1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 28 marzo 2017, 16:43

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Non disponibile! Vecchio Forum
* Mercatino
* Meteoblue.com
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 9:51 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:37
Messaggi: 1080
Località: Bollate (Mi)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Per pura disquisizione, se volessi prendere una barlow per riprendere ed osservare le doppie, mi sorge il dubbio di dove installarla.
Il tele è un 621 di focale, 90mm di diametro, e riprendo con la ZWO ASI120MM che ha pixel da 3.75mm. Teoricamente il campionamento sarebbe perfetto ma nella pratica misurando delle doppie, che richiede il calcolo del centroide, non permette di misurare stelle separate meno di 6" se son bilanciate. Se aggiungessi una barlow da 2.5x il campionamento sarebbe migliore. Però ho l'abitudine di osservare visualmente quello che misuro, e quindi ho installato un flip mirror.

Si pongono due alternative:

a) focheggiatore - barlow - flip mirror - oculare/ccd
b) focheggiatore - flip mirror - oculare / barlow+ccd

Il focheggiatore non ha il filetto T2 e attualmente ho inserito una prolunga da 2" perchè la ritengo molto più solida di una 1.25". Se inserisco la barlow nel caso a), prima del flip mirror, dovrei prendere una barlow da 2" , mi fumo la possibilità di prendere una TeleVue Powermate, perché non voglio svenarmi, perchè non esiste da 2" da 2.5x ma solo 2x. Se prendessi una barlow "normale" non avrei una eccessiva caduta di luce sul CCD? E poi: il flip mirror introduce una distanza di circa 100mm. Ingrandimendo di una 2x diventerebbe 3x, forse troppo? Inoltre, il campo di vista sull'oculare non sarebbe troppo ristretto? Considerate che attualmente osservo principalmente con Vixen LVW 5mm e 17mm, e talvolta il 3.5mm.

Nel caso b), barlow dopo il flip mirror, non ci sono molte barlow che hanno il filetto T2 sia sul barilotto che sul retro. L'unica che conosco è la Baader modulare. In questo caso, il fuoco tra oculare e CCD sarebbe molto diverso?

Qual è la soluzione migliore secondo voi?

_________________
William Optics Megrez 90 FD, Vixen Sphinx Deluxe + NexSXD, Vixen LVW 3.5, 5, 17, WO Zoom 22.5-7.5mm, WO UWAN 4mm, Nikon D7100, ZWO ASI120MM
Socio Gruppo Astrofili Fiemme (GAF)
stelledoppie.goaction.it alias The Double Star Database, il mio sito-database sulle stelle doppie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 10:09 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17068
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il fattore di ingrandimento per una Barlow viene calcolato per montarla davanti all'oculare (o al CCD). Se l'allontani il fattore di ingrandimento aumenta, come pure la posizione del piano focale che diventa più esterna. Quindi se metti una barlow 2x davanti al flip mirror, allungando di circa 100 mm la sua distanza dal CCD, avrai un fattore moltiplicativo attorno a 3,5 x (almeno), che poi è lo stesso che ottengo io quando monto la Barlow davanti alla torretta binoculare che allunga appunto di 100 mm il cammino ottico. Diverso è il caso se usi una Barlow (che poi non è una Barlow) telecentrica o Telextender, in questo caso la variazione di ingrandimento è minima. Se usi uno S.C. che mette a fuoco mediante lo spostamento del primario, non ti meravigliare se "i conti non tornano".
Mi spiego. Se metti la Barow davanti al flip mirror il tubo lavora con lo specchio circa nella posizione di progetto, perchè il back focus del flip mirror viene "creato" dalla Barlow. Quindi la focale risultante è circa 3,5x quella originale. Se invece usi lo S.C. senza Barlow il backfocus lo crea il primario che si avvicina al secondario, ma questo fa aumentare la focale del telescopio di un fattore vicino ad 1.2 x. Quindi quando usi il tubo senza Barow in realtà non lo stai usando alla focale nominale. Quindi se usi la Barlow davanti al flip mirror otterrai una focale circa 2,9 volte quella che hai senza usare la Barlow.
Chissà se si capisce... :shock:

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 10:21 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 9084
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Io userei una barlow baader t2 e una prolunga t2 variabile per renderla parafocale.
La prolunga t2 variabile è sempre nel catalogo baader:
https://www.amazon.it/Baader-Planetariu ... 2+prolunga


Allegati:
IMG_3294.JPG
IMG_3294.JPG [ 64.61 KiB | Osservato 135 volte ]

_________________
De kappellatis non disputandum est

Dobson 42cm, Takahashi FS128 su sphinx sxd
...una marea di ocularacci...

stelle già dal tramonto si contendono il cielo a frotte
luci meticolose nell'insegnarti la notte
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 10:37 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17068
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Facevo un discorso sulgi S.C., ma in realtà usi un rifrattore, quindi la focale resta in entrambi i casi la stessa. Però se metti la Barlow dopo il flip mirror nel 90% deo casi non vai a fuoco perchè dovresti rientrare troppo il fuocheggiatore. Meglio la Barlow prima, che ti estrae il fuoco di quei 100 mm.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 10:53 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3497
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Secondo me è meglio inserirla fra il focheggiatore e il flip mirror, mi sembra l'unico modo per essere a fuoco contemporaneamente con la camera e con l'oculare

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 11:46 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:37
Messaggi: 1080
Località: Bollate (Mi)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ho capito che la barlow aumenterebbe la focale, ma 3.5x è troppo in effetti. Se la metto davanti dovrei cercare una barlow telecentrica o una 1.5x normale però da 2" perchè con 1.25", con tutta quella roba dietro, il braccio di leva è considerevole e temo flessioni. Col raccordo da 2" che uso ora non ho assolutamente problemi. Non è che voglio svenarmi. @kap, 84 Euro di raccordo? Sono matti. Bello il disegnino, ormai sei un esperto. :-)
Quindi sembra che mettendola davanti ho più vantaggi legati al fuoco, però mi incasina la visione. Se uso l'oculare da 17mm mi diventa un 5mm se va bene: praticamente perdo la funzione di oculare a grande campo e oculari con focali maggiori da 1.25" non ne ho -- il flip mirror accetta solo oculari da 1.25".
Inoltre, mi dite che aumenta la focale di molto: che alternative avrei sul mercato con barlow sotto i 2x?
Adesso col flip mirror devo estrarre il focheggiatore di 35mm degli 80mm massimi. Ho abbastanza gioco per mettere la barlow dietro?

_________________
William Optics Megrez 90 FD, Vixen Sphinx Deluxe + NexSXD, Vixen LVW 3.5, 5, 17, WO Zoom 22.5-7.5mm, WO UWAN 4mm, Nikon D7100, ZWO ASI120MM
Socio Gruppo Astrofili Fiemme (GAF)
stelledoppie.goaction.it alias The Double Star Database, il mio sito-database sulle stelle doppie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 12:32 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17068
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Secondo me no, ma puoi sempre provare, una Barlow per fare una prova la dovresti trovare. Magari dovresti cercare di montare la camera il più possibile vicino alla Barlow, così ingrandisci meno ma hai meno necessità di back focus. Oppure usi una telecentrica, con la quale non hai problemi perchè il fuoco si sposta di pochissimo, al massimo di 5 millimetri. La telecentrica costa di più ma ha il pregio di non cambiare il fattore di ingrandimento ed il back focus a seconda della distanza dal sensore. Le telecentriche la Meade non le fa più, puoi trovare quelle della Televue.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 13:39 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 9084
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Quanto è il cammino ottico del flip mirror?
Potresti usare i correttori di tiraggio delle torrette binoculari, che sono già predisposti per una distanza di lavoro intorno ai 10cm. A casa ne ho uno con barilotto 31,8 e potere 1,6x, lo vuoi provare?

_________________
De kappellatis non disputandum est

Dobson 42cm, Takahashi FS128 su sphinx sxd
...una marea di ocularacci...

stelle già dal tramonto si contendono il cielo a frotte
luci meticolose nell'insegnarti la notte


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 13:40 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 13444
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
fabio_bocci ha scritto:
...Oppure usi una telecentrica, con la quale non hai problemi perchè il fuoco si sposta di pochissimo, al massimo di 5 millimetri. La telecentrica costa di più ma ha il pregio di non cambiare il fattore di ingrandimento ed il back focus a seconda della distanza dal sensore. Le telecentriche la Meade non le fa più, puoi trovare quelle della Televue.


Esatto, se usi una powermate montandola prima del flip mirror non dovresti avere problemi perche' l'ingrandimento non varia
http://www.televue.com/engine/TV3b_page ... 3&Tab=_app
Ma anche usandola a valle, per la sola camera, va comunque bene perche' non la posizione del fok non cambia in maniera rilevante come per le barlow ordinarie

_________________
{andreaconsole.altervista.org}
ballscope 300/1500 DIY "John Holmes", dobson 200/1000 DIY, GSO Newton 200/800 su Heq5, DSI II Pro, ToucamII LE, un rasoio di occam; ...e varie Inutility
Immagine Immagine

Proud Member of: "Bannati da Coelestis®" and of:"Astrofili della domenica 29 febbraio®"
'Non sono più l'astrofilo che non sono mai stato' [yourockets]
AstroGOOGLE


Ultima modifica di andreaconsole il martedì 21 marzo 2017, 14:13, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barlow per le doppie
MessaggioInviato: martedì 21 marzo 2017, 13:45 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 390
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il consiglio che ti ha dato kappotto è giusto, hai bisogno di una barlow modulare che puoi mettere a diverse distanze dal sensore fino a ottenere l'amplificazione più adatta al tuo caso. L'amplificazione la puoi calcolare con la formula delle barlow

D = f(a-1)

dove D è la distanza barlow-sensore CCD (o barlow - field stop dell'oculare), f è la focale della barlow e "a" è l'amplificazione risultante. Una buona barlow modulare è la Baader Hyperion che possiede sia il filetto M28 (quello dei filtri) sia il filetto T2. Con un adattatore M48/T2 puoi attaccare la Barlow anche alle estremità da 2" dei vari raccordi. L'amplificazione la trovi tenendo presente che ha una lunghezza focale di -60 mm (da prendere positivi quando fai i calcoli) quindi ti basta metterla a 6 cm dal sensore per avere 2x ma puoi ottenere anche un'amplificazione minore, devi giocare un po' coi raccordi. In pratica ho visto che funziona bene da 1.5x a oltre 3x.

In alternativa c'è la Baader VIP che però costa di più, non solo perché è un progetto Zeiss ma anche perché viene già fornita con dei raccordi tra cui il summenzionato M48/T2 e due prolunghe. Questa barlow ha una lunghezza focale di -65.5 mm.

Non prenderei una telecentrica.

Hope it helps

_________________
Raf

Astrotest, osservazione e strumentazione astronomica - http://www.astrotest.it
Osservazioni e immagini planetarie - http://pianeti.uai.it/archiviopianeti/
Sezione Pianeti UAI- http://pianeti.uai.it/archiviopianeti/


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010