1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 9 dicembre 2018, 22:34

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 94 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 15 novembre 2018, 11:51 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8741
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
è il clou del rinc.......mento :lol:

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 15 novembre 2018, 12:33 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 11:45
Messaggi: 2593
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
Renato C ha scritto:
In ogni caso il livello del mare aumenterà di un metro nel 2100, almeno così dicono. Ho fatto un segno del livello attuale sulla scogliera, fra 82 anni vi saprò dire :lol: .

La stima per lo scioglimento dell'intera calotta antartica è di 68 metri.
Quando ciò avverrà non si sa, perché non c'è modo di calcolare con esattezza l'effetto del rilascio di metano da parte degli idrati di metano (clatrati) presenti nel permafrost artico.
Cita:
Va detto, tuttavia, che il processo di dissociazione degli idrati va gestito con estrema prudenza, in quanto un rilascio incontrollato di gas potrebbe avere conseguenze ambientali molto serie e di diverso tipo. In primo luogo, il metano, risalito in superficie, potrebbe passare nell’atmosfera aggravando notevolmente il problema del riscaldamento globale, dal momento che il suo potenziale effetto serra è almeno dieci volte superiore a quello dell’anidride carbonica: anche se esso non rimane a lungo nell’aria, in quanto si degrada in circa un decennio, le preoccupazioni restano poiché si trasforma proprio in CO2. L’aumento di temperatura potrebbe provocare, a sua volta, la dissociazione di altri idrati ed un’ulteriore liberazione di gas, con un effetto a catena.
http://www.scienzaegoverno.org/book/export/html/1851

Casa mia a Roma (Tuscolano) è a 48mslm, questo significa che finirà sott'acqua.
La casa al paesello se la caverà meglio (400mslm... ammesso che resista ai terremoti!), ma il problema a quel punto sarà diverso.
Il problema è che le zone costiere ed alluvionali sono non solo quelle più densamente popolate, ma anche quelle dove è più produttiva l'agricoltura.
Il punto non è tanto il risultato finale, quanto il transitorio, in cui orde di gente sfollata, affamata e disperata penetreranno nell'entroterra, già in crisi del suo, in cerca di cibo e rifugio.
Quale ordine sociale potrà sopravvivere, a quel punto?
https://www.nationalgeographic.com/maga ... line-maps/
(scorrere per visualizzare le mappe)

Cmq. è uno scenario che non riguarderà noi, semmai i nostri figli e nipoti.
E non credo ci sia molto da fare per provare a fermarlo, principalmente perché l'abbiamo messo in moto noi.

"Non si puo' risolvere un problema con lo stesso modo di pensare che ha creato il problema."
(Albert Einstein)

_________________
Marco Pierfranceschi,
autore del libro: Il cielo ritrovato - guida pratica all'astronomia visuale
nonché Blogger


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 15 novembre 2018, 18:15 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 258
Come volevasi dimostrare ci sono stati e ci sono fenomeni naturali capaci di sciogliere i ghiacci delle calotte in tempi assai più rapidi e in modo assai più efficiente di quanto non possa fare l'essere umano con tutti i suoi pasticci.
Questa notizia di oggi è l'ultimissima scoperta e riguarda proprio la Groenalndia e i suoi ghiacci. E' avvenuto appena 12.000 anni fa, in presenza dell'uomo che osservò impotente la morte in faccia. Avenne senza preavviso nello spazio di frazioni di secondo. Può avvenire di nuovo, come ci ha dimostrato il meteorite di Chelyabinski, o l'apparizione improvvisa per fortuna a distanza di sicurezza di Omuamua.
http://www.media.inaf.it/2018/11/15/gro ... meteorite/
http://advances.sciencemag.org/content/4/11/eaar8173


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 15 novembre 2018, 19:42 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14766
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ma ci fai o ci sei? Son 7 pagine che si discute di cause endogene e tu te ne esci fuori col meteorite? :facepalm:

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 15 novembre 2018, 19:48 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 258
Evidentemente da 7 pagine non leggi oppure non sai leggere.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 15 novembre 2018, 20:03 

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 9:25
Messaggi: 615
Località: viterbo
Tipo di Astrofilo: Visualista
Fenomeni di METEORISMO.....e scusate la battuta.. :D :D

_________________
Osservo con:
Officina stellare apo152f8,Celestron c9,1/4
Astro professional 152 f6
Montatura eq6pro,torretta baader maxbr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 15 novembre 2018, 20:08 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14766
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Renato C ha scritto:
Evidentemente da 7 pagine non leggi oppure non sai leggere.

Evidentemente, ci sei. :facepalm:

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 16 novembre 2018, 0:51 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1031
Località: Manziana (Rm)
Sono uscite un sacco di cose interessanti in questa discussione..sono intervenuto solo all'inizio e poi ho seguoto e basta. Questo tema l'ho come argomentazione d'esame su cui ho basato tutta la mia tesina all'epoca..2005..
Diciamo che è praticamemte da sempre che mi piace leggere ed informarmi su cio che riguarda la natura,l'ecosistema con flora e fauna,la storia della Terra,i suoi cicli le sue eree,gli scherzi che la natura causa ogni tot mila anni portando ad estinzioni di massa di specie apparentemente invincibili ecc.. Pero torno a ribadire come ho detto all'inizio,e come altri qui hanno fatto notare,che in soli 100 anni abbiamo distrutto un gioiello raro,che ha impiegato 4.5miliardi di anni per divenire come è,ad oggi l'unico di cui si sia a conoscenza che ospiti tutta una serie di forme di vita,animali e vegetali,tra cui una specie senziente "civilizzata",e noi in soli 100 anni,mentre tutti sia piante che animali,svolgono il loro compito naturale fino alla morte,come madre natura comanda,abbiamo causato un sacco di danni,inquinato,prodotto veleni chimici mai visti prima,inzozzato le acque,portato all'estinzione non so quanti tipi di specie,cambiato la morfologia di molti territori,talvolta con effetti catastrofici per la natura...vedi l'Australia,talvolta sia per la natura che per noi stessi...vedi i furboni che per intascare soldi costruiscono o permettono di costruire magari sulle pendici di alcune zone a rischio..disboscando pure..
Vogliamo parlare anche di cosa sta accadendo alle barriere coralline e di cosa succede a catena se muoiono i coralli?
La mia definizione di noi specie umana alla tesina fu "Tumore",ossia,noi siamo quella cellula impazzita che a differenza di tutti gli altri che svolgono il loro compito naturale per il contributo all'ecosistema,noi abbiamo deciso di uscire dagli schemi e fare per conto nostro e solo al fine di soddisfare i nostri capricci fregandocene del resto.. Su una cosa sola do ragione a Renato..siamo dei megalomani egocentrici ed egoisti che si credono padroni del mondo,dell'universo e della natura,ed è proprio per questo che siamo piu pericolosi di ogni altra piaga naturale..spesso,anzi sempre,con disinvoltura ci permettiamo di manipolare a nostro piacimemto la natura,di cambiarla,di trasformarla a piacimento...la nostra presunzione sará anche la nostra fine e purtroppo quella dei nostri figli..
Il detto di mio padre fin ora si è sempre avverato: "Piu è grosso e piu fa il botto grosso"..lo sa l'antico Impero Romano,lo sa la Germania nazista,lo sa anche il tizio alle elementari che mi fregava la merenda..e lo sapremo presto tutti noi e il nostro ego..

Faccio un breve off topic e riapro una parentesi riguardo al mio pensiero sul futuro della razza umana,dei viaggi interstellari e della colonizzazione di altri mondi..dunque per me questo rimarrá un sogno mai realizzato visto che si è capito che mai e poi mai saremo pronti a mettere da parte i nostri vizi ed il denaro,quindi non siamo pronti a prenderci cura della natura e del prossimo,e che non siamo ancora in grado di formare a livello mondiale un unione che vede daccordo su tutti fronti ogni paese,ogni governo..la pace globale non esiste,non è mai esistita e mai esisterá,quindi non abbattendo questo ostacolo non passeremo al prossimo step evolutivo e la nostra esistenza finirá con noi che all'improvviso ci ritroviamo cascare in faccia lo sputo lanciato in aria 100 anni fa..
Io credo seriamente che se davvero esista da qualche parte una specie senziente tanto evoluta da essere in grado di fare viaggi interstellari,abbia dovuto prima passare per questo muro ed abbatterlo con successo..
Fino al 2100 (per me molto prima) faremo finta di nulla continuando a mangiare l'anima al nostro pianeta,tutti i soldi andranno finire sempre in tasca ai soliti solo per arricchirsi,nulla verra fatto per i nostri figli perche tanto il detto nostro è: "Finche sta bene Rocco sta bene tutta la rocca" e quel giorno,con faccia da ebeti,cascheranno tutti dalle nuvole,mentre il mondo va a p......,come se 100 anni prima non ci si fosse mai accorti di cio che stavamo causando..e difatti come dimostratosi gia facciamo gli indiani e scarichiamo la colpa alla natura...mi pare giusto no?!

Io sono uno di quelli che il figlio cel'ha..classe 2016..
Quando lo guardo non faccio altro che pensare alla campagna dei miei nonni fuori Roma Nord-Owest,dove go passato tutta la mia infanzia.. Lontano dallo smog,su colline ricoperte di prati verdi,fiori,mandorli castagni..abbastanza lontano da Roma periferia da vedere tutta la Via Lattea (parlo della meta anni 90)...certo non come nell'Atacama..
Poi penso a mio figlio..
Ora le colline sono diventate alcune cave,altre distese di pannelli solari..gli alberi quasi tutti abbattuti,l'aria piu sporca,la citta piu vicina e luminosa..il posto stesso piu luminoso..
Se chiudo gli occhi ricordo ancora il canto dei galletti amburghesi sugli alberi,le corse sui prati,la rugiada della mattina sulle foglie,il cielo nero la notte,e sò che forse la mia sará l'ultima generazione ad aver assaporato tutte queste cose che i nostri figli man mano vedranno sfumare via..
Le stagioni! Ma ve le ricordate le 4 stagioni? Io mi ricordo quando ero piccolo,e sicuramente chi è piu grande di me si ricorda pure meglio,che durante l'arco dell'anno si assaporava proprio il passaggio da una stagione all'altra...si sentiva il profumo nell'aria..ora non ci si capisce piu una mazza!
Per me apparteniamo al 99.999% delle civiltá dell universo (se altre ne esistono) che arrivate a questo punto si estinguono portando con se il loro mondo. Specie senzienti che abbiano una civiltá evoluta al punto da viaggiare per altri mondi,secondo me se esistono hanno dovuto scendere dal piedistallo,abbandonare egoismo,egocentrismo,sete di potere,sete di denaro,contrasti con altri paesi per i propri fini e iniziare a rimettersi al passo con la natura..non tornare all'era della pietra ma perlomeno viaggiare parallelamente alla natura..nel suo rispetto! Vi ci vedete? Io no..ormai siamo gia segnati da noi stessi..
Questo non significa però che si deve continuare a fare i nostri porci comodi ignorando tutti i danni che si causano..
Se è noto che costruire in un punto instabile e disboscare puo provocare smottamenti,vanno messe regole e fatte sanzioni..
Se so che una zona ormai abitata da secoli è a rischio,vanno fatti piani preventivi e stilate procedure di evaquazione e soccorso in caso di pericolo...vanno tenuti a disposizione i mezzi..non che all'ultimo momento,a catastrofe avvenuta si richiede un mezzo a destra uno a sinistra perche non sono disponibili nelle immediate vicinanze..
E nei confronti della natura,lostesso! Sappiamo che fare una determimata cosa porta a disatri ecologici? Almeno salviamo il salvabile..per nostri figli..

L'uomo nasce come specie senziente ed in quanto tale PUO DECIDERE SE AGIRE NEL BENE O NEL MALE DELLA NATURA ED HA I MEZZI PER FARE ENTRAMBE LE COSE,QUINDI È INUTILE DISCOLPARSI..
Troppo facile dire è colpa della natura..oppure dire: tanto dlse deve accadere accade..ragioniamo troppo a breve termine,ossia : tanto io la mia vita l'ho fatta,poi chi viene dopo s'arrangi..
Questo siamo noi. :clap:

Ps. Se rimaniamo di questi principi, a questo punto spero proprio che la selezione naturale decida di non farci arrivare su altri mondi...senno saremo noi a portare alla morte l'universo.....altro che big rip o big freeze..

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Orion Apex Mak127
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 16 novembre 2018, 9:45 

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 9:25
Messaggi: 615
Località: viterbo
Tipo di Astrofilo: Visualista
Se il problema è la co2 prodotta dall'uomo allora è meglio mettersi l'anima in pace visto che ad oggi la vera bomba ecologica deve ancora scoppiare: parlo del miliardo e mezzo di Indiani che ancora vivono senza elettricità nelle case e che presto la vorranno(leggi centrali a carbone)....poi mandiamo qualcuno dei nostri a convincerli che non va bene e che è meglio vivere senza corrente elettrica.

_________________
Osservo con:
Officina stellare apo152f8,Celestron c9,1/4
Astro professional 152 f6
Montatura eq6pro,torretta baader maxbr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 16 novembre 2018, 11:15 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1892
Località: Milano
Fresca fresca, di giornata !
Buona lettura e....non scannatevi troppo. Ripeto, è un argomento troppo interessante,
facciamo in modo che non venga "censurato" ! 8)

http://www.lescienze.it/lanci/2018/11/0 ... 2-4184310/

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 94 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010