1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 24 agosto 2017, 0:20

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: giovedì 20 aprile 2017, 10:35 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17861
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie Bardix per aver voluto condividere (come si dice ora...) il frutto delle tue recenti fatiche!

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 14:34 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 304
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Buongiorno a tutti,

questa potrebbe essere l'ultima versione, nella quale ho aggiunto le istruzioni all'interno nonché un foglio con oltre 470 telescopi commerciali.

Allegato:
SceltaOculari.ods [75.37 KiB]
Scaricato 15 volte

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 14:55 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17861
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Visto che sei un appassionato di oculari, volevo segnalarti la strana cosa di un oculare Meade QX 36mm (che acquistai nuovo). In tutti i siti ed anche nel tuo file si riporta un campo apparente di 70°. Io ero sempre rimasto perplesso, perchè mi sembrava molto grande, ben maggiore di quello di 68° degli Hyperion. Allora mi sono messo a fare un confronto con altri oculari dal campo apparente noto (Hyperion, Nagler, Morpheus ed altri) ed ho notatato che ha un campo apparente pari a quello massimo consentito dal barilotto da 2" (e forse anche di più) che ad occhio ho valutato di circa 80°. La differenza tra 70 ed 80° è molto grande e non c'è una grande possibilità di errore, visto che il campo apparente è maggiore di quello di 78° del Morpheus. Una cosa ben strana, perchè posso capire che vendano un oculare con un campo inferiore, il contrario è davvero singolare!

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: mercoledì 17 maggio 2017, 7:21 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 304
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Ciao Fabio,

hai indirettamente centrato il più grande dubbio che mi è rimasto a proposito degli oculari.

Come avrai notato, nel mio file, calcolo il campo reale (FoV) in 3 modi:
- con la formula dal campo apparente (AFov);
- con la formula dal diametro del diaframma di campo dichiarato dalla casa produttrice (oppure che ho misurato da me);
- con la formula dal diaframma di campo calcolato con la (nota) formula trigonometrica derivata dal campo apparente.

NON CORRISPONDONO QUASI MAI !!! :think: :thumbdown:

La prima volta che ho avuto questi dubbi è stato con l'oculare di serie del mio Dobson, il famoso Skywatcher Let 28mm 2" 56°: confrontandolo con altri oculari dalla stessa focale ed AFoV dichiarato mi era parso che il campo fosse più grande ...

Se pensi che nel noto "Choosing and Using Astronomical Eyepieces" di William Paolini, pochissimi sono i dati dei diaframmi di campo dichiarati dalle case costruttrici, la maggior parte sono calcolati dalla focale e dal campo apparente dichiarato ... :facepalm:

Purtroppo non ho tempo di mettermi a misurare, per ogni oculare che posseggo (che, diversamente da quelli che ho inserito nel file, sono ben più di un centinaio) il campo reale per poi risalire ai dati geometrici reali degli oculari (spesso diversi da quelli dichiarati), oppure a misurare, quando possibile, il diaframma di campo di tutti per verificare i dati "di targa" ...

Forse ne avrò il tempo se e quando andrò in pensione ... :wink:

Se tu (o chiunque altro nel forum) avesse informazione su questo punto sarei ben lieto di intavolare un'apposita discussione e, se fosse possibile, la desidererei dirimente. :beer:

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: mercoledì 17 maggio 2017, 9:43 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17861
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Proprio ieri guardavo alcuni Plossl della Meade per vedere se fosse possibile mettere un crocifilo. I Plossl hanno un piano, prossimo alla prima lente anteriore, in cui mettono a fuoco. In quella zona ho notato che c'è sempre un piccolo restringimento per delimitare il campo apparente, in maniera che il bordo del campo sia delimitato da un bordo netto. Ma in tutti icasi il loro campo apparente è pressochè identico. Tempo fa volevo costruirmi un piccolo telescopio di prova a cortissima focale per misurare il campo apparente degli oculari, usando un'ottica da ingranditore fotografico, ed un metro posto sulla parete, ma non l'ho ancora realizzato completamente. Ho fatto molte prove comparative per il campo apparente degli oculari, semplicemente accostandoli all'occhio e puntandoli verso un muro bianco. Con un oculare su un occhio ed un altro oculare sull'altro è facile capire quale abbia il campo più grande o se i campi siano effettivamente eguali. Si capisce che non è una misura assoluta ma comparativa. C'è chi confronta il campo illuminato con la distanza che si deve porre un CD dalla parte dell'altro occhio per avere lo stesso campo, ma non si riesce a valutare i campi ampi, solo quelli molto stretti. Debbo dire che sinora le cose tornavano sempre abbastanza bene, a parte il caso del Meade QX. Nel senso che ad es. il Meade SWA 40mm che dichiara un campo di 70° ha effettivamente un cerchio illuminato appena, ma di molto poco, più grande di quello degli Hyperion che dichiarano 68°.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: mercoledì 17 maggio 2017, 11:02 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 304
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
fabio_bocci ha scritto:
Proprio ieri guardavo alcuni Plossl della Meade per vedere se fosse possibile mettere un crocifilo. I Plossl hanno un piano, prossimo alla prima lente anteriore, in cui mettono a fuoco.


I Plossl, come in genere tutti gli ortoscopici (Abbe e Kellner, forse anche i reversed Kellner), hanno un "piano focale" veramente piano (per esempio gli Hyperion ce l'hanno curvo, ma di questo ne avevamo parlato in qualche altro post che non ricordo) e quindi tutto il crocifilo (o un vetro inciso) viene ad essere interamente a fuoco (diversamente bisognerebbe farlo della stessa curvatura della caustica).

fabio_bocci ha scritto:
In quella zona ho notato che c'è sempre un piccolo restringimento per delimitare il campo apparente, in maniera che il bordo del campo sia delimitato da un bordo netto.


Quel restringimento si chiama tecnicamente "diaframma di campo" che, oltre a permettere un campo dal bordo netto, permette da escludere dalla visuale dell'occhio le tipiche aberrazioni che TUTTI gli oculari hanno ai limiti del loro campo visivo.

Le varie geometrie degli oculari hanno un campo apparente (AFoV) abbastanza predefinito (circa 45 per gli Abbe, 50 i Plossl, 70 gli Erfle, ecc.) ma per il costruttore è possibile "giocare" un po' con i tipi di vetro (BK4, BK7, ecc. ... vedi un "diagramma di Abbe"), un po' con piccole variazioni della geometria dell'oculare (curvature, spessori e distanze) e delle dimensioni del diaframma di campo per cercare di forzare un po' al rialzo il campo apparente offrendo quindi un prodotto migliore, almeno sulla carta. :think:

fabio_bocci ha scritto:
Ho fatto molte prove comparative per il campo apparente degli oculari, semplicemente accostandoli all'occhio e puntandoli verso un muro bianco. Con un oculare su un occhio ed un altro oculare sull'altro è facile capire quale abbia il campo più grande o se i campi siano effettivamente eguali. Si capisce che non è una misura assoluta ma comparativa. C'è chi confronta il campo illuminato con la distanza che si deve porre un CD dalla parte dell'altro occhio per avere lo stesso campo, ma non si riesce a valutare i campi ampi, solo quelli molto stretti. Debbo dire che sinora le cose tornavano sempre abbastanza bene, a parte il caso del Meade QX. Nel senso che ad es. il Meade SWA 40mm che dichiara un campo di 70° ha effettivamente un cerchio illuminato appena, ma di molto poco, più grande di quello degli Hyperion che dichiarano 68°.


Tutti questi semplici test comparativi sono facili da eseguire, però, per poter fare ricerca sulla tecnologia degli oculari bisognerebbe fare dei test assoluti, e ce ne sono diversi, anche semplici da realizzare, come visualizzare una cordella metrica a distanza nota (in questo caso il fuoco non può essere all'infinito) ma quello che preferisco è misurare il tempo di transito (all'interno dell'oculare) di una stella che si trovi sull'equatore galattico (o correggere con il coseno della sua latitudine galattica) e passante per il centro dell'oculare ... e farlo su tutti gli oculari ... un lavorone ... :crazy:

Ormai, dopo gli studi di Abbe (da cui il noto diagramma) sull'ottica, quelli di Schott sulla chimica del vetro e dopo l'avvento dei computer, gli oculari non si progettano più in laboratorio ma direttamente sul PC ...

... però non capisco perché io descriva ( :matusa: ) tutto questo a te ... penso che queste cose tu le conosca benissimo ... :angel:

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: mercoledì 17 maggio 2017, 12:06 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 504
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
bardix ha scritto:
Come avrai notato, nel mio file, calcolo il campo reale (FoV) in 3 modi:

se fossi in te non starei a diventarci matto... il campo reale inquadrato non si può calcolare dalla geometria del sistema obiettivo-oculare senza conoscere l'entità della distorsione, che sfortunatamente non è quasi mai dichiarata dai costruttori ma che sugli ultragrandangolari può portare a discrepanze rilevanti tra il campo reale atteso e quello effettivo. Secondo me puoi limitarti a dare un valore approssimato, è più che sufficiente, chi volesse levarsi lo sfizio di misurarlo non ha che da usare il metodo del transito.

_________________
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, osservazione e strumentazione astronomica - http://www.astrotest.it
Osservazioni e immagini planetarie - http://pianeti.uai.it/archiviopianeti/


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: mercoledì 17 maggio 2017, 12:55 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17861
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Certo, Bardix, tutte queste cose le conosco benissimo. Il metodo della misura del tempo di transito di una stella può anche andare bene, l'ho fatto qualche volta (per calcolare la focale reale del telescopio), ma è molto tedioso perchè va ripetuto molte volte per avere un risultato attendibile e di notte preferisco osservare piuttosto che fare misure sulla strumentazione. Per quello sarebbe stato simpatico avere un test da banco da usare di giorno. Anche osservare un metro appeso al muro comporta di misurare con precisione sia la distanza dal muro che la focale reale del telescopio di mira, che varia di molto essendo l'oggetto non all'infinito. Alla fine non so se sia questo un metodo praticabile e preciso.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: venerdì 9 giugno 2017, 8:24 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 304
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Cari amici,

ecco ancora un aggiornamento del mio foglio di calcolo.

Ho sostituito la formula di calcolo del diametro della pupilla (in relazione all'età) con una più autorevole trovata in letteratura (da Kadlecova, Peleska, Vasko 1958) e, per quanto riguarda l'ingrandimento più elevato ora ci sono 3 formule:
- ingrandimento ideale secondo Argentieri
- ingrandimento massimo secondo Ferreri (differenziato per rifrattori e riflettori)
- ingrandimento massimo secondo Sidgwick
come evidenziato nel nostro "Una formula che non conoscevo" (viewtopic.php?f=3&t=97047&start=170)

ATTENZIONE: per le formule di Ferreri, la discriminante è l'occlusione del secondario, esistente nei riflettori e misti ma pari a zero nei rifrattori; quindi se questo dato non viene inserito nelle caselle della colonna D, il foglio di calcolo considera che l'OTA (e quindi calcola come se) sia un rifrattore.
Allegato:
SceltaOculari.ods [77.51 KiB]
Scaricato 11 volte

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: venerdì 9 giugno 2017, 11:09 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17861
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie per il nuovo aggiornamento! :ook:
Ma la cartella "Miei oculari" ne contiene solo 18, mi pareva che tu ne avessi di più!

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010