1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 21 novembre 2018, 11:16

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: martedì 6 novembre 2018, 21:25 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1882
Località: Milano
….e questa chi l'ha ordinata !? :shock:

http://www.media.inaf.it/2018/11/06/una ... ia-lattea/

E' proprio vero, la realtà supera la fantasia….buona lettura !

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: martedì 6 novembre 2018, 21:39 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8701
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
:shock:

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: mercoledì 7 novembre 2018, 8:01 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 8178
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Bell'articolo, molto interessante e chiaro. :ook: :clap:
:wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: mercoledì 7 novembre 2018, 13:46 

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 9:25
Messaggi: 606
Località: viterbo
Tipo di Astrofilo: Visualista
Chiaro è chiaro ma ho un dubbio....(magari fosse solo uno :D )
Se esiste una stella della nostra galassia che ha circa 13.5miliardi di anni e se l'universo ne ha circa 15.5 miliardi e se questa stella è composta dai residui del big bang come è scritto sull'articolo ....
Allora conosciamo la distanza tra la nostra galassietta e il centro dell' universo ovvero 2miliardi di anni luce....qualcosa non torna...

_________________
Osservo con:
Officina stellare apo152f8,Celestron c9,1/4
Astro professional 152 f6
Montatura eq6pro,torretta baader maxbr.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: mercoledì 7 novembre 2018, 14:05 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1882
Località: Milano
Precisamente c'è scritto che è nata dai residui delle prime stelle nate dopo il Big Bang....
(stelle formate prevalentemente da idrogeno e prive di "metalli").

L'universo, come lo intendiamo noi attualmente, non ha un "centro", e chiaramente subito dopo il Big Bang, tutta la materia, le proto galassie, le prime stelle, i gas residui e perché no, i fotoni, erano più vicini...

Spero di aver capito bene la domanda.

Cito;

"La percentuale estremamente bassa di metalli presenti nella stella appena scoperta indica che, in un ipotetico albero genealogico cosmico, potrebbe essere figlia delle primissime stelle apparse dopo il Big Bang. Infatti, spiegano gli autori, 2Mass J18082002–5104378 B detiene il nuovo record per la stella con il minore apporto di elementi pesanti finora conosciuta."

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: mercoledì 7 novembre 2018, 14:31 

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 9:25
Messaggi: 606
Località: viterbo
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie della risposta Paolo
Resta il fatto che sembra esserci poco spazio o poco tempo tra il big bang , la formazione delle prime protostelle e la successiva nascita da queste ultime delle nostre....tutto molto chiaro ma, come ripeto, estremamente" compresso "nello spaziotempo....
Non chiedo ovviamente la spiegazione di tutto questo ma soltanto una riflessione all'interessante articolo.
Ciao

_________________
Osservo con:
Officina stellare apo152f8,Celestron c9,1/4
Astro professional 152 f6
Montatura eq6pro,torretta baader maxbr.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: mercoledì 7 novembre 2018, 15:02 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1882
Località: Milano
Si ritiene che le prime stelle (megastelle) siano nate ad "appena"200 milioni di anni dal Big Bang...

Le domande che poni hanno origine dai dubbi, che i profani (come me), hanno sempre avuto...
Io me li sono tolti (in parte) leggendo molto, libri di cosmologia, riviste specializzate ecc.

Fondamentale è la lettura di buoni testi iniziali,non solo di cosmologia, ma anche di Astrofisica,
di Relatività e di fisica delle particelle....

Confidenzialmente (tanto non ci sente nessuno 8) ) ti dico che l'unica cosa veramente ostica, che faccio fatica ad accettare è la cosiddetta materia oscura....ma questo è un mio problema.

Piccolo OT - circa una trentina di anni fa, un noto astrofilo milanese coniò un'espressione che all'epoca mi piacque molto...."in cosmologia stiamo ancora sparando a mitraglia, speriamo prima o poi di colpire qualcosa ! " :D Oggi sono sicuro non è più così ! I progressi teorici e sperimentali lo dimostrano.

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: mercoledì 7 novembre 2018, 15:55 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2287
Pssss, tanto non ci sente nessuno, non ho scritto nessun articolo in proposito ne
probabilmente sono in grado di scriverlo, ma la mia impressione è che man mano
che nascono nuove generazioni di stelle queste stelle con più metalli (per gli astrofisici
i metalli sono tutti gli elementi ad eccezione dell'idrogeno e dell'elio) è come se
nascessero già (parzialmente) invecchiate.
In pratica i metalli sono le ceneri delle precedenti stelle e quando una stella nasce
comincia a bruciare idrogeno per poi passare a tutti gli altri elementi MA ogni
elemento brucia in meno tempo del precedente (e fornendo meno energia del
precedente), così man mano che passano le generazioni stelle le nuove stelle sono
sempre più impregnate di "ceneri" e bruciano a parità di massa in meno tempo
ed emanando meno energia, alla fine rimarranno solo ceneri di ferro (o dovremo
dire limatura?).
La fusione nucleare fino al ferro 26 fornisce energia (sempre più decrescente)
poi per ottenere gli elementi dal cobalto 27 in poi occorre immettere energia
(sempre crescente).
Le prime stelle, fatte di pure idrogeno, avrebbero dovuto durare (leggermente) di
più di una pari massa tipo il Sole, ossia oltre 10 miliardi di anni, ma per avere una
seconda generazione di stelle in un tempo così breve (200 milioni di anni) occorre
pensare che queste stelle fossero di grande massa e quindi con vite brevi (le stelle
di massa dell'ordine delle decine di volte il Sole esplodono entro 5 milioni di anni).
Era questo l'universo primordiale? Stelle di grande massa costituite di puro
idrogeno?
Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vecchia quasi come l'Universo
MessaggioInviato: mercoledì 7 novembre 2018, 17:14 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1882
Località: Milano
Gorelli dice;
"Era questo l'universo primordiale? Stelle di grande massa costituite di puro
idrogeno?"

No, non è correttissimo, in realtà oltre all'idrogeno, c'era anche una percentuale di Elio e tracce di Litio…
Infatti gli astrofisici intendono per "metallicità" tutto ciò che è "dopo" il Litio.

Se posso permettermi, consiglio a TUTTI di leggere lo splendido libretto di S. Weimberg - I primi tre minuti-
è chiarissimo e ancora attuale. Spiega in modo egregio il meccanismo di formazione dei primi elementi chimici,
la cronologia e le teorie fisiche che lo supportano….

Nei mercatini e su internet si trova a pochissimi euro.

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010