1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 9 dicembre 2019, 9:44

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Baader Q-Turret :prova e Impressioni
MessaggioInviato: lunedì 24 aprile 2017, 17:21 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 389
Località: ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
Prova e prime impressioni

Allegato:
#1Q turret.JPG
#1Q turret.JPG [ 230.38 KiB | Osservato 642 volte ]


La Q-Turret 1¼,per oculari da 31,8mm, oggetto del mio test/impressione è stata introdotta sul mercato dalla Baader planetarium agli inizi del 2013. Segue Il concetto del “supporto meccanico girevole” che nasce da un’idea dell’ottico tedesco Ernst Leitz (fondatore della Leica) risalente a circa la meta del XIX°, per l’utilizzo in microscopia di un “porta obiettivo multiplo rotante “.
La ”Q” sta per quadruplet e cioè quattro oculari, che possono essere inseriti contemporaneamente nei porta oculari da 1¼ di pollice di diametro e di 29 mm circa di altezza. La prima impressione prendendo in mano la torretta e quella di trovarsi difronte a uno strumento veramente “amatoriale”, di aspetto minimalista e ben distante dalla rinomata ricercatezza e solidità delle soluzioni “modulari”, che caratterizzano i prodotti Baader.
La revolver consiste in due calotte sferiche, quella superiore con i quattro porta oculari e su quella inferiore un “naso”da 1¼ di pollice da inserire nella diagonale o direttamente al telescopio. Sono fatte di materiale plastico, probabilmente polietilene ad alta densità (HDPE), che ruotano l’una sull’altra e tenute insieme da una semplice vite Phillips(a stella)in acciaio e un dado in ottone. Agendo sulla vite che tiene assieme le due calotte, si può aumentare o diminuire la frizione del meccanismo a“click-stop”. Ho trovato la rotazione morbida con scatti precisi, anche con oculari da 31,8mm di un certo peso, quindi, ho ritenuto inutile stringere o allentare la vite.
Come detto, la plastica la fa da padrone e l’obiettivo dell’azienda era di dare ad un gruppo più ampio di astrofili la possibilità di utilizzare un prodotto di buona qualità, ad un prezzo accessibile.Tutta questa plastica non ne inficia la robustezza, anzi, dato il peso dello strumento a dir poco “ridicolo”(95gr ),ne fa apprezzare proprio la leggerezza dell’unità. Le viti di serraggio per gli oculari, una per ogni porta oculare, sono inserite attraverso una piccola boccola filettata di ottone(incollata o fusa nel naso), la quale da più solidità e sicurezza nella tenuta. Questo è per me il punto debole della Q-Turret. Una singola vite di serraggio provoca ,anche se minimo, uno spostamento laterale dell’oculare.Un’altra e più efficace soluzione a più viti, o meglio, a lardone(vedi revolver Geoptik , Lacerta , Takahashi o TEC)sarebbe stata gradita e non ne avrebbe aumentato di molto il costo, ma sicuramente avrebbe migliorato a mantenere l’oculare in asse con gli altri elementi ottici del telescopio. La differente lunghezza dei barilotti degli oculari utilizzati può causare , se questi sono più lungi di 29mm, l’inconveniente di poggiare sulla base della calotta e non sul bordo del porta oculare(in battuta).
Il dispositivo si può acquistare sia separatamente che in “bundle”, cioè la torretta a revolver più quattro oculari, tre ortoscopici 6,10,18mm e un plossl 32 mm, più una lente di Barlow 2,25X/1,3X,a seconda di dove viene inserita, o sul naso del revolver, o all’estremità filettata porta filtri di ogni oculare. Sono incluse nella confezione anche quattro alette para-occhi di gomma, otto tappi copri oculare e un distanziatore di plastica da usare sul 32mm.
Il prodotto da me acquistato è quello completo di tutto(bundle)e viene venduto in una bella confezione di metallo
Allegato:
#3 Q turret.JPG
#3 Q turret.JPG [ 170.83 KiB | Osservato 642 volte ]

Il tutto è ben separato e tenuto in sede da un’ ottima gommapiuma (foam) preformata
Allegato:
#4 Q turret.JPG
#4 Q turret.JPG [ 187.86 KiB | Osservato 642 volte ]

con all’interno tre dei quattro oculari già inseriti nella revolver.
Allegato:
#5 Q turret.JPG
#5 Q turret.JPG [ 146.63 KiB | Osservato 642 volte ]

Allegato:
#0Q turret.JPG
#0Q turret.JPG [ 167.51 KiB | Osservato 642 volte ]

La prova della torretta e’ avvenuta utilizzando sia un Mak 180 su miniTower che un CPC 9” ¼.Su entrambi i telescopi montavo un diagonale da 2” con riduttore da 1” ¼.

Francesco


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010