1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 17 dicembre 2018, 9:23

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Scienze Astronomiche



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 23 febbraio 2018, 23:09 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1040
Località: Manziana (Rm)
Salve a tutti!
Pochi giorni fa, il 20/02/2018 alle 18:30 ora italiana,finalmente l'orbiter TGO ha terminato con successo le manovre di AEROBRAKING iniziate a Marzo 2017 e è entrato in orbita Marziana accingendosi ad attuare tutti gli esami che prevede la missione..visto che mi ci trovavo,oltre ad aver recuperato materiale e ad aver fatto un report sulle fresche notizie e sull' operato del TGO in generale,ho pensato di ampliare il mio report a tutta la missione ExoMars partendo dall inizio ed includendo il tanto pianto fallimento del lander SCHIAPPARELLI e la futura seconda parte della missione che dovrebbe partire nel 2020 portando su Marte un Rover che finalmente,forse ci dará conferme o scongiure sulla presenza di vita microbiologica presente o passata..
Qui sotto trovate il mio report completo..spero sia di vostro gradimento
***

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Orion Apex Mak127
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 26 febbraio 2018, 12:25 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24187
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
E qui non lo puoi scrivere il report completo? :?

Rimuovo il link perchè il forum ti offre questa possibilità. Se vuoi parlare di un argomento qui, fallo qui.

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Paracorr Type 1
TeleVue Ethos
Uranometria 2000.0, Triatlas, Pocket Sky Atlas e MegaStar


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: lunedì 26 febbraio 2018, 18:33 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1040
Località: Manziana (Rm)
ExoMars è una missione concepita dall ESA in collaborazione con la Russa ROSCOSMOS,dedicata all esplorazione Marziana e facente parte di un programma piu grande chiamato Programma Aurora.
La missione è divisa in due parti :

-La prima parte della missione ha previsto il lancio di un orbiter ed un lander,effettuato il 14/03/2016 tramite un vettore PROTON-M da Bajkonur.
Questa prima parte della missione,è operativa solo al 50% in quanto mentre l'orbiter (di cui dopo vi parlerò) è ancora in funzione,il lander SCHIAPPARELLI,che avrebbe dovuto dimostrare come la nuova tecnologia fosse in grado di effettuare l ingresso nell atmosfera e l'atterraggio sul suolo Marziano,si è schiantato proprio nel tentativo di fare l'Ammartaggio nel Meridian Planum.

SCHIAPPARELLI era dotato di una stazione metereologica che avrebbe dovuto misurare velocitá e direzione del vento,umiditá pressione e temperatura in superficie e la trasparenza e i campi elettrici dell atmosfera,inoltre era dotato di una fotocamera che avrebbe fornito immagini durante la discesa.

Il lander invece,chiamato TGO (Trace Gas Orbiter),ha il compito di analizzare i gas atmosferici e mappare le loro fonti.
Il TGO gia da Marzo 2017,con delle manovre di AEROBRAKING,ha iniziato a rallentare progressivamemte la sua velocitá,stringendo mano a mano la sua orbita iniziale fino ad arrivare a 200km dalla superficie Marziana.
Questa manovra chiamata appunto AEROBRAKING,dicevamo che ha avuto inizio circa un anno fa,ed è una sorta di frenata progressiva...la manovra consiste nel passare da un orbita iniziale ellittica di 98000km X 200km,ad una circolare di 400km di distanza dal suolo. Praticamente fino ad oggi,sono state effettuate oltre 950 orbite attorno a Marte,e ad ogni passaggio nella zona piu vicina al pianeta,l'orbiter veniva fatto passare all interno dell atmosfera a circa 100km dal suolo,sfruttando l'attrito atmosferico per rallentare di volta in volta la velocitá ad ogni passaggio.

Finalmente questa manovra si è conclusa con successo Martedi 20/02/2018 alle ore 18:30 Italiane ed ormai la fotocamera CASSIS,uno dei 4 strumenti di bordo,è pronta ad entrare in azione!
Qui sotto trovate l'elenco dei strumenti scientifici del TGO:

-Nadir and Occultation for Mars Discovery (NOMAD) -Atmospheric Chemistry Suite (ACS), consistenti in una serie di spettrometri nella banda dell'infrarosso, del visibile, dell'ultravioletto, per la rilevazione e la mappatura della distribuzione di numerosi gas presenti in tracce nell'atmosfera del pianeta.

-Colour and Stereo Surface Imaging System (CaSSIS), una fotocamera a colori con risoluzione di 4,5 m/pixel, per creare modelli accurati dell'elevazione del suolo marziano e aiutare nella scelta del sito di atterraggio del rover.

-Fine Resolution Epithermal Neutron Detector (FREND), un rilevatore di neutroni, che permetterà di mappare la presenza di idrogeno sulla superficie e individuare potenziali depositi di acqua o idrati fino a un metro di profondità.

Qui sotto trovate dei link e video di approfondimento dedicati proprioal TGO,l'unicaparte ancora attiva del primo capitolo ExoMars.

www.askanews.it/video/2018/02/22/sp...video_13471456/

www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/...6b3e63d711.html

https://youtu.be/XvEbKWQnqqk


- La seconda parte dovrebbe partire dal medesimo luogo e sempre con un PROTON-M nel 2020.
Questa volta la missione prevede l'atterraggio di un rover della ESA tramite un modulo di atterraggio quasi totalmente realizzato dai Russi,creato in base all esperienza maturata sugli errori fatti con SCHIAPPARELLI e sui dati raccolti da quest'ultima.
Il compito del rover sará quello di effettuare finalmente con metodi attendibili,analisi geologiche e biochimiche per cercare tracce di vita microbiologica presente o passata.I dati saranno trasmessi alla Terra tramite l orbiter TGO.
Il rover dovrá prelevare ed analizzare minimo 17 campioni di roccia.
Di seguito trovate l'equipaggiamento scientifico del rover:

-Panoramic Camera System (PanCam), costituita da due camere stereo ad ampio angolo e una terza ad alta risoluzione, usata per la ripresa del terreno circostante e la navigazione.

-un trapano in grado di raccogliere campioni di terreno di 1 cm di diametro e 3 cm di lunghezza fino a una profondità di due metri, ed equipaggiato con uno spettrometro a infrarossi miniaturizzato (Ma-Miss) per l'osservazione delle pareti del foro del trapano.

-Water Ice and Subsurface Deposit Observations on Mars (WISDOM), un georadar per studiare la stratificazione del suolo marziano fino a due o tre metri di profondità, e aiutare nella scelta dei siti dove raccogliere campioni.

-Close-up Imager (CLUPI), una camera per studiare visivamente e a distanza ravvicinata (fino a 50 cm) le rocce da perforare, con risoluzione superiore al millimetro.

-ISEM, uno spettrometro a infrarossi.

-ADRON, uno spettrometro a neutroni.

-uno spettrometro Fourier.

-Laboratorio di analisi Pasteur Modifica Molecular Organic Molecule Analyzer (MOMA), per l'estrazione e l'identificazione di possibili molecole organiche presenti nei campioni.

-Infrared Imaging Spectrometer (MicrOmega-IR), uno spettrometro a infrarossi.

-uno spettrometro Raman.

Gli obiettivi finali sono quelli di studiare la biologia e la geochimica del pianeta,la distribuzione dell acqua cercando tracce di vita presente o passata ma non solo..ExoMars è fondamentale anche per conoscere meglio Marte negli aspetti visti prima ed anche negli aspetti morfologici,in previsione di future missioni con equipaggio umano e per verificare la possibilitá di poter atterrare con grandi carichi ed eventualmente sviluppare energia solare sulla superficie e molto altro.

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Orion Apex Mak127
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010