1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 27 giugno 2019, 11:17

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Pilolli e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 15:16 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 18:07
Messaggi: 1448
Località: Roma-Campocatino
Tipo di Astrofilo: Fotografo
bleo ha scritto:
ForMa55 ha scritto:
a parte quel po di polvere che si può depositare sulla lente frontale.
Maurizio F.


non la può togliere?
Te lo chiedo perchè prima o poi dovrò pulire la lente del mio Taka128 e mi chiedevo come fare, prima di fare cazzate.
Ho ordinato il Baader optical sia liquido che panno, che dicono vada molto bene, ma prima di usarlo sul Taka vorrei essere sicuro.
Il tecnico mi ha detto di soffiare via prima la polvere in eccesso e poi di usare i prodotti della Baader che vanno benissimo.

Chi ha suggerimenti per la pulizia di lenti del genere?


ciao
suppongo valgano gli stessi accorgimenti della lastra frontale del c8, si soffia via la polvere grossa e si pulisce con molta delicatezza con acqua deminiralizzata su veline.. dico suppongo! 8)


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 17:43 

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 17:41
Messaggi: 38
Nel 2005 quando ero possessore di un Tec 140 e di un TakaFs152 li ho portati entrambi da Giovanni Quarra e, usando il liquido della Baader i fazzoletti Kleenix a grana finissima e il panno in microfibra Baader li ha puliti con estrema delicatezza e maestria.
Il tutto è tornato nuovo e splendente come la prima luce.
Quando sarà il momento di pulire l'AP160 farò lo stesso procedimento fatto dal proprietario della Unitron, che di apocromatici se ne intende.

Saluti
Maurizio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 19:11 
Operatore Commerciale
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 19:28
Messaggi: 1656
Località: Prov. di Alessandria
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao
Io avevo sentito di un paio di casi ( un AP e uno Zen ) che avevano avuto problemi di "perdite" ma probabilmente erano casi isolati :wink:

Ciao Maurizio, F. ho letto il tuo articolo su "Le Stelle", molto bello complimenti


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 19:52 
Operatore Commerciale
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 19:35
Messaggi: 530
Località: Carpi (MO)
Ciao Giuliano
come va con lo specchio?
Penso che i casi che tu hai menzionato siano eventi molto rari perchè quando si uniscono le lenti con la goccia d'olio, prima di chiudere l'obiettivo in cella, si lascia fuoriuscire tutto quello che è in eccesso.
A quel punto se uno volesse staccare le lenti occorrerebbero parecchi minuti e una certa pressione per poterle tornare a dividere.
Praticamente avviene un effetto ventosa per cui sembrano quasi cementate.

Maurizio

_________________
tripletto apo 155 f. 7 a contatto
oculari clave': 5,6,8,12,16,20,25,35,45
zoom vixen 8-24; zoom hyperion 8-24
erfle 40mm, wide scan II 30mm, leica 14mm wa
pentax xl: 21-10.5-5.2, radian 3mm
prisma di Herschel 2"
canon 550d
losmandy g 11


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 19:55 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:02
Messaggi: 204
Un mio caro amico da anni (penso più di 12) ha un rifrattore spaziato ad olio, senza mai aver avuto un problema, anzi...


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 20:06 
8) Mi raccomando, cmq l'imortante è non fare come ho fatto io con il mio Taka-fs78..... e cioè NON SOFFIARE L'ARIA delle bombolette spry! L'obbiettivo alla fluorite del mio Taka si è KRASCIATO!!!!!!

Mario :lol:


Top
     
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 11 febbraio 2006, 0:31 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:29
Messaggi: 5832
Località: Truccazzano (MI)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
certo, la differenza di temperatura tra l'aria soffiata e l'obiettivo fa letteralmente andare in pezzi le lenti...e non solo quelle alla fluorite!


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 11 febbraio 2006, 21:23 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:12
Messaggi: 389
Località: Settimo di Pescantina VR
Tipo di Astrofilo: Visualista
antropologo ha scritto:
8) Mi raccomando, cmq l'imortante è non fare come ho fatto io con il mio Taka-fs78..... e cioè NON SOFFIARE L'ARIA delle bombolette spry! L'obbiettivo alla fluorite del mio Taka si è KRASCIATO!!!!!!

Mario :lol:


Io utilizzo una normale pompa da biciclette cui ho sostituito il beccuccio originale con uno a cono forato in bronzo. Ora volevo cambiare anche il tubo e metterne uno lungo un paio di metri per laorare con maggior facilità.

grazie cmq per la dritta

_________________
ciao Andrea.

"Look mummy, there's an airplane up in the sky" R.W.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 16 febbraio 2006, 13:49 
Operatore Commerciale
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 19:35
Messaggi: 530
Località: Carpi (MO)
Anch’io uso i prodotti della baader (liquido e panno), vanno molto bene.
Prima cerco di togliere la polvere dalle lenti con un soffietto con pennello di peli di cammello molto morbidi (si trovano dai fotografi).
Le pulisco prima di montarli in cella, quindi l'operazione è molto più comoda.
Se sono già montati l’operazione risulterà un po’ più difficile in prossimità della ghiera che blocca l’obiettivo.
Maurizio F.

_________________
tripletto apo 155 f. 7 a contatto
oculari clave': 5,6,8,12,16,20,25,35,45
zoom vixen 8-24; zoom hyperion 8-24
erfle 40mm, wide scan II 30mm, leica 14mm wa
pentax xl: 21-10.5-5.2, radian 3mm
prisma di Herschel 2"
canon 550d
losmandy g 11


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 16 febbraio 2006, 14:00 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 18:08
Messaggi: 1383
ForMa55 ha scritto:
Anch’io uso i prodotti della baader (liquido e panno), vanno molto bene.
Prima cerco di togliere la polvere dalle lenti con un soffietto con pennello di peli di cammello molto morbidi (si trovano dai fotografi).
Le pulisco prima di montarli in cella, quindi l'operazione è molto più comoda.
Se sono già montati l’operazione risulterà un po’ più difficile in prossimità della ghiera che blocca l’obiettivo.
Maurizio F.


Ciao Maurizio , se non ti è troppo di impegno potresti dirmi (brevemente) la differenza fra i tuoi 2 rifrattori 155 di cui sei possessore ?
In particolare la differenza fra doppietto e tripletto sui pianeti e oggetti deep (ammassi in particolare) con particolare considerazione sul cromatismo residuo e contrasto immagini (mi riferisco esclusivamente al visuale).

Ciao :wink:


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Pilolli e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010