1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 29 giugno 2017, 6:21

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: sabato 21 maggio 2016, 19:32 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 279
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Carissimi amici del forum,

sono settimane che mi arrovello su quale sia la migliore coppia di oculari per la mia torretta bino; ho deciso quindi di farmi un foglio eletronico per fare un po' calcoli rapidamente per aiutarmi in questa scelta.

ecco il frutto del mio lavoro ...

Allegato:
SceltaOculari.xls [9 KiB]
Scaricato 46 volte


... a cui devo aggiungere qualche spiegazione.

Questo foglio eletronico è fatto in 3 sezioni: la prima (a sinistra) riguarda l'OTA, la seconda (centrale) il gruppo degli oculari, la terza (a destra) riguarda l'occhio dell'osservatore.

I dati in ingresso vanno nei campi verdi (riga 3) mentre in quelli azzurri troviamo i risultati dei calcoli da confrontare.

Palesemente in A3 inseriamo l'apertura (diametro in millimetri) della lente obiettivo o dello specchio primario e nelle caselle sottostanti otteniamo tutti i dati TEORICI che possiamo ricavare da questo dato; in A4 inseriamo la lunghezza focale del nostro telescopio.

Per il calcolo dell'ingrandimento teorico massimo ho usato il parametro moltiplicativo "1,5" perchè mi sembra molto più realistico del "2", ed a me funziona bene sulle 3 OTA che uso di più (Hayford 127/820, Celestron C8 (200/2000) e Bobson 300/1500.

Nell'ultima colonna inserisco il diametro della mia pupilla, e, non essendo lontano dal 12esimo lustro ho imposto il valore di 5mm.

Nella parte centrale, in E3, posso inserire "2" se ho una barlow da 2x oppure 0,5 se inserisco un dimezzatore di focale; subito ottengo le focali equivalenti: in E7 se non uso la torretta o se la uso senza correttore OCS, mentre in E9, E10 ed E11 le focali equivalenti ai diversi correttori.

In F3 e G3 inserisco la focale ed il campo apparente dell'oculare che intendo testare mentre l'informazione in H3 la posso utilizzare in 2 modi: o inserisco il diametro del diaframma di campo dell'oculare (dichiarato dalla casa o misurato) oppure inserisco "23" che è il limite imposto dalla presenza della MIA torretta bino (Baader MaxBright).

Che cosa posso ottenere con questo sistema ? Faccio qualche esempio.

Se scelgo di verificare un oculare sul mio Heyford (ovviamente la torretta non è propriamente consigliata) scopro che, con il mio occhio, posso ottenere un ingrandimento minimo teorico di 25 che posso ottenere, per esempio con un plossl, da 32 mm; per quanto riguarda l'ingrandimento massimo direi che potrei fermarmi ad un 4 mm per un ingrandimento di 200 (circa).

Con il C8 posso salire di ingrandimenti e posso montare la torretta (almeno per il planetario) quindi imposto il suo limite di 23mm nel campo del "diaframma di campo"; immagino di utilizzare un Hyperion da 17mm (68°) e scopro che con l'OCS da 2,6 sono al massimo dell'ingrandimento, mentre se testo il 21mm della stessa serie con un campo reale di 16,5 primi probabilmente otterrò l'immagine al limite della vignettatura (Max 15,2) mentre se usassi un altro oculare della stessa lunghezza focale ma dal minor campo (per esempio un plossl da 52°) potrei allungare la sua focale sino a 25mm.

Ora provo a spostare la torretta sul dobson (non che sia consigliato, ma la posso usare anche, data la grande apertura di 300mm, per gli oggetti più luminosi del cielo profondo) e scopro che non posso utilizzare un Hyperio da 21, ma posso spingermi con gli ingrandimenti sino ad utilizzare un 10mm (sempre con l'OCS da 2,6).

Ritornando al diaframma di campo; supponiamo che io abbia un plossl da 10mm ma che non conosca il suo campo apparente: misuro il diametro del diaframma di 12mm e scopro che il campo reale calcolato mi corrisponde ad un oculare con 68 gradi di campo apparente ... allora, MOLTO probabilmente non è un plossl !!

Scaricate il file e sperimentatelo e sappiatemi dire quanti altri modi di usare questo foglio elettronico avete scoperto.

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: lunedì 13 giugno 2016, 7:24 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 279
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Riciao a tutti,

ho appena finito la versione 2.0 del mio lavoro.

Oltre a migliorare l'interfaccia ho aggiunto una lista di dati di oltre 2300 oculari (elaborata incrociando e semplificando più files trovati in rete).

Allegato:
SceltaOculari.ods [86.53 KiB]
Scaricato 26 volte


Il file ha estensione .ods che si apre con LibreOffice o OpenOffice. La relativa versione .xls per excell è troppo grande (supera il mezzo megabytes) e quella .xlsx non è ammessa dal forum.

Sono (molto) gradite correzioni ed aggiunte.

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: lunedì 13 giugno 2016, 10:24 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13310
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Per le altre estensioni, zippa il file ed allegalo (se non supera il MB ovviamente), l'estensione .ZIP è ammessa.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: lunedì 13 giugno 2016, 10:47 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17523
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Un lavoro davvero lodevole, soprattutto per l'archivio dei dati degli oculari. Questo è davvero molto gradito! Non tieni conto che mentre con i rifrattori e la torretta non si ha un aumento di focale (ma si può non andare a fuoco senza estrarlo con una Barlow da mettere davanti alla torretta e quindi con un fattore moltiplicativo da determinare), con gli S.C. si ha un aumento di focale che è anche questo da determinare, e che si aggira mediamente tra 1,15 ed 1,25. Probabilmente basta usare il campo del riduttore di focale o barlow per la correzione della focale per gli S.C. (ed i Maksutov) visto che c'è a parte quello per l'ocs, che andrà determinato nelle condizioni impiegate. Ad es. con la torretta ed il Coronado uso come OCS una Barlow 2x che però mi fornisce un fattore moltiplicativo di circa 3,6x.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: lunedì 13 giugno 2016, 11:48 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 279
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
@ Angelo:

OK, grazie; buono a sapersi per la prossima versione (che è in preparazione) ...

@ Fabio:

Grazie del complimento ... psicologicamente aiuta. Per quanto riguadra il problema degli S.C. hai perfettamente ragione, sia per quanto riguarda il problema stesso che per quanto riguarda la possibile soluzione.

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: lunedì 13 giugno 2016, 14:26 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3552
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Se può esserti utile ti segnalo un errore nella prima tabella riferita al SCT 8".
Senza OCS la focale equivalente non è 2000 ma 2500; il backfocus di una 10ina di cm va moltiplicato per il fattore di moltiplicazione del secondario, che è 5x. Di conseguenza l'ingrandimento cambia :oops:

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: lunedì 13 giugno 2016, 18:12 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 279
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Questo programma non può considerare tutte le variabili.

Con rifrattori e riflettori è perfettamente coerente e lo è anche con i catadiottrici (seppur rari) che hanno il focheggiatore esterno (dietro alla culatta).

Il problema è che tutti gli SCT fanno eccezione, ognuno per conto loro, in particolare quello (mi pare sia il C11) che ha il primario F/2,5 anziché F/2 come gli altri.

Notoriamente il C8 presenta la sua focale "di targa" (2000mm) con montato un diagonale da 1,25 pollici ed il suo oculare "standard" (Plossl 26mm, se ricordo bene).

Se, per esempio, monti la torretta senza diagonale non hai un ulteriore back-focus di circa 10 cm, ma della metà (sempre circa).

Come si fanno a risolvere tutte queste variabili tipiche degli SCT ? Ti fai i tuoi calcoli (come giustamente hai fatto) ed inserisci, come aveva ben intuito Fabio, nell'apposita casella di correzione (la D3), il fattore di correzione risultante, nel tuo caso, passando da 2000 a 2500 è pari a 1,25 (et violà, les jeux sont fait).

Se ci volessi inserire anche una barlow x2 dovresti impostare il prodotto dei due fattori (2 x 1,25) cioè 2,5; con il riduttore 0,63 verrebbe 0,7875 e così via ...

... oppure imposti semplicemente "2500" nella casella "B3" ... e nella "D3" soltanto i correttori ...

Possono servire altre spiegazioni ?

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: lunedì 13 giugno 2016, 19:57 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13310
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
bardix ha scritto:
Il problema è che tutti gli SCT fanno eccezione, ognuno per conto loro, in particolare quello (mi pare sia il C11) che ha il primario F/2,5 anziché F/2 come gli altri.

Se non ricordo male è il C9,25 l'unico SCT (classico) ad avere il primario f/2,5 mentre tutti gli altri lo hanno ad f/1,95.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: martedì 14 giugno 2016, 6:56 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 279
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Si, Angelo, hai ragione.

Ho verificato ed è in effetti il C9.25 che non ha lo stesso raporto focale del primario e fattore di moltiplicazione del secondario degli altri SCT della stessa serie (la memoria, specie se datata, può errare facilmente).

Purtroppo ho trovato diverse informazioni in proposito: un sito dà (per il primario) F/2,4 mentre il secondario moltiplicherebbe per 4,1 (prodotto = 9,84: più probabile) mentre altrove ho trovato rispettivamente F/2,3 e 4,1 (prodotto = 9,43: meno probabile)

Come sempre accade, i dati, possono essere:
- dichiarati in modo impreciso
- presi da serie diverse
- dati a ca...o ;-)

E sembra che per gli oculari questi problemi siano all'ordine del giorno, fatto verificato più volte "sul campo".

Anche per questo ho aggiunto al mio programmino excell una terza colonna per calcolare il campo reale, ricavandolo dal "diaframma di campo calcolato" (calcolato NON con la formula semplificata, ma con quella esatta).

A questo punto potrete notare che i dati del campo reale calcolati con i tre metodi (dal fattore di ingrandimento e dal campo apparente, dal diaframma dichiarato e da quello calcolato) possono differire in modo significativo anche del 20%.

Quale sarà il dato giusto ? Anche nessuno, se i dati vengono dichiarati con approssimazione: se non ho la focale esatta (24,0 oppure 23,8) e l'angolo di campo giusto (68,0 o 67,6) tutti i risultati sono solo indicativi ... purtroppo.

Ecco la versione 2.1 del programma, compresa la correzione di un paio di dati degli oculari.
Allegato:
SceltaOculari.zip [101.94 KiB]
Scaricato 18 volte

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Devo scegliere degli oculari ...
MessaggioInviato: martedì 14 giugno 2016, 11:05 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13310
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Riguardo gli SCT per me la "bibbia" dove prendere tutti i dati esatti è questa http://skywatch.brainiac.com/used/used_sct.pdf scritto da Rod Mollise, oppure il sito http://www.telescope-optics.net/

Per quanto riguarda i dati di targa degli oculari è un poi piu complicato, perché come dici tu, le VERE caratteristiche degli oculari sono calcolate secondo la formula trigonometrica basata su focale (vera) dell'oculare e sul diametro (misurato) del field-stop dello stesso, putroppo commercialmente è ormai consuetudine da parte dei produttori/venditori, calcolare i dati di targa in base alla regola approssimata (aka la famosa øf.s./Focx57,3°) che tende a sovrastimare (dipendente dalla differenza tra field-stopo e focale oculare) anche di molto il campo apparente dell'oculare.


Mi sono scaricato il file, poi me lo studio con comodo. :wink:

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010