1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 15 agosto 2018, 2:18

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 12:32 

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2018, 9:22
Messaggi: 6
Buon giorno a tutti!

Sto studiando l’orientamento di alcuni siti megalitici per rapporto alle stelle ed i pianeti del nostro sistema solare durante gli equinozi ed i solstizi.
Per fare questo utilizzo come molti di voi il software Stellarium, che trovo davvero utile e semplice, tuttavia mi trovo difronte ad una difficoltà e non riesco a capire quale sia l’informazione che mi manca o dove sto sbagliando.

Il moto di precessione compie un giro completo in 25.765 anni (correggetemi se sbaglio), se osservo con Stellarium il punto di levata all'equinozio d’autunno di quest’anno, da una coordinata come per esempio Milano, posso osservare che essa è quasi esattamente ad EST. ( allegato 1: Levata del 29Set2018)

Portando l’orologio indietro di 25.765 anni non dovrei ritrovare la levata nel medesimo punto? Di seguito lo scostamento alla data in cui la precessione dovrebbe essere completa (allegato 2: Levata del 23.747 a.C.)

Il sole, secondo il software, si troverebbe ad EST, come oggi, solo 4000 anni prima. (allegato 3: Levata del 27.747 a.C.)

Qualcuno saprebbe dirmi dove sbaglio?
Grazie a tutti in anticipo!


Allegati:
Commento file: allegato 1: Levata del 29Set2018
29Sept2018-levata.jpg
29Sept2018-levata.jpg [ 67.06 KiB | Osservato 330 volte ]
Commento file: allegato 2: Levata del 23.747 a.C.
29Sept23747ac-levata.jpg
29Sept23747ac-levata.jpg [ 67.86 KiB | Osservato 330 volte ]
Commento file: allegato 3: Levata del 27.747 a.C.
29Sept23747ac piu 4000 -levata.jpg
29Sept23747ac piu 4000 -levata.jpg [ 63.65 KiB | Osservato 330 volte ]
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 12:46 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19965
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Vanno considerate varie cose, tra l'altro le varie riforme del calendario, che hanno spostato alcune date in modo tale che a volte non è facile dire quanti giorni siano effettivamente passati da una certa data se è in tempi antichi, anche se non al tempo dell'uomo della pietra. L'unico software che considerava tutto con accuratezza era Voyager 4.5 della Carina software. Purtroppo la Carina o ha chiuso definitivamente o ha smesso di supportarlo, per cui non gira più su Windows 10 e non ci sono aggiornamenti. Peccato perchè anche se era a pagamento era molto bello, io ce l'avevo.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 13:48 

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2018, 9:22
Messaggi: 6
Grazie mille Fabio.
Si in effetti ero“passato” attraverso queste considerazioni, ma giustificare questo disallineamento per via del calendario mi sembrava troppo poco.
Un anno solare esatto è di 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 46 secondi e non soltanto 365 come consideriamo nel nostro calendario gregoriano. Esso dovrebbe comunque tener conto del fenomeno della precessione ed aggiungere un giorno (anno bisestile) ogni 4 anni per mantenere allineate le date alle stagioni e agli equinozi.
Ma forse ce altro che mi sfugge.


Ultima modifica di Nick Hunter il mercoledì 11 aprile 2018, 14:18, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 13:50 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19965
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Penso che Stellarium dia semplicemente i numeri per date così remote. Dubito che sia affidabile.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 14:16 

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2018, 9:22
Messaggi: 6
Si in effetti ora leggo che dal'introduzione del calendario gregoriano si riduce l'errore a soli 26 secondi (un giorno ogni 3.323 anni circa), su un arco temporale così ampio porterebbe uno sfasamento di circa 8 giorni, non 4000 anni!
Spero di trovare un software che possa essere affidabile sui lunghi periodi, magari se qualcuno ne conosce uno non esiti ;)
Grazie dell'aiuto!


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 16:20 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19965
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Prova a dare un'occhiata a Cartes du Ciel 4.0. Ha delle buone opzioni sulla data.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 18:48 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 7804
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
@ Nick Hunter
Ciao, benvenuto. :wave:

Occhio che per vedere bene la Precessione degli Equinozi devi guardare la Volta Celeste, non il Sole.
Ecco il cielo di stasera (segui Orione):
Allegato:
2018.jpg
2018.jpg [ 58.62 KiB | Osservato 281 volte ]

tra 1000 anni:
Allegato:
3018.jpg
3018.jpg [ 59.44 KiB | Osservato 281 volte ]

tra 2000 anni:
Allegato:
4018.jpg
4018.jpg [ 60.27 KiB | Osservato 281 volte ]

tra 3000 anni:
Allegato:
5018.jpg
5018.jpg [ 59.98 KiB | Osservato 281 volte ]

tra 4000 anni:
Allegato:
6018.jpg
6018.jpg [ 58.72 KiB | Osservato 281 volte ]

...
quando tornerai al punto di partenza? (Anno Platonico).
:wave: :wave: :wave:

PS.
(Comunque, ad onor del vero, qualche incongruenza c'è in Stellarium su periodi così lunghi ...) :shifty:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: giovedì 12 aprile 2018, 8:13 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19965
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Interessante è osservare lo spostamento della stella Polare negli anni. Cartes du Ciel entro un certo numero di secoli riporta anche il dato sull'errore stimato in +/-.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: giovedì 12 aprile 2018, 10:41 

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2018, 9:22
Messaggi: 6
Si infatti, poi tra circa 12.000 anni, invece, toccherà alla brillantissima Vega assumere il ruolo di stella polare.

Ciao Ippogrifo, grazie dell'intervento. Alcuni siti megalitici che sto studiando hanno un'orientamento preciso nei confronti degli equinozi e solstizi, per cui si, per me è fondamentale la posizione del sole considerando un'epoca lontana come per esempio può essere il 5000/10.000 a.C. Considerando la precessone posso desumere quando questi siti sarebbero stati inutili perchè il sole sarebbe stato fuori asse per rapporto alla loro architettura, ricavandone quindi un range temporale nel quale il sito potesse essere effettivamente usato per il suo scopo. All'interno di questo range vorrei poi analizzare i movimenti delle stelle e galassie per rapporto ad altri edifici che sembrano essere orientati in modo preciso.
Il fatto che il sole dopo l'intero giro di precessione non si trovi nel punto di partenza secondo Stellarium mi fa temere che ci possa essere un disallineamento tra il sistema solare ed il resto dello sfondo e quindi avere dei riferimenti sbagliati per le mie consiederazioni.... spero di non averti annoiato troppo e non aver fatto troppa confusione ;)

Fabio, ti ringrazio molto per il suggerimento che mi hai dato, Cartes du Ciel è davvero carino, mi da la possibilità di scegliere addirittura l'altitudine del punto di osservazione, sfortunatamente però per date dal 3000a.C. in poi il sistema solare non viene più visualizzato.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Precessione degli equinozi
MessaggioInviato: giovedì 12 aprile 2018, 11:38 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 7804
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Nick Hunter ha scritto:
... Alcuni siti megalitici che sto studiando hanno un'orientamento preciso nei confronti degli equinozi e solstizi, per cui si, per me è fondamentale la posizione del sole considerando un'epoca lontana come per esempio può essere il 5000/10.000 a.C. Considerando la precessone posso desumere quando questi siti sarebbero stati inutili perchè il sole sarebbe stato fuori asse per rapporto alla loro architettura, ricavandone quindi un range temporale nel quale il sito potesse essere effettivamente usato per il suo scopo. All'interno di questo range vorrei poi analizzare i movimenti delle stelle e galassie per rapporto ad altri edifici che sembrano essere orientati in modo preciso.
...


Ah, ok allora, capisco. Argomento interessante, :thumbup:

Nick Hunter ha scritto:
... Il fatto che il sole dopo l'intero giro di precessione non si trovi nel punto di partenza secondo Stellarium mi fa temere che ci possa essere un disallineamento tra il sistema solare ed il resto dello sfondo e quindi avere dei riferimenti sbagliati per le mie consiederazioni....
...

Di quello mi sono accorto anch'io alla fine del Tour dell'Anno Platonico.
Sembra sfasato il Sole con l'ora. (Brilla il sole alle 10 di sera ... :shifty: )
Ci sono delle approssimazioni e dei limiti nel software; Stellarium probabilmente non ha la pretesa di coprire un periodo così lungo. :think:
:wave: :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010