1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 19 ottobre 2019, 7:55

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Impressioni montatura iOptron CEM 60
MessaggioInviato: venerdì 23 ottobre 2015, 10:54 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 17:15
Messaggi: 1931
Località: Modena
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Finalmente è venuto il momento di sostituire la mia NEQ-6 Synscan, rivelatasi peraltro ottima, indubbiamente la migliore nella sua fascia di prezzo, seppure con qualche piccolo difettuccio.
Avevo sentito parlare bene sui Forum americani della nuova iOptron CEM 60 in versione normale, senza encoder assoluti, vista la notevole differenza di prezzo, e sono
andato dal rivenditore Tecnosky per vederla e per valutarne l'acquisto.
Ero orientato anche sulla Skywatcher EQ8, ma il peso, le dimensioni della cassa a mio parere troppo grandi, e l'elettronica Synscan oramai datata mi hanno fatto desistere.

DESCRIZIONE:

Che dire, amore a prima vista.
Molto più piccola e leggera delle concorrenti, del peso di soli 12,7 Kg, e con portata minima dichiarata di ben 27,2 kg, oltre il doppio del suo peso.
Per contenerne il prezzo, la CEM 60 viene venduta senza il treppiede, disponibile a parte sia in versione classica che nella eccellente versione Tri-Pier, un misto tra colonna e treppiede molto bella, robusta e ben costruita con gambe estensibili in acciaio inox.
Viste però le mie necessità, l'ho montata per ora sulla colonna Geoptik che possiedo, per mezzo di una flangia appositamente realizzata da Geoptik per la CEM 60.

La montatura è però dotata di una bellissima valigia in alluminio, molto robusta e con una imbottitura in materiale plastico espanso intagliata al laser (credo), molto consistente e molto bella, nulla a che vedere con le solite imbottiture spugnose molto tenere solite dei costruttori cinesi.

La dotazione di serie comprende la pulsantiera GotoNova mod. 8407+ aggiornata all'ultimo firmware da Giuliano di Tecnosky al momento della consegna, un contrappeso da 10 kg circa e la barra contrappesi in acciaio da ben 28 mm di diametro lunga 390 mm, che si avvita alla parte sempre in inox sporgente dall'asse di ascensione retta.

Rispetto alle prime versioni, la cui barra era bloccata con due pomelli in alluminio, il bloccaggio della stessa avviene ora per motivi di sicurezza con una grossa vite, ed ha la possibilità di essere regolata di qualche grado per evitare possibili interferenze con le gambe del treppiedi.

Inoltre sono compresi alimentatore di rete, cavo batteria, cavo RS32 per aggiornameti firmware, cavetto per illuminazione del cannocchiale polare e manuale di istruzioni in lingua inglese.
La costruzione è solida e di buon livello, la vernice è di colore bianco ghiaccio opaca, e sembra molto resistente.

La slitta Vixen Losmandy è lunga 20 cm, il serraggio avviene tramite due manopole in alluminio, forse un pò dure ma con l'uso tendono ad ammorbidirsi.
Nessuna parte in plastica, solo il coperchietto nero del ricevitore GPS, anche i tappi del cannocchiale polare sono in metallo.
La pulsantiera è fantastica, con display molto ampio e con tasti che funzionano bene senza impuntamenti.


PRIME IMPRESSIONI:

Devo precisare che dal mio balcone non ha accesso alla stella Polare, seppure di poco, per cui ho dovuto applicare il metodo di Bigourdan, che ha dato ottimi risultati.

Una volta collegato l'alimentatore alla rete ed accesa, la pulsantiera mostra il logo Ioptron, e dopo qualche secondo appaiono tutti i dati rilevati dal velocissimo sistema GPS, non più di 40 secondi.
Prima operazione da fare è quella di puntare la montatura verso la stella Polare, ed una volta ottenuto l'OK per il rilevamento della posizioe GPS, si può iniziare.
E' molto importante configurare la posizione "Zero Position", che ho configurato verso la Polare all'incirca, non vedendola.
Si procede quindi allentando i blocchi dei due assi, allentando di circa 1/8 di giro le due manopole zigrinate.
Questa è una operazione un pò delicata, ma dopo quache prova è facile trovare il punto esatto per il funzionamento.
Ho provato per ora solo l'allineamento a una stella, già visibile nel cercatore al primo tentativo.
Inoltre, è possibile puntare direttamente il Sole, previo messaggio di avvertimento che ricorda l'uso di filtri solari, Luna e Pianeti con la funzione apposita.
Con il C 11, bilanciato con circa 15 kg, la Luna è stata centrata direttamente nell'oculare Baader da 36 mm, dopo 180° di rotazione.
L'inseguimento non entra nel modo Lunare, ma è possibile impostarlo sulla tastiera scgliendo tra Siderale, Lunare, Solare ed altre due impostazioni a scelta dell'utente.

Il rumore di funzionamento è quasi inesistente, la silenziosità e la scorrevolezza dell'insieme sono molto buone.

Mi è piaciuto molto il sistema di impostazione della Latitudine, la scala è precissima, impostandola "ad occhio" sul valore di 44° e 34' della mia postazione si è rivelata precisa puntando una stella a Sud nei pressi dell'incrocio tra il Meridiano Centrale e l'Equatore Celeste.

Ho sostituito le due rondelle in teflon bianche originali con due rondelle in nylon tornite più spesse per il bloccaggio dei due nottolini della regolazione AzImuth, che servono anche a bloccare la montatura sulla colonna.
E' fornito uno spinotto (avvitato sulla montature ed estraibile) per il serraggio dei nottolini in inox.

Per ora non ho rilevato problemi di nessun tipo, e sono pienamente soddisfatto dell'acquisto.

Ho letto da qualche parte che questa montatura non può essere usata senza alimentazione, cosa che non è assolutamente vera, è invece possibile usarla senza problemi allentando completamente le manopole di sblocco, puntare l'oggetto e ribloccare i due assi, logicamente a montatura ben bilanciata.

PICCOLI INCONVENIENTI RISCONTRATI:

Il contrappeso originale da 10 kg (9,4 sulla mia bilancia) ha un sistema di inserimento a collare ad anello molto sicuro ma che risulta molto duro, ed occorre un pò di pazienza per farlo entrare nella barra, prestare un pò di attenzione, ho risolto il problema con un minitrapano con mola cilindrica andando a molare una delle due parti del collare che risultava leggermente sporgente.


ATTENZIONE:

Dal manuale di Istruzioni a pagina 7:

PORT: Auxiliary port for connecting to other iOptron accessories, such as an electronic
focuser or for observatory dome control. DO NOT plug your ST-4 guiding camera cable into
this port as it may damage the mount or guide camera electronics.

---------------

Inserendo per errore un cavo di guida con terminale ST-4 o asltro nella porta denominata "PORT" si può danneggiare la scheda della montatura.
Non è ancora certa la funzione di questa porta, sembrea destinata a future applicazioni WiFi.
Evitare anche di inserire nella porta RS32 cavi diversi da quello originale in dotazione.
Io ho chiuso con un pezzetto di scotch nero le due porte di cui sopra, cosa che consiglio perchè potrebbero sorgere problemi seri.


Ecco alcune fotografie che ho scattato:


Allegati:
CEM 60 001.jpg
CEM 60 001.jpg [ 610.7 KiB | Osservato 2302 volte ]
CEM 60 004.jpg
CEM 60 004.jpg [ 630.3 KiB | Osservato 2302 volte ]
CEM 60 002.jpg
CEM 60 002.jpg [ 614.09 KiB | Osservato 2302 volte ]
CEM 60 003.jpg
CEM 60 003.jpg [ 673.79 KiB | Osservato 2302 volte ]
CEM 60 005.jpg
CEM 60 005.jpg [ 624.35 KiB | Osservato 2302 volte ]
CEM 60 006.jpg
CEM 60 006.jpg [ 708.62 KiB | Osservato 2302 volte ]

_________________
Astrobin: http://www.astrobin.com/users/reynolds/
Flickr: https://www.flickr.com/photos/147052405 ... 549106852/


Ultima modifica di reynolds il lunedì 26 ottobre 2015, 11:28, modificato 3 volte in totale.
Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 23 ottobre 2015, 12:16 

Iscritto il: lunedì 29 luglio 2013, 21:15
Messaggi: 524
Località: Pagani(SA)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Interessante,a questo punto ci vuole un bel test fotografico col c11 a piena focale :D

_________________
Alfredo Padovano


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 23 ottobre 2015, 17:38 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3899
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
reynolds ha scritto:
Ho letto da qualche parte che questa montatura non può essere usata senza alimentazione, è invece possibile usarla senza problemi allentando completamente le manopole di sblocco, puntare l'oggetto e ribloccare i due assi, logicamente a montatura ben bilanciata

Ottimo, questo era proprio un dei dubbi che avevo.
Poi mi piacerebbe sapere qualcosa in più sull'uso diurno, se la montatura può essere settata usando il Sole e qualche oggetto visibile in pieno giorno; non avendo cerchi graduati analogici sarebbe interessante se il go-to mi aiutasse a centrare un astro che non vedo

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Quando credi di essere perfetto, sei finito!" (Valentino Rossi)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 23 ottobre 2015, 19:18 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 17:15
Messaggi: 1931
Località: Modena
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
photallica ha scritto:
reynolds ha scritto:
Ho letto da qualche parte che questa montatura non può essere usata senza alimentazione, è invece possibile usarla senza problemi allentando completamente le manopole di sblocco, puntare l'oggetto e ribloccare i due assi, logicamente a montatura ben bilanciata

Ottimo, questo era proprio un dei dubbi che avevo.
Poi mi piacerebbe sapere qualcosa in più sull'uso diurno, se la montatura può essere settata usando il Sole e qualche oggetto visibile in pieno giorno; non avendo cerchi graduati analogici sarebbe interessante se il go-to mi aiutasse a centrare un astro che non vedo



Con il mio Lunt da 60 mm il Sole lo ha centrato con precisione, l'importante è partire dalla posizione Zero Position il più vicino possibile alla Polare.
Una volta puntato il Sole, dovrebbe essere facile puntare gli altri pianeti, facendo attenzione a Marcurio, sempre molto vicino al Sole.

_________________
Astrobin: http://www.astrobin.com/users/reynolds/
Flickr: https://www.flickr.com/photos/147052405 ... 549106852/


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 24 ottobre 2015, 11:35 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 17:15
Messaggi: 1931
Località: Modena
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
SKIPP ha scritto:
Interessante, a questo punto ci vuole un bel test fotografico col c11 a piena focale :D


Mah, a 2800 mm le stelle sembrerebbero più lampioni che stelle....
Molto dipenderà comunque dall'esatto e preciso puntamento alla Polare, dal seeing, dall'IL, etc, comunque sulla Luna con il C 11 e CCD Lumenera 2.2 sul PC durante alcune riprese Copernicus non si è spostato significativamente per almeno 3-4 minuti.

_________________
Astrobin: http://www.astrobin.com/users/reynolds/
Flickr: https://www.flickr.com/photos/147052405 ... 549106852/


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 29 ottobre 2015, 22:06 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 20:31
Messaggi: 271
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao, ho ritirato venerdi' scorso la cem 60 ancora nella sua bella valigia causa maltempo. Hai gia' misurato l'ep? - il grafico del mio esemplare misurato dalla ioptron mostra un errore parziale di 8 arcsec misurato su circa 5 minuti- solo per sapere come si comporta in attesa di metterla in osservatorio. :D
Matteo


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 30 ottobre 2015, 0:01 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 ottobre 2008, 9:17
Messaggi: 89
Località: Sottomarina
Salve,

sono in procinto di acquistare la cem60, posso chiederti con quale flangia hai collegato la cem alla colonna?? :)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 30 ottobre 2015, 7:40 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 17:15
Messaggi: 1931
Località: Modena
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
matteo76 ha scritto:
Ciao, ho ritirato venerdi' scorso la cem 60 ancora nella sua bella valigia causa maltempo. Hai gia' misurato l'ep? - il grafico del mio esemplare misurato dalla ioptron mostra un errore parziale di 8 arcsec misurato su circa 5 minuti- solo per sapere come si comporta in attesa di metterla in osservatorio. :D
Matteo

Sul grafico del mio esemplare il valore sui circa 5 minuti è leggermente al disotto di 6, diciamo ad occhio 5,8.


ikari80 ha scritto:
Salve,

sono in procinto di acquistare la cem60, posso chiederti con quale flangia hai collegato la cem alla colonna?? :)

Sulla mia colonna (Geoptik) ho acquistato una flangia appunto della Geoptik specifica per questa montatura, questa:

http://www.geoptik.com/index.php?route= ... uct_id=899


Che ho fissato alla flangia già esistente sulla colonna (EQ6) con due viti da M10.

_________________
Astrobin: http://www.astrobin.com/users/reynolds/
Flickr: https://www.flickr.com/photos/147052405 ... 549106852/


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 30 ottobre 2015, 13:06 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 20:31
Messaggi: 271
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie :) Aspetto una serata decente per sistemarla sulla colonna, non ho la flangia e non fidandomi della bussola a corredo devo usare il cannocchiale polare per stazionarla..
Matteo


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010