1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 18 novembre 2017, 16:46

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: alessiocarlini e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: venerdì 14 luglio 2017, 8:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2006, 14:34
Messaggi: 197
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Allora, qualche news.
Ieri ho stabilito che il prismino della guida fuori asse funziona.
Ho puntato Arturo, l'ho posizionata sul prisma, e l'ho centrata usando un oculare da 40mm, posizionato al posto della camera guida.
Fatto questo, ho inserito la camera guida, e ho notato che, se metto a fuoco per la camera di ripresa, non riuscirò mai ad ottenere il fuoco sulla guida, perché col naso della guida completamente inserito, sono comunque fuori fuoco, dovrei avvicinarmi di più al prisma, ma ovviamente non posso.
Quindi mi è venuto un dubbio sul corretto posizionamento della camera di ripresa.

Allegato:
config_c8.png
config_c8.png [ 437.11 KiB | Osservato 146 volte ]


Se non ho capito male, la distanza fra l'innesto della OAG e il riduttore, e il sensore di ripresa, dovrebbe essere di 105mm, come si vede dall'immagine.
Sbaglio qualcosa?


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: venerdì 14 luglio 2017, 8:27 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18391
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Credo che tu non sbagli, nel senso che se il riduttore di focale impone una distanza di 105mm tra il riduttore stesso ed il piano del sensore questa va rispettata, altrimenti le stelle ti verranno deformate in fotografia. Le guide fuori asse normalmente sono costruite in modo da avere la posizione del fuoco più o meno alla stessa distanza sui due rami, ma non so come sia fatta la tua. Dalla foto non si capisce bene come sia collegata la camera guida, devi cercare di avvitarla direttamente. In generale dal lato camera guida le guide fuori asse hanno una vite T2 (42 x 0,75). Dovresti poterci avvitare direttamente la camera guida o al massimo interporre un sottile anello di raccordo.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: venerdì 14 luglio 2017, 8:38 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2006, 14:34
Messaggi: 197
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
La camera guida si innesta come un oculare da 31.8mm.
Credo che il problema sia proprio il profilo della camera guida.
Dovrei sostituirla con una stretta:

Allegato:
oag.png
oag.png [ 9.71 KiB | Osservato 138 volte ]


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: venerdì 14 luglio 2017, 8:40 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18391
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
La camera guida ha il barilotto fisso? Oppure questo è avitato? Se fosse avvitato potresti provare a sostituirlo con una flangia in modo da avvicinare la camera guida. Altrimenti ne devi prendere una diversa.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: venerdì 14 luglio 2017, 8:47 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2006, 14:34
Messaggi: 197
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
La camera è questa:

Allegato:
mz5m.jpg
mz5m.jpg [ 10.1 KiB | Osservato 137 volte ]


rimuovendo il naso e poggiandola, il sensore risulta ancora troppo lontano dal prisma.

Una camera del genere

Allegato:
qhy5.jpg
qhy5.jpg [ 172.76 KiB | Osservato 137 volte ]


dovrei invece poterla inserire più a fondo.

Quindi, unica soluzione: cambio camera guida (spero).


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: venerdì 14 luglio 2017, 9:29 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18391
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ma non ci sono altri raccordi da togliere? A volte sulle guide fuori asse ci sono dei raccordi che si possono eliminare. Perchè la camera guida vedo che ha una vite T2 (suppongo). Il fatto è che senza barilotto il sensore mi sembra abbastanza vicino, non vorrei che comprando un'altra camera guida tu ti ritrovassi nella stessa condizione.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: venerdì 14 luglio 2017, 9:40 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2006, 14:34
Messaggi: 197
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
No, non posso svitare altro.
Tieni conto che comunque, a causa della forma della camera, il sensore sta abbastanza lontano dal prisma, e proprio avvicinandomi, noto che sto raggiungendo il fuoco, ma poi non posso più spingermi oltre, proprio come nel disegno che ho postato.
Poco male comunque, avrò modo di provare una camera con profilo stretto, e se tutto funzionasse, procederei con l'acquisto.

Grazie per il supporto, appena possibile aggiornerò il thread, nel caso servisse a qualcun altro.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: giovedì 24 agosto 2017, 8:06 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2006, 14:34
Messaggi: 197
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao ragazzi.
Vorrei riesumare questo thread per aggiornarvi sulla situazione e per avere qualche altro consiglio.
Come ipotizzato, il problema era proprio dato dalla distanza minima insufficiente del sensore rispetto al prisma.
Ho testato nuovamente la guida con una Lodestar X2, la camera è ottima, ma io non riesco ancora a sfruttarla a dovere.
Puntando su una stella molto luminosa (Altair), sono riuscito a mettere a fuoco e guidare decentemente (Celestron C8HD + rid. 0.7X + OAG Celestron).
Il problema nasce quando cerco di riprendere oggetti immersi in uno scarso campo stellare.
Provando a spostarmi su M101, la camera guida non rileva più nessuna stella, ma vedo solo rumore intenso, nonostante la camera di ripresa ne mostri una decina, poco luminose, ma ben visibili.
C'è qualcosa che sto trascurando? La Lodestar dovrebbe essere molto sensibile, perciò non dovrei avere questi problemi, mi viene quindi da pensare che la difficoltà venga dall'allineamento del prisma. Possibie?


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: giovedì 24 agosto 2017, 8:23 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 8:36
Messaggi: 3510
Località: Cisterna di Latina
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao.
I software tipo PHD hanno la funzione dark frame e permettono di abbattere il rumore della camera pulendo l'immagine. Devi riprendere un dark o una serie di dark con la camera di guida e con lo stesso tempo di posa, poi virgolettando una casellina il software ti sottrae il dark in tempo reale restituendo una immagine pulita.
In questo caso può aiutare a mostrare stelle anche in campi poco affollati.
Purtroppo lo specchietto della gfasse è comunque piccolo e se capiti in una zona poco densa di stelle c'è il rischio di dover andare a cercarla....puoi ruotare di 90° o di più per cambiare il campo di ripresa.
Anche io ho avuto qualche piccola difficoltà in passato, soprattutto se riprendi in costellazioni tipo la Vergine....tipicamente poco densa di stelle.
Gp

_________________
RC 10" Tecnosky
Vixen ED130SS ...in prestito!
Gemini G41field
Vixen Sphinx DX
Starlight TRIUS SX16
Lodestar+FW+


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guida fuori asse cieca
MessaggioInviato: giovedì 24 agosto 2017, 8:27 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2006, 14:34
Messaggi: 197
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie per la risposta.
Quindi diciamo che, una volta trovato il fuoco, potrei dover cercare la stella guida ruotando la camera.
Mettendo un anello parafocale dovrebbe essere anche semplice.
Proverò anche a sottrarre il dark frame.
E' un peccato che PHD non permetta di settare il binning se non passando per i driver ASCOM, perchè immagino che in quel caso, avrei ancora più possibilità di trovare la stella.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: alessiocarlini e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010