1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 24 aprile 2014, 19:40

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Non disponibile! Vecchio Forum
* Mercatino
* Meteoblue.com
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 73 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 18 marzo 2011, 16:12 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 febbraio 2006, 0:18
Messaggi: 789
Località: roma
Qualche giorno fa abbiamo fatto una serata che mancava da tempo, tanti strumenti e prove comparative di apo e cassegrain di altissima qualità.

due brevi cenni giusto per non sparire dal forum e mandare tutto nel dimenticatoio.

Mi concentrerò sul Mew 250 taka ed il mio Vixen VMC 260L

In attesa di fare il benedetto sito internet dedicato a foto astronomiche e ampi test strumentali che ormai compio da anni anticipo qualcosina qui....

I due strumenti in questione sono molto ben fatti, mai maneggiato il melone 250 ma posseduto anni fa il 210, costruzione analoga, leggero e ben fatto, ben bilanciato e dotato di accorgimenti meccanici sopraffini, fuoco elettrico, personalmente preferisco un buon focheggiatore a mano ma in hires l'elettronica aiuta almeno nelle vibrazioni, il Vixen è più imponente, benchè un palmo più corto è enormemente più largo, materiali utilizzati di ottima qualità, un vero plauso al focheggiatore con traslazione del primario davvero di egregia fattura.
Andiamo subito su Saturno utilizzando i "migliori e più costosi oculari in commercio gli Zeiss AbbeII,
gia a "bassi" ingrandimenti, 20mm il Visac è più luminoso e contrastato, nessuna lone o luce diffusa dovuta agli spikes fondo cielo più scuro e dettagli sul globo nettamente iù staccati, gli stessi colori sono più saturi e coinvolgenti, il mewlon sembra a detta di tutti avere un'immagine più netta degli anelli ma meno del bordo del globo e dei dettagli sullo stesso, cosa poi smentita salendo con i X....
Gli oculari (doppi cofanetti!!!!!!) sono gli stessi nei due telescopi, e basta fare un paio di metri per passare da uno all'altro. con grande sorpresa di tutti, all'aumentare dell'ingrandimento non aumenta la percezione di dettagli e contrasto atteso nel mewlon, il VMC invece mantine le promesse regalando un eccellente Saturno fino a ben 550x, sempre bella ed evidentissima la cassini, la banda sul globo ed il colore ocra giallino caratteristico del pianeta inanellato.
Decidiamo di fare uno star test delle due ottiche per valutare la collimazione e le immagini intra ed extra focale.

Il mewlon ha nettamente immagini migliori nello star test, figure più regolari, pressocchè identiche e ottima collimazione, il VMC manifesta immagini abbastanza diverse in intra ed extra ma a fuoco le stelle sono più belle e regolari!!

Tornaimo su Saturno ed un altro particolare attira l'attenzione dei presenti, nel mewlon si notano ai due poli evidenti colori spuri!!!! bluastro ed arancione, le cose vanno meglio ruotando l'occhio nell'oculare al fine di trovare l'immagine più piacevole ma rimane strano il fatto che ci siano dei colori anomali....Il VMC continua decisaente a stupire tutti, nonostante abbia il correttore ottico quindi lenti che potrebbero introdurre del cromatismo di esso non ve n'è traccia! la qualità d'immagine è una spanna sopra al taka come la facilità a reggere ingrandimenti sostenuti ed il contrasto generale.

Il test andrà ripetuto in futuro per valutare se collimazione adattamento termico ed altri fattori possano aver influenzato le nostre prove, ma le condizioni erano stabili, buon seeing e adattamento termico più che raggiunto da tutti e due....

Non voglio trarre conclusione affrettate, ma a parere di tutti noi 4 il VMC era decisamente superiore in visuale nonostante sia un'ottica più votata e destinata all'imaging.

Tempo permettendo nei prossimi giorni potremmo ripetere la serata in compagnia di due illustri assenti un ottimo C11 HD e un Meade 12" acf.

Le prime impressioni sono comunque ripeto a favore nettamente del Vixen, cosa che mi ha lasciato perplesso i tanto blasonati Zeiis AbbeII non hanno prso il largo su i radian o sull'ottimo Nagler zoom 2/4 e 3/6, cosa ancora più "assurda" in relazione al costo degli zeiss è che un banalissimo Hyperion zoom 8/24mm si difendeva assai bene e tante volte non faceva distinguere nelle focali più corte
l'utilizzo degli stessi oculari!!!

Potrete dire con gli specchi non vale, e sono d'accordo ma la cosa si è ripetuta con gli APO TEC Takahashi e Astro-Physics......
valuteremo anche la qualità di questi zeiss in futuro.....

Passo e chiudo.
alla prossima.
Christian

_________________
cieli d'alta montagna a tutti!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 18 marzo 2011, 17:04 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 12067
Località: Firenze
Interessante confronto. Se fai anche l'altro confronto che hai annunciato prova anche qualche Hyperion a focale fissa se qualcuno ce l'ha. Io col Meade 10" acf mi ci trovo bene.

_________________
Per osservare la natura dei pianeti apri il tetto e fa cadere l’immagine del pianeta sul fondo di uno specchio concavo. L’immagine riflessa mostrerà la superficie del pianeta molto ingranditaLeonardo da Vinci, codice Arundel.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 18 marzo 2011, 17:31 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3136
Località: Villa C. (MI)
Un bel confronto che a mio avviso si meriterebbe un secondo tempo, magari nelle osservazioni lunari dove non mancano dettagli fini capaci di spremere bene le ottiche.
Se avessi osservato ieri non sarebbe stato male tentare la rima Marius che in visuale è al limite per un 10", mentre per andare a caccia di "differenze" fra i 2 tubi la zona di Aristarchus che annovera albedi di tutti i tipi sarebbe stata adattissima. Pure il complesso vulcanico Rumker (che te lo saresti trovato radente sul terminatore) sarebbe stato un buon oggetto del contendere e magari avrebbe offerto la possibilità di riscatto agli OR Zeiss, visto che nell'osservazione di Saturno non ce l'hanno fatta a scrollarsi di dosso un Hyperion zoom...
Il tuo test comunque dimostra che il VMC260 è uno strumento di nicchia e con notevoli prestazioni.
Adesso aspetto cosa viene fuori quando alla sfida si aggiungeranno i 2 catadiottrici.

_________________
***********************************************
Roberto Porta
Meade SCT 10" f/6.3 + WO Zenithstar 66SD su NEQ6
Tecnosky UWA4, PL5, NLV5, SP6.4, GO7, LV-W8, OR9, SP12.4,
Speers-Waler 13.4, SWA13.8, Hyperion17, LV-W22
Tecnosky binoviewer WA66 live shit


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 18 marzo 2011, 18:49 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2009, 13:26
Messaggi: 2091
Riuscite a recuperare in qualche modo il dato dello spessore dei primari del Mewlon e del Vixen? insomma quale dei due ha il primario meno spesso?

La differenza di apertura è esigua per poter giustificare questo divario, quindi o sono le ottiche del Mewlon o la sua stabilizzazione... siete sicuri che lo star test sia stato fatto come si deve? l'alluminatura sul Mewlon in che stato si trova?

ciao

_________________
Osservo con un SC Meade ACF 12" su AZ Eq6 e qualche binocolo che continuo a cambiare


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 18 marzo 2011, 19:08 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 giugno 2006, 10:30
Messaggi: 1397
Località: ITALIA
Bel test Christian! :wink:

_________________
Osservo con: Dobson GSO truss 16" con Telrad
Oculari Televue Nagler: zoom 3-6, 9, 11, 17
Oculare Televue Panoptic 27
Atlanti: Sky atlas deluxe 2nd edition 2000.0, Star Guide e atlante del Telrad


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2011, 7:53 
Operatore Commerciale
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2009, 22:36
Messaggi: 2242
Località: Rovigo
ciao Christian,piacere di rileggerti qui :wink: ,
non ho dubbi sul test vista la tua esperienza,gli oculari utilizzati e il numero dei tester , sono anni che vado dicendo come sia enormemente sopravvalutato il mewlon ,non vale assolutamente i soldi che costa!
possono raccontarmela come vogliono,ma 6500€ x un 250 sono davvero tanti,x scoprire poi che sarà anche un ottica buona,ma messo fianco a fianco a qualche altro tele,magari buono,salta fuori la verità.
quando sento e leggo di correzioni 1/20 lambda mi scappa un po' da ridere pensando alle parole di alcuni costruttori.....
dimmi piuttosto,potresti parlarmi brevememte dello zoom nagler 2-4 e del confronto con gli altri oculari che hai testato? l'ho ordinato ieri da Miotti ..... :roll:
grazie
Marco

_________________
http://www.marcoguidihires.com


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2011, 10:02 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2009, 13:26
Messaggi: 2091
Marco.Guidi ha scritto:
possono raccontarmela come vogliono,ma 6500€ x un 250 sono davvero tanti,x scoprire poi che sarà anche un ottica buona,ma messo fianco a fianco a qualche altro tele,magari buono,salta fuori la verità.

Caspita ! costa meno un Northek che ha persino una meccanica più raffinata...

Perchè se le ottiche del Mewlon sono buone, l'esperienza dell'osservatore c'è, il telescopio è acclimatato ed lo startest è pulito mi chiedo come sia possibile avere risultati così deludenti... Insomma da dove saltano fuori le cattive performance ?

Sarà a questo punto un problema di meccanica unita ad una lettura non precisa dello star test ? oppure lo status di alluminatura ?

Insomma qui abbiamo i risultati ma non conosciamo i perchè di quei risultati... anzi sembrerebbe tutto ok tranne l'osservazione vera e propria :shock:

ciao

_________________
Osservo con un SC Meade ACF 12" su AZ Eq6 e qualche binocolo che continuo a cambiare


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2011, 10:47 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 21:12
Messaggi: 4802
Località: Manfredonia
Il confronto andrebbe fatto in piu' serate osservative secondo mio parere.
IO non sono un visualista, e non posso esprimere un parere tecnico purtroppo, anche perche' non ho la possibilit'a di relazionare qualcosa di concreto, ma lascio il beneficio del dubbio.

Certo un Mewlon in meno di mezzora lo trovi acclimatato, come dal tronde il Visac, assendo entrambi aperti.
Il Visac ha u ncorrettore all'interno, e non so quanto esso possa influire sulla correzione finale di un immagine, in visuale, e in fotografia.
Bisogna chiedere a chi ne sa' piu' di me, ed ha qualche nozione tecnica.

Il mio dubbio resta lo StarTest.
Come sia possibile che i dischi del Taka siano uguali in Intra e Extra, e offrano immagini piu' spure, e meno dettagliate? :?
Mentre nel Visac, e esattamente il contrario, offrendo immagini migliori. :?

Comunque per celare ogni dubbio, il prossimo fine settimana, caso permettendo andro' a Matera per verificare la qualita' tecnica, poi ne riparliamo con tanto di attestato, e vediamo se effettivamente sia possibile avere un ottca ad 1/20 e pagarla tanto..insomma vale tutti i soldi che viene venduto?



IO aspetto altri riscontri visivi, e fotografici, poi ne riparliamo.
Cordiali saluti.

_________________
C14"_StarBright/Fastar/G11_GotoV4.0
TS APO 1209!!!
Orion 80/400+Magzero
Canon Eos 1100D
ASI120MM_ST4
Basler_acA2500-14uc
http://www.astrobin.com/users/AngeloGentile/


Ultima modifica di Angelo Gentile il domenica 20 marzo 2011, 14:43, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2011, 12:37 

Iscritto il: lunedì 17 gennaio 2011, 18:28
Messaggi: 69
Località: Paese TV
Anche io sto valutando vari telescopi ad uso planetario.

Mi sembra che il mewlon 250 da skypoint navighi intorno agli 8000 euro (circa), quindi una cifra stratosferica, secondo me.

Angelo Gentile scusa ma a Matera a far che? Quando hai un certificato che ti mette li un numerino allora il telescopio è sicuramente buono o meno buono? E chi lo fa questo certificato? Ne ho lette di cotte e di crude sui certificati e su come vengono fatti, io personalmente non li prendo in considerazione e cerco di capire il modo più completo e preciso per fare dei test con lo strumento. Se vanno bene OK se no no.

Premetto che io non ho mai guardato in un Mewlon 250, mi sembra molto sopravvalutato e che alla fine ne girino ben pochi di questi telescopi, infatti non lo compererò.

Ciao
Oreste


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2011, 13:56 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 12067
Località: Firenze
Riguardo alla uguaglianza delle immagini intra- ed extra- focali alcuni sostengono che con alcuni schemi particolari di ottica queste non risultano esattamente uguali nemmeno in ottiche lavorate perfettamente e che hanno immagini a fuoco perfette. Potrebbe anche essere il caso del Vixen che ha una lente davanti allo specchio secondario. Alcuni dicevano che fosse questo il caso anche dei Meade ACF, anche se, per quello che ho visto, il mio ACF fornisce immagini molto simili tra loro.

_________________
Per osservare la natura dei pianeti apri il tetto e fa cadere l’immagine del pianeta sul fondo di uno specchio concavo. L’immagine riflessa mostrerà la superficie del pianeta molto ingranditaLeonardo da Vinci, codice Arundel.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 73 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010