tipico degli scienziati, soprattutto se stanno esponendo una loro trovata. :D
I più corretti usano il condizionale, quando ce la fanno. :shifty:
Per certi aspetti posso giustificarli e glielo concedo: sono talmente calati nella loro teoria che la vedono già concretizzata. :angel:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: La fine della materia oscura
MessaggioInviato: lunedì 24 dicembre 2018, 16:25 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 luglio 2006, 19:58
Messaggi: 1626
Località: Riccione
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Sul sito dell INAF si dice: Materia oscura, la gravità modificata non basta….
http://www.media.inaf.it/2018/06/19/no-mond/

difficile avere un idea chiara....

_________________
Immagine
Franci Michele
http://www.astroriccione.it
Facebook: astroriccione
Instagram: michele_franci_riccione


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La fine della materia oscura
MessaggioInviato: lunedì 24 dicembre 2018, 19:07 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8840
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
helixnebula ha scritto:

difficile avere un idea chiara....


poco ma sicuro... anche nell'articolo linkato all'inizio del thread gli autori (che lavorano nel campo della gravità modificata) espongono chiaramente la questione senza nascondere limiti e difficoltà.
il punto è che nessuno dei due approcci sembra in grado di rendere conto delle osservazioni - il che è estremamente stimolante dal punto di vista intellettuale :)

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: La fine della materia oscura
MessaggioInviato: lunedì 24 dicembre 2018, 20:30 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 luglio 2006, 19:58
Messaggi: 1626
Località: Riccione
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
yourockets ha scritto:
helixnebula ha scritto:

difficile avere un idea chiara....


poco ma sicuro... anche nell'articolo linkato all'inizio del thread gli autori (che lavorano nel campo della gravità modificata) espongono chiaramente la questione senza nascondere limiti e difficoltà.
il punto è che nessuno dei due approcci sembra in grado di rendere conto delle osservazioni - il che è estremamente stimolante dal punto di vista intellettuale :)


Concordo!!

_________________
Immagine
Franci Michele
http://www.astroriccione.it
Facebook: astroriccione
Instagram: michele_franci_riccione


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010