1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 30 aprile 2017, 15:46

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 17:23 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 6261
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Qualche tempo fa mi sono imbattuto in questo strano esperimento.
Ho analizzato con Astrometrica una vecchia ripresa di Andromeda
fatta con l'obiettivo (fisso) Canon 400mm/f5.6.
Sono rimasto colpito dalla disposizione dei residui stellari.

I residui stellari, come si sa, sono gli errori della posizione delle stelle nella foto
rispetto alla mappa ufficiale delle stelle del catalogo.
i cerchietti gialli indicano le stelle fuori tolleranza (la tolleranza è impostabile)
ed i cerchietti verdi indicano le stelle che hanno passato il filtro e sono in posizione OK.
Bene. I residui (gli errori) sono rappresentati con delle stanghettine, dei piccoli segmenti nel piano,
ed in realtà sono dei vettori a tutti gli effetti che vanno nella direzione in cui dovrebbe trovarsi la stella.

Vi trovate quindi un magnifico campo vettoriale che può dare molte informazioni utili,
non solo sul settaggio di Astrometrica, ma probabilmente anche sulle distorsioni dell'ottica.

(Non tirate conclusioni affrettate sul mio obiettivo, che è super-magnifico, grazie;
Ho ingigantito io gli errori a dismisura perché fosse più chiaro il concetto).
Allegato:
Astrometrica _ residui.jpg
Astrometrica _ residui.jpg [ 236.48 KiB | Osservato 174 volte ]

(le fasce chiaro/scure orizzontali sono un puro effetto di schermo, non guardatele)

La domanda è: può essere interessante questo corollario di Astrometrica?

:D Ciao :D .

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 18:37 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 7203
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Mai successo!

_________________
Immagine

SITO WEB IN RIFACIMENTO
Latest New: http://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 19:44 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5365
Località: Roma
Cita:
Non tirate conclusioni affrettate sul mio obiettivo, che è super-magnifico, grazie;

D'accordo sulla bontà dell'obiettivo,Ippogrifo, ma come sai le ottiche fotografiche cambiano notevolmente in resa con l'apertura del diaframma: il tuo esperimento è stato fatto a tutta apertura? se si, hai provato anche a farlo chiudendo di 2-3 stop? penso che il paragone sia interessante.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 20:21 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 6261
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Grazie per gli interventi.
Non formalizzatevi sul mio obiettivo. Lo conosco bene quello, non ho bisogno di testarlo.

Parlo del metodo, del principio solamente.
Comunque ok. :wink: :wink: :wink: Grazie di nuovo.
Ciao :wave: .

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 20:41 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 13621
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Mi sembra un approccio interessante, magari all'altezza o magari meglio di ccd inspector... certo andrebbe in qualche modo calibrato

_________________
{andreaconsole.altervista.org}
ballscope 300/1500 DIY "John Holmes", dobson 200/1000 DIY, GSO Newton 200/800 su Heq5, DSI II Pro, ToucamII LE, un rasoio di occam; ...e varie Inutility
Immagine Immagine

Proud Member of: "Bannati da Coelestis®" and of:"Astrofili della domenica 29 febbraio®"
'Non sono più l'astrofilo che non sono mai stato' [yourockets]
AstroGOOGLE


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 21:10 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 6261
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Ciao Andrea!
Gli angoli del fotogramma sono gialli.
C'è una corona circolare verde grande, una corona circolare gialla più piccola concentrica ed un centro verde.
Boh :roll: .
Immagine sferica e non piana?
Guardando bene ci sono anche delle direzioni radiali prevalenti ...
Ri-Boh :roll: .
Qualcosa di organizzato c'è.
Non è un campo completamente caotico ... ci si può tirar fuori qualcosa? :wtf:
E' quello che m'intriga ...
(Non ho risposte, ho solo domande ... e quindi maleditemi pure :mrgreen: )
:wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 21:32 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 7203
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Io credo sia un problema tipicamente legato alle aberrazioni dell'obiettivo.

Ti allego una tipica mia immagine dove la disposizione dei cerchi verdi e gialli è del tutto casuale
e non c'è alcuna predisposizione dovuta ai difetti dell'ottica.

I cerchi neri sono polvere sul vetrino del sensore da pulire! :oops:

Allegato:
astrometrica.jpg
astrometrica.jpg [ 965.13 KiB | Osservato 115 volte ]


Cari saluti,
Danilo Pivato

_________________
Immagine

SITO WEB IN RIFACIMENTO
Latest New: http://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 22:15 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17210
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Mi sembra che tu abbia trovato un buon metodo per provare quali siano le deformazioni del campo di quell'obbiettivo. Pensa a cosa verrebbe fuori da una foto fatta per proiezione oculare con un oculare Nagler, che deforma il campo in una maniera pazzesca, sebbene sia ritenuto da tutti un ottimo oculare...

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 22:18 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 6261
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Grazie mille per l'esempio, Danilo.
Ho bisogno di riscontri, infatti, per chiarirmi le idee.

Mi viene in mente anche una considerazione:
mettiamo di fare una foto ad un campo stellato con un bellissimo grandangolo (non dico che sia come il tuo spettacolare fish-eye, però ipotizziamo che sia buono, senza problemi); avremo residui enormi sulle stelle negli angoli ... ma è fisiologico.
Se allunghiamo la focale adottando altri obiettivi l'effetto diminuirà sempre più ... si ridurrà (forse senza mai azzerarsi);
quindi l'obiettivo che deforma meno è quello a focale stralunga ...
Mi chiedo: è corretto ritagliare il fotogramma (per usare solo il centro) per avere le stelle più precise?
Penso di sì ... ma non ne sono del tutto convinto ...

PS: ricevuto, Fabio, non avevo visto il tuo sincronizzato intervento.

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Ultima modifica di ippogrifo il lunedì 17 aprile 2017, 2:00, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 23:15 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 7203
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
ippogrifo ha scritto:

Se allunghiamo la focale adottando altri obiettivi l'effetto diminuirà sempre più ... si ridurrà (forse senza mai azzerarsi);
quindi l'obiettivo che deforma meno è quello a focale stralunga ...
Mi chiedo: è corretto ritagliare il fotogramma (per usare solo il centro) per avere le stelle più precise?
Penso di sì ... ma non ne sono del tutto convinto ...


In linea di massima posso dirti che gli obiettivi grandangolari fino alla focale di 28mm per le fotocamere full-frame distorcono
inevitabilmente proprio per la naturale conformazione dei loro progetti ottici, a parte rare eccezioni specialistiche quanto
iper-professionali.

Da quella focale in su, le distorsioni iniziano ad essere abbondantemente corrette. I fasci di luce che entrano nelle lenti degli
obiettivi classificabili come: "normali", "medio tele" e teleobiettivi più o meno spinti, iniziano ad avere angoli d'inclinazioni dei
raggi di luce prossimi allo 0, senza ovviamente raggiungerlo. Ma questa regola generale non sempre è applicabile: perché ogni
obiettivo è, e sarà sempre, un compromesso delle fisica ottica!

Detto questo c'è un piccolo rimedio a costo zero che può aumentare le performace e quindi correggere per
quanto possibile, le principali aberrazioni del tuo obiettivo: sferica, cromatica e le due tipologie di distorsioni a barilotto possono essere
relativamente attenuate.

E' la semplice regola di chiudere il diaframma di 2 o più stop, pena il vistoso calo di luce che ne consegue.
Fai dei test qualitativi chiudendo il diaframma dei valori indicati a parità d'esposizione (ricordati che la chiusura di uno stop comporta
il raddoppio dell'esposizione; il quadruplo per due stop e così via!

Se fossi in te preferirei di gran lunga diaframmare l'obiettivo, invece di fare il crop. La qualità generale di tutta l'immagine via via
che chiudi il diaframma ci guadagna notevolmente
, senza sacrificare il campo apparente che invece è assai prezioso per il tipo di
ricerca che intenderesti fare, fino ai diaframmi intermedi - normalmente f8 - f11 - per poi nuovamente decrescere per l'effetto della
diffrazione.
Cari saluti,

Danilo Pivato

_________________
Immagine

SITO WEB IN RIFACIMENTO
Latest New: http://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010