1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 20 maggio 2018, 11:07

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Claudio_Roma, fiorenzo87, ziofrancotto e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: venerdì 30 settembre 2016, 17:48 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 366
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao a tutti, ho un c8 in parallelo ad un 80/545 di guida montati su una doppia piastra.
Ho una ioptron ieq45 e sto cercando di fare foto con il c8 a f6.3.
Ci siamo quasi ma l'errore di guida é in media di circa un secondo d'arco il che mi sembra inaccettabile per questo setup.
Ho indagato parecchio cercando il responsabile (alla fine sarò io, spero) ma per ora ho messo in lista
- meccanica
- motorizzazione
- stazionamento
- seeing/turbolenza
- vibrazioni del balcone
- errori del software o parametri errati
- vibrazioni della ventola del ccd

Vi risparmio la cronistoria ed arrivo agli ultimi risultati.
Per ridurre la complessità ho puntato la polare a 500x a motore spento con il minimo peso (solo il c8) ed ho guardato con oculare con reticolo (quindi senza ccd) e nonostante un buon seeing che permetteva di vedere disco di airy ed anelli di diffrazione (a tratti) la stella ballava di circa +/-1"!!
Il primo indiziato sembrerebbe il balcone che potrebbe introdurre delle vibrazioni peccato che il giorno prima un test analogo fatto dal cortile (su piastrelle autobloccanti) abbia dato le solite vibrazioni monitorate questa volta tramite riprese al ccd sempre puntando la polare a motore spento ed esaminate al pc.

Se escludo la montatura (spenta) lo stazionamento (tutto fermo) il balcone (lo fa anche in giardino) il ccd (lo vedo anche ad occhio senza ccd) .. Resta solo il seeing!! Ma se fa cosi quando é "buono" quando mai si può fotografare con 1300 di focale o peggio ancora con 2000?

Ho preso qualche abbaglio?

Ieri ho provato a guidare esponendo la camera di guida per 2.5" in modo da guidare sulla media ed evitare quindi di aggiungere errore ad errore.
Il risultato é stato deludente ossia pur avendo dimezzato la vibrazione media ora ho un altro problema con PHD2. Come mai phd2 fatica ad azzerare l'errore che rileva? La stella resta per parecchi secondi "lontano" dal centro, PHD2 comanda di centrare ma la stella non recupera il centro, dopo un po ce la fa e va ma prosegue oltre e va dall'alta parte ricominciando il ballo. Sembra un problema di gioco .. ma in AR non dovrebbe essere possibile con guida a 0.5x.
Ho provato anche con l'autoguida di artemis (atik) risultato simile (~ +/-1") ma l'errore stavolta è una sinusoide quasi esente da vibrazioni .. come faccio ad appiattirla?

Riassumendo:
- è normale che foto con un 1300 di focale si scontrino spessissimo con la turbolenza? Almeno in pianura padana? E che la soluzione sia guidare usando riprese lunghe 2" o più per mediarlo?
- come mai con phd2/artemis (2.5" di esposizione dunque quasi 4" tra un comando e successivo) la guida sembra insufficente?

Io continuo ad investigare ma un aiuto sarebbe graditissimo.
Grazie

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: sabato 1 ottobre 2016, 18:01 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 366
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Aggiungo due grafici sulle fantomatiche vibrazioni.
Si tratta di 66 riprese da 4" ciascuna senza guida (solo tracking)

Il primo grafico mostra l'errore periodico in AR in secondi d'arco (con un certo errore di disallineamento polare)
La linea rossa e' semplicemente la media dello stesso grafico.


Il secondo grafico mostra la vibrazione attorno alla media, con esposizioni brevi (0.5") la vibrazione é di oltre 1 secondo in entrambi i versi (totale oltre 2 secondi) mentre nel grafico si vede il caso con esposizione lunga (4" appunto) dove ovviamente la vibrazione si riduce (meno di mezzo secondo)


Notare che a montatura spenta la vibrazione si riduce a circa 0.3" ma il test era leggermente diverso :( magari dovrei fare due test identici per maggior sicurezza.

In sintesi pare che le vibrazioni sia dovute a vari fattori:
1) il seeing (principale)
2) l'accoppiamento corona/vite senza fine

Resta il dubbio del perché i SW di autoguida PHD2 e artemis non riescano a riportare la stella in centro per parecchi secondi nonostante ci provino ...


Allegati:
Commento file: Errore periodico
ErrorePeriodico.gif
ErrorePeriodico.gif [ 18.11 KiB | Osservato 893 volte ]
Commento file: Vibrazione attorno alla media
VibrazioneAttornoAllaMedia.gif
VibrazioneAttornoAllaMedia.gif [ 26.23 KiB | Osservato 893 volte ]

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: giovedì 6 ottobre 2016, 18:16 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 17:15
Messaggi: 1728
Località: Modena
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
E' più o meno lo stesso problema che ho io, con il mio C8 Edge con riduttore da 0,7X per una focale di 1.422 mm, su una Joptron CEM 60.
Uso PHD Guiding versione 2.6.2 in lungua italiana con guida fuori asse, ma in AR proprio nulla da fare, spesso le correzioni sono di 5, 6 e a volte anche di 7, però a 2 secondi some tempo di esposizione.
Quello che è strano è che con il mio APO da 130 mm f 7 (910 mm di focale), con le stesse impostazioni la guida è accettabile e le stelle risultano perfettamente puntiformi.
IL C8 è collimatissimo, forse a quelle focali la guida risulta difficile.
Se trovassi una soluzione, ti avvertirò.

_________________
Il mio Sito: http://www.enniorainaldi.it
Astrobin: http://www.astrobin.com/users/reynolds/
Flickr: https://www.flickr.com/photos/147052405 ... 549106852/


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: giovedì 6 ottobre 2016, 18:29 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 8:30
Messaggi: 83
Località: forli'
Tipo di Astrofilo: Visualista
Se può aiutarti io di solito Guido a 1" con un 80ed un 120ed. Su una azeq6 , a 900mm .
Le correzioni si mantengono a 1/2" e le stelle sono puntiformi .
La focale 900 ovviamente esalta meno i difetti d guida .
Per ora risultati migliori li ho visti solo su colonna fissa in grazia di Dio.

Per esempio il C11 a 2800 con la azeq6 è' accettabile solo se su colonna e non sempre
Con riduttore va un bel po' meglio.
È' un alchimia.
Cmq phd ha diversi settaggi nel brain . Li hai provati?


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: giovedì 6 ottobre 2016, 21:06 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 366
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Alcune news, col senno di poi ovvie, confermo che seeing e balcone debbano aver contribuito alle vibrazione mentre per ora mi pare che la montatura sia innocente.

Per ora sono andato in campagna (basta balcone) ed ho alleggerito il setup al solo C8 per evitare ogni dubbio.
Ho fatto varie riprese nei pressi della polare; con inseguimento acceso, con la montatura spenta, con esposizioni brevi 0.2" e con esposizione lunghe 1.5" ed in sintesi ho ottenuto questi risultati in termini di vibrazioni:
- quasi nessuna differenza tra montatura in tracking e montatura spenta (solo seeing dunque)
- parecchia differenza tra riprese a 1.5" (dunque seeing mediato) e 0.2" (seeing congelato)

Allego tre grafici per tutti.
Il primo giorno decente riprovo con la stessa metodologia dal balcone per chiudere il cerchio e vedere che effetti aggiunge l'essere sul balcone.
Poi riproverò dalla campagna con il setup completo, ossia aggiungendo il telescopio guida .. E PHD, sono fiducioso


Allegati:
Commento file: Montatura spenta con esposizioni da 1.5"
MontaturaSpenta1.5sec-Campagna.jpg
MontaturaSpenta1.5sec-Campagna.jpg [ 33.54 KiB | Osservato 817 volte ]
Commento file: Montatura in tracking con esposizioni da 0.2"
MontaturaTracking0.2sec-Campagna.jpg
MontaturaTracking0.2sec-Campagna.jpg [ 50.55 KiB | Osservato 817 volte ]
Commento file: Montatura in trackin con esposizioni da 1.5"
MontaturaTracking1.5sec-Campagna.jpg
MontaturaTracking1.5sec-Campagna.jpg [ 35.31 KiB | Osservato 815 volte ]

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm


Ultima modifica di alessiocarlini il venerdì 7 ottobre 2016, 6:49, modificato 1 volta in totale.
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: giovedì 6 ottobre 2016, 21:33 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 366
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao, si ... per il fatto di PHD2, forte di questi risultati credo che la guida con 2" di esposizione a cui va aggiunto il tempo di download fosse troppo per le correzioni di PHD .. riproverò con esposizioni da 1" e non dal balcone e vedremo che succede.
Penso anche di prendere una camera di guida dedicata a questo, la mia ha un tempo di download troppo elevato e non credo aiuti .. ma un passo alla volta voglio chiarirmi tutti i punti e soprattutto individuare i colpevoli ... su cui agire :)

Per ora ho fatto questa ripresa di consolazione con il C8 a piena focale (2000mm) senza guida ma dalla campagna (senza vibrazini quindi) .. sono 52 scatti da 8" ciascuno anche perché poi si è appannato tutto (Per completezza questo jpeg è ridotto al 66% dell'originale)

Spero di avere buone news nel prossimo futuro
Alessio


Allegati:
Commento file: M27 52x8" senza guida C8 2000mm (poco più di una prova)
m27-c81x-52x8s-grl041016.jpg
m27-c81x-52x8s-grl041016.jpg [ 198.15 KiB | Osservato 813 volte ]

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: giovedì 6 ottobre 2016, 21:43 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1537
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Anch'io ho un C8 ma su forcella.
Considera anche il tele guida, il sul fok e come lo hai fissato.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: giovedì 6 ottobre 2016, 22:14 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 29 gennaio 2012, 14:19
Messaggi: 405
Località: Roma e Belluno
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Il problema è costante anche con il tempo? Può essere magari turbolenza interna al tubo ottico?

_________________
Falco251 - Stefano
Binocolo: Pentax PCF-WPII 10x50
Telescopio: TecnoSky APO 80/480, a breve un ONTC 200mm f/4
Oculari: Nagler 5mm e 13mm, Hyperion 17mm, Axiom 23mm, Panoptic 35mm
Accessori: PowerMate 2x, QHY5, FeatherTouch Microfocuser, PowerTank 17, Dew zapper, Self made 115Ah battery pack
Camera: SBIG STT-8300, self guiding FW, Baader LRGBC Ha OIII SII


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: venerdì 7 ottobre 2016, 10:54 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 3 marzo 2011, 19:10
Messaggi: 120
Località: Civitella Casanova (PE)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Alessio anche io riprendo con Celestron edge hd 800, ma a focale piena. All'inizio ho provato con un tele di guida ottenendo sempre stelle allungate. Alla fine ho optato per una OAG ed ho risolto il problema. Certo è che riprendendo con focali elevate, vengono fuori tra i tanti problemi, anche quello dello stazionamento, che a focali elevate è importante farlo con molta cura. Guido il mio strumento, appunto con una OAG a basso profilo ed una camera QHY5L ll mono. Trovo sempre una stella per la guida ed uso come tempo di esposizione dai 2,5 ai 3s, tutto sorretto dalla mia fida NEQ6. Non mi sto ad impazzire con il grafico quando le stelle sono puntiformi.
ciao


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Autoguida per un c8 con phd
MessaggioInviato: domenica 9 ottobre 2016, 8:24 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 366
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Per chi interessa ho fatto un altro giro di test dello stesso tipo, sempre in campagna, ma questa volta con il setup completo (C8 + guida) ed il risultato seppur diverso direi che sembra paragonabile al precedente.

Nel dettaglio ho fatto anche una serie serie di controllo in modo da poter verificare che le condizioni della volta scorsa fossero paragonabili a quelle di questa volta ma purtroppo questa volta le condizioni erano peggiori (una lieve brezza potrebbe avere peggiorato il risultato globale)
Di certo posso dire che il risultato con il setup definitivo non ha stravolto quanto avevo giá verificato ossia che con esposizioni lunghe il movimento della stella guida resta entro margini accettabili e quindi validi per essere usati come guida (Deviazione standard di +/-0.25" con 1.5" di esposizione)

Il primo grafico é di calibrazione e va paragonato a quello con montatura spenta della volta scorsa.
Il secondo ed il terzo sono i soliti a montatura accesa e spenta ma con il setup completo.
Come sempre ho ripreso a una stella nei pressi del polo (1 grado circa) con ccd e poi per ciascuna immagine ho calcolato il drift della stella (IRIS register -> shift.lst)


Allegati:
Commento file: Montatura spenta con il solo C8, Exp 1.5" (Controllo)
shift_pol0810fld_c8_trk_1.5s_stop.jpg
shift_pol0810fld_c8_trk_1.5s_stop.jpg [ 18.52 KiB | Osservato 759 volte ]
Commento file: Montatura in track con il setup completo (Exp 1.5")
shift_pol0810fld_c8full_trk_1.5s.jpg
shift_pol0810fld_c8full_trk_1.5s.jpg [ 18.77 KiB | Osservato 759 volte ]
Commento file: Montatura spenta con il setup completo, Exp 1.5"
shift_pol0810fld_c8full_trk_1.5s_stop.jpg
shift_pol0810fld_c8full_trk_1.5s_stop.jpg [ 18.49 KiB | Osservato 759 volte ]

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm
Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Claudio_Roma, fiorenzo87, ziofrancotto e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010