1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 22 ottobre 2018, 3:12

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 5 marzo 2018, 15:57 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2252
.... allora qualcuno avrà sbagliato i calcoli e voi si sarete beccati una sventragliata
di raggi X, gamma, ecc.:

http://www.eso.org/public/announcements/ann17051/

il momento fatidico sarà la prima parte del 2018.
Ciao.
Roberto goreeli


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 marzo 2018, 22:42 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 8056
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Traduttore automatico:
" ... Una nuova analisi dei dati dal Very Large Telescope dell'ESO e da altri telescopi suggerisce che le orbite delle stelle attorno al buco nero supermassiccio al centro della Via Lattea potrebbero mostrare gli effetti sottili previsti dalla teoria della relatività generale di Einstein. Ci sono suggerimenti che l'orbita della stella S2 devia leggermente dal percorso calcolato usando la fisica classica. Questo allettante risultato prelude a misure e test di relatività molto più precisi che verranno fatti usando lo strumento GRAVITY quando la stella S2 passerà molto vicino al buco nero nel 2018. ..."

:wtf: Dici che sarà tanto vicina da rischiare di essere fagocitata? :wtf:

:wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 marzo 2018, 23:47 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2252
Non dico questo, dico solo che se dovesse accadere metà massa, 15:2 = 7,5 masse solari = 2.000.000 di masse terrestri, sarebbero trasformate, in pochi secondi in raggi gamma, X, UV, visibile, infrarosso, radio, microonde, e sparate con simmetria sferica?/discoide? per l'universo dove a soli 30.000 anni luce c'è un minuscolo punto blu.
Ma non vi preoccupate se dovesse capitare ... è già accaduto 30.000 anni fa, un puntino luminoso azzurro vivido, poi un anello azzurro vivido che si espande, poi arriva/passa/è passato, poi un anello rosso porpora si retringe
poi una stella rossa appare dalle parti di Orione poi ... puff, niente!
Quasi quasi ci scrivo una storia di fantascienza.
Ciao.
Roberto Gorelli

P.S.: il Sole, di cui noi riceviamo una infinitesima parte della sua energia trasforma 4 milioni di tn di materia in energia al secondo, quante tn sono 2.000.000 di volte la Terra?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 6 marzo 2018, 12:56 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14707
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
A fare i calcoli, la Terra verrebbe investita da un flusso di radiazioni di circa 29 volte superiore a quella che arriva dal Sole ogni secondo, però non sò se è troppo o il nostro campo magnetico è sufficiente a "pararlo".

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 6 marzo 2018, 13:37 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2252
Angelo Cutolo ha scritto:
A fare i calcoli, la Terra verrebbe investita da un flusso di radiazioni di circa 29 volte superiore a quella che arriva dal Sole ogni secondo, però non sò se è troppo o il nostro campo magnetico è sufficiente a "pararlo".


Lasciamo perdere!

Noi captiamo la radiazione solare su una superfice di qualche decina di " quadrati, se non ho sbagliato i calcoli.

L'energia di quell'evento dovrebbe essere diffusa su una sfera (o un disco?) col raggio di 30.000 anni luce di cui non occuperemmo che una infinitesima parte di 1" quadrato.

Il campo magnetico terrestre, come tutti gli altri, non è in grado di schermarci per sua natura da flash di raggi gamma.

Diciamo che se vediamo ad occhio nudo qualcosa nell'ottico è un brutto segno.
Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 8 marzo 2018, 10:16 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 913
Località: Manziana (Rm)
..non solo..aggiungo che oltre al campo magnetico terrestre,noi siamo protetti dai raggi cosmici anche dall'eliosfera..il campo magnetico solare,il quale forma un vero e proprio scudo che respinge le radiazioni cosmiche esterne..non sono un esperto in materia ma penso che possiamo stare tranquilli..no? Altrimenti ci trasformeremo tutti in Hulck! :rotfl:

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Sw Evostar 120-600
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 8 marzo 2018, 17:07 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1637
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Roberto Gorelli ha scritto:
Non dico questo, dico solo che se dovesse accadere metà massa, 15:2 = 7,5 masse solari = 2.000.000 di masse terrestri, sarebbero trasformate, in pochi secondi in raggi gamma, X, UV, visibile, infrarosso, radio, microonde, e sparate con simmetria sferica?/discoide? per l'universo dove a soli 30.000 anni luce c'è un minuscolo punto blu.


Roberto, mi immaginavo piuttosto un getto relativistico, del tipo di M87, considerato l'enorme buco nero al centro della Via Lattea.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 8 marzo 2018, 18:22 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2252
E' un'altra possibilità, la più probabile, ma in tal caso, il getto sarebbe pericoloso fino a milioni di A.L.

http://sci.esa.int/hubble/43223-radio-x ... ge-of-m87/
http://chandra.harvard.edu/photo/2010/m87/
https://arxiv.org/pdf/astro-ph/0011459.pdf

il che significa, ma dovrei fare un po' di calcoli, che a pochi anni luce di distanza seccherebbe ogni cosa anche dalla parte opposta di un pianeta come la Terra, probabilmente sguscerebbe il pianeta. Si, ci devo scrivere una storia di fantascienza, dovrebbe venirne fuori una storia .... iperfantastica.
Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 8 marzo 2018, 19:23 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1637
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
va bene, però così sarebbe diretto verso lo spazio intergalattico, cioè fuori da ogni possibile interferenza con la Via Lattea.
Credo che dipenda dal campo magnetico (ammesso che ne abbia uno) del buco nero, o no?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 8 marzo 2018, 21:02 

Iscritto il: mercoledì 21 febbraio 2007, 12:50
Messaggi: 2252
Uhmmm, sinceramente non lo so ma credo invece che sarebbe diretto lungo il polo di rotazione della stella, e questo dov'è puntato? In alternativa in direzione radiale rispetto al punto in cui viene fargocitata la stella o tangenzialmente ad esso.

I buchi neri possono avere campi magnetici, non tutti ma in generale si, dovrebbero essere i residui dei campi delle masse che lo hanno costituito, in quasi totalità stelle. Dai getti si direbbe che essi sono diretti in generale perpendicolarmente al piano galattico.

Ciao.
Roberto Gorelli


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010