1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 27 giugno 2017, 13:13

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Angelo85, Exabot [Bot], matteo.marzo e 8 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Reboot
MessaggioInviato: domenica 30 agosto 2009, 15:03 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 11:45
Messaggi: 2466
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
Intanto un saluto a tutti/e, i pochi che mi conoscono ed i molti che no.
Torno da una vacanza "semiastronomica" alle Canarie, nel corso della quale ho avuto la possibilità di osservare un cielo spettacolare dal Roque de los Muchachos con un buon binocolo 10x50.
Tremando al pensiero di dovermi confrontare di nuovo coi cieli di qui (Roma e dintorni, sob!!!), ho cominciato a considerare la possibilità di un "upgrade" alla mia attrezzature.
Premetto che mi ritengo un visualista puro e, pur masticando la materia, non ho velleità da astroimager.
Attualmente osservo con un newton 8" f/4 Vixen, mi piacerebbe passare ad un dobson da 30/35cm (ammesso e non concesso di trovare in casa il posto per tenerlo).
Ho visto che sul mercato si trovano facilmente ed a prezzi tutto sommato ragionevoli i Meade LightBridge (anche usati) per cui mi orienterei sul 12". Le ottiche sono davvero corrette oppure si tratta di strumenti "senza pretese"? Un po' più cari ma meno ingombranti una volta smontati gli Ariete (non vorrei dover cambiare anche auto, ed attualmente dispongo di una vecchia Fiesta e della Fiat600 della consorte). Il problema più grosso è rappresentato dalla difficoltà di raggiungere un sito osservativo decente (leggasi ore di macchina), che riduce di parecchio le occasioni in cui lo userei. Altro discorso ancora riguarda la dotazione di oculari, che perfezionerei in un secondo tempo.
Mi stuzzica anche l'idea di passare ad un binocolo più performante del mio attuale Vixen Ascot 10x50 che fra un po' compirà dieci anni. All'epoca dell'acquisto, presso Punto Ottica di Roma, gli feci tirar fuori tutti i binocoli del negozio, e questo mi parve quello col miglior rapporto prezzo/qualità (surclassando anche marche più blasonate), ma ultimamente trovo che l'eccessiva curvatura di campo disturbi abbastanza in caso di osservazioni prolungate di oggetti estesi. Ebbi modo, anni fa (si parla del 1996, passaggio della cometa Hyakutake), di buttar l'occhio in un binocolo davvero straordinario di cui non ricordo la marca, doveva essere un 11x70(?) oculari a 45°(Miyauchi?) lenti al lantanio ed una luminosità ed una definizione spaventose, (ricordo stelle come capocchie di spillo fino al bordo estremo del campo, ed una M57 nettamente distinguibile dalle stelle circostanti perché non puntiforme), forse Ras-Algheu ricorda l'oggetto in questione, costato mi pare, all'epoca, diversi milioni di lire. Quello fu, purtroppo, un "imprinting" da cui non mi sono più ripreso, anche se un oggetto del genere non me lo potrei permettere continuo a vivere con in testa l'idea di uno standard qualitativo irraggiungibile... :shock:
Volendo fare un upgrade "non traumatico" al mio 10x50, col quale dalle Canarie si vedevano nel Cigno sia la Velo che la Nord America, e la Helix nell'Acquario era un "pallocco" sbalorditivo (dall'Italia l'avevo sempre cercata senza successo...), su cosa mi dovrei orientare? Vorrei evitare uno strumento che mi obblighi all'uso del treppiede quindi max un 10x70 o 12x80, ma con una ottima qualità ottica... che si trova in giro?

Insomma, questa vuol essere prima di tutto una chiacchierata, senza eccessive urgenze. Accetto volentieri anche links a siti o altre discussioni, ma soprattutto preferisco la viva voce degli appassionati.

_________________
Free download: Manualetto gratuito per neofiti e curiosi

Il mio blog: "Mammifero Bipede"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: domenica 30 agosto 2009, 21:11 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 21:17
Messaggi: 430
Località: Asti
Tipo di Astrofilo: Visualista
Marcopie ha scritto:
Il problema più grosso è rappresentato dalla difficoltà di raggiungere un sito osservativo decente (leggasi ore di macchina), che riduce di parecchio le occasioni in cui lo userei.


Ecco il succo del discorso; i dobson commerciali odierni vanno tutti più o meno bene otticamente, e si differenziano solo in alcuni particolari tecnici costruttivi (parlo dei vari LB, Gso, SW...), quindi alla fine qualsiasi sceglierai farà bene il suo lavoro. Il problema è la qualità del cielo da cui si osserva, purtroppo cieli inquinati (anche poco) livellano parecchio le prestazioni, quindi la differenza col tuo attuale 8" potrebbe non essere sufficiente da giustificare la spesa.
Quello che puoi fare adesso è sfruttare all'osso l'8", spostandoti magari in occasione di luna nuova verso luoghi davvero bui, e capire con quale frequenza riusciresti a fare queste trasferte (anche 100-200km, in questo senso sono molto utili le mappe di Cinzano); se la frequnenza è di almeno una uscita mensile, allora puoi felicemente pensare all'upgrade, magari andando diretto al 16" :wink:

Marcopie ha scritto:
Altro discorso ancora riguarda la dotazione di oculari, che perfezionerei in un secondo tempo.

Già altro bel discorso... legato ai gusti personali e allo strumento usato; fossi in te aspetterei un po', per evitare di "mettere troppa carne al fuoco".

Cieli sereni!! :wink:

_________________
Mattia


Dobson 600mm f3.6 autocostruito
Riflettore 200 f5 autocostruito su eq5
Rifrattore Acuter 90ED f10

Gruppo Astrofili Astigiani Beta Andromedae


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: lunedì 31 agosto 2009, 2:15 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 23 maggio 2006, 17:43
Messaggi: 732
Località: Crotone/Bologna
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ciao Marco.

Inutile dire che per sfruttare un 12" devi utilizzarlo sotto un cielo "discreto"!
Come avrai sicuramente notato, sto vendendo il mio (non per passare al 16" :mrgreen: ma per dedicarmi definitivamente alla fotografia!).
Ho avuto la possibilità di confrontarlo con un 8" newton sotto un cielo da schifo (hai presente quando hai difficoltà a vedere le stelle principale dell'orsa maggiore? ) ed in effetti le differenze non erano molte, anche se il discorso cambia utilizzando qualche filtro!
In altre occasioni e precisamente in una serata divulgativa, a parità di oculari e sotto un cielo che mostrava la Via Lattea in modo abbastanza netto, il divario era presente...e parlo della luminosità, del numero di stelle e della capacità di risolvere un determinato oggetto (vedi nebulose, galassie).

Altro fattore da non sottovalutare sono gli oculari... :!:
I due in dotazione alla versione deluxe sono davvero ottimi, li ho confrontati recentemente con alcuni esemplari di "prima fascia" (neglear, Panoptic) e sono rimasto soddisfatto della resa di questi 2 oculari, soprattutto il 16mm SWA 5000 (verificato anche da Ale Re).

Altra condizione è la trasportabilità...anche se personalmente ritengo un 12"/14" il limite per poter parlare ancora di leggerezza e comodità.

Spero di esserti stato utile :wink:

Ciao
Mauro

_________________
http://www.astrofilicrotonesi.org
EQ6 Pro v3.12 - 80ed SW !SeRT StYlE! - Bresser Skylux 70/700 - Meade DSI colori - Canon 20D - Canon 300D Baader -
Canon 18-55 - Sigma 24-70 2.8 - Sigma 70-300 apo macro dg - Meade etx70


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: lunedì 31 agosto 2009, 12:58 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 11:45
Messaggi: 2466
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
@ Mattia
Sulla qualità del cielo sfondi una porta aperta, ne ho ragionato anche sul mio blog QUI e poi QUI. Quello che più mi frena è proprio la difficoltà nel trovare un cielo buono. Molti si accontentano, io invece finisco con l'essere sempre più insoddisfatto. Per questo non riesco ad uscire molto spesso, decisamente meno di una volta al mese, e mi piacerebbe almeno quelle poche volte tornarmene a casa con ricordi "significativi". L'8" l'ho spremuto a sufficienza, so quello che mi può dare e molto spesso finisco col chiudere tutto e tornarmene a casa perché il cielo è peggiore di altre volte che l'ho osservato, e la cosa mi butta giù.

@ Mauro
Vendi un LB 12" Deluxe? Parliamone... (p.e. hai qualche link?)
Cmq., come scrivevo a Mattia, l'idea di usarlo sotto cieli scadenti non mi passa nemmeno per la testa. Penserei di usarlo al limite una volta al mese (può darsi che con uno strumento più "soddisfacente" trovi maggiori motivazioni a rinunciare alle mie altre passioni...). Piuttosto, una volta smontato, quanto ingombra? Ci entra in un'utilitaria?

_________________
Free download: Manualetto gratuito per neofiti e curiosi

Il mio blog: "Mammifero Bipede"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: lunedì 31 agosto 2009, 16:49 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 8:10
Messaggi: 2689
Località: Arquata Scrivia (AL)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Budget per il dob?

_________________
Malve osserva con:
Dobson RP Astro S-Star 16"
Celestron CPC800
WO 66ed
Coronado PST
Canon 10x30 IS
General Hi-t 20x80 triplet
QHY5L-II color


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: martedì 1 settembre 2009, 7:11 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 11:45
Messaggi: 2466
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
malve ha scritto:
Budget per il dob?

Beh, ovviamente dipende da diametro e trasportabilità...
Un LightBridge 12" a 900€, ad esempio, è fattibile, il 16" a 2000 no, perché a parte il prezzo è troppo grosso e pesante. Potrei decidere di spendere al limite di più per uno strumento più grosso, a patto che sia ancora trasportabile. Uno dei problemi, con i Dob, è vederli dal vivo. Sono ancora poco diffusi, non li hanno gli astrofili (coi cieli attuali si buttano tutti sulla fotografia) e spesso neppure i negozi... e quest'anno mi sono pure perso lo starparty sull'Amiata. :(

_________________
Free download: Manualetto gratuito per neofiti e curiosi

Il mio blog: "Mammifero Bipede"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: martedì 1 settembre 2009, 9:50 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 marzo 2006, 19:41
Messaggi: 1773
Località: Quel Di Castelvecchio Pascoli
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Da possessore del vixen ed ex possessore di un tubo newton da 10" posso consigliarti di non separarti dal telescopio attuale che vista la sua luminosità e sopratutto per essere un telescopio commerciale con una buona componente ottica.Prima di vendere il newton feci una prova comparativa e il vixen come puntiformita stellare (trattasi sempre di newton) le dava alla grande al 10" f 4.5 synta. chiaramente i 2" in piu si fanno sentire anche in cieli inquinati dall'illuminazione urbana. Però il vixen lo gestisci meglio e se una sera ti va di collegare la macchina fotografica e fare una ripresa vista la leggerezza del tubo sotto gli 8 kg ti permette con montature non troppo impegnative HEQ5 eq6 di fare delle buone riprese.


saluti
Roberto

_________________
* <---- O LO CHIAMAVANO K63
Astrofilo da sempre E con fratello scopritore di SASSI


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: martedì 1 settembre 2009, 12:47 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 11:45
Messaggi: 2466
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
Roberto Bacci ha scritto:
Da possessore del vixen ed ex possessore di un tubo newton da 10" posso consigliarti di non separarti dal telescopio attuale che vista la sua luminosità e sopratutto per essere un telescopio commerciale con una buona componente ottica.

Al momento non ho intenzione di "dar via" l'8", non escludo anzi che più in là torni a fare quello per cui l'avevo acquistato, ovvero fotografia. Sta su una montatura GP motorizzata in entrambi gli assi ed ho anche il coma corrector originale... (mai usato).

Aggiungo che un 10" non lo prendo nemmeno in considerazione (la differenza è avvertibile, ma non sconvolgente), sto ragionando su un 12".

Sui binocoli non mi ha risposto nessuno... sarà il caso di postare nella sezione apposita?

_________________
Free download: Manualetto gratuito per neofiti e curiosi

Il mio blog: "Mammifero Bipede"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: martedì 1 settembre 2009, 13:23 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:40
Messaggi: 5719
Località: Magenta (MI)
Bhè, un Fujinon 10x70 non sarebbe malaccio, anche se preferirei il 16x... ma i costi !
C'è il nuovo binocolo da 70mm William Optics, apocromatico, di giorno è ottimo, di notte non so, ma ha tanti ingrandimenti, 22x !
Comunque i costi sono alti anche se tollerabili.

C'è però il rischio che siano oggetti non definitivi, insomma un binocolo portatile è da 50mm e 10x al max. ed uno da cielo profondo parte da almeno 80mm con ingrandimento da 20x in sù, il resto prima o poi mediamente si rivende a meno di essere collezionisti.

Se hai un 8" potresti non accontentarti di 12" (di saicuro sarebbero transitori)... piuttosto aspetta : ingombrante per ingombrante, e visto che qualcosa puoi spendere, stai in guardia sull'usato : ogni tanto qualche occasione capita.

Che cosigli del cavolo dirai tu... e hai ragione !

Cieli sereni !

Alessandro Re

P.S.: magnitudine limite approssimativa durante la tua vacanzina ?

_________________
Sono socio del GAR http://www.astrofilirozzano.it e del GFP http://www.gruppofotograficoilponte.it
2 Dobson ARIETE: 14" +16"exmdl f/4,5
Celestron C8 , Newton 8" SW e Vixen 120S-NA su Vixen Sphinx SXW ; Celestron C80ED/OmniXLT100ED e C5 su CG5-GT/Vixen Porta
Torrette Baader Maxbright + Denkmeier DualArm PxS NPack + 2Antares 19mm 70°, Televue Nagler zoom 3-6mm, 7mm T1, 13mm T2 e T6, Pan 24mm.
Binocolo Steiner Rallye 20x80 su pantografo G. Fiorini normale e Maxi


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Reboot
MessaggioInviato: martedì 1 settembre 2009, 20:01 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 11:45
Messaggi: 2466
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
king ha scritto:
Bhè, un Fujinon 10x70 non sarebbe malaccio, anche se preferirei il 16x... ma i costi !
C'è il nuovo binocolo da 70mm William Optics, apocromatico, di giorno è ottimo, di notte non so, ma ha tanti ingrandimenti, 22x !
Comunque i costi sono alti anche se tollerabili.

C'è però il rischio che siano oggetti non definitivi, insomma un binocolo portatile è da 50mm e 10x al max. ed uno da cielo profondo parte da almeno 80mm con ingrandimento da 20x in sù, il resto prima o poi mediamente si rivende a meno di essere collezionisti.

Sto ragionando di rischiare una causa di divorzio ed ordinare il Canon 18x50 stabilizzato... (sempre a patto di trovarlo a meno di 1000 €uri)
Cita:
Se hai un 8" potresti non accontentarti di 12" (di sicuro sarebbero transitori)... piuttosto aspetta : ingombrante per ingombrante, e visto che qualcosa puoi spendere, stai in guardia sull'usato : ogni tanto qualche occasione capita.

Se non mi basta lo rivendo e passo a diametri maggiori... il problema non è quello, è riuscire ad osservare da cieli decenti, e quante volte.
E' inutile avere un 20" e riuscire ad usarlo due volte l'anno! :(
Cita:
P.S.: magnitudine limite approssimativa durante la tua vacanzina ?

Non son stato a stimarla... e poi che senso avrebbe? La valutazione varia a seconda dell'occhio, e quello era un cielo senza paragoni!
Ho provato a rielaborare una foto presa da internet per restituire l'effetto che si aveva osservando il centro della Via Lattea, ho tolto i colori e dato una dominante azzurrina al tutto. Se hai un monitor ben calibrato l'effetto era più o meno questo (ad occhio nudo, non scherzo!):
Immagine

_________________
Free download: Manualetto gratuito per neofiti e curiosi

Il mio blog: "Mammifero Bipede"


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Angelo85, Exabot [Bot], matteo.marzo e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010