1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 12 dicembre 2017, 18:55

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: venerdì 24 febbraio 2017, 19:39 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18531
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Appena viene un poco di tempo buono con un buon seeing qualche prova comparativa la faccio col Ts 130 apo che è f=7. Strumenti a rapporto focale più basso non ne ho. Avrei però il Vixen NA 120S che è f=6,6, sebbene Petzval, ma per il diagonale non cambia nulla, lo proverò assieme al 130.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: venerdì 24 febbraio 2017, 20:21 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13853
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
fabio_bocci ha scritto:
Ecco, Angelo, se dovessi azzardare una ipotesi, mi sembrerebbe più "naturale" che i dielettrici dessero l'effetto di "vibrazione" a cui alludete, su surumenti a basso rapporto focale.

E' possibile.
fabio_bocci ha scritto:
Appena viene un poco di tempo buono con un buon seeing qualche prova comparativa la faccio col Ts 130 apo che è f=7. Strumenti a rapporto focale più basso non ne ho. Avrei però il Vixen NA 120S che è f=6,6, sebbene Petzval, ma per il diagonale non cambia nulla, lo proverò assieme al 130.

Bene, sarebbe molto interessante fare la prova con strumenti ad f/ sempre piu lunghi, portandoli al loro limite; io non posso farlo perché non ho altri strumento su cui fare prove.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: venerdì 24 febbraio 2017, 21:06 
Sono tutte pippe mentali. C'è la convinzione, meglio l'autoconvicimento che più è costoso e esoterico un determinao strumento migliori sono le sue prestazioni. In realtà non sempre è così, spesso sono soltanto slogan commerciali che passando di tastiera in tastiera diventano verità. I diagonali sono tutti validi e il prisma non offre prestazioni migliori di un dielettrico, nemmeno quanto a solidità e robustezza meccanica.
Ci sono tante leggende portate avanti dai guru, che dicono per esempio che la luce raccolta viene attenuata attraversando un vetro. Per questa ragione i sostenitori di questa teoria criticano gli SC e le loro lastre correttrici, che pure hanno pochi mm di spessore. Stranamente gli stessi guru non notano nessuna perdita di luce quando questa deve attraversare il blocco di vetro di diversi cm di spessore di un prisma. Dopodichè sono scelte personali, ma di vantaggio tecnico c'è un bel niente.


Top
     
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 8:39 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 17:13
Messaggi: 6899
Località: Ostia (RM)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Stanotte da me darà quasi sereno ma seeing 5/4 o 4/3 di indexes e jet stream molto elevato (26-28ms), spero di vedere qualcosa su giove onde comparare prisma celestron vs specchio dielettrico. Intanto quelli, che già li posseggo.

_________________
Luca ~ Coronado Solarmax II 60mm BF15 + Celestron C8 su NexStar SE + Hutech astro modded Canon 5D mkIII + Canon 6d modded Super UV/IR (Tamron 15-30/2.8 VC, Nikon AIS 50/1.8, Canon 85/1.8, Nikon AF ED 180/2.8, Canon 300/4 IS ) + PaintShop 10&X7, PhotoShop CS2, Deep Sky Stacker, NoiseWare, Pixinsight Le


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 9:35 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18531
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Quella dell'attenuazione della luce attraverso il vetro è una cosa che poteva accadere ai tempi di Galileo. Con i vetri di oggi l'attenuazione si potrebbe notare con spessori di chilometri, neppure con i metri. Le fibre ottiche in vetro prima di attenuare il segnale debbono essere ben lunghe. E' maggiore l'attenuazione che si ha a causa della riflessione, ma con i moderni trattamenti anche questa si è ridotta di molto, altrimenti alcuni obbiettivi fotografici zoom che contengono dieci e più lenti sarebbero del tutto opachi. Però i prismi per avere una perfetta correzione debbono avere le facce esattamente dell'angolo di progetto, altrimenti generano cromatismo.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 10:11 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3635
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
In passato ho fatto un sacco di confronti fra diagonali, vecchi, recenti a specchio e prismatici: fino a quando si osserva con ingrandimenti canonici fra i 200 e i 300x lo scattering è inavvertibile e il diagonale con la migliore trasmissione (quindi un dielettrico) è quello che trovo più gradevole.
Chi però utilizza un telescopio votato per l'hi-res, ha un buon seeing e osserva per questione di gusto ad elevati ingrandimenti potrebbe trarre benefici da un buon diagonale prismatico

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 10:51 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13853
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Renato C ha scritto:
Sono tutte pippe mentali. C'è la convinzione, meglio l'autoconvicimento che più è costoso e esoterico un determinao strumento migliori sono le sue prestazioni. In realtà non sempre è così, spesso sono soltanto slogan commerciali che passando di tastiera in tastiera diventano verità. I diagonali sono tutti validi e il prisma non offre prestazioni migliori di un dielettrico, nemmeno quanto a solidità e robustezza meccanica.
Ci sono tante leggende portate avanti dai guru, che dicono per esempio che la luce raccolta viene attenuata attraversando un vetro. Per questa ragione i sostenitori di questa teoria criticano gli SC e le loro lastre correttrici, che pure hanno pochi mm di spessore. Stranamente gli stessi guru non notano nessuna perdita di luce quando questa deve attraversare il blocco di vetro di diversi cm di spessore di un prisma. Dopodichè sono scelte personali, ma di vantaggio tecnico c'è un bel niente.

Molto gentile e soprarttutto educato, in pratica dici che chi trova differenze con i diagonali si fa delle pippe mentali, oppure si sta autoconvincendo che ci siano differenze e che in pratica tutte le deffereze riportate sono menzongne.
Ora visto che tu non percepisca differenze non vuol dire che non vi siano, hai tutto il diritto di dubitare di quanto scritto dagli altri, ma un minimo di educazione e rispetto del prossimo sarebbe gradito.
Grazie.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 11:26 
Prima di tutto non ho fatto riferimenti personali, men che mai a te, facevo un discorso generale quindi non capisco dove sia l'offesa e perché ti sia tanto inalberato. Ho espresso una mia opinione, anzi una mia convinzione, come tu e gli altri avete espresso le vostre. Nessuno sta imponendo niente a nessuno.
Ho usato l'espressione "pippe mentali" che nel linguaggio corrente è sinonimo di "fissazioni": non c'è nessunissima offesa, ma se non ti piace puoi scegliere tu un termine a piacere. L'importante è la sostanza del discorso.
Poi tu leggi quotidianamente tutti i messaggi del forum, vengono dette parole frasi ben più maleducate e offensive da parte di tutti,...e sottolineo tutti..
La tua mi sembra obiettivamente una censura quantomeno fuori luogo.
e quanto al rispetto e all'educazione, non ho mai mancato di rispetto a nessuno e non accetto da te, nè da altri lezioni di buona educazione.
Cari saluti.


Ultima modifica di Renato C il sabato 25 febbraio 2017, 18:28, modificato 1 volta in totale.

Top
     
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2017, 11:50 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 595
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Renato C ha scritto:
Prima di tutto non ho fatto riferimenti personali, men che mai a te, facevo un discorso generale

appunto... peggio ancora :facepalm:

Tornando ai diagonali, segnalo due articoli di Christen che spiegano come origina lo scattering della luce nei diagonali a specchio

http://www.csun.edu/~rprovin/roland/trans.html
http://www.csun.edu/~rprovin/roland/dielectric.html

_________________
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, osservazione e strumentazione astronomica - http://www.astrotest.it
Osservazioni e immagini planetarie - http://pianeti.uai.it/archiviopianeti/


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C8 e Diagonali
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2017, 4:51 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 17:13
Messaggi: 6899
Località: Ostia (RM)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
1 a 0 per il meteo :cry: ci aggiorniamo al prossimo transito GMR.

_________________
Luca ~ Coronado Solarmax II 60mm BF15 + Celestron C8 su NexStar SE + Hutech astro modded Canon 5D mkIII + Canon 6d modded Super UV/IR (Tamron 15-30/2.8 VC, Nikon AIS 50/1.8, Canon 85/1.8, Nikon AF ED 180/2.8, Canon 300/4 IS ) + PaintShop 10&X7, PhotoShop CS2, Deep Sky Stacker, NoiseWare, Pixinsight Le


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010